Curare l'orchidea

NEWS DI Piante21 Ottobre 2013 ore 16:38
Consigli e coccole per la vostra orchidea, pianta tra le più diffuse ed amate nel mondo, simbolo di perfezione spirituale ed armonia per gli antichi greci.
orchidea , cura orchidea , giardinaggio , cymbidium

L'orchidea, simbolo di perfezione spirituale e di armonia per gli antichi greci, utilizzata nel Medioevo per la preparazione di filtri d'amore, è tra le piante che, a mio parere, contribuiscono ad arredare gli ambienti in cui sono collocate.
Eccovi qualche consiglio per rendere splendida la vostra orchidea.
Pink orchid



Illuminazione ed habitat per l'orchidea


L'habitat ideale dovrebbe richiamare quello tropicale, dunque luminoso e con un microclima caldo umido: la nostra orchidea quindi si troverà benissimo vicino alle finestre, in cui però l'esposizione alla luce non sarà diretta, e lontano da spifferi e fonti di calore – stufe, termosifoni ecc.

CONSIGLIATO
Orchidea GROWTH TECHNOLOGY...
Orchid Myst fornisce tutti i nutrienti organici e minerali necessari per sostenere e prolungare la fioritura...
prezzo € 19,08
COMPRA



Assolutamente da evitare sono le zone poco illuminate della nostra casa : vi accorgerete che la vostra pianta soffre per la scarsa illuminazione dal fatto che non vi regalerà fiori e, nei casi più gravi, le foglie si staccheranno dallo stelo.


Annaffiatura dell'orchidea


Le orchidee non si annaffiano come di solito si fa per le altre piante poiché il getto forte e l'eccessiva quantità dell'acqua farebbero solo danni ad una pianta così delicata: procuratevi dunque un nebulizzatore e, quando necessario, spruzzate l'acqua direttamente sulla pianta.

Se la vostra orchidea è di dimensioni ridotte e sistemata in un vaso di plastica forato, potete immergerla a bagnomaria in un catino contenente acqua a temperatura ambiente per un periodo di tempo sufficiente a che il terreno si inumidisca quanto basta.
Entrambe le operazioni vanno fatte verificando prima se il terreno superficiale risulta asciutto al tatto, nel qual caso occorrerà bagnarle come descritto.


Terreno e concimatura dell'orchidea


Orchidea VandaLe orchidee sono piante epifite il che significa che le loro radici, a differenza delle altre piante, trovano posto negli interstizi tra i rami, laddove si depositano materiali in decomposizione che diventano nutrimento per le piante. Per ricreare in qualche modo questo tipo di ambiente, occorrerà scegliere un terreno soffice a cui andranno mescolati pezzetti di corteccia, fibra di cocco, torba: tale composto è chiamato substrato.

Quello più utilizzato è il bark, composto da corteccia di abete rosso ed abete di Douglas che è possibile acquistare presso i vivai più forniti. Quanto alla concimatura, essa andrebbe fatta almeno ogni 15 giorni utilizzando specifici concimi per le orchidee: anche in questo caso il concime andrà unito all'acqua in quantità minime e nebulizzato sulla pianta.


Rinvaso e potatura dell'orchidea


Orchidea in vasoQuando il substrato inizia a perdere il suo valore nutritivo, occorre effettuare il rinvaso della pianta: ce ne accorgiamo quando esso appare più compatto e poco drenante.
Per far questo, dopo esserci procurati un vaso leggermente più grande del precedente, creiamo un fondo costituito da sughero o, in alternativa, polistirolo o carbone: sistemiamo la pianta all'interno del vaso e ricopriamola di nuovo substrato a cui aggiungeremo del polistirolo espanso per garantire il giusto drenaggio alla pianta.
Dopo il rinvaso, la pianta non andrà annaffiata per almeno una decina di giorni.

Quanto alla potatura, essa andrà eseguita quando necessario, per rimuovere gli steli mentre l'eliminazione di fiori e foglie secche andrà fatta quotidianamente:
per far questo procuratevi delle forbici da giardinaggio ben affilate e recidete le parti secche degli steli. Il consiglio è quello di disinfettare le forbici prima di utilizzarle:
questo perché la lama con cui si effettua il taglio sulla pianta, se infetta, potrebbe contagiare la pianta e farla ammalare.


Tipi di orchidea


Sebbene essa abbia origine nelle zone a clima tropicale e sub-tropicale dell'America e dell'Asia, la sua capacità di adattamento alle condizioni climatiche ha fatto sì che l'orchidea diventasse una delle piante più diffuse al mondo.
Ovviamente noi non tratteremo delle specie autoctone – cioè originarie del luogo in cui vivono - ma di quelle più diffuse in commercio.

Orchidea Cymbidium


Si tratta di un tipo di orchidea poco adatto ad essere tenuto in casa se non nei giorni in cui il freddo èOrchidea Cymbidium particolarmente insidioso poiché, all'interno, la pianta non sempre riesce a fiorire e potrebbe essere facile preda di parassiti: essa può essere tranquillamente posta all'esterno in balconi e giardini grazie alla buona resistenza anche a condizioni atmosferiche difficili.

La fioritura sarà favorita dall'uso di fertilizzanti a basso contenuto di azoto a favore di potassio e fosforo: in fase di concimatura fate in modo da garantire al substrato di terreno la giusta dose di umidità.

Orchidea Dendrobium


Questo tipo di orchidea, di origine australiana, è una sempreverde che può essere coltivata in vaso a Orchidea Dendrobiumpatto che vengano effettuare frequenti nebulizzazioni a base d'acqua sia d'inverno che d'estate:
infatti, l'aria secca dovuta all'uso dei riscaldamenti in un caso e le alte temperature nell'altro, potrebbero far seccare una pianta che, di contro, richiede un ambiente in cui il livello di umidità sia costante.

Sarebbe opportuno fertilizzare la pianta una volta al mese mediante nebulizzazione – come precedentemente descritto – soprattutto in inverno, per essere sicuri che in primavera, periodo di fioritura della pianta, essa ci regali i suoi caratteristici fiori viola.

Orchidea Phalaenopsis


Orchidea PhalaenopsisEcco l'orchidea casalinga per eccellenza: l'habitat ideale per questo tipo di orchidea, infatti, è un ambiente in cui la temperatura si attesti costantemente sui 20° di giorno e 15° di notte.
Essa teme particolarmente il fenomeno del ristagno e dunque, oltre a nebulizzare la pianta solo nel caso in cui lo strato superficiale sia asciutto, andrà usato un terriccio particolarmente drenante.

Nei periodi caldi poi sarà opportuno sistemare nel sottovaso uno strato di argilla espansa imbevuta d'acqua: il caldo favorirà l'evaporazione dell'acqua contenuta nei granuli che umidificherà l'ambiente dove è collocata la pianta.
Quanto alla fioritura, essa spesso rifiorisce più volte sullo stesso stelo che sarà opportuno ogni tanto tagliare affinchè si rinforzi.

Orchidea Vanda


Questo tipo di orchidea ha origini indiane dunque il suo habitat ideale dovrebbe essere caldo-umido: in caso di caldo estivo o frequente accensione dei termosifoni in casa, la pianta va nebulizzata con frequenza, anche sulle radici che molto probabilmente saranno a vista, dal momento che la pianta nasce epifita.
L'orchidea Vanda, se in salute, garantisce fioriture tutto l'anno, soprattutto in primavera.

riproduzione riservata
Articolo: Curare l'orchidea
Valutazione: 4.28 / 6 basato su 146 voti.

Curare l'orchidea: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Samuele
    Samuele
    Martedì 7 Febbraio 2017, alle ore 09:05
    Qualcuno mi può gentilmente dire a che altezza va reciso lo stelo ormai secco?
    Se c'è possibilità che rifiorisca?
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Samuele
      Martedì 7 Febbraio 2017, alle ore 09:27
      Quando lo stelo inizia a seccarsi non è un buon segno, se è rimasta ancora qualche parte verde dovresti reciderlo a partire da lì.
      Sperando che rifiorisca!
      La certezza non c'è perchè dipende se ha raggiunto le radici o meno!
      Ti consiglio di portarlo e aspettare
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Curare l'orchidea che potrebbero interessarti
Orchidee da appartamento

Orchidee da appartamento

Giardino - Alcune vareità di orchidee di facile coltivazione, da tenere anche in appartamento, caratterizzate da copiosa fioritura primaverile.
Orticolario 2012, a Cernobbio

Orticolario 2012, a Cernobbio

Giardino - Torna, per la quarta volta, la mostra mercato Orticolario, nella splendida cornice del Lago di Como, con novità e ritorni all'insegna delle emozioni sonore.
Coltivare Orchidee

Coltivare Orchidee

Giardino - Attraggono da sempre per l'eleganza delle forme e la delicatezza dei colori, i loro fiori sono particolarmente spettacolari, appartengono alle orchidaceae.

Piante all'ombra

Giardino - Ci sono piante che non sopportano l'esposizione diretta ai raggi del sole, sia in estate che in inverno, soprattutto le piante coltivate in ambienti caldi e asciutti.

Casa accessibile

Progettazione - Chi ha in casa una persona con disabilità motoria o un anziano può scegliere soluzioni che facilitano il movimento senza trascurare il design.

Sì alle piante in bagno: ecco le specie che si adattano meglio

Piante - Le particolari condizioni di umidità presenti in questo ambiente domestico lo rendono un habitat perfetto per esemplari vegetali e floreali. Ecco i più indicati

Stilisti e arredamento

Divani e poltrone - Accade molto spesso che stilisti e case di moda collaborino per un singolo progetto o in maniera più o meno continuativa con aziende del settore dell'arredamento.

Realizzazione di un loft estemporaneo

Progettazione - La bellezza di ricercati materiali fluttua nell'aria come quadri sospesi, mentre gli oggetti di design si trasformano in sculture domestiche.

Piante in camera da letto: ecco quali aiutano a dormire

Piante - Giglio della pace, pianta del serpente, aloe, orchidea: sono tante le piante da tenere in camera da letto per purificare l'aria, diminuire stress e dormire meglio
REGISTRATI COME UTENTE
296.544 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
Natale in Casa
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.