Belladonna, velenosa e utile

NEWS DI Giardino07 Novembre 2012 ore 01:07
Conosciuta fin dall'antichità per le proprietà velenose anche gravi, la belladonna è una pianta caratterizzata da bacche nere e una fioritura abbondante.
coltivazione , pianta , belladonna , velenoso
Arch. Valentina Caiazzo
La Atropa belladonna è un' erbacea perenne di grandi dimensioni che appartiene alla famiglia delle Solenaceae, le cui proprietà sono note fin dai tempi antichi. Deve il suo nome alla sua velenosità e all'impiego cosmetico che se ne fa e se ne è fatto nel corso della storia. Atropa, infatti, significa inevitabile, proprio collegato alla pericolosità delle bacche, mentre belledonna è invece collegato all'uso rinascimentale di minuscole parti della pianta, che una volta ingerite, proprio grazie alla presenza di atropina, sono in grado di far dilatare gli occhi, rendendo più bello lo sguardo. Le bacche della belladonna sono molto belle, nere, lucide e molto invitanti. Peccato che sia anche decisamente molto velenose. Una filastrocca inglese recita che l'ingestione della belladonna rende caldo come una lepre, cieco come un pipistrello, secco come un osso, rosso come una barbabietola, matto come un gallina, ovvero tutti i sintomi dell'avvelenamento da belladonna, che appare spesso anche nei romanzi noir. La belladonna è una pianta anche molto decorativa, poco conosciuta e ancor meno coltivata nei nostri giardini. La limitata diffusione della pianta con funzioni decorative pare dipendere proprio dalla sue caratteristiche di tossicità tanto che le bacche prendono il nome di ciliegie di Satana. Per questa ragione, in caso di coltivazione, le bacche vengono rimosse al termine della fioritura per evitare che si possano presentare situazioni spiacevoli. Va tenuto presente però che le bacche sono tossiche per gli uomini, mentre gli uccelli le apprezzano particolarmente. Le piante di belladonna sono caratterizzate, oltre che dalle bacche, da foglie ovali e da una fioritura molto rigogliosa con fiori di varie tonalità che vanno dal verde al viola.L'impegno richiesto per la coltivazione della belladonna è estremamente limitato, ma può regalare grosse soddisfazioni in termini di ornamento del giardino. La fioritura avviene in primavera stessa stagione in cui viene fatto l'impianto che, a sviluppo completo della pianta, porta la Belladonna ad una altezza di circa 150 cm. La collocazione della belladonna deve essere fatta preferibilmente in posizioni soleggiate ma non direttamente illuminate dei raggi del sole. Importante che la pianta sia riparata dal vento ma non occorre che sia mantenuta in luogo caldo. In inverno la pianta perde il fogliame ma resiste bene al gelo. Il suolo ideale per la coltivazione della belladonna è tendenzialmente secco con tendenze calcaree. Molto importante per questa pianta è che il terreno sia ben drenato e che non vi siano ristagni d'acqua che porterebbero ad un rapido decadimento della pianta. Sul fronte idrico la belladonna soffre in caso di siccità, perciò è bene procedere con annaffiature regolari cercando, comunque, di evitare i ristagni. Per l'inverno meglio ricoprire il colletto con una pacciamatura di foglie e/o terriccio con letame. Questo trattamento rende la pianta molto resistente e praticamente immune da attacchi di parassiti e malattie.Per la moltiplicazione si provvede tramite seme da estrarre dalle bacche ma, per questa operazione, meglio calzare i guanti. Forse non tutti sanno che la belladonna è un ingrediente molto utilizzato in omeopatia; diluito correttamente è un ottimo rimedio per febbre anche alta, cefalee, indigestioni e crisi allergiche anche violente.
riproduzione riservata
Articolo: Belladonna, velenosa e utile
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Belladonna, velenosa e utile: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Belladonna, velenosa e utile che potrebbero interessarti
Euphorbia

Euphorbia

Le Euforbiacee sono piante da fiore che comprendono numerosissime specie, circa 6000. Se il fusto viene inciso, queste piante producono una sorta di lattice velenoso.
Cicuta Maculata

Cicuta Maculata

La cicuta, passata alla storia come veleno di Socrate, è un'erbacea comune, subalpina, di tipo biennale con fiori ad ombrello e foglioline frstagliate.
Vaso automatizzato

Vaso automatizzato

Il giardinaggio non è una passione semplice a cui dedicarsi: non solo occorrono tempo e pazienza per curare come si deve le piante ma, a volte, bisogna...
Vantaggi della coltivazione aeroponica delle piante in casa

Vantaggi della coltivazione aeroponica delle piante in casa

Coltivare piante senza l'aiuto del terreno, con il potenziamento delle sostanze nutritive, in assenza di germi e batteri, per una migliore crescita e produzione...
Informazioni utili per la coltivazione e la cura dell'Elleboro, la rosa di Natale

Informazioni utili per la coltivazione e la cura dell'Elleboro, la rosa di Natale

L'Elleboro è una pianta dal carattere estremamente ornamentale, che con la sua splendida fioritura, riesce a ravvivare i balconi e gli spazi esterni della casa.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.413 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Zucca halloween
    Zucca halloween...
    2.31
  • Multiplanter attrezzo piantatore per bulbi e piante
    Multiplanter attrezzo piantatore...
    33.67
  • Violaciocca doppia gigante di nizza in miscuglio
    Violaciocca doppia gigante di...
    2.09
  • Zinnia gigante doppia in miscuglio
    Zinnia gigante doppia in miscuglio...
    2.09
  • Costruzione tetti mansarde
    Costruzione tetti mansarde...
    150.00
  • Antico comò francese a mezzaluna del xix
    Antico comò francese a...
    2700.00
  • Stringhe tappeto my
    Stringhe tappeto my...
    2700.00
  • Tavolo ferro battuto a volute con decorazioni grappoli uva
    Tavolo ferro battuto a volute con...
    580.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.