Bollette luce: ecco le città con maggiori consumi di energia elettrica

NEWS DI Impianti elettrici17 Novembre 2015 ore 15:50
Ecco la classifica con le città italiane che registrano i consumi di energia più alti. I consigli per consumare meno evitando salassi nelle bollette della luce

Bollette luce


Bolletta luceNei periodi autunnali e invernali e con il passaggio dall’ora legale a quella solare i consumi dell’energia elettrica subiscono un incremento, gonfiando la bolletta.

Ma quali sono le città dove si consuma di più? E quali sono i comportamenti da adottare per evitare di far lievitare i costi in bolletta?

A fornire un quadro esaustivo dei consumi nel territorio nazionale è SosTariffe che pubblica un’indagine conoscitiva molto interessante sulle città italiane che consumano più energia elettrica, insieme agli accorgimenti migliori per ridurre le spese.


Bollette luce: la classifica delle città più energivore


Ma quali sono le città dove è più alto il consumo di energia elettrica?
In base all’indagine effettuata da Sostariffe, la città italiana che registra i consumi medi annuali più alti di energia elettrica è Roma dove nel 2015 si spendono quasi 1016 euro all'anno per 4199 kWh consumati, con un aumento del 15,5% dei consumi energici rispetto il 2014.

Al Sud, Maglia nera per Cagliari che si piazza al secondo posto con i suoi 913 euro circa all’anno di importi pagati in bolletta e al terzo posto Palermo con più di 847 euro.
La prima città del Nord che si trova in classifica è Trieste (quinto posto) dove il consumo stimato è di 3356 kWh all'anno per una spesa di quasi 736 euro.

Consumi energiaNella lista dei comuni virtuosi invece Campobasso che risulta il capoluogo dove si spende di meno per l'energia elettrica in Italia, con un consumo annuo medio di 2932 kWh, pari a una spesa in bolletta di quasi 595 euro (circa 421 euro in meno che a Roma).

Penultima nella classifica delle città più energivore Bologna, che si classifica prima tra le città del Nord con i consumi più bassi con i suoi 2975 kWh annui di consumi che comportano una spesa di 609 euro in bolletta.

Considerando le sole variazioni di consumo rispetto al 2014 le città più risparmiose che tagliano di più i consumi nel 2015 rispetto all'anno precedente sono Aosta (il fabbisogno di energia è diminuito del 16,3% rispetto al 2014), Catanzaro e Trento (sono riuscite a diminuire i loro consumi dall'anno scorso dell'11,3% circa).

Al contrario, l’aumento maggiore rispetto all’anno scorso è per Roma dove si registra un +155,5% dal 2014, seguita da Genova, Cagliari e Napoli che registrano una variazione rispettivamente del 4%, 2,7% e 2,3%.


Bollette luce: i comportamenti errati


A pesare sui consumi, e quindi sui prezzi dell'energia elettrica, vi sono una serie di cattive abitudine che hanno i consumatori.
Per questo, l’indagine di SosTariffe distingue tra una serie di comportamenti errati e fornisce degli utili consigli.

Tra i comportamenti errati vi sono:

- rimanere nel mercato tutelato: circa il 75% delle famiglie italiane infatti ha all'attivo la tariffa di maggior tutela imposta dall'AEEGSI
- consumare l’energia di giorno: concentrando i consumi di giorno la bolletta aumenta di circa il 12% - 13%.


I consigli per consumare di meno


Il primo consiglio fornito, ovviamente, riguarda la tipologia di tariffa da scegliere:
è importante quindi confrontare tutte quelle che offre il mercato e sottoscrivere quella più economica, spostando per l'80% dei consumi in casa nelle fasce orarie più convenienti (di notte, nei fine settimana e giorni festivi). In tal modo si risparmia mediamente un importo anche superiore agli 80 euro l'anno.

Bollette energiaAnche usare in maniera sbagliata gli elettrodomestici presenti nelle nostre abitazioni è un comportamento errato che pesa inevitabilmente sui consumi e fa lievitare le bollette.

Nell’indagine in oggetto, viene calcolato anche il peso degli apparecchi più utilizzati sul totale dei consumi medi.

Così, emerge che l’uso errato della lavatrice, oppure della lavastoviglie ha un’incidenza media sulla bolletta pari al 10%; il 9% invece per il frigorifero, l’8% per l’illuminazione e infine per il ferro da stiro e l’asciugatrice, l’incidenza media in bolletta è pari rispettivamente al 6 e al 4%.

Sulla base di queste percentuali, ecco i buoni consigli da seguire per risparmiare nell’uso degli elettrodomestici:

- lavatrice: lavare a 60° o temperature più alte comporta un sovrapprezzo in bolletta di circa il 10%. Questo accade perché circa il 90% dell’energia elettrica utilizzata dalla lavatrice serve a riscaldare l’acqua. I consigli individuati sono quelli di lavare il più possibile a 40° oppure utilizzare pannelli solari per scaldare l'acqua.
Queste due soluzioni permettono un risparmio di oltre 40 euro all'anno ovvero il 58% dei consumi utilizzati per la lavatrice;

- lavastoviglie: anche l'utilizzo di questo elettrodomestico incide per circa il 10% sui consumi a causa del riscaldamento dell'acqua necessaria al funzionamento.
Scegliere un modello che possa caricare direttamente l'acqua calda dalla rete permette un risparmio di oltre 25 euro, ovvero il 35% dei consumi della lavastoviglie;

- frigorifero: anche se può non sembrare, il frigorifero incide per il 9% su consumi e costo bolletta annui. Questo accade perché per spendere di meno spesso si scelgono modelli con classe energetica bassa. Optando per un frigorifero in classe A++, invece, si possono risparmiare più di 40 euro che sono pari al 58% dei consumi annui per il frigorifero;

- illuminazione: è una delle voci di costo più variabili. Illuminare casa con 10 lampadine a basso consumo incide per circa l'8% dei consumi. Il consiglio più efficace in questo caso è passare a lampade a LED, risparmiando oltre 40 euro, ovvero il 73% dei consumi per l'illuminazione;

- ferro da stiro: ha un consumo piuttosto elevato e pesa per circa il 6% dei consumi.
L'unico modo per risparmiare è ridurre l'utilizzo del 50%, grazie ad alcuni accorgimenti, tra cui, stendere bene il bucato per ridurre le pieghe, non lasciare il ferro acceso inutilmente, accumulare più capi e stirarli insieme per ridurne l'utilizzo, cominciare dalle cose da stirare a freddo mentre il ferro si scalda e poi passare a quelle ad alta temperatura e, infine, staccare il ferro da stiro mentre si finisce con le ultime robe, stirando a bassa temperatura mentre l'apparecchio si raffredda.
In questo modo si possono risparmiare più di 20 euro;

- asciugatrice in classe B: comporta il 4% dei consumi, ma scegliere un apparecchio di classe superiore può permettere un risparmio di oltre il 60% (pari a più di 20 euro annui).
Anche il modello a pompa di calore evita la dispersione di aria calda riducendo il consumo energetico fino al 50% rispetto alla classe A.

In base alla sua indagine, SosTariffe.it ha stimato che applicando tutti questi consigli gli utenti potrebbero risparmiare dai 278 euro ai 310 euro all'anno, ovvero dal 31% al 47% della bolletta media.

riproduzione riservata
Articolo: Consumi energia elettrica
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Consumi energia elettrica: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Consumi energia elettrica che potrebbero interessarti
Bolletta della luce: i consigli per risparmiare

Bolletta della luce: i consigli per risparmiare

Dalla scelta tra mercato libero o a maggior tutela, alla tariffa bioraria ad un uso consapevole degli elettrodomestici: ecco come tagliare i costi della bolletta.
Risparmio bolletta elettrica

Risparmio bolletta elettrica

Il Bonus sulla bolletta elettrica è uno strumento introdotto per alleviare le famiglie italiane che hanno un disagio economico o fisico.
Richiesta di rettifica fatturazione bolletta luce e gas

Richiesta di rettifica fatturazione bolletta luce e gas

Come il consumatore può presentare contestazioni al venditore del servizio di energia elettrica e gas per una somma richiesta in fattura che ritiene inesatta.
Dal 1 luglio rincari sulle utenze: ecco le novità per luce e gas

Dal 1 luglio rincari sulle utenze: ecco le novità per luce e gas

Dal 1 luglio l'Authority dell'Energia annuncia variazioni per le utenze di luce e gas, con un rincaro sulla bolletta dell'elettricità e un calo su quella del gas...
Una Bolletta A++

Una Bolletta A++

Risparmiare sulla bolletta elettrica con nuove abitudini ed elettrodomestici di ultima generazione, soprattutto con classe energetica A++.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.449 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda plissettata elettrica
    Tenda plissettata elettrica...
    237.00
  • Pompa elettrica a zaino stocker 16 lt
    Pompa elettrica a zaino stocker 16...
    117.73
  • Finestra per tetti piani VELUX
    Finestra per tetti piani velux...
    379.42
  • Cancello ferro battuto
    Cancello ferro battuto...
    1900.00
  • Pietra ricostruita per interni ed esterni
    Pietra ricostruita per interni ed...
    39.99
  • Cabina armadio con schiene SU MISURA
    Cabina armadio con schiene su...
    1499.00
  • Avvolgitore ml8
    Avvolgitore ml8...
    7.80
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.