Rinvasare le piante: i consigli giusti

NEWS DI Giardinaggio29 Settembre 2015 ore 15:30
Il rinvaso è un'operazione fondamentale nella crescita delle piante in vaso, da compiere con attenzione, per non rovinare le radici e il loro relativo sviluppo.
rinvaso , coltivazione piante

Cambiare vaso, per crescere meglio


Il rinvaso
Acquistare piante significa poi curarle e dar loro il meglio affinché crescano rigogliose.
Tra le operazioni base, da compiere però una volta che la pianta è cresciuta, c’è il rinvaso.

Cambiare il contenitore non è solo una questione estetica, ma una necessità per assecondare i bisogni fisiologici delle piante stesse.
Sia che si abbia a che fare con esemplari di qualche anno ma ancora votati a crescere, sia che si tratti di giovani talee dell'anno prima, è necessario il rinvaso in un contenitore idoneo, ovvero di dimensioni più grandi.

Questo accade perché le radici sono cresciute e hanno bisogno di più spazio per espandersi e permettere un migliore sviluppo.
Per capire quando una pianta necessita di rinvaso, bisogna osservare il panetto di radici e terra: se questo è principalmente occupato dalle radici, è tempo di rinvasare e cambiare la dimensione del contenitore.
Un vaso più grande, però, significa sceglierne uno con un diametro maggiore anche solo di pochi centimetri.

Sembra un'operazione tanto semplice ma bisognare prestare la massima attenzione, in quanto proprio l'insieme delle radici non deve essere rovinato nello spostare il panetto di terriccio all'interno della nuova casa .


Come eseguire il rinvaso


Operazioni di rinvaso
Ma come si esegue un corretto rinvaso?
Di seguito, ecco qualche regola da seguire per piante di piccola e media dimensione.

Innanzitutto, prima di procedere alla vera e propria operazione, è bene innaffiare abbondantemente due o tre giorni prima le radici della pianta, in modo che sia ben idratata e subisca in questo modo il minor stress possibile.

Una volta deciso di operare, è bene collocarsi in un posto comodo, con piano d'appoggio regolare, così che le operazioni siano facilitate, con tutti gli strumenti a portata di mano.
Successivamente si può procedere prendendo il vecchio vaso con due mani e adagiandolo delicatamente su un lato. Con una leggera pressione sul vaso, soprattutto se in plastica, si deve cercare di staccare la terra dalla superficie interna.

Poi va afferrata la piantina con la mano più bassa e va tirata delicatamente, battendo nel contempo la base del vaso, in modo da assecondarne l'uscita.
L'operazione di battitura del contenitore può anche avvenire facendolo ruotare a poco a poco, così da generare un aiuto al distacco del panetto di terra dal fondo.

Una volta rimosso l'insieme delle radici dal vaso, questo va sistemato sul piano.
Con un pennellino o un bastoncino va alleggerito del carico di terra, in modo da liberare il più possibile l'apparato radicale.

Attenzione a questa operazione: liberare le radici delicatamente, senza che queste si spezzino. Se troppo aggrovigliate, aiutatevi con il pennello, in modo da liberarne il più possibile.
A operazione avvenuta, si può procedere al riempimento del nuovo vaso.

Il nuovo contenitore deve essere innanzitutto riempito sul fondo con dell'argilla espansa, che aiuterà il drenaggio e l'aerazione del terreno.
Al posto dell’argilla, in certi casi si possono anche adoperare alcuni pezzi di coccio che rendano la base irregolare e altrettanto drenante.

Un volta distribuito anche del terriccio, si completa l'operazione con l'inserimento del panetto di radici, posizionando la piantina al centro e colmando il contenitore e gli spazi rimasti con della terra specifica, a seconda della tipologia di pianta che stiamo rinvasando.

Meglio pressare il terriccio in modo da dare una forma compatta alla pianta e una posizione consona, evitando che cresca storta.

Concluso il rinvaso, la piantina va innaffiata leggermente in modo da inumidire il terriccio e va sistemata in un luogo riparato per qualche giorno, così da dare modo alle radici di riprendersi dallo stress del trapianto.


Accorgimenti per il rinvaso


Come rinvasare
Il rinvaso è un’operazione semplice ma da svolgere con attenzione.
Non bisogna mai interrare il colletto della pianta che andremo a trapiantare.
In questo modo, infatti, potrebbero crearsi delle marcescenze che andrebbero a incidere negativamente sulla salute della pianta nel giro di pochi giorni.

Inoltre, la concimazione non deve mai avvenire a ridosso del rinvaso: anche questo potrebbe causare stress alla pianta e al suo successivo sviluppo.
Meglio qualche giorno di riposo, in un posto a mezz’ombra, con innaffiature leggere ma regolari, in modo che la pianta possa riprendere il suo corso vegetativo.


Scelta del vaso


Infine, un accenno alle tipologie di vaso che è possibile trovare in commercio.
Esistono diversi tipi di vaso, classificati per materiale: plastica, cemento e terracotta.

Il primo, il vaso di plastica, è quello più comune e anche quello meno resistente.
Poco costoso, è spesso la tipologia più difficile da utilizzare poichè, in caso di errore con le innaffiature, porta in breve alla marcescenza.

Il vaso di cemento è perlopiù usato in esterno ed è un oggetto molto decorativo.
Complicato da spostare e a volte di grandi dimensioni, viene destinato a coltivazioni già avviate e anche con misure ragguardevoli, dove il rinvaso non è previsto nel giro di poco tempo.

Infine, il vaso di terracotta, considerato il vaso per eccellenza, ha il pregio di essere pratico e allo stesso tempo di aiutare in caso di errore. La lieve traspirazione che consente permette di aiutare la pianta se troppo bagnata, ma anche di rilasciare l’umidità giusta nel corso del tempo.

riproduzione riservata
Articolo: Consigli per effettuare il rinvaso
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Consigli per effettuare il rinvaso: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Consigli per effettuare il rinvaso che potrebbero interessarti
Mammillarie

Mammillarie

Giardino - Le Mammillarie sono le piu' numerose tra le piante grasse cactacee e sono molto ricercate perchè sono caratterizzate da abbondanti e frequenti fioriture.
Cycads, Fossili del Passato

Cycads, Fossili del Passato

Giardino - Le Cycads sono piante molto antiche la cui origine risale a milioni di anni fa, sono considerate dei fossili viventi.
Vantaggi della coltivazione aeroponica delle piante in casa

Vantaggi della coltivazione aeroponica delle piante in casa

Giardinaggio - Coltivare piante senza l'aiuto del terreno, con il potenziamento delle sostanze nutritive, in assenza di germi e batteri, per una migliore crescita e produzione

Agricoltura da finestra

Giardino - Dalla coltivazione idroponica, un nuovo sistema di coltivazione basato sulla riproducibilita' dell'agricoltura verticale da casa, facilmente integrabile nelle nostre case anche col faidate.

Vaso automatizzato

Giardino - Il giardinaggio non è una passione semplice a cui dedicarsi: non solo occorrono tempo e pazienza per curare come si deve le piante ma, a volte, bisogna

Calancola

Giardino - Piantina grassa dalla facile cura, la Kalanchoe e' una degna sostituta della Stella di Natale

App per la cura del giardino

Giardino - Non più solo manuali e consigli di nonne e parenti. Per gli appassionati del giardino ora, viene in aiuto anche la tecnologia.Dovremmo parlare forse di

Lavori in giardino di Febbraio

Giardinaggio - A febbraio i lavori da fare in giardino sono influenzati dall'avvicinarsi della primavera, infatti bisogna preparare il risveglio della maggior parte delle piante.

Idrocoltura: Piante coltivate in sola acqua

Giardinaggio - L'idrocoltura consente di coltivare piante solamente usando acqua, sostanze nutritive e contenitori appositi, studiati per il corretto rilascio nel tempo.
REGISTRATI COME UTENTE
295.698 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Compo bio terriccio per orto e semina
    Compo bio terriccio per orto e...
    8.53
  • Ortovaso verdemax contenitore orto
    Ortovaso verdemax contenitore orto...
    18.18
  • Compo sana terriccio universale di qualità lt
    Compo sana terriccio universale di...
    15.60
  • Compo sana terriccio universale lt 50
    Compo sana terriccio universale lt...
    12.48
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.