Coltivazione e caratteristiche del broccolo

NEWS DI Giardino03 Novembre 2012 ore 01:11
Conosciuto fin dall'antichità, il broccolo è un ortaggio tipico tra le cultivar invernali, molto apprezzato in cucina, da trapiantare durante l'autunno.
coltivazione , orto , broccolo , semina
Il broccolo, ovvero la brassica oleracea, è una pianta erbacea, appartenente alla famiglia delle Crucifere, che viene generalmente considerata la progenitrice del cavolo e rappresenta una delle risorse più importanti della nostra cucina. Rappresenta, infatti, l'ingredienti principale di molti piatti tipici, specialmente nelle regioni della Campania, della Sicilia e della Puglia, dove la coltivazione di questo ortaggio è molto diffusa. Il nome broccolo, deriva dal temrine latino broccus, che significa germoglio. Sembra che il broccolo, fosse già ampiamente conosciuto e diffuso nell'arte culinaria fin dall'antichità. L'origine della sua coltivazione sembra siano state le regioni dell'Asia Minore, da cui poi si è diffuso rapidamente, nell'area del bacino del Mediterraneo. Dal punto di vista botanico, il broccolo è un tipo di erbacea con radice fittonante, dotata di larghe foglie lisce che racchiudono un' infiorescenza centrale di colore verde. Il fiore, che poi rappresenta anche la parte commestibile della pianta, varia a seconda del tipo di broccolo per intensità di colore, anche se in generale si presenta comunque caratterizzata da una struttura globosa e compatta.Sul mercato esistono diverse cultivar di broccolo e con esse possono variare anche le tempistiche di messa a dimora e raccolta. Tuttavia esistono alcune note comuni che rimangono costanti.Sul fronte climatico il broccolo richiede sempre climi temperati e piuttosto caldi, anche se riesce ad adattarsi abbastanza bene anche dove la temperatura è più bassa, specialmente se messo a dimora in terreni ricchi, ben drenati e di media consistenza. Per mantenere il terreno in condizioni ottimali per la coltivazione, si deve procedere spesso alle annaffiature del broccolo, sia nella fase di trapianto, che in quella di coltura, ma è altrettanto importante procedere con la concimazione con letame maturo o con pollina secca, che devono essere interrati prima della messa a dimora. A seconda del momento di raccolta i cavoli broccoli si dividono in specie primaverile, estiva ed invernale. Questa distinzione influenza anche il momento del trapianto in orto.Il trapianto del broccolo primaverile deve avvenire ad inizio autunno, ovvero dopo che si è proceduto alla semina delle piantine durante il periodo estivo, mantenendole e oreservandole in un semenzario apposito. Il broccolo estivo invece, deve essere seminato in primavera, per poi procedere al trapianto nella stessa stagione, non appena le piantine raggiungeranno una altezza prossima ai 5 cm.Per il broccolo invernale infine, vale lo stesso procedimento, ma il trapianto avviene più tardi, con piantine che abbiano raggiunto almeno i 15 cm. Esistono diverse varietà di broccolo, che si differenziano in parte per sapore e per colore. Le più diffuse sono il Precoce di Verona, il Bianco, il Grosso romanesco e il Bronzino di Alberga. In tutti i casi il broccolo è conosciuto per il forte odore che rilascia al momento del taglio e durante la cottura, causato dalla presenza interna di un enzima particolare. Come tutte le piante da orto, anche per il broccolo occorre prestare una adeguata attenzione ai parassiti. In particolare i broccoli soffrono gli attacchi della mosca del cavolo, che depone le uova in prossimità della pianta, facendo sì che le sue larve, al momento della schiusa, si insedino nelle radici, portando alla morte della pianta. Altro insetto a cui prestare attenzione è la cavolaia, ovvero una farfalla le cui larve possono distruggere interi raccolti di broccolo in pochissimo tempo. Per difendersi dagli attacchi di questi insetti può essere utile cospargere il terreno di coltura del broccolo con della cenere, formando delle vere e proprie barriere intorno alle piante, oppure irrorare spesso le piante con acqua saponata o anti parassitari specifici.
riproduzione riservata
Articolo: Coltivazione e caratteristiche del broccolo
Valutazione: 2.40 / 6 basato su 5 voti.

Coltivazione e caratteristiche del broccolo: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Diana
    Diana
    Martedì 20 Agosto 2013, alle ore 15:04
    Dubbio: ho piantato alcune piantine di broccolo invernale, come metodo antiparassitario consigliate l'acqua saponata. Si può sapere più nello specifico in cosa consiste (dosi, tipo di sapone, diluizione)? Vorrei evitare l'uso di antiparassitari chimici, però mi è già capitato che le piante fossero infestate dalla cavolaia, è un problema che può insorgere tutto l'anno o solo per le coltivazioni estive?Vi ringrazio
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Coltivazione e caratteristiche del broccolo che potrebbero interessarti
Coltivare Piante da Orto

Coltivare Piante da Orto

Giardino - Cimentarsi nella coltivazione di piante commestibili oggi è diventata, oltre che un'attività di piacere, un modo per controllare la provenienza dei vegetali che mangiamo.
Orto invernale

Orto invernale

Giardino - Anche durante la stagione invernale è possibile coltivare con successo varietà precoci nell'orto, utilizzando qualche accortezza nei confronti del freddo.
Orto da terrazzo in scatola

Orto da terrazzo in scatola

Giardino - La schiera degli orticoli urbani è sempre più in aumento. Persone che vogliono ritrovare il contatto con la terra e i suoi prodotti, anche abitando in

Orto su ruote

Orto e terrazzo - Soluzioni originali per il proprio orto ne sono giunte parecchie, questa ci mancava, parliamo spesso di prodotti a km zero, con Truck Farm sembra sia fattibile.

Orti sul tetto si, ma bio

Orto e terrazzo - Orti sul tetto? Vanno di moda, non solo piccole coltivazioni, ma vere organizzazioni di quartiere, con produzione di frutta, segale e addirittura grano saraceno.

Orto d'azienda onlus

Orto e terrazzo - La coltivazione orticola di un pezzo di terreno e goderne del raccolto, invade anche il mondo delle aziende, seguiamo il percorso fatto dalla onlus Orto d'azienda.

Orto all'aeroporto

Giardino - Di riconversioni edilizie si sente spesso parlare. Accade con luoghi di cultura, con cinema e anche con aree dimesse. Ma forse non tutti sanno che vale

Orto da cucina

Orto e terrazzo - La mania dell'orto che sta contagiando un po' tutti, invogliati dal desiderio di portare in tavola alimenti più sani, ha fatto sì che si moltiplicassero

Orto aeroponico in attesa del volo

Giardino - Orto e aeroporto sembra sia un binomio che va di moda. Poco tempo fa avevamo parlato dello storico aeroporto di Berlino Tempelhof
REGISTRATI COME UTENTE
295.598 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Compo bio terriccio per orto e semina
    Compo bio terriccio per orto e...
    8.53
  • Ortovaso verdemax contenitore orto
    Ortovaso verdemax contenitore orto...
    18.18
  • Multiplanter attrezzo piantatore per bulbi e piante
    Multiplanter attrezzo piantatore...
    33.67
  • Chiodi di micelio pleurotus 20 pz
    Chiodi di micelio pleurotus 20 pz...
    7.76
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.