Centro Pompidou a Metz

NEWS DI Progettazione15 Giugno 2010 ore 15:42
E' stato appena inaugurato il nuovissimo museo che amplia gli spazi e le possibilita' espositive del mitico edificio di Piano e Rogers.
museo

Il Centro Pompidou di Renzo Piano e Richard Rogers ha segnato, negli anni '70, un margine temporale ben preciso e stabilito nuove strategie progettuali di inserimento di nuove architetture in un contesto storicizzato;
il clamore suscitato a costruzione avvenuta fu determinato dal suo essere un oggetto alieno in un centro storico, qualcosa a meta' tra un'astronave ed un impianto industriale, tecnologicamente avanzato e ricco di colori, che con il tempo ha superato la naturale diffidenza dei parigini per diventare un elemento di qualita' e di forte richiamo turistico e culturale della Capitale francese.

Centro Pompidou a Metz ( image from www.jdg-architectes.com )Ciò che non molti sanno è che il Centro Pompidou non è solo un edificio ma un'istituzione culturale, che tuttora prosegue l'originale missione del suo ideatore, il Presidente Georges Pompidou, di creare luoghi dove l'arte moderna potesse esprimersi in tutte le sua forme e sfaccettature ed integrarsi con il cinema, la letteratura, la musica ed il teatro, avvalorando il senso dell'arte moderna come principio della vita sociale e non solo elitaria opportunità di godere della visione di opere artistiche.

Con l'intento di potenziare la missione culturale divulgativa e renderla disponibile a sempre più gente, nel 2003 è stato deciso di lanciare un concorso internazionale di Architettura per scegliere un progetto innovativo, da realizzare a Metz, capitale della regione della Lorena nel Nord-est del paese, che permettesse l'ampliamento delle possibilità e degli spazi espositivi all'interno di un'edificio che potesse esprimere il senso dei tempi in cui viviamo.
Nel Novembre dello stesso anno fu selezionato, come progetto vincitore, quello del gruppo capitanato dall'architetto giapponese Shigeru Ban e composto dall'architetto francese Jean de Gastines con la collaborazione di Philippe Gumuchdjian.

Interno del Centro Pompidou a Metz ( image from www.jdg-architectes.com )Dopo tre anni circa di lavori l'edificio è stato completato ed ufficialmente aperto al pubblico con una grande inaugurazione lo scorso mese di Maggio e si presenta come ambiziosa parte di un più ampio progetto di recupero dell'area su cui sorge e di rilancio dell'economia locale attraverso il turismo culturale.
L'aspetto architettonico che subito salta agli occhi è la grande copertura a tendone, una sorta di gigantesco cappello (nelle intenzioni dei progettisti) composto da un tessuto in PTFE (POLY Tetra fluoro etilene) montato su una struttura in legno che virtuosamente riassembla un concetto di maglia esagonale analogo a quello di alcuni tipi di cappelli cinesi di paglia.

La struttura di copertura, semi-trasparente, permette il passaggio della luce e ne filtra l'eccessivo abbagliamento negli spazi comuni e al tempo stesso unifica visivamente l'edificio, la cui pianta è sviluppata in maniera non stereometrica ma secondo un criterio di organizzazione museale nel quale sono presenti spazi espositivi di varie dimensioni e destinazioni, dominate dall'essenzialità delle finiture e dalla costante del colore bianco.
Complessivamente l'edificio ospita tre grandi gallerie espositive da 1150 mq ciascuna, una grande navata da 1200 mq, un auditorium da 144 posti, un caffè, un ristorante, un centro ricerche ed una libreria.

Un pregio del progetto, in funzione espositiva, è la duttilità delle aree di mostra, mai rigidamente delineate e che potranno essere modulate sulla base dei criteri espositivi e dei pezzi in mostra, senza contare che le possibilità di utilizzo dello spazio per la funzione museale sono ampliate dalla presenza di un giardino delle sculture, di un forum, nonché dello stesso terrazzo del ristorante e delle aree di copertura delle principali sale espositive.

www.centrepompidou-metz.fr

www.shgerubanarchitects.com

www.jdg-architectes.com


arch. Silvio Indaco

riproduzione riservata
Articolo: Centro Pompidou a Metz
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Centro Pompidou a Metz: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Centro Pompidou a Metz che potrebbero interessarti
A Torino apre la nuova sede del Museo del design

A Torino apre la nuova sede del Museo del design

Complementi d'arredo - Il Museo del Design di Torino raddoppia la sede espositiva: la seconda location sarà nel pieno centro storico della città e avrà una forte vocazione didattica.
Milano Design Weekend

Milano Design Weekend

Arredamento - Torna ad ottobre la quattro giorni milanese di design e shopping, con mostre, negozi aperti e iniziative curiose, per il grande pubblico e gli addetti ai lavori.
Una mostra dedicata alla sedia per i dieci anni del Museo Plart

Una mostra dedicata alla sedia per i dieci anni del Museo Plart

Tavoli e sedie - La Fondazione Plart di Napoli, il primo Museo europeo dedicato alle arti plastiche, festeggia i suoi dieci anni di attività con una mostra dedicata alla sedia.

Nasce il nuovo MAXXI a Roma

Architettura - Nasce a Roma il nuovo Museo nazionale delle Arti del XXI secolo, firmato dall'architetto anglo-iracheno Zaha Hadid, con la funzione di promuovere l'arte e l'architettura contemporanee.

Museo del Novecento a Milano

Progettazione - Inaugurato il 3 dicembre, il Nuovo Museo/Cantiere dell'Arengario si aggiunge al salotto culturale di piazza Duomo, con uno sguardo ampio sul Novecento.

Museo dell'Ara Pacis

Progettazione - Dopo un incontro a Roma tra l'architetto Richard Meier ed il Sindaco Gianni Alemanno sono state concordate modifiche all'edificio che dovrebbero far superare le polemiche degli ultimi 4 anni.

Museo della Biodiversità a Portici

Giardinaggio - L'interesse alla coltivazione di un orticello domestico manifestata negli ultimi tempi da molti privati cittadini, nasce dall'esigenza di avere sulla

Materiale innovativo per pavimenti

Ristrutturazione - La ricerca tecnologica nel settore dei materiali per l?edilizia è oggi orientata ad ottenere soluzioni che, oltre ad avere elevate qualità di resistenza

MACRO a Roma

Progettazione - I colori, i tagli dei volumi, i giochi di luce portano la sua firma: Odile Decq disegna nel quartiere Nomentano di Roma un polo culturale eccellente, in cui l'arte è sia contenuto che contenitore.
REGISTRATI COME UTENTE
295.529 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento in laminato ad incastro milano
    Pavimento in laminato ad incastro...
    35.00
  • Trasforma vasca in doccia firenze e toscana
    Trasforma vasca in doccia firenze...
    2300.00
  • Imbiancatura pareti al mq milano
    Imbiancatura pareti al mq milano...
    5.00
  • Porta in noce tanganica
    Porta in noce tanganica...
    180.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.