Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Bolletta della luce: i consigli per risparmiare

Dalla scelta tra mercato libero o a maggior tutela, alla tariffa bioraria ad un uso consapevole degli elettrodomestici: ecco come tagliare i costi della bolletta.
24 Agosto 2015 ore 00:47 - NEWS Impianti elettrici

Bolletta luce: come risparmiare


Dalla scelta tra mercato libero e quello a maggior tutela, alla verifica dei consumi (effettivi e stimati) alla tariffa bioraria, fino al bonus elettrico: ma come si può davvero risparmiare sulla bolletta della luce? Ecco una mini guida con alcuni accorgimenti e consigli utili.


Mercato libero o a maggior tutela: quale scegliere?


Bolletta lucePer tagliare i costi della propria bolletta per la fornitura dell' energia elettrica, si parte dalla scelta del venditore.

Secondo quanto stabilito dall'Unione Europea, da alcuni anni in Italia ogni consumatore domestico può liberamente decidere da quale venditore e a quali condizioni acquistare energia elettrica per le necessità della propria abitazione.

Chi esercita questo diritto entra nel cosiddetto mercato libero, dove è il cliente a decidere quale venditore o tipo di contratto scegliere e quando eventualmente cambiarli selezionando un'offerta che ritiene più interessante e conveniente. Si tratta di una scelta volontaria, che non prevede alcun obbligo. Al cliente finale che non esercita questa scelta o che è impossibilitato a farlo, saranno applicate le condizioni economiche e contrattuali regolate dall'Autorità per l'Energia Elettrica e il Gas (AEEG).

Chi opta per il mercato libero ha dinanzi a sé una miriade di offerte delle aziende per la fornitura dell'energia elettrica e per agevolare i consumatori nel confronto e nella valutazione della migliore, l'AEEG ha messo a disposizione on line sul proprio sito uno strumento di ricerca, il cosiddetto Trova offerte, che consente di trovare e confrontare informazioni.

Qualunque sia il contratto di fornitura dell'energia elettrica che si sceglie, sia nel mercato libero che in quello a maggior tutela, devono esserci alcune clausole essenziali da tenere in considerazione, come:

-il prezzo di servizio fornito dal venditore e le sue possibili variazioni nel tempo

-il costo di eventuali servizi aggiuntivi e altri oneri o spese a carico del cliente

-le modalità di fatturazione e quelle di pagamento del servizio in cui vanno specificati il criterio adottato per la stima dei consumi.


I consumi effettivi e quelli stimati: come vengono calcolati


Per quanto riguarda proprio la bolletta, il costo del servizio di fornitura di elettricità è formato da quattro componenti principali: il prezzo dell'energia, i servizi di rete, gli oneri generali di sistema e le imposte.


Per capire quanto davvero si spende in energia elettrica per la propria abitazione è importante sapere che nel caso di servizio di maggior tutela il prezzo dell'energia si basa sui consumi effettivi o stimati, mentre nel mercato libero le condizioni sono definite dal contratto di fornitura stipulato col venditore.

In particolare i consumi effettivi sono rilevati al momento della lettura del contatore, effettuata dal distributore, o dell'autolettura da parte del cliente, mentre nel periodo che intercorre tra una lettura e quella successiva, il venditore può calcolare la fattura in base a una stima presunta che tenga conto dei consumi del cliente nei periodi precedenti.


Tariffa bioraria


Si può intervenire proprio sui consumi abituali del proprio nucleo familiare e risparmiare sulla bolletta grazie alla cosiddetta tariffa bioraria. Dal 2010 infatti sono stati introdotti nella bolletta elettrica i prezzi biorari che distinguono il prezzo dell'energia in base alle fasce orarie di consumo.

Bolletta energia elettricaLe fasce sono state definite dall'Autorità per l'energia e sono:

-Fascia F1 (ore di punta) Dal lunedì al venerdì: dalle ore 8.00 alle ore 19.00, escluse le festività nazionali

-Fascia F2 (ore intermedie) Dal lunedì al venerdì: dalle ore 7.00 alle ore 8.00 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00, escluse le festività nazionali. Il sabato: dalle ore 7.00 alle ore 23.00, escluse le festività nazionali

-Fascia F3 (ore fuori punta) Dal lunedì al sabato: dalle ore 00.00 alle ore 7.00 e dalle ore 23.00 dalle ore 24.00. La domenica e festivi: tutte le ore della giornata.

Il prezzo dell'energia è quindi più basso tra le ore 19:00 e le 08:00 dal lunedì al venerdì, nell'intera giornata di sabato, domenica e nei giorni festivi. Cosa significa in sostanza? Che si può consumare di più in queste ore e pagare di meno, quindi azionare la lavastoviglie o la lavatrice o ancora usare il forno elettrico.


Consumi consapevoli


Ovviamente il risparmio è maggiore se questi elettrodomestici che si usano nella vita quotidiana sono già essi stessi a elevata efficienza energetica, quindi rientranti nella classe energetica più alta, la A.

Accanto a un uso consapevole degli elettrodomestici, per poter risparmiare sulla bolletta della luce, occorre mettere in atto anche alcuni piccoli accorgimenti: sbrinare regolarmente il frigorifero, usare lavatrice e lavastoviglie a pieno carico, sostituire le lampadine con quelle a basso consumo, ecc.

Bonus luce


Infine si sottolinea che consente di tagliare i costi della fornitura dell'energia elettrica anche il cosiddetto bonus luce. Secondo gli ultimi dati, attualmente solo il 30% dei potenziali beneficiari lo richiedono, ma ovviamente non tutti possono averlo e quindi come strumento per abbassare il prezzo dell'energia elettrica e quindi risparmiare è selettivo. Il bonus elettrico infatti è concesso a chi ha un ISEE non superiore a 7500 euro (20.000 euro per famiglie numerose con più di 3 figli a carico).

riproduzione riservata
Articolo: Consigli per risparmiare sulla bolletta della luce
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 2 voti.

Consigli per risparmiare sulla bolletta della luce: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.038 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Consigli per risparmiare sulla bolletta della luce che potrebbero interessarti


Dal 1 luglio rincari sulle utenze: ecco le novità per luce e gas

Burocrazia e utenze - Dal 1 luglio l'Authority dell'Energia annuncia variazioni per le utenze di luce e gas, con un rincaro sulla bolletta dell'elettricità e un calo su quella del gas

Richiesta di rettifica fatturazione bolletta luce e gas

Normative - Come il consumatore può presentare contestazioni al venditore del servizio di energia elettrica e gas per una somma richiesta in fattura che ritiene inesatta.

In arrivo la bolletta 2.0

Burocrazia e utenze - In arrivo da settembre 2015 una piccola rivoluzione: la bolletta 2.0, una fattura per i consumi di energia elettrica di più chiara e semplice lettura per l'utente.

Bollette luce: ecco le città con maggiori consumi di energia elettrica

Impianti elettrici - Ecco la classifica con le città italiane che registrano i consumi di energia più alti. I consigli per consumare meno evitando salassi nelle bollette della luce

Ikea: sul mercato con i pannelli solari

Impianti rinnovabili - Ikea vende in Italia pannelli fotovoltaici e avvia il suo business nel mondo delle energie rinnovabili. Lancio di un prodotto di qualità a un prezzo competitivo

Come leggere le bollette

Normative - La lettura delle bollette di luce e gas appare ardua, perchè alcune voci non sono di semplice comprensione. Eppure è importante capirle, per ottimizzare i consumi.

Pagare le bollette a rate

Normative - Complice la crisi economica, sono sempre più numerosi gli utenti italiani che si avvalgono della possibilità di pagare a rate le bollette della luce e del gas.

Pannelli fotovoltaici come isolanti

Impianti - I moduli fotovoltaici installati sul tetto delle abitazioni non solo producono energia pulita ma fungono anche da ottimo isolamento termico.

Calo delle bollette

Impianti - Previsto, a partire dal primo Aprile, un ulteriore calo delle tariffe energetiche.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img diabolik2009
Salve a tutti, vorrei chiedere una info riguardo l'acquisto di una nuova caldaia a condensazione per poter usufruire della detrazione del 50% come previsto dalla norma, ma chiedo...
diabolik2009 19 Giugno 2020 ore 10:17 5
Img the.kysersose
Buonasera,volevo porre questo quesito a chi si intende più di me di idraulica.Ho una casa molto grande su due livelli e la mia caldaia è stata cambiata da poco tempo...
the.kysersose 21 Aprile 2020 ore 01:12 5
Img amministrazione@sommariva.casa
Buonasera, in riferimento a un rivestimento interno di pareti con pannello isolante termico interposto in controparete di cartongesso, per quanto riguarda detrazione per risparmio...
amministrazione@sommariva.casa 27 Novembre 2019 ore 12:12 1
Img darfo
Vorrei coibentare il solaio del sottotetto e sto valutando le varie alternative possibili.Il sottotetto non è abitabile e, per dare una idea, può essere utilizzato...
darfo 05 Ottobre 2019 ore 11:50 8
Img orefassam
Dobbiamo sostituire le tende sul nostro terrazzo (sono tre). Credo sia prevesta la detrazione fiscale in quanto considerato intervento valido per il risparmio energetico. Chiedo...
orefassam 18 Febbraio 2019 ore 10:18 1