Batata, la patata dolce

NEWS DI Giardino02 Agosto 2012 ore 01:01
Perenne rampicante, l'Ipomea Batatas, conosciuta con il nome di Batata, ha fiori scenografici e tuberi dal sapore dolce simile alla zucca.
acqua , coltivazione , terreno , giardino
Arch. Valentina Caiazzo
Non è un errore ortografico. Si chiama proprio Batata. L'Ipomea Batatas, anche se il suo nome ricorda la patata, ha ben poco in comune con questa. Conosciuta anche con il nome di Patata Americana, è un' erbacea perenne che fa parte della famiglia delle Convolvulacee e presenta dei rizomi a tubero o rizotuberi commestibili, dolci e ricchi di amido. Giunta a noi grazie a Colombo che la introdusse in Spagna, la batata presenta degli steli striscianti o rampicanti che possono anche raggiungere i tre metri, lungo cui si sviluppa una fioritura con fiori a campanula anche molto scenografici.A differenza della patata, la temperatura di coltivazione è più alta: necessita di almeno temperature primaverili intorno ai 15- 20 gradi per lo sviluppo. Le radici della Batata sono numerose e ramificate: man mano che proseguono nella crescita, si ingrossano fino a formare dei veri e propri tuberi, lunghi anche 20 - 30 cm, di forma affusolata ma esteticamente simili per superficie alla patata. È prevalentemente liscia, con diverse colorazioni, che variano dal giallo, al marrone, fino al rosa e al rosso. Lo stesso avviene con la polpa, che a seconda delle varietà varia dal bianco al giallo, all'arancio o al viola. Le foglie invece sono lobate o palmate, di color verde acceso. Per quanto riguarda il terreno, la batata preferisce un terreno sciolto e leggero, che va arricchito con concime organico, ricco di azoto e potassio, e innaffiato regolarmente per tutto il ciclo vegetativo della pianta. Spesso crescono in concomitanza delle erbacce o malerbe, che è preferibile eliminare man mano, affinchà© non tolgano benefici e sostanze nutritive fondamentali allo sviluppo delle piantine. La batata preferisce inoltre, un'esposizione assolata, riparata dal vento e un clima temperato. Se volete una crescita rampicante, potete aiutare la pianta con soluzioni idonee, tipo sostegni in legno e agganci. Se invece, preferite uno sviluppo strisciante, basta lasciarla libera di espandersi sul terreno. Il ciclo produttivo è abbastanza lungo: raggiunge anche i 200 giorni. Per l'impianto, si procede con tuberi o talee. I tuberi possono anche essere fatti radicare in acqua per un primo periodo. Mentre se si preferiscono gli stoloni che vengono emessi dai nodi delle radici, basta farli germogliare in luoghi luminosi per un certo tempo.Una volta germogliati, possono essere interrati ai primi tepori primaverili, a cavallo tra marzo e aprile. La distribuzione deve essere idonea: non superare le cinque piantine, per metro quadro. Così lo sviluppo sarà regolare e potrà ricoprire la giusta parte di terreno. La raccolta avviene circa 6 mesi dopo: per fine agosto si procede tagliando la parte aerea, che si presenterà leggermente ingiallita ed estraendo dal terreno i tuberi, ormai pronti. Per la loro conservazione, sistemarli in un luogo asciutto e ventilato, possibilmente buio. Per quanto riguarda il sapore, più dolce rispetto alla patata classica, la batata assomiglia in parte anche alla zucca. I suoi tuberi possono essere consumati sia fritti, che bolliti o arrosto. Ricchi di vitamina A, hanno anche alto potere emolliente, lenitivo e antiossidante, così come la sostanza che viene estratta dalla buccia, il caiapo.Se però volete soltanto coltivarla, sappiate che la batata è estremamente decorativa, sia per i fiori che per le foglie, come nella varietà Blackie, di un bel rosso acceso.
riproduzione riservata
Articolo: Batata, la patata dolce
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 3 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Batata, la patata dolce: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Batata, la patata dolce che potrebbero interessarti
Cura dei pomodori

Cura dei pomodori

Tra gli ortaggi principe dell'estate, sicuramente il pomodoro ha un posto d'onore: se coltivato con cura, questo ortaggio regala davvero molte soddisfazioni.
Metodi per coltivare i pomodori in vaso

Metodi per coltivare i pomodori in vaso

Ecco alcuni consigli per chi volesse intraprendere, anche da principiante, la coltivazione dei pomodori in vaso, sul balcone, per avere qualità a KM0 in città!...
Assolazione nell'orto

Assolazione nell'orto

Per crescere bene e in modo sano, gli ortaggi hanno bisogno della corretta assolazione, ottenibile con una progettazione accorta dell'orto.
Ortaggi rampicanti per terrazzo

Ortaggi rampicanti per terrazzo

Qualche consiglio per la realizzazione di un piccolo orto rampicante sul terrazzo o sul balcone, anche per chi ha poco spazio e può sfruttare le superfici verticali.
Utilizzare l'acqua marina in giardino

Utilizzare l'acqua marina in giardino

Curare il giardino comporta un dispendio di acqua dolce notevole, per questo motivo recenti studi stanno sperimentando i sistemi che utilizzano l'acqua marina.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.407 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Dipinto olio su tela bambino con pecorella
    Dipinto olio su tela bambino con...
    368.00
  • Dipinto italiano olio su tavola di gusto
    Dipinto italiano olio su tavola di...
    315.00
  • Dipinto italiano olio su tavola con dama
    Dipinto italiano olio su tavola...
    315.00
  • Dipinto italiano raffigurante battaglia
    Dipinto italiano raffigurante...
    293.00
  • Trumeau veneziano in legno laccato e dorato
    Trumeau veneziano in legno laccato...
    2550.00
  • Airwell climatizzatore inverter classe a++ hkd 18000
    Airwell climatizzatore inverter...
    787.50
  • Poltrona 1 posto
    Poltrona 1 posto...
    100.00
  • Forbice per erba a batteria power 100
    Forbice per erba a batteria power...
    128.71
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 380.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicitĂ  in linea con le tue preferenze. Per saperne di piĂą o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.