Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Teli tecnici per isolamento

News di Progettazione
Come impiegare correttamente i teli tecnici senza danneggiare la parte isolante.
Teli tecnici per isolamento
Arch. Francesco Oliva
Arch. Francesco Oliva

La copertura di un edificio che sia inclinata, a bassa pendenza, in calcestruzzo, in legno, in metallo, rappresenta l'elemento piu' importante dell'involucro edilizio.

La copertura e' concepita per proteggere l'edificio dagli agenti atmosferici, isolare a livello termico ed acustico, riparare dalle dispersioni di calore in inverno e dalle temperature eccessive in estate, consentendo una corretta traspirabilita' e fungendo da elemento termoregolatore degli ambienti sottostanti.
 

L'importanza dei teli tecnici per l'isolamento: un esempio di posa del telo traspiranteIn seguito a quanto esposto ne consegue che gli errori più comuni nella costruzione di un tetto possono influire negativamente sulla climatizzazione.
 

Un tetto non costruito secondo i criteri appropriati, magari impiegando materiali non idonei, ha mediamente una dispersione annua di circa 15 litri di gas a mq.
 

Altro elemento da tener ben presente è la errata scelta dei teli sottotetto, al fine di risolvere i vari fenomeni di condensa, traspirabilità, ecc. 
 

E’ importante sapere che l’isolante adoperato per coibentare un tetto, se inumidito dalla condensa, non mantiene lo stesso valore lambda riportato nella scheda tecnica che lo riguarda.
 

Ciò ad esempio si può verificare montando un telo altamente traspirante sul lato caldo del tetto L'importanza dei teli tecnici per l'isolamento: un particolare ingrandito del telo freno al vapore(parte interna) e una barriera al vapore sul lato esterno.
 

In questo modo nel passaggio attraverso il telo altamente traspirante, la grande quantità di aria calda, carica di umidità, raffreddandosi, causa inevitabilmente il fenomeno di condensazione del vapore all’interno del pacchetto tetto.
 

Altro particolare da tener presente, è la corretta posa in opera dei teli, le giunzioni in sovrapposizione, infatti, non devono essere mai inferiori a cm 10 previa sigillatura ermetica delle stesse.
 

Se ciò non viene fatto sulla parte calda del tetto, la mancata sigillatura ermetica all’aria, nelle zone in sovrapposizione, o nei raccordi, con gli elementi strutturali, comporta inevitabilmente la formazione di un grande flusso di umidità in tempi molto rapidi, che sviluppa un moto convettivo, che in particolar modo in estate, potrebbe non essere completamente eliminato.
 

L'importanza dei teli tecnici per l'isolamento: teli riflettenti La norma DIN 4108-3 fissa il quantitativo massimo di umidità che può essere smaltito per evaporazione senza causare danni all’isolamento, tale quantitativo è fissato in 500g/mq.
 

Non chiudere ermeticamente i teli, provoca inoltre l’infiltrazione di acqua piovana ed il ristagno della stessa, in particolar modo in quelle coperture a bassa pendenza. 
 

Lo stesso discorso è valido per  abbaini, finestre in mansarda, canne fumarie, ecc., in conclusione quando si costruisce una copertura di qualsiasi tipo, è indispensabile valutare in base alla zona climatica di appartenenza, il tipo di isolamento da adottare, nel quale non dovrà mai mancare la presenza di teli tecnici, per consentire al pacchetto isolante di funzionare senza danni.

 

Ditte come Sirap Group, Odem srl, Basf ed altre sono in grado di offrire teli tecnici di vario genere e qualità, personalmente vista la grande qualità a livello Europeo della ODEM s.r.l di Roma, preferisco utilizzare i prodotti della ODEM, che ha rivolto al sistema tetto, una attenzione completa, capace di trovare soluzioni ad ogni tipo di problema di isolamento.
 


arch. Francesco Oliva

Articolo: Teli tecnici per isolamento
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Teli tecnici per isolamento
Caratteri rimanenti
Notizie che trattano Teli tecnici per isolamento che potrebbero interessarti
Il tetto di copertura

Il tetto di copertura

Per progettare un tetto di copertura bisogna osservare attentamente la normativa e soprattutto controllare che i materiali utilizzati siano a norma.
Tetti sicuri

Tetti sicuri

Ripubblicazione della Norma UNI che disciplina le caratteristiche a cui devono rispondere i tetti di copertura.
Isolamento tetto rovescio

Isolamento tetto rovescio

Un sistema di isolamento termico delle coperture è quello che posiziona il pannello isolante al disopra del manto impermeabile, come avviene nel tetto rovescio.
Tapparelle manuali

Tapparelle manuali

Le tapparelle manuali VELUX proteggono il serramento dall'azione degli agenti atmosferici, garantiscono il comfort interno ideale, ottimizzando l'isolamento acustico e termico.
Comfort acustico

Comfort acustico

Consigli progettuali per ottenere l'adeguato comfort acustico in un edificio.
IMMOBILIARE
prezzi progettazione
costi progettazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Progetto di ristrutturazione per appartamento di 60 mq
      Progetto di ristrutturazione per...
      500.00
    • Ristrutturazione completa appartamenti compresa progettazione
      Ristrutturazione completa...
      350.00
    • Progettazione bagno con illuminazione
      Progettazione bagno con...
      300.00
    • Box moto chiocciola
      Box moto chiocciola...
      731.00
    • Progettazione camere residence
      Progettazione camere residence...
      2400.00
    • Progetto impianto allarme
      Progetto impianto allarme...
      30.00
    • Progettazione con visione prospettica
      Progettazione con visione...
      300.00
    • Progettazione di interni
      Progettazione di interni...
      300.00
    • Progettazione
      Progettazione...
      300.00
    • Cacciapuoti costruzioni
      Cacciapuoti costruzioni...
      1.00
    • Progettazione 3d
      Progettazione 3d...
      300.00
    • Progettazione vostro appartamento
      Progettazione vostro appartamento...
      80.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE