Coltivare con Akadama

NEWS DI Giardinaggio31 Gennaio 2014 ore 15:40
L'akadama è un terriccio ideale per la coltivazione dei bonsai, in grado di mantenere la giusta temperatura e il giusto grado di umidità a livello radicale.
akadama , terriccio , bonsai , coltivazione con akadama

Terriccio di coltivazione con akadama


akadamaAvete mai sentito parlare dell'Akadama? Usata molto spesso nella coltivazione dei bonsai, è un terriccio drenante composto da un'argilla particolare di origine vulcanica, che viene raccolta in certe zone e soprattutto ad una profondità di oltre 3 metri sotto terra.

Molto spesso deriva da zone del Giappone attorno alle foreste di Cryptomerie e subisce un processo di raccolta particolare, con tanto di asciugatura e riscaldamento, ai fini di rimuovere totalmente batteri e parassiti.


Caratteristiche dell'akadama


Esteticamente, l'Akadama, si presenta in palline o sbriciolata in diverse grandezze. Usata anche pura, perlopiù viene mischiata ad altri elementi, come torba, ghiaia o lapilli vulcanici, per diventare della consistenza giusta per mantenere poi la giusta umidità.

L'akadama viene usata principalmente al posto del terriccio, per mantenere il giusto equilibrio di principi nutritivi e sostanze buone. Inoltre, è un prodotto ricco di minerali ed è in grado di trattenere l'umidità relativa adeguata, attorno alle radici.

Esteticamente l'Akadama si presenta di colore marrone - giallo, ma con le innaffiature, subito si tinge di scuro, tornando chiara, una volta asciugata.
Viene molto usata nella coltivazione dei bonsai , anche per il pH neutro, compreso tra 6,5 e 6,9, così da non dover modificare l'acidità dell'acqua di base o delle innaffiature.


Utilizzo dell'akadama


akadamaL'Akadama è un terriccio molto pratico, ma non è fertile. È di tipo drenante, ma può essere utilizzato come substrato per l'attecchiamento o la crescita delle radici più giovani. L'utilità sta anche nel fatto che una volta bagnato, questo non trattiene molta acqua, impregnandosi totalmente, ma la giusta quantità, per evitare che nel tempo si formino ristagni pericolosi.

In questo modo l'Akadama è anche una soluzione che non tende a diventare compatta con il passare delle ore, ma rimane sempre sfusa e leggera e garantendo un'ossigenazione delle radici ottimale, soprattutto nei primi tempi di crescita.

L'akadama viene usata spesso anche negli acquari. Si trova sfusa o in sacchi presso i garden center e anche suddivisa in due tipologie a seconda della granulometria. L'akadama piccola viene usata principalmente per la coltivazione dei bonsai, mentre quella di tipo medio per ricreare l'ambientazione all'interno degli acquari.


Tipologie di akadama


L'akadama può essere assimilato ad un terriccio a granulometria fine, ma può diventare ottimale anche l'uso in campo orticolo, per quasi tutte le specie. I minerali di tipo vulcanico contenuti all'interno, sono benefici per la crescita delle verdure, oltre al fatto che l'estetica del materiale e le caratteristiche di porosità permettono di mantenere nel tempo un drenaggio perfetto ed evitare che certi ortaggi , in alcune stagioni, vadano persi a causa di marciumi radicali.

Nel campo della coltivazione dei bonsai, invece di essere molto spesso addizionata ad altri tipi di terriccio, l'akadama viene usata pura, magari solamente combinata tra diverse tipologie di granulometrie, o incorporata con pastiglie di concime a lenta cessione, perfetto per innaffiature leggere e più frequenti nel tempo.


Modalità d'uso dell'akadama


akadamaL'akadama è un prodotto particolare anche con prezzi non necessariamente molto bassi. Viene venduto nei garden center, ma può essere comprato anche in centri per la gestione dell'acquario. Per quanto riguarda l'uso nel campo bonsaistico e delle coltivazioni in miniatura, l'akadama risulta fondamentale per la vita di certi tipi di pianta.
L'importante è creare all'interno della ciotola o del vaso utilizzato, quell'habitat naturale, con rocce, radici e muschio, fondamentali per tenere il terreno ancora più umido al punto giusto. Inoltre, l'akadama, così come le altre parti di materiale organico addizionato, hanno il ruolo di mantenere non solo l'umidità, ma anche la giusta temperatura, senza sbalzi ed escursioni termiche, altrimenti dannose per le specie.

Il terriccio per la coltivazione dei bonsai può essere formato con terra organica pulita, ghiaia fine o di media granulometria e Akadama; l'importante è che gli strati di terriccio a disposizione siano correttamente posati, in modo da garantire anche una giusta percentuale di evaporazione di vapore acqueo.

È un prodotto utile non solo per le prime coltivazioni, ma anche per i rinvasi. In questo caso deve essere steso uno strato di akadama sul fondo del vaso in oggetto, poi deve essere posato il panetto di radici della pianta che vogliamo trapiantare, per poi ricoprire di nuovo il tutto con altro terriccio neutro, o con miscele adeguate, a seconda della specie che abbiamo a disposizione.

riproduzione riservata
Articolo: Coltivare con Akadama
Valutazione: 2.83 / 6 basato su 6 voti.

Coltivare con Akadama: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Coltivare con Akadama che potrebbero interessarti
Come prendersi cura di un bonsai: consigli e regole da seguire

Come prendersi cura di un bonsai: consigli e regole da seguire

Giardinaggio - La cura di un bonsai richiede impegno, pazienza e una grande dedizione. Ecco qualche consiglio su irrigazione, illuminazione, concimazione, potatura e innesto.
Coltivazione Pyracantha bonsai

Coltivazione Pyracantha bonsai

Piante - Il pyracantha è un tipo di pianta perenne, particolarmente adatta da tenere all'esterno, ma bellissima e decorativa anche in casa durante l'inverno, come bonsai.
Come creare un bonsai, dal seme e dal ramo

Come creare un bonsai, dal seme e dal ramo

Giardinaggio - Se volete dar vita a un altro bonsai potete ricorrere a due sistemi: semina o talea, prima di farlo scopriamo quali sono le piante adatte per interno ed esterno

Cura dei fiori e delle piante per il verde in casa

Giardinaggio - Gli amanti del verde possono ricreare piccoli angoli di giardino anche tra le mura domestiche: ecco qualche consiglio per avere fiori e piante sempre bellissimi.

Coltivare il muschio: tante varianti per una casa più verde

Giardinaggio - Molti non sanno quante potenzialità possa avere una pianta come il muschio, che non consideriamo più di tanto. In realtà esso può diventare base di molte decorazioni.

Cycads, Fossili del Passato

Giardino - Le Cycads sono piante molto antiche la cui origine risale a milioni di anni fa, sono considerate dei fossili viventi.

Piante vere, manutenzione zero

Giardinaggio - Grazie alle creazioni Jardin D'Hiver è possibile avere piante vere che non hanno bisogno di cure e mantengono il loro inalterato splendore per almeno 10 anni.

Quercia rossa

Giardino - La quercia rossa, o Quercus rubra, è una delle più piante più appariscenti e raggiunge dimensioni di 25-30 metri di altezza e di circa 30 metri di circonferenza.

Tipi di terriccio

Giardino - Per le diverse esigenze in giardino o delle piante che abbiamo in casa è possibile trovare in commercio tanti tipi di terriccio, i più comuni sono i polivalenti.
REGISTRATI COME UTENTE
295.630 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ortovaso verdemax contenitore orto
    Ortovaso verdemax contenitore orto...
    18.18
  • Substrato di pioppino bottiglia 2 5 lt
    Substrato di pioppino bottiglia 2...
    13.75
  • Chiodi di micelio pleurotus oro 20 pz
    Chiodi di micelio pleurotus oro 20...
    7.76
  • Chiodi di micelio pleurotus 20 pz
    Chiodi di micelio pleurotus 20 pz...
    7.76
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.