Case attive

NEWS DI Bioedilizia07 Dicembre 2011 ore 11:44
Dopo la Passive House, è stata progettata la Casa Attiva, un'abitazione che grazie al sole e al recupero della luce solare, è in grado di guadagnare energia.
casa attiva , zero energy , efficienza energetica , domotica

Casa attiva Zero EnergyAbbiamo più volte sentito parlare di Casa Passiva o Passivhaus.

Ovvero quegli edifici che grazie ad una progettazione accorta, che considera orientamento, impianti e isolamento, non hanno bisogno di energia in più rispetto a quella che ottengono grazie all'energia solare.

Valutando bene la progettazione ci sono dei limiti in ambito urbano, derivanti dalla mancata possibilità di scelta di ubicazione ed esposizione ottimale, oltre a problemi di costi per una reale fattibilità condivisa.

Su questa scia, ora si sta diffondendo un nuovo modello di abitazione, che oltre a non necessitare di ulteriori apporti esterni energetici, addirittura produce energia in più.

Viene ribaltato in sintesi, il concetto di edificio indirizzato all'autoconsumo e all'autosufficienza, arrivando ad un manufatto che in realtà è come una piccola centrale elettrica fotovoltaica in miniatura, in grado anche di risultare redditizia per il proprietario.

Tecnicamente parlando, la casa ha un maggiore isolamento, soprattutto nella zona dei soffitti, e vetrate a Sud con vetri performanti.


Casa attiva DanimarcaPer quanto riguarda gli impianti, è necessaria l'installazione di collettori solari per l'acqua calda e pompe di calore per il riscaldamento, in grado però di ricavare un supplemento di energia pari al 50%, rispetto ad una passivhaus classica.

Dall'energia solare inoltre dipende anche il fattore illuminazione interno, in quanto con un maggiore recupero della luce del Sole, è possibile ridurre ulteriormente l'uso della luce elettrica all'interno degli ambienti .

Questo avviene grazie ad una modifica delle dimensioni di finestre ed infissi, con un aumento di circa il 40% rispetto ad un edificio classico e del 20-25% rispetto ad una casa passiva.

La prima casa attiva risale a qualche anno fa ed è stata realizzata in Danimarca, a Lystrup.

Un progetto assimilabile ad una macchina, con controlli di temperatura e clima interno mediante pc, con regolazione di apertura di finestre e infissi e ventilazione controllata, i cui costi di costruzione, sembra possano essere annullati in 30 anni, grazie al rendimento della casa stessa.

casa attiva Zero Energy 2Molti però sono ormai gli esempi in giro per il mondo; spesso poi nascono in ambienti universitari, come sperimentazione sul tema e per affinare le soluzioni.

Come Fab Lab House, un progetto spagnolo un po' futuristico, interamente realizzato in legno, con pezzi sagomati a laser e una copertura in pannelli fotovoltaici, che nasce come casa passiva, ma punta al rendimento, grazie ad una serie di accorgimenti ben congegnati.

Anche l'Italia si muove in questa direzione. Diamo un'occhiata ad esempio a Zero Energy, realizzato grazie alla sinergia tra Gruppo Polo Le Ville Plus e il Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale dell'Università degli Studi di Trento, con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia.
Un edificio elegante e funzionale, caratterizzato da una serie di accorgimenti legati a domotica, materiali ed impianti, che lo rendono oltre che autosufficiente, anche a basso impatto ambientale.

riproduzione riservata
Articolo: Case attive
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Case attive: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • De Nardo Valentino
    De Nardo Valentino
    Mercoledì 6 Febbraio 2013, alle ore 16:43
    Volevo sapere, per cortesia, se ci sono delle aziende che progettano e costruiscono case attive. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.caiazzo
      Arch.caiazzo De Nardo Valentino
      Venerdì 8 Febbraio 2013, alle ore 07:59
      Per De Nardo Valentino: Salve, può dare un'occhiata ai link di Le Ville Plus e Gruppo Attiva. Saluti
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Case attive che potrebbero interessarti
Premio Energy + Award

Premio Energy + Award

Impianti - Si è svolta lo scorso mese di Marzo a Milano la Mostra Convegno Expocomfort, nel corso della quale è stato assegnato il premio Energy + Award alle pompe
Campagna europea per edifici efficienti

Campagna europea per edifici efficienti

Bioedilizia - Partita lo scorso maggio, è in corso di svolgimento la campagna europea Smart-e-buildings, volta a promuovere l'efficienza energetica in edilizia.
Certificato energetico internazionale

Certificato energetico internazionale

Normative - Arriva in Italia il Leed, Leadership in Energy and Environmental Design.

Fondo nazionale per l'efficienza energetica: il decreto attuativo in Gazzetta

Affittare casa - Parte il Fondo nazionale per l'efficienza energetica, reso operativo con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo. Definiti criteri e priorità

Novità dal GSE sul certificato bianco per progetti di efficienza energetica

Leggi e Normative Tecniche - I certificati bianchi o TEE sono un sistema per promuovere dei progetti di miglioramento dell'efficienza energetica rispettando gli obiettivi annuali crescenti.

Piano nazionale per l'efficienza energetica: in Gazzetta Ufficiale il decreto

Leggi e Normative Tecniche - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dello Sviluppo economico contenente il piano nazionale per l'efficienza energetica, dati e obiettivi.

Etichetta energetica prodotti

Normative - L'obbligo di etichetta energetica è stato esteso dagli elettrodomestici a tutti i prodotti che abbiano un impatto diretto o indiretto sui consumi energetici.

Energy label per l'aspirapolvere

Aspirapolveri - L'etichettatura energetica del floor care porta una ventata di trasparenza in un mercato ricco ma polverizzato. Nel 2017 scatterà il prossimo step della normativa.

Fondo nazionale di efficienza energetica: restano esclusi gli IACP

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Gli ex IACP sono esclusi dalle norme relative al Fondo nazionale di efficienza energetica. Quali sono le motivazioni? Federcasa chiede una revisione normativa
REGISTRATI COME UTENTE
295.610 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Domotica
    Domotica...
    100.00
  • Impianto elettrico Monza e Brianza
    Impianto elettrico monza e brianza...
    2800.00
  • Impianto domotica, installazioni automatismi
    Impianto domotica, installazioni...
    180.00
  • Allarmi Schü-Control
    Allarmi schü-control...
    1.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.