Curare e riordinare il guardaroba

NEWS DI Fai da te10 Febbraio 2012 ore 10:21
Piccoli trucchi per mantenere il nostro guardaroba in ordine, pulito e rifornito dei capi che piu' amiamo indossare nelle diverse stagioni.
elettrodomestici , portarotolo , 33 mm , coda di rondine
Archivio Lavorincasa.it

Cabina armadioPer riporre vestiti, accessori e biancheria per la casa il non plus ultra sarebbe poter disporre di una cabina armadio o, addirittura, di un locale lavanderia / guardaroba attrezzato con ampi e capienti scaffali e bastoni appendiabiti che consentano una rotazione stagionale dell'abbigliamento agevole e ordinata.

Insieme a questi, avere nello stesso ambiente cesta per la biancheria sporca (magari già suddivisa in scomparti dedicati ai diversi tipi di lavaggio), lavatrice, mobiletto contenitore per detersivi e additivi, asciugatrice, uno o più stendibiancheria, ripiano per la piegatura, asse da stiro sempre pronto per un ritocco dell'ultimo momento a colpi di vapore, è un vantaggio pratico non indifferente perchà consente di ridurre il disordine domestico e di accorpare lavori simili in un unico blocco funzionale.

Molto spesso, però, questa organizzazione ideale del guardaroba non è attuabile, causa la piccola superficie dei nostri appartamenti cittadini, nei quali armadi, elettrodomestici e utilities dedicate al bucato sono sparse qua e là tra bagno, cucina, disimpegni, ripostigli e camere da letto, causando un notevole disagio e una dilatazione dei tempi necessari per le varie operazioni.

Interno di un armadioNon potendo ovviare alla carenza reale di spazio è però sempre possibile cercare di sfruttarlo al meglio, scegliendo soluzioni compatte e multifunzionali: lavasciuga combinati, assi da stiro ampiamente accessoriati e facilmente ripiegabili e riponibili, appendiabiti che riescano a raggruppare capi della stessa tipologia con il minimo ingombro e contenitori antipolvere per rubare preziosi centimetri a qualsiasi angolo inutilizzato della casa (lo spazio sotto il letto o quello in cima agli armadi, ad esempio).

Per rendere meno traumatico il nostro rapporto con l'ammasso tessile sotto il quale, a volte, temiamo di soccombere, sarebbe opportuno mettere un limite all'accumulo e cioè agire direttamente alla radice del problema.

È una buona idea fare periodicamente un check di vestiti, scarpe, borse, biancheria personale e per la casa, eliminando tutto ciò che risulti logoro, macchiato in modo irreversibile, fuori taglia o irrimediabilmente passato di moda.

So che a volte è difficile scegliere ma una buona tecnica può essere questa (anche se piuttosto spietata): con occhio critico passate in rassegna tutto ciò che vi appartiene ed eliminate senza pietà ciò che non avete utilizzato negli ultimi due anni. Probabilmente (e inconsciamente) non avevate intenzione di utilizzarlo più.

Riordinare il guardarobaNegli Stati Uniti (c'era da aspettarselo) esistono addirittura degli esperti che, con occhio professionale, aiutano disperati malvestiti nella dolorosa operazione della ripulitura degli armadi, suddividendo i vari capi in quattro mucchi diversi: quelli da tenere e indossare con orgoglio, quelli da rivendere (in mercatini dell'usato o attraverso portali online), quelli da donare in beneficenza e, infine, quelli destinati alla spazzatura più che al guardaroba di qualcun altro.

Ciò che rimane da conservare va accuratamente riposto secondo un criterio di stagionalità e di occasione d'uso. Ha infatti poco senso tenere a portata di mano, insieme ai nostri jeans passepartout, l'abito in seta da occasione speciale; si rovinerebbe e, oltretutto, ci sarebbe d'intralcio nella frettolosa scelta del cosa indossare ogni mattina prima di precipitarci al lavoro.

È inoltre un imperativo categorico riporre nel chiuso dell'armadio solo vestiti perfettamente puliti o che, anche se indossati un paio di volte, abbiano preso aria almeno per una mezza giornata (o l'intera nottata) dopo l'uso, appesi ordinatamente su appendiabiti che ne seguano la forma e non segnino con antiestetiche pieghe spalle e colletto.

Grucce appendiabitiA questo scopo non va sottovalutato il potere antibatterico dei raggi solari. Lasciare i vestiti all'aria aperta per qualche ora della giornata (in inverno le ore centrali, in estate l'inverso) è un vero toccasana per le fibre, a patto di rovesciare i capi scuri o più delicati prima dell'esposizione.

Di norma abiti, gonne e pantaloni vanno appesi nell'armadio stesi, utilizzando i diversi tipi di grucce. Se, per motivi di spazio, questo non è possibile, la piegatura va curata in modo da evitare deformazioni o antiestetiche pieghe proprio nei punti più in vista del capo nel momento in cui viene indossato.

Può risultare gradevole, infine, inserire sacchetti profumati nei cassetti (la lavanda è un evergreen e, per me, insuperabile), sui ripiani o sui bastoni appendiabiti all'interno del guardaroba, sfruttando anche il potere di alcune essenze naturali di allontanare tarme e insetti dai nostri vestiti preferiti.

riproduzione riservata
Articolo: Curare e riordinare il guardaroba
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Curare e riordinare il guardaroba: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Curare e riordinare il guardaroba che potrebbero interessarti
La norma UNI per regolamentare il percoso formativo dei posatori di serramenti

La norma UNI per regolamentare il percoso formativo dei posatori di serramenti

Arriva la norma UNI per regolamentare i requisiti necessari per chi opera nell'ambito della posa dei serramenti, sia in edifici nuovi che in quelli esistenti.
Serramenti esterni motorizzati

Serramenti esterni motorizzati

La domotica, dal latino domus che significa casa, è una scienza interdisciplinare che si propone di migliorare a qualità della vita domestica, attraverso...
Frangisole motorizzati: efficienza, comodità e design

Frangisole motorizzati: efficienza, comodità e design

I frangisole motorizzati consentono una regolazione ottimale dell'ombreggiamento in base al periodo dell'anno, all'ora del giorno e alla intensità della luce.
Detrazioni 55% sugli infissi: nuovi limiti trasmittanza

Detrazioni 55% sugli infissi: nuovi limiti trasmittanza

Emanato un nuovo decreto che aumenta i limiti di trasmittanza a cui devono rispondere i serramenti per accedere alle detrazioni fiscali.
Mobili a cassetti di design

Mobili a cassetti di design

I cassetti a disposizione non bastano mai. Almeno nelle classiche cassettiere, che in genere ne ospitano solo quattro. Davvero troppo pochi per chi ha...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.267 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tenda 209 rondine
    Tenda 209 rondine...
    241.00
  • Tenda 143 rondine
    Tenda 143 rondine...
    250.00
  • Sistema di guaina drenante Schluter-DITRA-DRAIN
    Sistema di guaina drenante...
    17.41
  • Ristrutturazione bagno Milano completo
    Ristrutturazione bagno milano...
    4000.00
  • Gres porcellanato effetto cemento graffiato Graffiti
    Gres porcellanato effetto cemento...
    24.99
  • Mitsubishi climatizzatore inverter dual split 9000+9000 kirigamine
    Mitsubishi climatizzatore inverter...
    1550.00
  • Analisi termografica Latina
    Analisi termografica latina...
    250.00
  • Controsoffitto cartongesso effetto marmorino
    Controsoffitto cartongesso effetto...
    26.50
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.