Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Come valutare un tappeto

NEWS Tappeti30 Ottobre 2014 ore 09:15
Per valutare un tappeto è necessario esaminarne diverse caratteristiche, come la provenienza, la qualità dei materiali, l'età e lo stato di conservazione.
tappeto , tappeto persiano , tappeto antico

Scegliere il tappeto


Inserire un tappeto nell'arredamento di casa contribuisce senz'altro a renderne l'ambiente più caldo ed accogliente.
Inoltre si tratta di un complemento d'arredo che difficilmente va fuori moda, per cui l'acquisto di un pezzo pregiato può rappresentare un buon investimento nel tempo.

tappetoSceglierlo è sicuramente questione di buon gusto e conoscenza delle proprie esigenze, ma quando il tappeto è di particolare pregio, come possono esserlo quelli orientali, occorre avere anche una certa dose di competenza, trattandosi di un acquisto piuttosto oneroso.

Accingendosi a comprare un tappeto di valore è sempre opportuno rivolgersi ad un esperto di fiducia per farsi consigliare, perchè gli elementi da valutare sono tanti e non possono essere acquisiti in poco tempo da un non addetto ai lavori. Tuttavia, avere un minimo di competenza in materia, può aiutare ad orientarsi nell'acquisto.

Ricordate, poi, che è anche importante rivolgersi ad un venditore affidabile, per essere certi che si tratti di un tappeto autentico e non di una riproduzione a basso costo.


Elementi caratteristici per valutare i tappeti


Il nodo, elemento base del tappeto orientale, si differenzia a seconda che sia di tipo simmetrico (o turco), usato per tappeti dai motivi geometrici, o asimmetrico (tipo persiano), usato per tappeti dai motivi floreali o curvilinei.

Tra i criteri di valutazione si prende in considerazione la grandezza del tappeto e il numero dei nodi (calcolati come densità per centimetro quadrato). I tappeti realizzati a mano possono contenere centinaia di migliaia di nodi al metro quadro.
Un tappeto di grandi dimensioni sarà più costoso perché ha richiesto, per la sua realizzazione, un maggior numero di ore di lavoro, così come un tappeto con un grande numero di nodi.

caratteristiche del tappetoLa perfezione esecutiva non va ricercata in un tappeto di fattura manuale. Anzi, le asimmetrie, le piccole irregolarità di disegno e colore sono indice della sua realizzazione a mano.

Ma oltre a questi fattori, per valutare un tappeto è necessario esaminarne la provenienza, la qualità dei materiali e lo stato di conservazione.

In particolare, la qualità dei materiali utilizzati influenza il prezzo del tappeto, per cui, ad esempio, un tappeto in seta sarà più costoso di uno in lana.
In alcuni casi si tiene in considerazione anche il materiale dell'ordito, che è una sorta di armatura del tappeto.

Altro fattore da osservare è il motivo rappresentato: quelli più complessi faranno naturalmente aumentare il valore del tappetto, perché più difficili da realizzare.

Sono da valutare anche l'età del tappeto e lo stato di conservazione. I tappeti antichi sono i più cari, purchè abbiano resistito in buone condizioni all'usura del tempo.
A tal proposito ricordiamo che, per convenzione, si considera antico un tappeto che abbia almeno 80 anni circa, altrimenti si tratta di un esemplare semplicmeente vecchio, il cui costo è sicuramente inferiore.

Stabilire l'epoca di un tappeto d'antiquariato è il compito più difficile e va affidato ad un esperto. Bisogna conoscere elementi essenziali quali i caratteri stilistici, il tipo di disegni e i colori. Quest'ultimo elemento, in particolare, è significativo per datare i tappeti orientali, in virtù dell'introduzione dei coloranti sintetici avvenuta in Oriente in una precisa epoca storica.


Come riconoscere i tappeti dei diversi stili


Un altro fattore da considerare è la provenienza del tappeto: lo stile si differenzia infatti a seconda dell'area da cui proviene il manufatto.

tappeto persianoI tappeti più famosi, e anche più pregiati, sono quelli persiani, che si caratterizzano per disegni molto complessi ed elaborati, quasi sempre curvilinei; i colori non sono molto vivaci.

I tappeti indiani hanno disegni simili a quelli persiani, ma asimmetrici e meno elaborati.

I tappeti cinesi sono caratterizzati da disegni aventi un significato simbolico - religioso, e da una cromia limitata ai toni del giallo e del blu.

I tappeti anatolici si differenziano per le loro dimensioni ridotte; i temi sono costituiti da disegni geometrici, semplici o più elaborati, ma anche motivi floreali, seppur stilizzati, dai colori molto vari.

I tappeti caucasici non hanno una grande varietà di disegni, che sono quasi sempre geometrici, ma presentano colori molto vivaci; le dimensioni sono ridotte e per lo più di forma allungata.

I tappeti del Turkestan Occidentale hanno disegni geometrici caratterizzati dalla presenza di un medaglione ottagonale detto gul che, ripetuto, determina la matrice geometrica; i colori usati non sono numerosi. Quelli del Turkestan Orientale si caratterizzano per geometrie più elementari, ma colori molto vivaci.

riproduzione riservata
Articolo: Come valutare un tappeto
Valutazione: 4.75 / 6 basato su 20 voti.

Come valutare un tappeto: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Fuxiabba
    Fuxiabba
    Venerdì 27 Settembre 2019, alle ore 13:37
    Salve vorrei sapere qualcosa a riguardo di un tappeto orientale-erivan Misura 296xo77=228Data di produzione o2/06/1992Numero 247 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Fuxiabba
      Lunedì 30 Settembre 2019, alle ore 10:29
      E' un tappeto cosiddetto "caucasico" (probabilmente realizzato in Romania) forte e resistente, annodato con l'ordito di cotone o meglio ancora se di lana attorcigliata, con motivi artistici non molto ricercati o meno sofisticati di un tempo. I disegni seguono, tendenzialmente, quelli persiani ma di valore commerciale molto più economici. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Fuxiabba
        Fuxiabba Pasquale
        Lunedì 30 Settembre 2019, alle ore 15:32
        Quindi 
        rispondi al commento
      • Fuxiabba
        Fuxiabba Pasquale
        Lunedì 30 Settembre 2019, alle ore 15:33
        Quindi il suo valore quale potrebbe essere? Grazie
        rispondi al commento
        • Pasquale
          Pasquale Fuxiabba
          Lunedì 30 Settembre 2019, alle ore 19:30
          La valutazione tiene conto di una serie di aspetti visivi e al tatto che vanno dalla qualità della materia prima alla qualità dell'annodatura, dalla trama del disegno (geometrico, floreale, ecc.) all'intreccio sapiente dei colori, dall'età e dalla manutenzione. In base a questi parametri il tappeto in questione può valere dai €. 250,00 ad un massimo di €. 600,00.  Cordiali saluti.
          rispondi al commento
          • Fuxiabba
            Fuxiabba Pasquale
            Mercoledì 2 Ottobre 2019, alle ore 14:24
            Grazie mille gentilissimo
            rispondi al commento
  • Katia5
    Katia5
    Sabato 22 Giugno 2019, alle ore 22:10
    Buonasera ho un tappeto marocchino, vorrei sapere qualcosa a riguardo.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
308.513 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Milano tappeto my
    Milano tappeto my...
    1260.00
  • Antalya tappeto my
    Antalya tappeto my...
    1445.00
  • Dolcevita tappeto my
    Dolcevita tappeto my...
    2900.00
  • Kitchen tappeto home
    Kitchen tappeto home...
    40.00
Notizie che trattano Come valutare un tappeto che potrebbero interessarti


Tappeto finlandese

Fai da te - Morbidezza fatta a mano

Tappeti magici

Arredamento - Il tappeto contemporaneo interpretato da Cappellini.

Tappeti e divani vegetali

Giardino - L?idea è  quella di riproporre per la casa l?effetto rilassante dell?erba fresca, quando si cammina a piedi nudi in un prato. E l?ha avuta

Tappeti per il salotto

Tappeti - Nella scelta del tappeto per il salotto vanno considerati alcuni importanti fattori, come lo stile, i colori, le dimensioni e la giusta collocazione della stanza.

Come scegliere un tappeto

Tappeti - Il tappeto è un elemento d'arredo quasi sempre presente nelle nostre case, ma molto difficile da scegliere, ecco alcuni consigli su cosa guardare in un tappeto.

Come scegliere il tappeto giusto

Tappeti - I tappeti vengono quasi sempre realizzati con la lana di pecora non escludendo quella di capra o di cammello.

Eliminare macchie dai tappeti

Fai da te - Alcuni consigli utili e metodi fai da te per eliminare dai tappeti macchie accidentali di bevande, unto, cera, fango, inchiostro e ripristinarne così la bellezza.

Tappeti da semina per bordure fiorite

Giardinaggio - Per semplificare la coltivazione di aromatiche, ortaggi, piantine da fiore e bordure fiorite, ci vengono in aiuto pratici tappeti da semina.

Tappeti da gioco

Tappeti - Qualche consiglio sulla scelta dei tappeti da gioco per bambini, ideali da regalare, da usare sia come decorazione, che come base per giocare con le macchinine.