Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Albero di Natale vero: come curarlo durante e dopo le feste

È bellissimo ed ecologico scegliere un albero di Natale vero per le festività. Ma è anche importante sapere come mantenerlo in perfetta salute. Ecco alcuni consigli
- NEWS Piante
Barra Progettazione Online

Un abete vero per l'albero di Natale


La tradizione dell’albero di Natale è antichissima, affonda le proprie radici addirittura ai tempi degli antichi popoli celti, che avevano l’abitudine di addobbare alberi sempreverdi, tendenzialmente abeti, con decorazioni e fiaccole, a scopo cerimoniale.


Addobbi albero Natale

Addobbi albero Natale

Addobbi albero Natale
Palline per l'albero di Natale vero

Palline per l'albero di Natale vero

Palline per l'albero di Natale vero
Decorazione dell'albero di Natale

Decorazione dell'albero di Natale

Decorazione dell'albero di Natale
Alberi di Natale esterni

Alberi di Natale esterni

Alberi di Natale esterni
Vivaio di alberi di Natale

Vivaio di alberi di Natale

Vivaio di alberi di Natale
Albero di Natale in giardino

Albero di Natale in giardino

Albero di Natale in giardino
Decorazioni dell'albero di Natale

Decorazioni dell'albero di Natale

Decorazioni dell'albero di Natale
Albero di Natale decorato

Albero di Natale decorato

Albero di Natale decorato

E se tra le popolazioni antiche era ovviamente uso utilizzare alberi veri allo scopo, nel tempo questa usanza si è persa in favore dei più pratici alberi finti.

Eppure, negli ultimi anni, anche grazie d una sempre più spiccata coscienza ecologica diffusa tra la popolazione, sta tornando in auge l’abitudine di realizzare un albero di Natale partendo da un abete vero.


Perché acquistare un albero di Natale vero


Molti si chiederanno: perché scegliere un albero di Natale vero?

Le risposte sono molteplici. Innanzitutto, è una scelta ecologica. Basti pensare che un albero artificiale di due metri provoca circa 40 kg di emissioni di CO2, oltre 10 volte più di un albero vero.

Albero di Natale vero in fase di addobbo
Quest’ultimo produrrà ossigeno durante tutta la sua vita e al termine dello stesso potrà diventare materia prima per produrre energia.

Quello in plastica, invece, al termine della sua vita diventerà nuovo rifiuto da smaltire e impiegherà oltre 200 anni per degradarsi completamente.

Ma c’è anche un altro vantaggio nell’acquisto di un albero di Natale vero: il prezzo. Se infatti quelli finti costano dai 40 ai 200 euro, o più, a seconda delle dimensioni, per un abete vero non si dovrebbe andare oltre i 60 euro.


Albero di Natale vero: quando è la scelta giusta


Naturalmente, quella di prendere un albero di Natale vero non è una scelta da fare a cuor leggero: una volta acquistato un albero vero sarà necessario prendersene cura.

Si tratterà quindi di piantarlo in vasi sempre più grandi con il trascorrere degli anni, fino a trovargli dimora in un parco o in un giardino quando sarà troppo grande per l’abitazione.

Insomma, si tratta di qualcosa di vivo, che non può essere abbandonato a se stesso subito dopo le feste.


Come scegliere l’albero di Natale vero


Per l’acquisto, è possibile trovare in ogni città vivai di alberi di Natale, specializzati in questo tipo di piante, e a volte anche disponibili al noleggio, per chi non volesse alla fine delle festività accollarsi la cura della pianta.

Secondo Coldiretti, la maggior parte degli alberi di Natale veri in circolazione provengono dai vivai, mentre vi è un 10% che deriva dalle pratiche di gestione delle foreste, il cosiddetto diradamento, che serve per far sviluppare meglio le foreste stesse.

La scelta migliore è acquistare l'albero in un vivaio
Normalmente sull’etichetta della pianta dovrebbe essere riportato il luogo di provenienza, in modo che sia tracciabile, e che la coltivazione sia stata fatta nel rispetto dell’ambiente.


Quali tipi di alberi sono adeguati per il Natale


Solo alcune tipologie di piante sono adatte per diventare alberi di Natale.

Uno dei più classici è il Picea abies, ossia l’abete rosso, che resiste al freddo e presenta degli aghi appuntiti.

Molto comune anche l’abies nordmanniana, presente spesso nei vivai.
Ha un portamento eretto e chioma a forma di piramide, con una corteccia bruna e resinosa e aghi dalla punta arrotondata.

L'albete di Natale
Infine si può utilizzare l’abete di Fraser, dalle origini americane, più costoso ma anche molto bello e resistente, con i suoi aghi fittissimi.


Come mantenere un albero di Natale vero


Una volta scelto il proprio albero di Natale vero in vaso, ci si dovrà prodigare affinché possa durare nel tempo.

Per questo è fondamentale una manutenzione accurata, indispensabile per evitare spiacevoli fenomeni, come rami che si seccano, o peggio, parassiti che lo facciano morire nel giro di poco tempo.

Per quanto si tratta di alberi resistenti, hanno infatti bisogno di essere curati attentamente.


La posizione dell’abete di Natale


In primis, l’abete di Natale andrà posizionato in modo adeguato: essendo una pianta vera non si potrà certo metterlo vicino al camino!

Se si sceglie di lasciarlo all’aperto, bisogna considerare che questa pianta predilige un clima fresco e umido, quindi va messo al riparo da correnti d’aria.

L'albero di Natale vero va tenuto con cura

In casa andrà invece posizionato in una zona luminosa, ma lontana da fonti di calore, in modo che possa stare il più possibile fresco.

Chi ha il riscaldamento a pavimento, dovrà aver la cura di isolarlo utilizzando un sottovaso con argilla e acqua.

Naturalmente si dovrà badare anche allo spazio, soprattutto se si sceglie di allestire un albero di Natale grande.


Abete di Natale: la manutenzione


Naturalmente la manutenzione dell’abete vero prevede una regolare innaffiatura, almeno ogni 1-2 giorni: la terra del vaso non dovrà mai seccare, ma risultare sempre umida al tatto.

Un trucco che potrebbe migliorare il benessere della pianta è quello di posizionare, ogni tanto, qualche cubetto di ghiaccio nel vaso.

Per evitare invece la caduta degli aghi, potrebbe essere utile, di tanto in tanto, vaporizzare dell’acqua sui rami.

Addobbi leggeri per l'albero di Natale
Gli addobbi dovranno essere il più possibile leggeri, in modo da non appesantire i rami, e le luci dovranno essere a led, in quanto le altre surriscaldano troppo e rischiano di rovinarlo.


Dove mettere l’abete di Natale dopo le feste


Dopo le festività l’abete di Natale dovrà essere posizionato all’aperto.

Se lo si vuole lasciare in vaso, meglio scegliere un luogo ombroso, che sia in terrazzo o in giardino: in questo modo sarà possibile riutilizzarlo l’anno successivo.

Attenzione al trapianto dell'albero di Natale vero
L’importante sarà ricordarsi di innaffiarlo regolarmente, e di concimarlo ogni tanto, circa ogni 20 giorni. Più l’albero in partenza è piccolo, più a lungo sarà possibile mantenerlo in vaso, sebbene poi diventerà indispensabile metterlo a dimora nel terreno, quando sarà cresciuto troppo.


Come mantenere l’albero dopo le feste


Se invece si decide di tenere l’albero di Natale vero nel proprio giardino, si potrà scegliere di trapiantarlo nel terreno. Non si tratta di un’azione impegnativa, ma va fatta tenendo conto di alcuni fattori.

A partire dal clima: nei luoghi dove le estati sono particolarmente calde sarà difficile riprodurre le ideali condizioni per la sua crescita.

Se tenuto bene, l'albero potrà essere riutilizzato per alcuni anni
Ovviamente, non meno importante è la questione spazio: l'abete può arrivare a superare i 25 metri di altezza in 20 anni, quindi dovrà essere piantato dove con le sue radici non rischia di danneggiare muri e strade.

Altra cosa a cui fare attenzione sono i venti: se l’abete vero viene esposto a venti troppo forti, rischia di perdere molti aghi.

La manutenzione dell'albero di Natale naturale dovrà essere maggiormente accurata durante i mesi estivi, in quanto necessita di innaffiature più frequenti.



L'acqua andrà fatta scorrere alla base del tronco, per consentire alla terra di assorbirla in profondità. Nelle estati torride si dovrà provvedere a spruzzare frequentemente acqua sulla chioma per non far seccare i rami.

Se invece non si ha un luogo in cui sistemarlo, lo si potrà regalare a qualche associazione o scuola, per abbellirne il giardino.

riproduzione riservata
Albero di Natale vero cura durante e dopo le feste
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Albero di Natale vero cura durante e dopo le feste: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
342.016 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Albero di Natale vero cura durante e dopo le feste che potrebbero interessarti

L'albero di Natale, meglio ecologico

Complementi d'arredo - Il fascino e il profumo di un abete autentico sono straordinari, ma l'alternativa è rappresentata dall'albero ecologico o, in parole più semplici, finto.

Alberi di Natale in cartone

Decorazioni - Alberi di natale in cartone riciclato cominciano ad essere sempre più apprezzati, ormai non più per una mera scelta ecologica, ma perché si possono riutilizzare.

Base per albero di Natale: modelli e tipologie di copertura

Decorazioni - Non basta allestire al meglio l'albero di Natale per poi lasciare l'antiestetico piede struttura a vista: ecco consigli, idee e modelli di copri base per albero

Smontare e conservare addobbi natalizi: consigli e prodotti

Pulizia casa - Smontare l'albero di Natale e tutti gli altri addobbi senza fatica è possibile, basta seguire alcuni semplici accorgimenti e utilizzare i contenitori giusti.

Albero di Natale originali dal web!

Decorazioni - Ripercorriamo la storia dell'albero di Natale, insieme ai consigli per addobbarlo nello stile giusto e le immagini degli alberi realizzati dai nostri lettori.

Collezione di Natale Zara Home: decorazioni per casa e idee regalo

Decorazioni - La nuova collezione natalizia di Zara Home è dedicata alla decorazione della casa e include elementi caratterizzati dal mood tradizionale, scandinavo e rustico.

Idee per realizzare in casa un albero di Natale minimal

Decorazioni - Una carrellata di soluzioni in stile minimal per un albero di Natale che si distacca dalla tradizione del classico abete, ideale per chi ha poco spazio e tempo.

Lo stile shabby chic ci aiuta a risparmiare sulle decorazioni di Natale

Complementi d'arredo - Lo stile shabby chic, col recupero delle cose vecchie e la filosofia del riutilizzo, ci consente di creare elegantissime decorazioni natalizie a costi irrisori.

IKEA e le luci per il Natale 2021

Decorazioni - È arrivato il momento di decorare casa. Il catalogo Ikea Natale 2021 propone tantissime novità in fatto di luci per decorare la casa, il giardino e il terrazzo.