• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Apepak, l'involucro per alimenti totalmente naturale e biodegradabile

Prodotto da una Cooperativa Sociale, l'imballaggio è costituito da cotone biologico o riciclato dagli avanzi dei laboratori tessili italiani e da cera d'api bio
Pubblicato il

Apepak porta l'ecologia in cucina con un risparmio di soldi e rifiuti


Ogni giorno, quando siamo in cucina, utilizziamo la classica pellicola per alimenti o la carta stagnola.
Esiste però un tipo di involucro totalmente naturale e multi uso. Si tratta di Apepak, un imballaggio alimentare 100% naturale.
È costituito infatti da cotone biologico certificato Global Organic Textile Standard (o riciclato dagli avanzi dei laboratori tessili italiani) e di cera d'api bio, resina di pino e olio di jojoba.
Apepak
Gli involucri e i sacchetti cerati per alimenti Apepak portano quindi l'ecologia in cucina facendo risparmiare soldi e rifiuti.
Da utilizzare come il classico domopack, sono perfetti per la conservazione del cibo. Inoltre, sono leggeri, termo-formanti, lavabili e riutilizzabili. Conservano quindi il cibo più a lungo e senza creare sprechi né rifiuti.

La nascita del progetto


L'idea iniziale è partita da Massimo Massarotto che da anni vive in California, vicino a San Francisco, in una comunità molto attenta all'ambiente, dove la plastica è praticamente ormai del tutto bandita e dove gli involucri biodegradabili sono di uso comune per tutti. Un po' per gioco, Massimo, insieme a Molly la sua compagna, ha cominciato a produrre questi involucri da utilizzare come regalini di Natale. Visto il successo riscosso, Massimo ha quindi pensato di condividere questa idea con un pubblico più vasto.

Ha così contattato Francesca Amato, Responsabile Area Formazione di Sonda, Società Cooperativa Sociale Onlus che, dal 1995, ha avviato un percorso riabilitativo rivolto a persone con problematiche psicosociali di varia natura.

Le ha spedito un po' di prototipi e le relative spiegazioni per realizzarli. Una volta prodotti un po' di involucri, li hanno poi fatti testare a circa 200 famiglie. Sulla base dei riscontri ottenuti, due operatrici della cooperativa, insieme a due lavoratori, hanno quindi eseguito tutte le modifiche richieste.

Tutti i vantaggi di Apepak


Ed è così che è nato Apepak, un materiale che va a sostituire i tradizionali involucri usa e getta di carta, plastica e alluminio.
Essendo garantito fino a 100 usi, Apepak fa risparmiare 9 kmq di involucri di plastica l'anno.

Ma non solo: garantisce anche la remunerazione di 30 minuti di lavoro di un socio della cooperativa, sostiene l'agricoltura di cotone biologico e offre la possibilità di una nuova vita agli avanzi dei laboratori tessili italiani.

Infine, permette di remunerare gli apicoltori, con i quali Massimo vorrebbe stringere collaborazioni win win.

riproduzione riservata
Apepak il nuvo imballaggio per alimenti che puoi riutilizzare
Valutazione: 5.89 / 6 basato su 9 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti