Cattura dei topi

NEWS DI Fai da te21 Febbraio 2012 ore 20:28
Una rassegna sulle modalità di cattura dei topi domestici, con trappole classiche anche storiche e soluzioni eco e non cruente per eliminarne la presenza in casa.
cattura topo , topo , catturare , topo domestico

Uomini e topi sono gli esseri più adattabili del pianeta.

Questi roditori, in realtà, sono apparsi ben prima dell'uomo e la loro resistenza e adattabilità li ha resi vincenti nella lotta per l'evoluzione.

Dovunque siamo noi, ci sono anche loro, lo dimostra la storia e il fatto che, tuttora, fanno spesso capolino nelle nostre abitazioni.

Il topo domestico (Mus musculus) è talmente adattabile, da essere praticamente onnipresente, mangia qualsiasi cosa ed è quasi impossibile impedire che entri in casa . Le nostre abitazioni con la grande quantità di cibo sono, per un topo, praticamente irresistibili ed entrarvi, per loro, non è un problema.

Per farvi un'idea un esemplare adulto di dimensioni normali, è in grado di infilarsi in un pertugio di soli dieci millimetri.

Il problema reale è che, una volta in casa, i topi trovano le condizioni ideali per riprodursi e lo fanno con una velocità impressionante.
Un topo femmina produce dai sei agli otto piccoli al mese. In teoria, quindi, una coppia di topi prolifici potrebbe generare un milione di eredi nel volgere di un solo anno. Numeri che fanno impressione e che, in passato, hanno dato luogo a vere e proprie invasioni.

Il problema si complica in quanto i topi sono soprattutto pericolosi in ambito alimentare. I topi, infatti, sono importanti vettori di malattie, alcune anche mortali.


Sistemi di cattura dei topi



Cattura classica


Non c'è bisogno di essere il Pifferaio di Hamelin: per la cattura dei topi esistono diversi sistemi, a seconda della situazione in cui ci si trova.

Premesso che il sistema più simpatico, redditizio e naturale per la cattura di un topo, è avere un gatto brillante per casa, la storia e l'ingegno umano hanno prodotto moltissime soluzioni per questa lotta che dura da secoli.

La trappola più nota e famosa è la Little Nipper, protagonista di numerosissimi skatch comici e oramai entrata nel novero delle invenzioni che diamo per scontate.

Stiamo parlando della classica trappola per topi formata da una asticella di legno che fa da supporto ad una molla, la quale scatta non appena l'esca viene mossa.
La trappola è decisamente efficiente e costituisce un validissimo sistema che cattura topi fin dal 1899, ovvero da quando James Henry Atkinson l'ha brevettata.

Il vantaggio principale è che si tratta di un congegno strettamente meccanico e, come tale, non mette in pericolo, di per sè, altri abitanti di casa. Inoltre può essere collocata ovunque e di norma non uccide il topo.

In particolare il discorso è ancora più valido per la variante di questa trappola, dotata di gabbia. In questo caso, infatti, la molla viene tenuta armata dall'esca che, appena mossa, sgancia la molla: il che comporta la chiusura immediata della porta di entrata, alle spalle del roditore.


Cattura naturale


Altro tipo di trappola è quello che si rifà al principio della nassa per i pesci. Anche in questo caso il roditore entra ma, a differenza dei congegni precedenti, poi, semplicemente, non riesce più ad uscire: o perché il varco d'ingresso è troppo stretto, o perché non è più raggiungibile.

Diversa soluzione di cattura del topo, è quella del vischio. Questa tecnica è molto antica e, fin dai tempi di Leonardo, veniva utilizzata per catturare gli uccelli. Nel caso dei topi, soprattutto per quello che riguarda i topi comuni, che sono di dimensioni ridotte, esistono in commercio delle colle che, spalmate su piccole assicelle di legno e dotate di un'esca commestibile, consentono la cattura del roditore.
Riguardo a queste ultime spesso viene consigliato di applicarle direttamente sui percorsi abituali dei roditori ma, in questo senso, ci sono due controindicazioni:

a) i percorsi abituali sono molto difficili da individuare

b) le colle sono molto ostiche da rimuovere.


Cattura cruenta


Altro tipo di soluzione del problema cattura è rappresentato dalle esche rodenticide, ovvero delle esche avvelenate che si basano sul principio per cui i topi non riescono a vomitare.
Tali esche sono a base di anticuoagulanti e causano la morte del roditore, ma possono anche portare gravi problemi ad altri animali che vi entrassero in contatto.
Normalmente, tuttavia, vengono vendute con i relativi dispensatori che consentono l'ingresso solo ai roditori e che sono pensati per apparire a questi ultimi come luoghi sicuri.

Cattura moderna


Sul versante opposto, diciamo di una cattura più eco, si collocano la trappole per topi ideate dal designer spagnolo Roger Arquer. Tutti i sistemi prevedono, infatti che il topo possa essere catturato senza che corra rischi e poi possa essere liberato senza danni.
Le trappole sono realizzate tutte con oggetti di uso comune come bicchieri, bottiglie o lampadine, necessitano di una buona dose d'ingegno e di molta pazienza.

riproduzione riservata
Articolo: Cattura dei topi
Valutazione: 4.08 / 6 basato su 40 voti.

Cattura dei topi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Cattura dei topi che potrebbero interessarti
Poltroncine multicolor

Poltroncine multicolor

Arredamento - Addio tinta unita: oggi molte poltroncine sono multicolor e arredano con vivacità e allegria gli spazi indoor e outdoor.
Sfera solare

Sfera solare

Impianti rinnovabili - L'ultima evoluzione degli impianti solari è rappresentata da captatori di forma sferica, che promettono una maggiore efficienza nella cattura dei raggi del sole.
Design colorato per il Carnevale

Design colorato per il Carnevale

Arredamento - Il Carnevale è il periodo dell'anno più divertente e colorato: vestire la casa in tema è semplice e d'effetto, senza dover per forza usare maschere e costumi.

Letti con testiera imbottita

Letti e materassi - Il design contemporaneo è in grado di reinterpretare anche un elemento tradizionale come la testiera imbottita nella maniera più innovativa ed originale.

Saggio sul design

Arredamento - Cinque designers internazionali elaborano in un saggio quanto visto nelle piu' recenti manifestazioni fieristiche per illustrare le tendenze nel campo del design.

Rivestimenti che suscitano emozioni

Progettazione - Apriamo gli occhi e guardiamoci intorno

Villette a schiera passive

Architettura - Lo studio di architettura MUT Architecture sta realizzando un progetto di villette a schiera passive nel sobborgo parigino di Pantin.

Carta da parati contro i cattivi odori

Ristrutturazione - Un nuovo tipo di rivestimento arriva dal mondo della carta da parati, in grado di rendere piu' salubre l'aria dei nostri appartamenti.

Aspirapolveri per chi ha animali in casa

Animali - Chi ama gli animali domestici senza dubbio sa quanto è difficile vincere la battaglia contro i peli e gli odori degli amici a quattro zampe.
REGISTRATI COME UTENTE
295.600 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Trappola presto bio contro la carpocapsa della
    Trappola presto bio contro la...
    7.93
  • Tap trap trappola 5 pz
    Tap trap trappola 5 pz...
    9.88
  • Slug x trappola cattura lumache
    Slug x trappola cattura lumache...
    14.03
  • Trappola per talpa a tubo
    Trappola per talpa a tubo...
    8.78
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.