Appartamento in affitto

NEWS DI Normative28 Agosto 2010 ore 13:11
Il contratto di locazione e' soggetto ad una serie di norme finalizzate, di volta in volta, a disciplinarne durata, misura del canone e diritti e obblighi delle parti.

LocazioneL'art. 1571 del codice civile definisce la locazione come il contratto col quale una parte si obbliga a far godere all'altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo, verso un determinato corrispettivo.


In sostanza una parte (chiamata locatore o proprietario) in ragione di un corrispettivo in denaro immette nella detenzione di un suo bene l'altra parte (chiamata in relazione alla locazione di immobili, inquilino o conduttore).


Proprio in ragione di tale schema la dottrina e la giurisprudenza sono unanimemente concordi nel ritenere questo genere d'accordo come un contratto a prestazioni corrispettive.


Quando si parla di locazione si è soliti fare immediato riferimento a quel fenomeno che nel gergo comune viene chiamato contratto d'affitto di un'abitazione.


Quali sono le norme cui fare riferimento?


Quali, di conseguenza i principali diritti ed obblighi delle parti?


Ad oggi i punti di riferimento principali sono tre:


a) il codice civile (artt. 1571 – 1606 c.c.);


b) la legge n. 392 del 1978 (c.d. legge sull'equo canone, nelle sue parti ancora vigenti);


c) la legge n. 431 del 1998.


Partendo da quest'ultima, è utile evidenziare che essa è intervenuta per sostituire, in larga parte, la succitata legge del 1978.


La legge sull'equo canone prevedeva, nel caso di locazione ad uso abitativo una durata minima del contratto pari a quattro anni (rinnovabili di volta in volta per il medesimo periodo di tempo nel caso di assenza di revoca espressa dell'accordo).


LocazioneLa stessa legge con un complesso sistema di calcolo individuava a seconda delle zone e della categoria catastale dell'unità immobiliare il canone dovuto dall'inquilino al proprietario per l'affitto dell'appartamento.


Da qui, per l'appunto, il nome legge sull'equo canone.


L'intento del legislatore, con l'intervento del 1998, è stato quello di liberalizzare il mercato delle locazioni immobiliari cercando, con una serie d'incentivi di carattere economico fiscale, di far emergere quella larga parte di mercato illegale che affliggeva il settore locatizio.


La novità più importante è stata quella relativa alla libera contrattazione del canone di locazione nel caso di contratti cosiddetti 4 + 4.


Per il resto la legge n. 431 prevede due altri tipi di contratti, per così dire concertati (ossia il cui canone deve uniformarsi a quanto stabilito dagli accordi tra associazioni di categoria di proprietari ed inquilini):


a) quello chiamato 3 + 2, in riferimento alla durata del primo accordo e dell'eventuale proroga;


b) quello transitorio (per esigenze di lavoro e/o di studio della durata di un anno o per periodi minori).


Accanto a queste norme, si è detto in precedenza, un ruolo fondamentale, soprattutto in relazione a diritti ed obblighi delle parti, lo svolgono le norme dettate nel codice civile.


Tra le più importanti ne ricordiamo due, che per il loro contenuto sono quelle che contengono le principali obbligazioni delle parti.


La prima, ossia l'art. 1575 del codice civile relativo agli obblighi del proprietario, specifica che:


Il locatore deve:


1) consegnare al conduttore la cosa locata in buono stato di manutenzione;


2) mantenerla in istato da servire all'uso convenuto;


3) garantirne il pacifico godimento durante la locazione
.


LocazioneDi contro l'inquilino, in ragione del disposto di cui all'art. 1582 c.c., deve:


1) prendere in consegna la cosa e osservare la diligenza del buon padre di famiglia nel servirsene per l'uso determinato nel contratto o per l'uso che può altrimenti presumersi dalle circostanze;


2) dare il corrispettivo nei termini convenuti.


Si tratta degli obblighi principali il cui mancato rispetto può portare a richieste di risarcimento del danno (si pensi alle ipotesi in cui la cosa locata non sia consegnata in buono stato manutentivo) o nel caso di mancato pagamento dei canoni al così detto procedimento per sfratto.


avv. Alessandro Gallucci

riproduzione riservata
Articolo: Appartamento in affitto
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Appartamento in affitto: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Legale
    Legale
    Venerdì 14 Febbraio 2014, alle ore 17:14
    Dipende perché s'è rotta. Se per l'uso, allora la spesa tocca a lei, se per vetustà al proprietario.
    rispondi al commento
  • Clelia.cittadini
    Clelia.cittadini
    Mercoledì 5 Febbraio 2014, alle ore 12:33
    Buongiorno Avv.ieri sera sono rientrata a casa ho torvato la serratura bloccata , ho dovuto chiamare il fabbro per aprire la porta tot. spesa ? 180 ho avvertito prima di quanto stava accadendo al proprietario .In conclusione la serratura si è rotta a chi tocca il costo della cambio della serratura? io abito in questa casa da 4 anni di cui i primo 18 mesi a uso trasitorio.Grazie Cordiali saluti Clelia Cittadini
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Appartamento in affitto che potrebbero interessarti
Agevolazioni fiscali per i proprietari che affittano

Agevolazioni fiscali per i proprietari che affittano

Il reddito della locazione, viene tassato in maniera differente a seconda del tipo di contratto e anche per i proprietari vi sono delle agevolazioni fiscali.
Affitti: quali sono le tipologie di contratto di locazione

Affitti: quali sono le tipologie di contratto di locazione

Il contratto di locazione può avere contenuti diversi a seconda del tipo contrattuale adottato dalle parti. Ecco disciplina ed effetti delle differenti tipologie...
Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

Contratti di locazione a canone concordato: agevolazioni fiscali solo se c'è attestazione

In caso di contratto di locazione a canone concordato non assistito, per le agevolazioni fiscali è necessaria l'attestazione delle organizzazioni di categoria.
Riduzione del canone di locazione

Riduzione del canone di locazione

Nel caso di locazioni immobiliari destinate all'uso abitativo, non sempre, anzi quasi mai, il canone di locazione può essere abbassato senza nuovo accordo tra le parti.
Contratto d'affitto per studenti

Contratto d'affitto per studenti

Per porre rimedio al malcostume degli affitti in nero agli studenti, è stata creata una forma specifica di contratto di locazione, pensato per le loro esigenze.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.373 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazione negozi e pub Milano e provincia
    Ristrutturazione negozi e pub...
    299.00
  • Ristrutturazione bilocale Milano e provincia
    Ristrutturazione bilocale milano e...
    299.00
  • Ristrutturazione low cost Milano e provincia
    Ristrutturazione low cost milano e...
    299.00
  • Ristrutturazione quadrilocale Milano e provincia
    Ristrutturazione quadrilocale...
    299.00
  • Veneziana da mm15122x130
    Veneziana da mm15122x130...
    45.00
  • Vitrage art22984
    Vitrage art22984...
    42.00
  • Sportsmaster wsf iron 19 5% fe kg
    Sportsmaster wsf iron 19 5% fe kg...
    19.97
  • Specchiera francese ovale in legno dorato del
    Specchiera francese ovale in legno...
    380.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.