Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Demolire e ricostruire con maggiori volumi ma stesse distanze è consentito

Leggi e Normative Tecniche23 Luglio 2020 ore 16:13
Il DL Semplificazioni 2020 modifica il Testo Unico dell' Edilizia (Dpr 380 del 2001) in riferimento ad interventi di demolizione e ricostruzione. Vediamo le novità

Dl Semplificazioni: demolizioni e ricostruzioni anche con aumento di volume


Novità in ambito edilizio con il DL Semplificazioni (76/2020). Le demolizioni e le ricostruzioni saranno più facili. Possibili infatti interventi volti a demolire e ricostruire immobili con incrementi di volume e sagome diverse.

Vengono inoltre inclusi nella definizione di lavori di manutenzione straordinaria gli interventi volti a modificare le destinazioni d'uso, purché non causino un aumento del carico urbanistico.
Ampliato il concetto di ristrutturazione edilizia e modificate le tolleranze costruttive che non configurano una violazione edilizia.

Il fine delle nuove disposizioni è facilitare la rigenerazione e il riuso di immobili.

Qual era la situazione prima delle modifiche apportate dal DL Semplificazioni in ambito di demolizioni e ricostruzioni edili?

La normativa previgente permetteva interventi di demolizione e ricostruzione osservando le distanze preesistenti con sostituzione dell'edificio nella medesima area di sedime, senza che si potessero apportare cambiamenti di volume e aumenti delle distanze.

Ricostruzione

Cosa prevede oggi la nuova normativa? A seguito delle modifiche apportate all'articolo 2 bis, comma 1 ter del TU Edilizia, l'intervento di demolizione e ricostruzione è sempre possibile nell'osservanza delle distanze legittimamente preesistenti, anche qualora le dimensioni del lotto di pertinenza non permettano la modifica dell'area di sedime ai fini del rispetto delle distanze minime tra gli edifici e dai confini.

È consentito inoltre un aumento volumetrico con ampliamenti fuori sagoma e incrementi dell'altezza dell'edificio.

Il DL semplificazioni ha determinato in pratica nuove regole che implicano una maggiore libertà nell'attività di ricostruzione di un edificio, pur nel mantenimento delle distanze preesistenti.

Ulteriore novità è costituita dall'introduzione di una limitazione nei centri storici.

Nelle zone omogenee A, gli interventi finalizzati alla demolizione e ricostruzione sono consentiti unicamente nell'ambito di piani urbanistici di recupero e riqualificazione particolareggiati rientranti nella competenza del comune. Sono fatti salvi gli strumenti urbanistici ad oggi esistenti.


riproduzione riservata
Articolo: Decreto semplificazione
Valutazione: 5.80 / 6 basato su 5 voti.

Decreto semplificazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
Notizie che trattano Decreto semplificazione che potrebbero interessarti

Decreto semplificazioni: bocciato il condono, si lavora sulle regole per appalti

Leggi e Normative Tecniche - Si sta ancora discutendo al Governo sul destino del Decreto Semplificazioni. Al momento salta la norma sul condono e si lavora alle nuove regole per gli appalti

Salvo il Piano Casa Puglia grazie al DL Semplificazioni

Piano casa - Sbloccato il Piano Casa Puglia e annullato quanto disposto dalla sentenza della Corte Costituzionale. Vediamo quali sono le novità con il DL Semplificazioni.

Decreto Semplificazioni ed edilizia

Normative - Il Decreto Semplificazioni contiene una serie di misure finalizzate a rendere sempre più snelle le procedure burocratiche, tra cui alcune che riguardano l?edilizia.


Stop alle demolizioni in Campania?

Normative - Il presidente del Consiglio ha annunciato ierii di aver pronto un provvedimento per bloccare temporaneamente le demolizioni degli edifici abusivi in Campania.

Ampliare o ricostruire con il Piano Casa

Piano casa - Il Piano Casa è un sistema di norme nazionali, regionali e locali che mirano a soddisfare le esigenze abitative dei citttadini e a rilanciare il settore edile.

Con lo Sblocca Italia rinnovare, frazionare o accorpare appartamenti è diventato più facile

Leggi e Normative Tecniche - Lo Sblocca Italia snellisce l'iter burocratico per chi intende realizzare opere edilizie su appartamenti esistenti ed anche per frazionamenti e accorpamenti.

Stop al DL antidemolizioni

Normative - Il Decreto Legge che doveva fermare le demolizioni in Campania, demolizioni che, ricordiamo, erano conseguenti a sentenze passate in giudicato, era uno

Condono edilizio 2017: i criteri per stabilire demolizione o condono

Leggi e Normative Tecniche - Condono edilizio: il Ddl Falanga in fase di approvazione, consentirebbe di stabilire nuovi criteri per decidere quando condonare e quando demolire un'immobile.

Disegni, computo e capitolato di progetto

Progettazione - I documenti fondamentali che permettono di realizzare una buona ristrutturazione. Progettare per ottenere il massimo rapporto qualità/prezzo evitando contenziosi.