Come scegliere un pavimento in base agli ambienti e alle esigenze progettuali

NEWS DI Pavimenti e rivestimenti18 Luglio 2016 ore 16:21
La scelta del pavimento giusto è molto importante nell'architettura d'interni, perché le finiture hanno un ruolo determinante nella nostra percezione dello spazio

Pavimenti e architettura di interni


Le finiture sono assolutamente fondamentali nell’architettura d'interni.

Infatti, dal punto di vista meramente funzionale possiamo approssimare la normale stanza di un appartamento a un cubo o un parallelepipedo, cioè a un solido formato da quattro pareti, il soffitto e il pavimento: spetta dunque alla caratterizzazione di queste superfici, in termini di colore, materiale, texture, vibrazione alla luce e sensazioni tattili, determinare la personalità di un ambiente.


Collezione Casablanca di Ragno.

Collezione Casablanca di Ragno.

Collezione Casablanca di Ragno.
Piastrelle in grandissimo formato della linea Architecture di Leonardo.

Piastrelle in grandissimo formato della linea Architecture di Leonardo.

Piastrelle in grandissimo formato della linea Architecture di Leonardo.
Piastrelle con decorazioni geometriche della linea Architecture di Leonardo

Piastrelle con decorazioni geometriche della linea Architecture di Leonardo

Piastrelle con decorazioni geometriche della linea Architecture di Leonardo
Pavimento e rivestimento in piastrelle di grande formato della linea Architecture di Leonardo

Pavimento e rivestimento in piastrelle di grande formato della linea Architecture di Leonardo

Pavimento e rivestimento in piastrelle di grande formato della linea Architecture di Leonardo
Scegliere il pavimento: collezione Argilla di Rondine.

Scegliere il pavimento: collezione Argilla di Rondine.

Scegliere il pavimento: collezione Argilla di Rondine.
Collezione Argilla by Rondine

Collezione Argilla by Rondine

Collezione Argilla by Rondine

La corretta scelta del pavimento assume un ruolo progettuale decisivo, perché il pavimento svolge numerose funzioni: oltre ovviamente a uniformare la superficie di appoggio, può ampliare o viceversa rimpicciolire una stanza, farla sembrare più buia o più luminosa, attribuire il giusto risalto ai colori di mobili e complementi e infine unire visivamente più ambienti in successione.

Ma un pavimento sbagliato provoca molti problemi anche in termini di manutenzione: un materiale troppo delicato potrebbe infatti rovinarsi in pochissimo tempo, perdendo le proprie qualità estetiche e/o funzionali e richiedendo una sostituzione troppo precoce, o ancora necessitare di pulizie molto accurate e ravvicinate, con ovvie ricadute in termini di tempi e costi di gestione.


A ogni stanza il suo pavimento


Ogni ambiente della casa ha il suo pavimento ideale. Scegliendo il pavimento dobbiamo tenere conto dei nostri gusti poiché ciascuno ha le proprie preferenze in relazione a colori, forma e materiali, ma soprattutto bisogna considerare le specifiche qualità di ciascun materiale, in termini di aspetto estetico, invecchiamento, resistenza all’usura e all’umidità, resistenza alle intemperie e facilità di manutenzione.
Collezione Argille di Rondine: pavimenti in gres effetto cotto.
Per l’ingresso, i disimpegni e il soggiorno, cioè le zone di casa in cui si passa più spesso, si trasportano pacchi ingombranti e si tende a indossare le scarpe utilizzate all’esterno, è quindi opportuno scegliere un materiale robusto e facilmente pulibile, quale il gres porcellanato o alcune pietre naturali come il basalto e il granito. Sono invece sconsigliabili materiali più delicati come il parquet, il cotto o il marmo.

In bagno e in cucina, dove l’umidità tende a ristagnare e talvolta può capitare di rovesciare sostanze unte oppure oleose, possiamo invece ripiegare sulla tradizionale ceramica, sul clinker o ancora sul gres: per non rinunciare al nostro materiale preferito, possiamo però scegliere una piastrella che ripropone le venature del legno o del marmo, ottenendo un pavimento robusto ma ben curato.

Nella camera da letto si può invece osare di più, optando per il cotto o un bel parquet: quest’ultima scelta è anzi particolarmente indicata, perché il legno è un materiale molto rilassante, caldo e dalle sensazioni tattili estremamente piacevoli.

Pavimento in gres porcellanato cristallizzato SistemA, di Marazzi.

Per gli spazi esterni le possibilità sono invece decisamente più ampie.
Se infatti per le superfici di balconi, terrazzi e lastrici solari possiamo adottare ancora una volta piastrelle di gres, clinker o calcestruzzo, per la pavimentazione di cortili, rampe o vialetti pedonali e carrabili la scelta è praticamente infinita: autobloccanti per rampe carrabili e parcheggi esterni, pavimenti monolitici in calcestruzzo per cortili e vialetti, listoni di legno tropicale (il cosiddetto parquet decking) per gazebo e vialetti, cotto (purché adeguatamente trattato per renderlo non gelivo) per i marciapiedi esterni, ciottoli e scaglie di pietra per i cortili più rustici, ad esempio a servizio di una casa di campagna, e così via.

Ma la scelta del pavimento è influenzata anche dalle caratteristiche della stanza, e soprattutto dallo stile dell’arredamento. Infatti, in un ambiente molto tradizionale, con travi a vista e un arredamento d’antiquariato si ottengono ottimi risultati con un pavimento di marmo, alla veneziana, in cotto o cementine stampate tipiche dello stile liberty; mentre un’architettura decisamente contemporanea viene sottolineata adeguatamente da un pavimento monolitico in resina o in calcestruzzo, oppure da piastrelle in gres di grande formato e colori neutri come il nero, beige, sabbia o grigio antracite.

Naturalmente, possiamo anche giocare sul forte contrasto tra i materiali, osando soluzioni molto innovative in ambienti decisamente tradizionali: in questo caso occorre però saper prevedere l’effetto finale con precisione per evitare sensazioni troppo fredde o da rivista.


Accorgimenti progettuali per pavimenti


Si può utilizzare il pavimento anche per ottenere precisi effetti progettuali, come accorciare o allungare una stanza, renderla più spaziosa e/o luminosa e così via.

Infatti:
- l’uso di pavimenti molto chiari, bianchi, beige o color sabbia, associato a pareti bianche rende una stanza particolarmente ampia e luminosa;
- per ampliare visivamente un ambiente, si può scegliere un pavimento monolitico o di piastrelle in grande formato, ad esempio 60 centimetri
- se invece vogliamo rimpicciolirlo, possiamo adottare un tappeto di cementine o una fantasia molto vistosa, magari ispirata all’optical art;
- per accorciare un corridoio molto stretto e lungo, è consigliabile un pavimento a righe di due colori alternati disposte perpendicolarmente al lato lungo della stanza;
- per attribuire un verso privilegiato a un ambiente quadrato, si può infine utilizzare un pavimento in listoni di legno oppure di gres a effetto legno.


Gres e ceramica: le regine dei pavimenti


Piastrella in gres porcellanato cristallizzato SistemA, di Marazzi.Soffermiamoci a parlare di due veri e propri evergreen: la ceramica e il gres porcellanato.

La ceramica è un materiale che ha fatto storia e pavimentato per decenni bagni, cucine e appartamenti di tutta Italia: drasticamente caduta in disuso negli ultimi anni, vive attualmente una fase di riscoperta.

Molte aziende del settore hanno infatti riproposto sul mercato diverse collezioni di piastrelle in tinta unita nel tradizionale formato 20x20 o in soluzioni rettangolari leggermente più grandi. La collezione Casablanca dell'azienda Ragno Ceramich è ad esempio una linea di piastrelle in ceramica disponibili in sei colori neutri molto sobri ed eleganti (antracite, beige, bianco, creta, grigio e marrone), ideali per donare un tocco di stile a qualsiasi ambiente di aspetto moderno o più classicheggiante.

Decisamente hi-tech è invece il gres porcellanato cristallizzato SistemA di Marazzi, disponibile in otto colori (arancio, avorio, bianco, blu, giallo, cemento, nero e rosso) e tre grandi formati: 30x60, 60x60 e 60x120. Realizzato con un sistema brevettato e coperto da segreto industriale, si caratterizza per la straordinaria profondità tridimensionale del suo colore.

Per chi invece desidera osare con inediti effetti optical art o l'impressione di un pavimento monolitico, la Cooperativa Ceramica D'Imola Sc, tramite la propria consociata Leonardo ha sviluppato la linea Architecture, formata da piastrelle di grandissimo formato (cm 60x60, 120x120 o addirittura 240x240) in tinta unita, con decorazioni geometriche o composizioni ispirate ai quadri di Mondrian.

Piastrelle in grandissimo formato, cm 120x120 di Leonardo, consociata della Cooperativa Ceramica d'Imola.
Per gli amanti della tradizione, l'azienda Ceramica Rondine ha infine ideato la collezione Argille, una serie di piastrelle in gres porcellanato di aspetto molto simile al cotto, ideale per la pavimentazione di spazi sia interni che esterni. I formati sono quelli tradizionali: piastrelle quadrate 34x34 e tavelle 17x34, eventualmente combinabili tra loro per riproporre i tipici motivi con fughe a 45° o disposizioni a spina di pesce.
Anche i colori disponibili, ambra, biscotto e mattone, ricalcano fedelmente quelli del cotto toscano.

riproduzione riservata
Articolo: Scegliere il pavimento
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Scegliere il pavimento: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • 01031577
    01031577
    Lunedì 19 Dicembre 2016, alle ore 21:45
    INTERESSANTI LE NOTIZIE
    rispondi al commento
  • Arch.oliva
    Arch.oliva
    Venerdì 14 Settembre 2012, alle ore 09:49
    Per Rossana: Gentile Signora Rossana affinchè si possa rispondere alla sua richiesta, è necessario conoscere la destinazione d'uso dell'ambiente da pavimentare, la sua luminosità, ed il tipo di usura a cui sarà sottoposto.
    I prodotti da lei citati hanno caratteristiche tecniche diverse (resistenza alla rottura, coeff. di assorbimento, coeff di attrito ecc.) pertanto è necessario conoscere in dettaglio non solo il formato ma la denominazione commerciale di ognuno di loro.
    rispondi al commento
  • Rossana
    Rossana
    Giovedì 13 Settembre 2012, alle ore 14:40
    Salve sono davvero combattuta per 2 pavimenti:
    - il 30x60 marca Alfalux Olimpia color silver rettangolare;
    - il 50x50 Dell'Imola grigio L'Ambiente.
    Dovrebbe esser contemporaneo, quale secondo lei e il pavimento più idoneo come qualità e forma?
    Grazie saluti
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Scegliere il pavimento che potrebbero interessarti
Pavimenti in gres porcellanato

Pavimenti in gres porcellanato

Versatili e resistenti, i pavimenti in gres porcellanato si rivelano esteticamente accattivanti e dalle performance sempre più alte, soprattutto in fase di manutenzione.
Saxa grès: il sampietrino ecologico che utilizza le ceneri dei rifiuti

Saxa grès: il sampietrino ecologico che utilizza le ceneri dei rifiuti

Appena presentata al Cersaie da Saxa Gres la versione ecologica e sostenibile del sampietrino in basalto, realizzato con l'impiego delle ceneri dei rifiuti urbani...
Pavimentazioni in gres porcellanato

Pavimentazioni in gres porcellanato

Scegliere una pavimentazione in gres porcellanato, significa predisporre in casa un pavimento ad elevato confort realizzato con una tecnologia all'avanguardia.
Caratteristiche del gres porcellanato effetto parquet

Caratteristiche del gres porcellanato effetto parquet

Scegliere il gres porcellanato effetto parquet significa adottare un rivestimento che resiste bene nel tempo e, simulando l'aspetto del legno, arreda con gusto.
Nuovi gres porcellanati

Nuovi gres porcellanati

Il gres porcellanato è un materiale molto versatile, disponibili sul mercato piastrelle lucide o opache, lisce o grezze, con effetto pietra, metallo e legno.
usr REGISTRATI COME UTENTE
292.336 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Progettazione di interni
    Progettazione di interni...
    300.00
  • Pavimenti in resina
    Pavimenti in resina...
    75.00
  • Colla per pavimenti
    Colla per pavimenti...
    25.00
  • Rifacimento pavimenti terrazzi
    Rifacimento pavimenti terrazzi...
    90.00
  • Ombrellone poker 700x700
    Ombrellone poker 700x700...
    5800.00
  • Collaudo tenuta tubazioni Venezia
    Collaudo tenuta tubazioni venezia...
    275.00
  • Spugna di ricambio per ecopond 1 2
    Spugna di ricambio per ecopond 1 2...
    21.72
  • Angoliera italiana in legno con decori floreali
    Angoliera italiana in legno con...
    980.00
integra
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 180.00
foto 0 geo Modena
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 450.00
foto 2 geo Torino
Scade il 30 Ottobre 2018
€ 900.00
foto 5 geo Monza e Brianza
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 50.00
foto 1 geo Novara
Scade il 31 Agosto 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Agosto 2018
€ 350.00
foto 2 geo Monza e Brianza
Scade il 31 Agosto 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.