archiviato

Carta famiglia 2018: che cos'è e come funziona

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali13 Gennaio 2018 ore 09:25
Carta Famiglia 2018: di cosa si tratta, chi può beneficiarne e come farne richiesta. Consente alle famiglie più numerose sconti e agevolazioni su beni e servizi

Carta famiglia 2018: sconti e agevolazioni per famiglie numerose


È arrivata la Carta Famiglia 2018 istituita dalla Legge di Stabilità 2016.
La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo del Ministero del Lavoro, avvenuta il 20/09/2017, ha finalmente reso effettiva la possibilità di ottenere sconti e agevolazioni su servizi e beni acquistati, a vantaggio delle famiglie numerose.

Ricordiamo che non si tratta di un contributo diretto ai nuclei familiari tramite assegno economico, ma di una tessera con la quale si possono ottenere agevolazioni presso gli esercizi commerciali convenzionati. Vediamo chi può beneficiare della Card Famiglia e come deve essere richiesta.

Carta famiglia 2018
Hanno diritto alla Carta famiglia 2018 le famiglie residenti nel territorio italiano con almeno 3 figli minori di età a carico. Può essere richiesta sia da famiglie italiane che straniere.
Inoltre, è necessario presentare certificazione Isee che attesti un reddito inferiore a 30.000 euro.

Per ottenere il Bonus famiglia ci si deve rivolgere al proprio Comune di residenza e si dovranno versare i costi di emissione della card.
La tessera che verrà rilasciata deve riportare i seguenti elementi:
- indicazione del Comune che l’ha emessa;
- codice del Comune seguito dal numero di tessera;
- codice fiscale e dati anagrafici di chi ne fa richiesta;
- luogo e data di emissione;
- scadenza della carta che sancisce il termine della fruizione dei servizi e beni in modo agevolato.

Una volta emessa la card è valida due anni.
Si tratta dunque di una tessera nominativa che dovrà essere esibita dal genitore titolare nei negozi e negli esercizi pubblici o privati aderenti all’iniziativa.
Per poter ottenere gli sconti e le agevolazioni previsti sul bene o servizio acquistati è necessario presentarla al venditore o a chi eroga il servizio muniti di un documento di identità.

La Carta famiglia 2018 consente sconti per l’acquisto di beni e servizi di vario tipo.
Citiamo in particolare:
- prodotti per la pulizia della casa;
- la fornitura di acqua, elettricità, gas e altri combustibili di riscaldamento;
- la raccolta e smaltimento rifiuti solidi urbani.
Rientrano inoltre tra gli acquisti agevolati:
- beni alimentari come prodotti alimentari, bevande analcoliche;
- beni non alimentari come prodotti per l’igiene personale, libri, medicinali, strumenti sanitari;
- servizi ricreativi, turistici, di ristorazione, istruzione e formazione.

Ad ogni modo, per avere un elenco completo di quanto proposto, è possibile consultare il decreto del Ministero del Lavoro del 9 gennaio 2018. Gli esercizi commerciali convenzionati dovranno esporre il bollino Amico della famiglia, se vengono concessi sconti pari o superiori al 5% sul prezzo di listino. Dovranno esporre il bollino Sostenitore della famiglia, qualora vengano applicate riduzioni pari o superiori al 20% rispetto al prezzo normalmente applicato.

riproduzione riservata
Articolo: Carta famiglia 2018: bonus per famiglie numerose
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Carta famiglia 2018: bonus per famiglie numerose: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Carta famiglia 2018: bonus per famiglie numerose che potrebbero interessarti
Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Ecobonus 2018: è attivo il portale online di Enea per la trasmissione dati

Il portale online dell'Enea è attivo. Possibile effettuare la trasmissione dei dati per fruire dei benefici fiscali per interventi di riqualificazione energetica...
Bonus ristrutturazioni 2018: online la guida dell'Agenzia delle Entrate

Bonus ristrutturazioni 2018: online la guida dell'Agenzia delle Entrate

Pubblicata online la guida con la quale l'Agenzia delle Entrate spiega tutte le novità relative al bonus ristrutturazioni 2018. Chi può beneficiarne e molto altro...
Bonus ristrutturazioni al proprietario unico di edificio per lavori su parti comuni

Bonus ristrutturazioni al proprietario unico di edificio per lavori su parti comuni

Detrazioni fiscali a favore dell'unico proprietario di un edificio per i lavori di ristrutturazione eseguiti sulle parti comuni delle varie unità immobiliari.
Agevolazioni prima casa possibili anche nella compravendita a favore di terzo

Agevolazioni prima casa possibili anche nella compravendita a favore di terzo

La Commissione tributaria provinciale di Rimini riconosce in caso di stipula di un contratto di compravendita a favore di terzi i benefici fiscali prima casa.
Affitti studenti fuori sede: le nuove detrazioni fiscali 2018

Affitti studenti fuori sede: le nuove detrazioni fiscali 2018

Con il decreto fiscale 2017 approvato dal Senato, sono state introdotte delle novità sulle detrazioni del 19% dei canoni di affitto per gli studenti fuori sede.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.