Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Cardo azzurro, giardino mediterraneo

Il cardo azzurro, o eringio, è una pianta perenne perfetta da abbinare ad altre specie per formare un insolito e scenografico giardino mediterraneo.
14 Giugno 2013 ore 01:27 - NEWS Piante

Media Lavorincasa.itIl giardino mediterraneo è una tipologia molto bella di coltivazione che ben si adatta a terreni aridi e non troppo bagnati.

Nonostante la mancanza d'acqua, si ottengono spesso ottimi risultati, utilizzando però le piante giuste, a volta anche insolite, come il cardo azzurro.Chiamato anche Eringio, il cardo azzurro è una pianta molto gettonata all'interno del giardino mediterraneo.

Richiede poche cure e non ha bisogno di grossi quantitativi d'acqua.


Queste le caratteristiche principali di questo sempreverde erbaceo, di tipo perenne.L'eringio è anche molto scenografico, soprattutto se visto in gruppo e associato alla piante giuste.
Ha un portamento abbastanza eretto con stelo spinoso e sottile; mentre le foglie e i fiori donano il caratteristico colore bluastro, che caratterizza il nome.

È una pianta molto abile a disseminarsi, per cui è facile che una volta messa a dimora, riempia nel giro di poco il giardino e gli spazi attorno, creando a volte anche degli accostamenti inediti e molto belli.



Viene utilizzata per bordure e zone aride e sabbiose, come per viottoli al mare e giardini semirocciosi.Ha però la peculiarità di fiorire dopo circa due anni, per questo più che una perenne viene considerata a volte come una biennale.Media Lavorincasa.itL'eringio è una fiore molto amato dagli insetti; i fiori si contraddistinguono per la loro forma a capolino, con attorno dei petali quasi spinosi. Durante la fine dell'estate l'eringio produce delle capsule di semi, che vanno raccolte con l'arrivo dell'autunno, quando queste saranno già seccate. In questo modo si può procedere anche alla semina diretta della pianta.Una volta seccati i semi, infatti, possono essere direttamente sistemati all'interno di vasetti arricchiti da torba e terra comune da giardino.

Questi vanno posizionati all'aperto e lasciati lì per un certo periodo.
Le piantine inizieranno presto a formarsi.

Attenti alla pioggia.
L'eringio non richiede troppa acqua. Anzi, durante l'autunno e l'inverno, anche quando le piante saranno già a dimora, bisogna stare attenti ad eliminare le foglie morte che cadono dagli alberi.

La pacciamatura naturale infatti non va bene per questo tipo di pianta che rischia spesso di morire per eccesso di umidità e marciumi radicali o delle foglie stesse.

Media Lavorincasa.itL'estate è la stagione giusta per procedere alla pulizia delle zone attorno all'eringio, in quanto la crescita di altre erbacce comprometterebbe la crescita della pianta togliendone forza.

L'eringio è una pianta molto utilizzata anche per le composizioni di fiori secchi da utilizzare durante l'inverno per decorare la casa . Gli steli vanno tagliati nella giusta proporzione, e meglio se nelle prime ore del mattino.

Poi i fiori vanno sistemati in luogo fresco e asciutto, possibilmente appesi a testa in giù e lontano dalla luce del Sole, in quanto tende a scolorire. L'eringio, non va trapiantato troppo spesso, in quanto non ama gli spostamenti.
Nel caso, meglio procedere velocemente, sistemando le piantine ottenute per auto semina nel giro di poco, nella collocazione desiderata.

Per creare effetti scenografici, l'eringio può essere associato ad altre piante di tipo mediterraneo, oppure con fogliame variegato e decorativo come l'artemisia, o fori rosa e lilla come il Penstemon, nelle sue diverse tonalità.

riproduzione riservata
Articolo: Cardo azzurro, giardino mediterraneo
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Cardo azzurro, giardino mediterraneo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
329.075 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Cardo azzurro, giardino mediterraneo che potrebbero interessarti


Il Giardino Mediterraneo

Giardino - Si svolgerà domani pomeriggio a Bari, con inizio alle ore 17,30, a Villa La Rocca, il quarto appuntamento del ciclo di incontri: Il Giardino Mediterraneo,

Coltivazione del Cisto

Piante - Il cisto è una pianta mediterranea molto scenografica, che ama terreni poveri e che decora il giardino grazie all'abbondante fioritura delicata estiva.

Ginepro per il giardino d'autunno

Giardino - Per avere colore e un po' di movimento anche in autunno in giardino, si può mettere a dimora il ginepro, da utilizzare, volendo, anche in casa o in cucina.

Radicepura Garden Festival 2019: la mostra siciliana dedicata al giardinaggio

Giardinaggio - Dal 27 aprile al 27 ottobre 2019 sarà possibile prender parte a Radicepura Garden Festival, un evento dedicato al giardinaggio produttivo che si terrà in Sicilia

App per la cura del giardino

Giardino - Non più solo manuali e consigli di nonne e parenti. Per gli appassionati del giardino ora, viene in aiuto anche la tecnologia.Dovremmo parlare forse di

Micro gardening

Giardino - Il micro gardening è una soluzione che si sta diffondendo tanto nel mondo, con la finalità di realizzare piccoli orti-giardino utili all'ambiente e alla società

Canna indica in giardino

Piante - La canna indica è una pianta perenne perfetta per giardini di medie dimensioni e in zone calde e temperate, che decora con i suo i fiori colorati a grappolo

Arredare il giardino con le pietre

Sistemazione esterna - Arredare il giardino con le pietre è un modo naturale per giocare con lo spazio e con i suoi elementi, basta un po' di fantasia per trasformare il proprio giardino.

Yacht and garden: piante, barche e ceroplastiche

Arredo giardino - Il 21 e il 22 maggio 2011 torna la manifestazione sul giardino mediterraneo, nel suggestivo contesto del polo nautico di Genova, tra piante, fiori e l'arte della ceroplastica.