• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Caro bollette, i consigli di Enea per ridurre i consumi estivi

Dalla classe energetica del condizionatore alla sua posizione e corretto utilizzo: i suggerimenti di Enea per vivere un'estate fresca senza pesare sulla bolletta
Pubblicato il

Caro bollette, i consigli di Enea per tagliare i costi


L'estate è ormai alle porte, lo sentiamo dalle temperature che cominciano a innalzarsi. Come vivere i prossimi mesi in maniera confortevole, senza pesare troppo sulla bolletta?

Gli esperti di ENEA (Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile) hanno stilato un vademecum per aiutarci a contenere i costi energetici, salvaguardare l'ambiente e contribuire a ridurre la dipendenza dal gas metano, ottimizzando l'utilizzo dei condizionatori.

Caro bllotte, risparmiare con i consigli ENEA
Di seguito, tutte le azioni possibili in ambito domestico:

  • Attenzione alla classe energetica del climatizzatore
    Indipendentemente dalla tecnologia, sono da preferire i condizionatori in classe energetica superiore alla A che consumano meno e permettono di ridurre le emissioni di anidride carbonica.

  • Scegliere la tecnologia inverter
    In un condizionatore con sistema di controllo inverter, la velocità di rotazione del compressore viene regolata in maniera costante, adeguando la potenza frigorifera e termica erogata in base alle reali necessità.

  • Attenti alla posizione del condizionatore
    Il condizionatore va posizionato nella parte alta della parete; l'aria fredda in discesa si mescolerà con quella calda che tende a salire. Non collocarlo dietro a divani o tende e ricordate di metterne uno per stanza.

  • Non raffreddare troppo gli ambienti
    2 o 3 °C in meno rispetto alla temperatura esterna sono sufficienti per raffrescare gli ambienti. Spesso, può bastare attivare la funzione deumidificazione per percepire meno caldo. Nelle ore notturne, usare la funzione notte.

  • Chiudere imposte e persiane nelle ore più calde
    Nelle ore centrali della giornata, è fondamentale chiudere le persiane, abbassare le tapparelle, schermare i serramenti, soprattutto quelli esposti a sud e a est. In generale, non lasciare porte e finestre aperte.

  • Coibentare i tubi del circuito refrigerante all'esterno dell'abitazione
    Inoltre, è opportuno assicurarsi che la parte esterna del climatizzatore non sia esposta al sole e alle intemperie.

  • Attenzione alla pulizia e alla corretta manutenzione
    I filtri dell'aria e le ventole devono essere ripuliti alla prima accensione stagionale e almeno ogni due settimane, per eliminare muffe e batteri che tendono ad annidarsi. È importante poi controllare la tenuta del circuito del gas.

  • Sostituire le lampadine incandescenti
    Le luci a LED consumano molta meno energia rispetto all'illuminazione a incandescenza e producono un calore minimo, riducendo il fabbisogno per raffrescamento.

  • Uso di pannelli solari
    L'installazione di pannelli solari termici e fotovoltaici consente di essere indipendenti dalle forniture esterne di corrente elettrica e di altri combustibili, ad esempio, il gas per l'acqua calda.

  • Fare un check-up della casa
    Chiedere a un tecnico di valutare lo stato di isolamento termico di pareti e finestre e l'efficienza degli impianti di climatizzazione permette di capire gli eventuali interventi da effettuare.

  • Occhio agli incentivi
    Per agevolare la sostituzione degli impianti esistenti e l'installazione di soluzioni tecnologiche a elevata efficienza energetica, esistono varie forme di incentivo.

Per l'installazione di impianti solari termici, è possibile accedere al Conto Termico 2.0, alle detrazioni fiscali del 50% (bonus casa) e del 65% (ecobonus). La stessa cosa vale per l'installazione di pompe di calore, se destinate a sostituire il vecchio impianto termico. Per quanto riguarda gli impianti fotovoltaici, l'incentivo da considerare è il bonus casa con detrazione al 50%.

Seguire questi accorgimenti ci consentirà di vivere un'estate più confortevole, anche per le nostre tasche.

riproduzione riservata
Caro bollette: i consigli dell'ENEA per risparmiare in estate
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img patrizia7
Buongiorno. Ho acquistato un condizionatore e lo faro istallare da un tecnico abilitato che cerifichera inizio lavori verso fine maggio 2024. Paghero con bonifico ristruttutazione...
patrizia7 30 Maggio 2024 ore 18:31 1
Img giosue78
Buonasera, avrei la necessità di installare in una stanza un climatizzatore e vorrei conoscere la possibilità di farlo dettando sia le spese di acquisto che quelle...
giosue78 24 Marzo 2024 ore 18:21 1
Img gabriel m.
Buongiorno, come al solito in materia di detrazioni fiscali il web è pieno di "si può fare!" ma poi nello specifico devi penare per trovare i dettagli essenziali...
gabriel m. 29 Febbraio 2024 ore 16:54 1
Img gian5778
Buongiorno, avrei alcuni quesiti da porre sulla detrazione “bonus mobili”. Nel 2022 ho eseguito lavori di tinteggiatura esterna di una abitazione composta da due...
gian5778 24 Gennaio 2024 ore 18:43 2
Img aleqwertyuytre
Buongiorno a tutto il Forum,Ho un dubbio che non riesco a chiarire leggendo i canali ufficiali.Dispongo di una appartamento con 20 infissi (tutti vecchissimi e da cambiare).Volevo...
aleqwertyuytre 22 Gennaio 2024 ore 11:46 2