Nuove regole per il condominio in materia di sicurezza antincendio

Flash News DI Regolamento condominiale17 Settembre 2018 ore 17:21
Nuove disposizioni relative alla sicurezza antincendio nei condominii sono state introdotte con la bozza del decreto del Ministero degli Interni. Ecco le novità

Nuove regole per la sicurezza in ambito condominiale


Aggiornamento delle regole per i nuovi condominii e per il rifacimento delle facciate degli edifici già esistenti purché trattasi di una superficie superiore al 50%.

Le novità, riguardanti la progettazione e i requisiti di sicurezza delle facciate interessate da lavori di rifacimento, sono state introdotte dalla bozza di decreto del Ministero degli Interni contenente la regola tecnica integrativa del D.M. 246/1987. Quest'ultimo decreto ministeriale ha ad oggetto la normativa antincendio degli edifici di civile abitazione aventi altezza antincendio pari o superiori a 12 metri.

Estintori in condominio nuove regole
Sono esclusi dall’ambito di applicazione delle nuove disposizioni i lavori già in corso o quelli pianificati e relativi ad un progetto approvato prima dell’entrata in vigore della normativa.

Il testo approvato, contenente i nuovi requisiti antincendio, è al momento al vaglio della Commissione Europea.

Quali sono gli obiettivi da raggiungere a garanzia della sicurezza degli edifici?

- limitare la probabilità di propagazione di un incendio sorto nell'ambito dell’edificio a causa di fiamme o fumi caldi che fuoriescono da vani, aperture, cavità verticali, interstizi tra la testa del solaio e la facciata o tra la testa di una parete di separazione antincendio e la facciata, con il conseguente coinvolgimento di altri compartimenti, orizzontali o verticali, che non erano stati inizialmente interessati dall’incendio;
- limitare la probabilità di incendio di una facciata e la successiva diffusione a causa di un fuoco esterno, originato in un edificio vicino o a livello stradale;
- evitare o limitare, la caduta di parti di facciata che possono compromettere o impedire l’evacuazione e l’intervento delle squadre di soccorso.

La bozza del decreto indica quattro livelli di prestazione antincendio sulla base dell’altezza antincendi dell’edificio. Sono così classificati:

– L.P. 0 per gli edifici di altezza antincendi da 12 metri a 24 metri;
– L.P. 1 per gli edifici di altezza antincendi da 24 metri a 54 metri;
– L.P. 2 per gli edifici di altezza antincendi da oltre 54 metri fino a 80 metri;
– L.P. 3 per gli edifici di altezza antincendi oltre 80 metri.

Si segnala che per altezza antincendi si intende l’altezza massima misurata dal livello inferiore dell’apertura più alta dell’ultimo piano abitabile e/o agibile, escluse quelle dei vani tecnici, al livello del piano esterno più basso.

I condominii già esistenti sono tenuti ad adeguarsi alle ultime disposizioni rispettando determinate tempistiche:
Due anni dall’entrata in vigore del decreto ministeriale, per quanto concerne l’installazione degli impianti di segnalazione manuale di allarme antincendio e dei sistemi di allarme vocale per scopi di emergenza;
Un anno per le altre disposizioni, tra cui le quali vi sono le condizioni per garantire la sicurezza e una puntuale evacuazione in caso di incendio.

riproduzione riservata
Articolo: Condominio: nuove regole di sicurezza antincendio
Valutazione: 5.40 / 6 basato su 5 voti.

Condominio: nuove regole di sicurezza antincendio: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Condominio: nuove regole di sicurezza antincendio che potrebbero interessarti
Ingegneria antincendio

Ingegneria antincendio

Progettazione - Per prevedere, e di conseguenza prevenire, lo sviluppo di un incendio in un dato ambiente, l'ingegneria antincendio utilizza metodi e software di calcolo specifici.
Deroghe alla progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Deroghe alla progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Leggi e Normative Tecniche - Nell'atto di progettare e adeguamre le autorimesse condominiali alle normative antincendio è opportuno tenere conto di circolari, deroghe e chiarimenti esistenti.
Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Progettazione antincendio nelle autorimesse condominiali

Progettazione - Il D.M.38/1986 stabilisce le norme da seguire per la corretta progettazione di un'autorimessa condominiale, al fine di garantire la sicurezza e l'incolumità degli utenti.

Gruppo elettrogeno in condominio e prevenzione incendi

Condominio - L'installazione di un gruppo elettrogeno in condominio deve seguire ben precise regole e può essere soggetto alle norme di prevenzione incendi

Prevenzione incendi e problematiche sugli estintori in condominio

Leggi e Normative Tecniche - La presenza di estintori in un edificio condominiale rappresenta una delle misure previste nell'ambito della normativa dettata in materia di prevenzione incendi

Piano Casa Nazionale

Normative - Con il Decreto Sviluppo, nel caso in cui le Regioni non legiferino sul Piano Casa, il cittadino potrà far riferimento alla legge nazionale.

DPR 151/2011, nuova normativa antincendio

Leggi e Normative Tecniche - Semplificazione e snellimento per le procedure relative alla prevenzione incendi per le attività a rischio basso e dotate di regola tecnica di riferimento.

Condominio 4.0: un convegno sulle nuove opportunità relative al mondo condominiale

Leggi e Normative Tecniche - Condominio 4.0: un convegno organizzato da Harley&Dikkinson a Roma per fare una analisi su tutte le opportunità lavorative relative alla gestione condominiale.

Nomina giudiziaria dell'amministratore di condominio

Condominio - La nomina dell?amministratore è un atto di competenza dell?assemblea dei condomini.Quando in un condominio ci sono più di quattro comproprietari
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.