Ritardo nella comunicazione Enea: l'Ecobonus resta valido

Flash News DI Detrazioni e agevolazioni fiscali14 Dicembre 2018 ore 16:18
Che succede se si presentano i documenti all'Enea oltre il termine di 90 dalla fine dei lavori? L'Ecobonus non può essere messo in discussione. Vediamo perché.

Ecobonus e comunicazione all'Enea


Il diritto del contribuente di beneficiare dell’Ecobonus non viene meno in caso di ritardo nella comunicazione dei dati all’Enea.
Si tratta di un importante principio affermato dalla sentenza n. 5330/2018 della Commissione Tributaria Regionale della Lombardia.

Poiché siamo di fronte ad un adempimento burocratico di natura meramente formale, il mancato rispetto del termine (90 giorni dalla data di fine lavori) previsto per la trasmissione della documentazione, non può giustificare l'esclusione dal beneficio fiscale, in riferimento alle spese per interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

Ecobonus e comunicazione Enea
Come asserito dalla Ctr Lombardia siamo in presenza di un adempimento finalizzato unicamente a monitorare e controllare la sussistenza dei presupposti per godere della detrazione fiscale in caso di interventi diretti al risparmio energetico. Esso infatti non costituisce presupposto giuridico idoneo a mettere in discussione la legittimazione stessa dell’agevolazione fiscale. Diverso discorso deve essere fatto in riferimento alla tipologia di spesa, modalità di pagamento e a tutti gli altri requisiti di carattere sostanziale che il Fisco reputa condizione necessaria per poter accedere al beneficio stesso.

La vicenda esaminata dai giudici nasce dalla contestazione effettuata al contribuente da parte dell’Agenzia delle Entrate che negava la detrazione fiscale effettuata nella dichiarazione dei redditi, a seguito di una spesa per lavori di riqualificazione energetica. La motivazione risiedeva nella presentazione della necessaria documentazione dopo il termine di 90 giorni dall'ultimazione dei lavori.

La Ctr affermava che, trattandosi di vizio formale, esso non poteva inficiare il riconoscimento dell’Ecobonus. La commissione tributaria si allineava così ad altri provvedimenti delle commissioni lombarde che sul tema si erano già pronunciate allo stesso modo.

Nella fattispecie concreta inoltre veniva messa in discussione anche la tardività stessa della presentazione dei documenti; i giudici regionali ritenevano che la trasmissione era avvenuta tempestivamente e in linea con quanto disposto dalla circolare 21/E/2010 dello stesso ufficio, che sancisce la facoltà del contribuente di integrare, anche in un momento successivo, l’avvenuta comunicazione.

riproduzione riservata
Articolo: Comunicazione Enea: Ecobonus valido anche se in ritardo
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Comunicazione Enea: Ecobonus valido anche se in ritardo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Comunicazione Enea: Ecobonus valido anche se in ritardo che potrebbero interessarti
Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica
Enea: pronto il sito per l'invio dei dati su ristrutturazioni con risparmio energetico

Enea: pronto il sito per l'invio dei dati su ristrutturazioni con risparmio energetico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Al via il portale dell'Enea per poter trasmettere la comunicazione relativa ai lavori di ristrutturazione aventi finalità di risparmio energetico. Ecco le novità
Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Ecobonus per condomini: il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - A quattro mesi dalle novità sull'ecobonus condomini ancora si attende il provvedimento dell'Agenzia delle Entrate per le modalità di cessione delle detrazioni fiscali

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%

La mancata comunicazione ENEA non può essere causa di perdita della detrazione 65%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Una sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Milano ha chiarito il caso di un contribuente che aveva dimenticato di inviare la comunicazione ENEA.

Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.

Ecobonus e bozza del decreto Mise

Leggi e Normative Tecniche - Quali sono le novità introdotte con la bozza del decreto del Mise in ambito di Ecobonus. Previsti nuovi limiti di spesa e nuove modalità di calcolo degli sconti

Ecobonus 2018 e cessione del credito: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'Agenzia delle Entrate, con circolare del 18 maggio fornisce ai contribuenti dei chiarimenti in merito alla cessione del credito per la fruizione dell'Ecobonus

Detrazione 50% e 65% per lavori e pagamenti a cavallo di due anni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quando si eseguono lavori che durano per più anni, le date di pagamento sono fondamentali per l'inserimento delle detrazioni nella dichiarazione dei redditi.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.