Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Condominio minimo e spese urgenti

NEWS Condominio25 Settembre 2012 ore 17:02
Nel condominio minimo,così come in una normale compagine,le spese urgenti possono essere rimborsate solamente nel rispetto dell'art. 1134 cc
condominio , curatore , canna fumaria , rimborso spese
CondominioIn questo blog, per dar conto dell'attività ermeneutica della Cassazione, abbiamo parlato per diverse volte del condominio minimo e delle spese urgenti. Il condominio minimo, s'è detto e ripetiamo, è quella particolare forma di comunione forzosa nella quale vi sono solamente due unità immobiliari in proprietà di almeno due distinti pro proprietari. La giurisprudenza, e appresso ad essa la dottrina, ha più volte detto che per la nascita del condominio è sufficiente la cessione di una sola unità immobiliare da parte dell'originario unico proprietario, ergo: il condominio minimo è un condominio a tutti gli effetti (cfr. Cass. SS.UU. n. 2046/06). Parlando delle rimborsabilità delle spese effettuate dal singolo condomino, ossia dell'art. 1134 c.c., s'è detto che esse devono essere urgenti, vale a dire riguardare un intervento necessario ed improcrastinabile. Spetta all'assemblea ed anche all'amministratore, salvo revoca del provvedimento di quest'ultimo da parte dell'assise, decidere sul rimborso. Che cosa succede nel caso di spese urgenti in un condominio minimo? Si pensi, il caso è tutt'altro che infrequente, a quei piccoli contesti residenziali dove, i motivi non contano, uno dei proprietari si disinteressa completamente della manutenzione delle parti comuni. L'altro condomino, il volenteroso per così dire, potrà agire autonomamente e poi chiedere il rimborso al di là dell'urgenza. La risposta è secca e precisa: no! A dirlo le Sezioni Unite con la sentenza citata in precedenza e la stessa Cassazione con una pronuncia depositata in cancelleria appena quattro giorni fa. Tutto ruota attorno al seguente interrogativo: condominio minimo si applica l'art. 1110 c.c. (dettato per la comunione) o l'art. 1134 c.c. (dettato per il condominio)? Condominio2Secondo Cass. SU 2046/06, la diversa disciplina dettata dagli artt. 1110 e 1134 cod. civ. in materia di rimborso delle spese sostenute dal partecipante per la conservazione della cosa comune, rispettivamente, nella comunione e nel condominio di edifici, che condiziona il relativo diritto, in un caso, a mera trascuranza degli altri partecipanti e, nell'altro caso, al diverso e più stringente presupposto dell'urgenza, trova fondamento nella considerazione che, nella comunione, i beni comuni costituiscono l'utilità finale del diritto dei partecipanti, i quali, se non vogliono chiedere lo scioglimento, possono decidere di provvedere personalmente alla loro conservazione, mentre nel condominio i beni predetti rappresentano utilità strumentali al godimento dei beni individuali, sicchà la legge regolamenta con maggior rigore la possibilità che il singolo possa interferire nella loro amministrazione. Ne discende che, instaurandosi il condominio sul fondamento della relazione di accessorietà tra i beni comuni e le proprietà individuali, poichà tale situazione si riscontra anche nel caso di condominio minimo, cioè di condominio composto da due soli partecipanti, la spesa autonomamente sostenuta da uno di essi e1 rimborsabile solo nel caso in cui abbia i requisiti dell'urgenza, ai sensi dell'art. 1134 cod. civ.. (Così anche Cass. 21015/11) (Cass. 21 settembre 2012, n. 16128).
avv. Alessandro Gallucci
riproduzione riservata
Articolo: Condominio minimo e spese urgenti
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Condominio minimo e spese urgenti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Cristinali bergolis
    Cristinali bergolis
    Martedì 9 Febbraio 2016, alle ore 13:46
    Buon giorno ,anni fa ho acquistato parte di un rudere dove necessitava rifare il tetto in comunione con altri due proprietari.Uno dei due pero' abitava in un' altra citta' ed era impossibile contattarlo.il geometra che ha seguito i lavori mi ha detto che potevo procedere con i lavori e chiedere in un secondo momento gli oneri secondo la sua quota millesimale.questa persona a distanza di anni si e' ripresentata dicendo che ormai non deve nulla.
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Cristinali bergolis
      Martedì 9 Febbraio 2016, alle ore 18:13
      Dipende dal numero di anni passati. Se il diritto al rimborso non è caduto il prescrizione (5 anni per le spese condominiali) e tu puoi dimostrare che si trattava di spesa urgente (cioè non differibile in alcun modo), allora hai diritto ad avere rimborsata la sua quota, eventualmente mediante causa
      rispondi al commento
      • Cristinali bergolis
        Cristinali bergolis Lucag1979
        Martedì 9 Febbraio 2016, alle ore 18:36
        I 5 anni si calcolano dall' inizio o dalla fine della pratica " inizio lavori?
        rispondi al commento
        • Lucag1979
          Lucag1979 Cristinali bergolis
          Lunedì 15 Febbraio 2016, alle ore 16:48
          Dal momento in cui è sorto il diritto al rimborso, ossia dal momento in cui hai effettuato la spesa urgente.
          rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
305.841 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Cersaie
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Pratiche detrazioni fiscali
    Pratiche detrazioni fiscali...
    500.00
  • Progettazione di interni
    Progettazione di interni...
    300.00
  • Facciate condominio
    Facciate condominio...
    50.00
  • Inferriate blindate di sicurezza
    Inferriate blindate di sicurezza...
    329.00
  • Rilevatore di gas-gpl-metano
    Rilevatore di gas-gpl-metano...
    50.39
  • Sgabello portatile da campeggio
    Sgabello portatile da campeggio...
    25.99
Notizie che trattano Condominio minimo e spese urgenti che potrebbero interessarti
Manutenzione canne fumarie in eternit

Manutenzione canne fumarie in eternit

Impianti di riscaldamento - Il problema dello smaltimento dell'amianto rappresenta un onere economico notevole per chiunque voglia ottemperare alle vigenti disposizioni di legge in materia.
Come si suddividono i costi di una canna fumaria tra i condòmini?

Come si suddividono i costi di una canna fumaria tra i condòmini?

Affittare casa - La canna fumaria per lo scarico dei prodotti della combustione può essere un manufatto in proprietà condominiale. In questo caso, come si ripartiscono le spese?

Manutenzione della canna fumaria condominiale per cattivo funzionamento

Manutenzione condominiale - La manutenzione della canna fumaria condominiale, il ruolo dell'assemblea e quello del singolo condomino che ha notizia certa di un cattivo funzionamento

La nomina del curatore speciale del condominio

Liti tra condomini - La questione della nomina del curatore speciale del condominio, è strettamente connessa con le liti che interessano la compagine condominiale.

Caminetti a gas

Impianti di riscaldamento - Il caminetto a gas, oltre a riscaldare, arreda l'ambiente in cui è inserito e in più richiede manutenzione quasi nulla con costi di gestione super economici.

La canna fumaria non è una costruzione

Leggi e Normative Tecniche - La canna fumaria - la cui funzione è quella di consentire la canalizzazione e lo scarico dei fumi - quale elemento accessorio di un impianto, non è una costruzione.

Risanamento camini e canne fumarie

Impianti di riscaldamento - Incompatibilità dei vecchi camini e delle vecchie canne fumarie con i nuovi generatori di calore e tecniche adottabili per il loro risanamento e riutilizzo.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img nicodemus
Buona giornata a tutti.Questo è la mia prima partecipazione al forum, e Vi ringrazio in anticipo per la disponibilità accordatami.Il quesito è il seguente:Il...
nicodemus 08 Febbraio 2011 ore 08:03 6
Img robbie1956
A corredo del mio appartamento vi è già un garage detenuto in proprietà indivisa con altro condomino.L'accesso al box con una autovettura, anche piccola,...
robbie1956 25 Luglio 2007 ore 07:03 5
Img anonimo
Buongiorno,e grazie in anticipo a chi saprà dipanare alcuni dei miei dubbi.Vi spiego le mie perplessità:sono proprietario di una maisonette in una palazzina da 4...
anonimo 06 Novembre 2008 ore 08:21 2
Img lmontuschi
Ciao!ho comprato un appartamento in un condominio composto da :6 appartamenti ... i proprietari sono 5.sotto ci sono 2 negozi di un altro proprietario ...è obbligatorio...
lmontuschi 04 Luglio 2006 ore 13:12 1
Img kito
Salve a tutti,qualcuno sa come si ripartisce correttamente la bolletta dei consumiidrici?C'è qualche software o foglio di calcolo in Excel?Grazie.So che è compito...
kito 12 Giugno 2006 ore 07:41 9