Uso delle parti comuni nella giurisprudenza

NEWS DI Condominio
Il diritto d'uso delle parti comuni dell'edificio in condominio soggiace a regole molte vaghe che numerose volte sono state interpretate dalla giurisprudenza.
07 Giugno 2013 ore 19:19

Uso cose comuniChe cosa deve intendersi per uso della cosa comune, quali sono i limiti e quali le conseguenze cui il condomino va incontro nel caso di abusi?


La norma di riferimento – che resterà applicabile al condominio, quale punto di riferimento generale, anche dopo l'entrata in vigore della riforma, ossia dopo il 18 giugno – è rappresentata dal primo comma dell'art. 1102 c.c., che recita:


Ciascun partecipante può servirsi della cosa comune, purché non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto. A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il migliore godimento della cosa.


La giurisprudenza sull'articolo appena citato è stata molto prolifica: in primis è bene evidenziare che le quote millesimali di riferimento dell'unità immobiliare che si ha in proprietà o comunque che si possiede o detiene, nulla hanno a che vedere con la misura del diritto d'uso dei beni comuni.



Uso delle cose comuni


La Cassazione, infatti, ha specificato che il diritto di ciascuno investe l'immobile nella sua totalità, la quota di proprietà di cui all'art. 1118 c.c., quale misura del diritto di ogni condomino, rileva relativamente ai pesi ed ai vantaggi della comunione; ma non in ordine al godimento che si presume uguale per tutti, come ribadisce l'art. 1102 c.c., con il porre il limite del pari uso (così Cass. 7 dicembre 2006 n. 26226).


In questo contesto, ed in linea generale, è stato affermato, più e più volte, che l'uso particolare o più intenso del bene comune ai sensi dell'art. 1102 c.c. - dal quale esula ogni utilizzazione che si risolva in un'imposizione di limitazioni o pesi sul bene comune - presuppone, perché non si configuri come illegittimo, che non ne risultino impedito l'altrui paritario uso né modificata la destinazione nè arrecato pregiudizio […] al decoro architettonico dell'edificio (ex multis Cass. 10 maggio 2004, n. 8852).


Ciò è possibile in quanto pari uso non vuol dire uso identico e contemporaneo; sempre la Cassazione, indispensabile punto di riferimento in materia, ha avuto modo di affermare che il pari uso della cosa comune non postula necessariamente il contemporaneo uso della cosa da parte di tutti i partecipanti alla comunione, che resta affidata alla concreta regolamentazione per ragioni di coesistenza; che la nozione di pari uso del bene comune non è da intendersi nel senso di uso necessariamente identico e contemporaneo, fruito cioè da tutti i condomini nell'unità di tempo e di spazio, perché se si richiedesse il concorso simultaneo di tali circostanze si avrebbe la conseguenza della impossibilità per ogni condomino di usare la cosa comune tutte le volte che questa fosse insufficiente a tal fine (su tutte Cass. 16 giugno 2005 n. 12873).


Cose comuniLogica conseguenza di queste considerazioni è che il partecipante alla comunione può usare della cosa comune per un suo fine particolare, con la conseguente possibilità di ritrarre dal bene una utilità specifica aggiuntiva rispetto a quelle che vengono ricavate dagli altri, con il limite di non alterare la consistenza e la destinazione di esso, o di non impedire l'altrui pari uso. La nozione di pari uso della cosa comune cui fa riferimento l'art. 1102 c.c. non va intesa nel senso di uso identico e contemporaneo, dovendo ritenersi conferita dalla legge a ciascun partecipante alla comunione la facoltà di trarre dalla cosa comune la più intensa utilizzazione, a condizione che questa sia compatibile con i diritti degli altri, essendo i rapporti condominiali informati al principio di solidarietà, il quale richiede un costante equilibrio fra le esigenze e gli interessi di tutti i partecipanti alla comunione (così, ex multis, Cass. 5 ottobre 2009, n. 21256).


Di recente sul tema, sempre la Corte di legittimità ha avuto modo di precisare che essendo i rapporti condominiali informati al principio di solidarietà, il quale richiede un costante equilibrio fra le esigenze e gli interessi di tutti i partecipanti alla comunione, qualora sia prevedibile che gli altri partecipanti alla comunione non faranno un pari uso della cosa comune, la modifica apportata alla stessa dal condomino deve ritenersi legittima, dal momento che in una materia in cui è prevista la massima espansione dell'uso, il limite al godimento di ciascuno dei condomini è dato dagli interessi altrui, i quali pertanto costituiscono impedimento alla modifica solo se sia ragionevole prevedere che i loro titolari possano volere accrescere il pari uso cui hanno diritto (così Cass., sez. 2^, 30-05-2003, n. 8808) (Cass. 3 agosto 2012 n. 14107).



Nuove forme di uso delle cose comuni


Stando così le cose si impone una rilettura delle applicazioni dell'istituto di cui all'art. 1102 c.c., che sia quanto più favorevole possibile allo sviluppo delle esigenze abitative.


Questo sviluppo si ripercuote favorevolmente sulla valorizzazione della proprietà del singolo, ma mira soprattutto a moderare le istanze egoistiche che sono sovente alla base degli ostacoli frapposti a modifiche delle parti comuni come quella in esame. In una visione del regime condominiale tesa a depotenziare i poteri preclusivi dei singoli e a favorire la correttezza dei rapporti (si pensi a Cass. SU 4806/05 in tema di deliberazioni nulle o annullabili) non è coerente, nè credibile, intendere la clausola del pari uso della cosa comune come veicolo per giustificare impedimenti all'estrinsecarsi delle potenzialità di godimento del singolo.


CondominioQualora non siano specificamente individuabili i sacrifici in concreto imposti al condomino che si oppone, non si può proibire la modifica che costituisca uso più intenso della cosa comune da parte del singolo, anche in assenza di un beneficio collettivo derivante dalla modificazione.


Non lo si può chiedere in funzione di un'astratta o velleitaria possibilità di alternativo uso della cosa comune o di un suo ipotetico depotenziamento (cfr Cass. 4617/07), ma solo ove sia in concreto ravvisabile che l'uso privato toglierebbe reali possibilità di uso della cosa comune agli altri potenziali condomini-utenti (cfr Cass. 17208/08 che ha escluso la legittimità dell'installazione e utilizzazione esclusiva, da parte di un condomino titolare di un esercizio commerciale, di fioriere, tavolini, sedie e di una struttura tubolare con annesso tendone) (Cass. 3 agosto 2012 n. 14107).


In buona sostanza, questa sentenza tende a dare una lettura dell'art. 1102 c.c. e più in generale al diritto d'uso individuale delle parti comuni, nel senso più favorevole possibile al singolo condomino.

riproduzione riservata
Articolo: Uso delle parti comuni nella giurisprudenza
Valutazione: 4.70 / 6 basato su 10 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Uso delle parti comuni nella giurisprudenza: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Uso delle parti comuni nella giurisprudenza che potrebbero interessarti
Perchà© l'art. 1102 c.c. si applica anche al condominio?

Perchà© l'art. 1102 c.c. si applica anche al condominio?

In questo blog ci occupiamo spesso di sentenze che affrontano il tema dell?uso dei beni condominiali...
Requisiti del supercondominio, pluralità di condomini e accessorietà di beni e servizi

Requisiti del supercondominio, pluralità di condomini e accessorietà di beni e servizi

In tema di supercondominio tra edifici, l'esistenza di questa realtà organizzativa non necessita di atti costitutivi, ma sorge per la sola esistenza di parti comuni.
Rastrelliere per biciclette ed uso della cosa comune

Rastrelliere per biciclette ed uso della cosa comune

Non costituisce innovazione la decisione dell'assemblea condominiale di installare rastrelliere per biciclette se ciò non comprime l'uso normale della cosa comune.
Provvedimenti dell'amministratore e diritti dei condomini

Provvedimenti dell'amministratore e diritti dei condomini

La Cassazione, con una sentenza dello scorso 11 maggio, la n. 10347, torna ad occuparsi dei poteri dell?amministratore, dei loro limiti e del corretto...
Caldaia sul vano scale: non è consentito

Caldaia sul vano scale: non è consentito

Nel caso di specie dei condomini avevano installato una caldaia nel vano scala comune. La Cassazione ha stabilito che il tutto non è lecito, scopriamo perché...
accedi al social
Registrati come Utente
276507 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21003 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Cfg attrattivo zanzare octenolo
      Cfg attrattivo zanzare octenolo...
      15.00
    • Bbs tovaglietta winx bloomix
      Bbs tovaglietta winx bloomix...
      2.50
    • Quattroquarti appendiabiti mr tidy nero opaco
      Quattroquarti appendiabiti mr tidy...
      209.90
    • Fludex 10 compresse x larve e zanzare per tombini e ristagni
      Fludex 10 compresse x larve e...
      5.50
    • Vape derm herbal salviette antipuntura 15 salviette
      Vape derm herbal salviette...
      3.85
    • Pali - lettino ciak bianco
      Pali - lettino ciak bianco...
      154.90
    • Keith mcmillen instruments quneo controller
      Keith mcmillen instruments quneo...
      239.00
    • Resident dj kontrol 3 controller
      Resident dj kontrol 3 controller...
      249.90
    • Gemini ps1 mixer dj 2
      Gemini ps1 mixer dj 2...
      79.90
    • Gemini ps2 mixer dj 2
      Gemini ps2 mixer dj 2...
      129.00
    • Prodipe interfaccia midi usb 4in4out
      Prodipe interfaccia midi usb...
      65.00
    • Progetto di ristrutturazione per appartamento di 60 mq
      Progetto di ristrutturazione per...
      500.00
    • Quattroquarti appendiabiti mr tidy grigio opaco
      Quattroquarti appendiabiti mr tidy...
      209.90
    • Umbra 245017-410 cruise bastone per tenda, diametro 1.9 cm, 182.6 x 365.7 cm, nickel
      Umbra 245017-410 cruise bastone...
      28.56
    • Sandisk ixpand usb 3.0 unità flash da 16 gb per iphone e ipad
      Sandisk ixpand usb 3.0 unità...
      35.99
    • Vape elettroemanatore piastrine spina
      Vape elettroemanatore piastrine...
      3.50
    • Vidaxl set aerografo con barattolo di vetro ugelli 0,2 - 0,3 0,5 mm
      Vidaxl set aerografo con barattolo...
      32.99
    • Quattroquarti appendiabiti mr tidy bianco opaco
      Quattroquarti appendiabiti mr tidy...
      209.90
    • Puzzle coccodrillo abc
      Puzzle coccodrillo abc...
      14.00
    • Akai acac 105uc autoradio sd
      Akai acac 105uc autoradio sd...
      89.90
    • Struttura per vasi in legno green donut
      Struttura per vasi in legno green...
      25.50
    • Bicicletta senza pedali diavolo rosso
      Bicicletta senza pedali diavolo...
      63.00
    • Auna pw ev 15a altoparlante
      Auna pw ev 15a altoparlante...
      209.90
    • Easypix smartpad ep800 ultra pc
      Easypix smartpad ep800 ultra pc...
      239.90
    • Depuratore acqua 75gpd da sottolavello ad osmosi per casa modello a 5 stadi microcomputer lcd a bordo - membrana da 75gpd
      Depuratore acqua 75gpd da...
      53.68
    • Fop cuccia toffee grigio-lilla
      Fop cuccia toffee grigio-lilla...
      6.65
    • Kenwood km242 prospero kitchen machine impastatrice planetaria, coperchio con sistema interlock, ciotola 4.3 l
      Kenwood km242 prospero kitchen...
      155.00
    • Stazione meteo oregon scientific bar208hg black gar.italia (bar208hg_bk)
      Stazione meteo oregon scientific...
      55.50
    • Covo attaccapanni da parete latvawall
      Covo attaccapanni da parete...
      169.90
    • Ristoattrezzature friggitrice elettrica professionale in acciaio inox per pub bar ristoranti da banco 30 lt - 220 volt
      Ristoattrezzature friggitrice...
      511.18
    • Supporto per sopraelevazione xl regolabile in altezza
      Supporto per sopraelevazione xl...
      5.00
    • Supporto per sopraelevazione regolabile in altezza
      Supporto per sopraelevazione...
      3.00
    • Ibanez grg250dx chitarra elettrica black
      Ibanez grg250dx chitarra elettrica...
      349.00
    • Mercatino dell' usato Milano e dintorni
      Mercatino dell' usato milano e...
      1.00
    • Insufflaggio
      Insufflaggio...
      12.00
    • Supporto in plastica 14 mm Ø 145
      Supporto in plastica 14 mm ø...
      0.60
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Onlywood
  • Vimec
  • Weber
  • Policarbonato online
  • Immobiliare.it
  • Officine Locati
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 800.00
foto 3 geo Taranto
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 1.50
foto 0 geo Messina
Scade il 01 Gennaio 2018
€ 500.00
foto 3 geo Milano
Scade il 30 Settembre 2017
€ 500.00
foto 6 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 168 000.00
foto 6 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
97901
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok