Cumulabilità incentivi sugli interventi edilizi

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali28 Marzo 2013 ore 12:51
Chiarimenti sulla possibilità o meno di poter beneficiare di più detrazioni e contributi relativamente a interventi realizzati su edifici residenziali esistenti.

ristrutturazioneGli interventi realizzati su edifici residenziali esistenti possono beneficiare di varie tipologie di detrazioni fiscali e contributi.
Nella maggior parte dei casi tali incentivi sono dedicati a tipologie di intervento abbastanza definite, altri invece, come ad esempio quelli per le ristrutturazioni edilizie (50% ex 36%), possono riguardare un campo molto vasto di opere.

Talvolta capita che alcuni interventi rientrino allo stesso tempo tra quelli contemplati da più di un incentivo.
Ad esempio, installando dei pannelli solari per la produzione di acqua calda sanitaria si potrebbe beneficiare della detrazione per il risparmio energetico (65%), di quella per le ristrutturazioni edilizie (50%) e anche del Conto Termico.

È possibile beneficiare contemporaneamente di più incentivi o bisogna sceglierne solo uno? Qualora potessero coesistere più incentivi, quali sono le condizioni?

Cerchiamo allora di chiarire i dubbi sulle situazioni più frequenti.


Detrazioni per le ristrutturazioni edilizie (50%) e per il risparmio energetico (65%)


L'Agenzia delle Entrate ha chiarito che la detrazione fiscale per gli interventi di ristrutturazione (50%) non è cumulabile con l'agevolazione prevista per i medesimi interventi mirati al risparmio energetico (65%).

Cita infatti che, nel caso in cui gli interventi realizzati rientrino sia nelle agevolazioni previste per il risparmio energetico che in quelle previste per le ristrutturazioni edilizie, il contribuente potrà fruire, per le medesime spese, soltanto dell'uno o dell'altro beneficio fiscale.

Isolamento a cappotto: detrazioni 50% e 65%Facciamo un esempio: se si realizza un isolamento a cappotto (opera che rientra sia nella detrazione per le ristrutturazioni che nella detrazione per il risparmio energetico) si potrà scegliere di beneficiare relativamente a questa spesa solamente di una delle due detrazioni.

Ci sono però situazioni molto più complesse inerenti l'interazione fra queste due detrazioni fiscali.

Quando ristrutturiamo casa possiamo effettuare diversi lavori: esecuzione dell'isolamento a cappotto, sostituzione delle finestre, rifacimento dell'impianto elettrico, di quello idrosanitario ecc.
Avremo quindi una parte di opere che rientrerà fra quelle contemplate solamente da una delle detrazioni fiscali ed un'altra parte di opere che può beneficiare di entrambe le detrazioni.

In questi casi è possibile attuare una netta divisione della contabilità dei lavori e usufruire per una parte di essi della detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie (50%) e per l'altra parte di lavori della detrazione per il risparmio energetico (65%).

Le due detrazioni possono quindi coesistere nell'ambito di una ristrutturazione edilizia, a condizione che vengano applicate sulle spese relative ad opere differenti.

Nell'esempio citato si potrà quindi beneficiare della detrazione per il risparmio energetico per il cappotto e per le finestre, mentre per l'impianto elettrico e quello idrosanitario si usufruirà della detrazione per le ristrutturazioni edilizie.
Riguardo alla stesura della contabilità ai fini delle detrazioni fiscali, consiglio la lettura dell'articolo pubblicato qualche tempo fa Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%.


Detrazione per il risparmio energetico (65%) e altri incentivi a livello territoriale


Negli ultimi anni la Comunità Europea, le Regioni e gli enti locali hanno elaborato varie forme di contributi e incentivi per interventi mirati al risparmio energetico, il cui ambito di applicazione va ad accavallarsi con la detrazione fiscale del 65%.
L'Agenzia delle Entrate ne ha chiarito i dubbi derivanti: dal 1 gennaio 2009 la detrazione per il risparmio energetico (65%) non è cumulabile con eventuali incentivi riconosciuti dalla Comunità Europea, dalle Regioni e dagli enti locali.
Pertanto il contribuente deve scegliere se beneficiare della detrazione o fruire dei contributi comunitari, regionali o locali.


Detrazioni e incentivi per il fotovoltaico


pannelli fotovoltaiciAnche l'installazione di pannelli fotovoltaici rientra fra varie tipologie di incentivi. Ultimamente l'Agenzia delle Entrate è intervenuta in merito precisando che l'installazione di pannelli fotovoltaici fino a 20 kW può rientrare nella detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie (50%), ma chi decide di beneficiare di questa detrazione deve rinunciare alle tariffe incentivanti del Conto Energia.

Tuttavia il bonus fiscale sulle ristrutturazioni si può cumulare con lo scambio sul posto e il ritiro dedicato.


Detrazioni fiscali e incentivi per il solare termico


collettori solariTorniamo infine sulla questione inizialmente sollevata relativamente all'installazione di collettori solari per la produzione di acqua calda sanitaria.
Come già accennato, questo intervento rientra contemporaneamente nel campo della detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie, della detrazione per il risparmio energetico e dell'incentivo del Conto Termico.
Abbiamo visto in un precedente paragrafo che le due detrazioni fiscali non sono cumulabili.
Allo stesso modo specifico ora che anche l'incentivo del Conto Termico non è cumulabile con alcuna delle detrazioni fiscali.
Pertanto, in caso di installazione di collettori solari termici, si dovrà optare per uno solo di questi tre incentivi. Per un'analisi più approfondita dell'argomento rimando all'articolo Pannelli solari, 65% e conto termico.

riproduzione riservata
Articolo: Cumulabilità incentivi sugli interventi edilizi
Valutazione: 4.85 / 6 basato su 27 voti.

Cumulabilità incentivi sugli interventi edilizi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Antonio
    Antonio
    Sabato 29 Aprile 2017, alle ore 07:40
    Sto ristrutturando un appartamento e contemporaneamente  sono stati ristrutturati sia la facciata condominiale che il bagno del mio appartamento.
    Volendo cambiare tutti gli infissi posso usufruire anche del beneficio eco bonus?
    Qualora la risposta fosse positiva, ci sono problemi dal momento che sto usufruendo già da tre anni dell'ecobonus per una stufa a pellet del valore di 1600 euro?
    rispondi al commento
  • Poffa
    Poffa
    Sabato 18 Febbraio 2017, alle ore 08:30
    Nel caso descritto in cui si effettuano interventi di manutenzione straordinaria (con detrazioni al 50%) e in terventi di riqualificazione energetica dell'abitazione (al 65%) è possibile usufruire del bonus mobili?
    rispondi al commento
  • Pietro Leonardo Albanese
    Pietro Leonardo Albanese
    Giovedì 16 Giugno 2016, alle ore 23:27
    Tre anni fa ho ristrutturato casa per euro 35000.

    Hho venduto casa è ho comprato un'altra che necessita di parziale ristrutturazione.

    Posso usufruire delle detrazioni anche per questa casa ?
    rispondi al commento
  • Loriana
    Loriana
    Martedì 17 Maggio 2016, alle ore 11:27
    Buongiorno e grazie per il servizio da voi reso.
    Sto effettuando una ristrutturazione totale di un appartamento e desideravo saper se le spese per smontaggio vecchio riscaldamento, il passaggio delle tracce del nuovo riscaldamento con caldaia a condensazione e la successiva posa in opera del pavimento e apposizione di termosifoni possano essere detratte al 65 %.
    Grazie mille
    rispondi al commento
  • Fiore.elda@alice.it
    Fiore.elda@alice.it
    Lunedì 13 Aprile 2015, alle ore 11:45
    BUON GIORNOVolevo chiedere se, la posa del tubo del gas nuovo sottotraccia 70 cm.dal nuovo punto prelievo stradafino alle utenze di casa circa 35 mt e la sostituzione delle vecchie tubazioni da pozzetto di diramazionecaldaia/cucina potenza inferiore a 35 kw ,penso sia detraibile 50.per cui e' possibile allaciarlo al bonus mobili..?ed e' eventualmente dovuta una segnalazione al comune?GRAZIE
    rispondi al commento
  • Rob74
    Rob74
    Giovedì 29 Gennaio 2015, alle ore 23:10
    Buongiorno.Nel caso si optasse per una riqualificazione energetica globale dell'edificio (spese max. agevolabili 153.846 euro /detrazione max. ottenibile 100.000 euro), nelle stesse sarebbero già ricomprese anche le spese per l'installazione dei pannelli solari? Inoltre esistono detrazioni (al 50% o al 65%) per le spese della rimozione amianto? E se sì, sono a parte o già comprese tra quelle di riqualificazione globale?Grazie, roberto
    rispondi al commento
    • Sara.m.
      Sara.m. Rob74
      Lunedì 23 Marzo 2015, alle ore 11:50
      Confermo i pannelli solari nella riqualificazione globale. Per smaltimento amianto detrazione 50%. Le due detrazioni sono da considerare in modo separato, quindi avrà due tetti massimi di spesa: uno per la riqualificazione energetica globale e uno per le ristrutturazioni.
      rispondi al commento
  • Valeriaspinelli
    Valeriaspinelli
    Mercoledì 17 Settembre 2014, alle ore 17:50
    Sto detraendo 96000 euro per lavori di ristrutturazione relativi alla mia seconda casa.posso ,dovendo fare dei lavori ,nella prima casa dove abito,usufruire di nuovo delle agevolazioni fiscali? GRAZIE
    rispondi al commento
    • Rob74
      Rob74 Valeriaspinelli
      Venerdì 30 Gennaio 2015, alle ore 23:22
      rispondi al commento
  • Rob74
    Rob74
    Mercoledì 10 Settembre 2014, alle ore 22:14
    Aggiungo: ci sono per caso altre agevolazioni esistenti (e da me non prese in considerazione) che potrebbero associarsi e/o alternarsi alle due già citate (del 50% e del 65%) e che possano in qualche caso aiutare a massimizzare ancor meglio il recupero dell'eventuale capitale speso?Cordiali Saluti
    rispondi al commento
  • Rob74
    Rob74
    Mercoledì 10 Settembre 2014, alle ore 22:03
    Volendo acquistare rustico da ristrutturare completamente (nel caso anche con abbattimento e ricostruzione), avremmo teorizzato una quota di spesa di 96.000 euro da destinare alla ristrutturazione al 50% e una quota di spesa di circa 155.000 euro da destinare alla riqualificaz. energetica al 65%. Il tutto con un rientro complessivo delle 2 detrazioni di circa 148.000 (48.000 + 100.000) nei 10 anni successivi. La previsione è corretta ? Grazie
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Cumulabilità incentivi sugli interventi edilizi che potrebbero interessarti
Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione o risparmio energetico pagati con finanziamento sono ammesse, ma solo se vengono rispettate alcune procedure.
Bonus casa 2019: le novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Bonus casa 2019: le novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Leggi e Normative Tecniche - Approvata la manovra fiscale del governo con proroga per tutto il 2019 delle detrazioni fiscali relative a spese sulla casa. Ecco quali sono gli sconti previsti
Tinteggiatura e detrazioni fiscali

Tinteggiatura e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La tinteggiatura di pareti interne od esterne di un'abitazione esistente può beneficiare delle detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni e sul risparmio energetico?

Bonifico detrazioni errato

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Cosa accade quando si sbaglia ad effettuare il bonifico per lavori che beneficiano della detrazione fiscale sulle ristrutturazioni o sul risparmio energetico?

Detrazione 50% o 65%: quale scegliere quando un lavoro può beneficiare di entrambe?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Optare per la detrazione più idonea verificando i requisiti tecnici, calcolando i vantaggi economici nel lungo termine e rispettando i limiti massimi di spesa.

Detrazioni fiscali portoncino d'ingresso

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Alcune informazioni utili per chi è intenzionato a sostituire il portoncino di ingresso di un'abitazione esistente e desidera beneficiare delle detrazioni fiscali.

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica

Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando si eseguono lavori che possono beneficiare di detrazioni fiscali è utile stilare contabilità e fatture distinte per agevolare pagamenti e archiviazione.

Caloriferi e detrazioni fiscali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Se si sostituiscono o installano nuovi caloriferi è possibile beneficiare di detrazioni fiscali, che però vanno valutate in base al contesto in cui si interviene.
REGISTRATI COME UTENTE
295.563 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Installazione pannelli solari
    Installazione pannelli solari...
    550.00
  • Pannelli coibentati
    Pannelli coibentati...
    45.00
  • Caravan box base
    Caravan box base...
    3260.00
  • Caravan box mobile
    Caravan box mobile...
    3320.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.