Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali

News di Impianti
Sostituendo la caldaia di casa si possono detrarre le spese del 36% e del 55% dalle imposte e l'IVA è al 10%.
Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali
Ing. Vincenzo Granato
Ing. Vincenzo Granato

Detrazioni del 36%



Fino al 31.12.2012 e' possibile avvalersi della detrazione del 36% dall'imposta IRPEF per tutte le spese effettuate per il recupero edilizio degli edifici e per il miglioramento energetico degli stessi; in tale ottica e' possibile dedurre anche le spese di sostituzione dei generatori termici o caldaie.36

Possono avvelersi della suddetta detrazione tutte le persone fisiche, proprietarie degli edifici residenziali soggetti agli interventi di recupero o tutte le persone fisiche che pur non essendo proprietarie degli edifici hanno dei diritti sugli stessi.

La detrazione del 36% prevede che all'imposta lorda dell'IRPEF si applichi una detrazione pari al 36% delle spese sostenute, per un massimo di 48.000 euro per ogni singola unità immobiliare, la detrazione è ripartita in dieci quote annuali.

Tra gli interventi soggetti alla possibile detrazione ci sono le sostituzioni dei generatori di calore con generatori di calore ad alto rendimento e l'installazione dei dispositivi di regolazione automatica della temperatura dell'aria all'interno delle singole unità immobiliari e singoli ambienti.

Per alto rendimento per i generatori di calore, si intende un rendimento non inferiore al 90%, mentre per i dispositivi di regolazione automatica della temperatura, essi deevono essere installati in almeno il 70% degli ambienti oggetti di intervento.
 

Detrazioni del 55%



Fino al 31.12.2011 per gli edifici esistenti, di qualsiasi classificazione catastale, é possibile richiedere la detrazione del 55% delle spese sostenute per la riqualificazione energetica degli stessi edifici.

55Possono, in questo caso, avvalersi della detrazione tutte le persone fisiche o giuridiche, proprietarie dei edifici soggetti ad interventi di riqualificazione energtica, o pur non essendo proprietari, titolari di diritti sugli stessi edifici.

Nel caso delle detrazioni del 55% le quote massime detraibili sono legate alla tipologia di intervento, inoltre è possibile effettuare le detrazioni dall'IRPEF o dall'IRES.

Tra gli interventi possibili, soggetti alla detrazione del 55% ci sono le sostituzioni dei generatori degli impianti di climatizzazione invernali esistenti, con caldaie o generatori a condensazione effettuati con la messa in miglioramento degli impianti in termini di riduzioni delle disperioni termiche e delle regolazioni automatiche delle temperature.

Per questa tipologia di intervento, la massima quota detraibile è di 30.000 euro; non è trascurabile la possibilità di allargare l'intervento di sostituzione del generatore di calore con l'integrazione a pannelli solari termici.

IVA al 10%


10
La legge 191/2009 ha previsto per gli anni 2010/2011/2012 ed anche per i successivi,  per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici, il mantenimento dell'IVA al 10% sia per gli interventi di manutenzione ordinaria che per quelli di manutenzione straordinaria relativi a fabbricati e relative pertinenze, con prevalenza di uso abitativo.

     

 


ing. Vincenzo Granato

Articolo: Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali
Valutazione: 3.80 / 6 basato su 163 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali
Caratteri rimanenti
  • Bubuone
    Venerdì 4 Aprile 2014, alle ore 12:50
    Buongiorno, posso sostituire il vecchio impianto con uno nuovo caldaia a condensazione ecc. senza fare una SCIA??
    rispondi al commento
  • Ctamp
    Martedì 11 Marzo 2014, alle ore 13:39
    Vorrei sostituire la vecchia caldaia (non a condensazione perché mi è stato detto che per i vecchi impianti non conviene in termini di resa)ho capito che posso detrarre il 50% spalmato in 10 anni.La domanda che vorrei rivolgerLe è la seguente.Se la caldaia in questione riscalda 2 unità abitative, la mia e quella di mia sorella, ora, se le spese in questione le sostengo tutte io, posso poi detrarre io tutta la somma?
    rispondi al commento
  • Alessandro Serpilli
    Domenica 1 Dicembre 2013, alle ore 18:56
    Buongiorno a tutti, mi trovo nella situazione di dover cambiare la caldaia della mia casa (circa 75m) mi è stato detto che sono obbligato a sostituirla con una a compensazione.
    E' vero?
    E che posso detrarre il costo in 10 anni?
    Grazie anticipatamente dell'aiuto.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Alessandro Serpilli
      Martedì 10 Dicembre 2013, alle ore 16:22
      Caldaia a condensazione non a compensazione, comunque non è un obbligo e può detrarre senza alcuna spesa anche una caldaia standard con alto rendimento.
      rispondi al commento
  • Laura Fano
    Martedì 19 Novembre 2013, alle ore 13:20
    Salve, Dovrei sostituire una caldaia senza lavori di ristrutturazione.
    Per agevolare della detrazione devo avere la DIA/SCIA?
    L'IVA è al 10%?
    rispondi al commento
  • Piero Schiano
    Lunedì 11 Novembre 2013, alle ore 18:59
    Nel mio condominio di 19 condomini si vorrebbe sostituire la vetusta caldaia con una di ultima generazione (a condensazione?) profittando del bonus fiscale del 65%.
    Chiedo:
    a) Quando scade questo bonus?
    b) Se il massimo di euro 30000,00 è per tutto il lavoro o per condomino.
    In questo caso il risparmio fiscale individuale sarebbe modesto.
    Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Piero Schiano
      Giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 16:32
      Le detrazioni sono possibili fino al Giugno 2014, il risparmio è per il condominio.
      rispondi al commento
  • Stefano
    Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 13:41
    Buongiorno, sono un idraulico e devo sostituire la caldaia ad un mio cliente.
    Quest'ultimo per avere diritto alla detrazione basta la mia fattura o necessita di ulteriore documentazione?
    Per applicargli l'IVA al 10% devo richiedergli dei documenti?
    Grazie
    rispondi al commento
  • Antonella
    Martedì 27 Agosto 2013, alle ore 16:29
    Gent.mo Ing. Granato non mi è chiaro se l'opera della sola sostituzione di una caldaia (indicata a pag. 24 del fascicolo guida dell'agenzia dell'entrate) può usufruire della detrazione fiscale del 50% anche se non eseguo lavori di ristrutturazione o di manutenzione straordinaria, in quanto il comune dove abito interpreta tale intervento come manutenzione ordinaria?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Antonella
      Mercoledì 28 Agosto 2013, alle ore 13:42
      Per Antonella: può detrarre la sola caldaia sia essa standard che a condensazione: http://www.lavorincasa.it/articoli/in/impianti/incentivi-per-rinnovabili-caldaie-e-pompe-di-calore/
      rispondi al commento
  • Ing.granato
    Sabato 10 Agosto 2013, alle ore 09:59
    Trova un quadro completo qui!
    rispondi al commento
  • Francesco Fontana
    Martedì 6 Agosto 2013, alle ore 10:39
    Egr. Ing. Granato, in autunno 2013 vorrei sostituire la mia vecchia caldaia a gas (ha 15 anni) con una nuova a camera stagna dai consumi più bassi, e il mio vecchio climatizzatore con uno nuovo a pompa di calore e basso consumo (cl. A+), il tutto SENZA lavori di ristrutturazione in casa che non mi serve fare.
    Il fornitore assicura che posso ottenere comunque la detrazione fiscale: è vero?
    Se sì a quanto ammonta?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Giancarlo
    Martedì 30 Luglio 2013, alle ore 12:49
    Gent. Ing.Granato, abito in condominio a Roma e vorrei sostuituire l'attuale caldaia a camera aperta alloggiata in balcone con canna fumaria a scarico libero con una a camera stagna 4 stelle.
    Premetto che ogni condomino scarica singolarmente non essendoci canna fumaria dedicata allo scopo.
    Potrei detrarre al 55% e IVA al 10%?
    O sono per forza obbligato a comprarne una a condensazione?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Giancarlo
      Martedì 30 Luglio 2013, alle ore 18:48
      Per Giancarlo: può avvalersi della detrazione del 50% IRPEF anche con una caldaia standard, con un rendimento non inferiore al 90%.
      rispondi al commento
  • Marco Tiglie
    Sabato 1 Giugno 2013, alle ore 12:25
    Vorrei sostituire la mia caldaia a gasolio con una a pellet.
    Il venditore mi ha detto che presentando una CIA posso avere l'IVA al 10% e poi chiedere la detrazione del 50% dell'Irpef o volendo utilizzando il conto termico.
    Cosa mi consigliate?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Marco Tiglie
      Lunedì 3 Giugno 2013, alle ore 10:52
      Per Marco Tiglie: la SCIA la presenta se deve fare dei lavori.
      Per il conto termico: http://www.gse.it/it/Conto%20Termico/Pages/default.aspx
      rispondi al commento
  • Adriano
    Lunedì 27 Maggio 2013, alle ore 15:31
    Vorrei acquistare una termostufa. Desidero sapere se l'acquisto io direttamente posso ottenere applicazione dell'IVA al 10%? grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Adriano
      Lunedì 27 Maggio 2013, alle ore 22:13
      Per Adriano: si se la stufa è a biomassa, ad esempio a pellet.
      rispondi al commento
  • Federica
    Martedì 21 Maggio 2013, alle ore 16:24
    Buon giorno Ing. Granato, vorrei sostituire la mia caldaia con un'altra caldaia istantanea.
    Cosa devo fare per avere la detrazione?
    Oltre alla fattura con i miei dati, al bonifico e al certificato della caldaia rilasciato dal produttore, serve altra documentazione (tipo richiesta al comune o alla asl..)?
    Io volevo beneficiare della detrazione del 50 % e non del 55%.
    Grazie e saluti
    rispondi al commento
    • Ing.granato Federica
      Mercoledì 22 Maggio 2013, alle ore 11:14
      Per Federica: il 50% è destinato agli interventi qualificati come ristrutturazioni, per il 55% niente ristrutturazione ma deve comprarne una a condensazione.
      rispondi al commento
  • Alessio
    Venerdì 17 Maggio 2013, alle ore 17:59
    Gentile Ing.Granato, desidero sostituire la mia vecchia caldaia a gas con una nuova a camera stagna (per interno).
    Ho però acquistato una stufa a pellet nel 2007 e sto già usufruendo della precedente agevolazione sul prezzo di acquisto (per ristrutturazione) del 36%, rimborsato in 10 anni, solo che la stufa l'ho recentemente venduta: comporta qualcosa?
    Posso avere lo stesso adesso l'incentivo del 50%?
    rispondi al commento
  • Alessio
    Venerdì 17 Maggio 2013, alle ore 16:12
    Gentile Ing.Granato, desidero sostituire la mia vecchia caldaia a gas con una nuova a camera stagna (per interno).
    L'appartamento è di 80 mq con soffitto alto 3,20 metri: di quanti KW dovrei acquistarla?
    Se compro la caldaia da rivenditore online e la faccio installare da un tecnico generico di zona, posso detrarre anche i costi di installazione e collaudo?
    Se si, con quale percentuale?
    Posso cosi chiedere l'IVA al 10%?
    P.S: ho acquistato una stufa a pellet nel 2007 e sto già usufruendo della precedente agevolazione sul prezzo di acquisto (per ristrutturazione) del 36%, rimborsato in 10 anni, solo che la stufa l'ho recentemente venduta; comporta qualcosa?
    Grazie, saluti.
    rispondi al commento
  • Roberto Carbonaro
    Giovedì 16 Maggio 2013, alle ore 17:51
    Vorrei usufruire della detrazione fiscale per sostituzione della caldaia.
    Cosa devo fare?
    rispondi al commento
  • Roberto
    Mercoledì 8 Maggio 2013, alle ore 19:05
    Chiedo scusa.
    Mi sono spiegato male.
    Io ho già una caldaia a gas gpl, ma visto il costo del gas che ho subito questo inverno, avrei pensato di mettere un termo stufa a pellet allacciata in parallelo.
    Adoperando la stufa a pellet d'inverno, quella a gas d'estate solo per l'acqua sanitaria.
    Posso usufruire delle detrazioni fiscali?
    E quali?
    Chiedo ancora scusa e grazie per la vostra cortesia.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Roberto
      Giovedì 9 Maggio 2013, alle ore 18:44
      Per Roberto: può agevolarsi degli incentivi per la stufa a pellet se essa è l'unico generatore per l'impianto di riscaldamento.
      rispondi al commento
  • Giorgio
    Lunedì 22 Aprile 2013, alle ore 10:55
    Buongiorno, volevo chiedere se la semplice sostituzione di una caldaia con una a pellet (senza quindi altri lavori di ristrutturazione) effettuata nel 2012, ha il beneficio della detrazione del 55% ed eventualmente quali sono i documenti occorrenti oltre la fattura del fornitore. Grazie per la disponibilità.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Giorgio
      Mercoledì 24 Aprile 2013, alle ore 12:57
      Per Giorgio: certificato energetico dell'abitazione, conforme ai limiti energetici vigenti.
      rispondi al commento
  • Claudio
    Giovedì 18 Aprile 2013, alle ore 17:09
    Buona sera. Per un appartamento in un condominio che impiega un comune camino (con separate canne fumarie all'interno) vorrei acquistare una caldaia prima del 30 giugno pv. di tipo convenzionale; posso fruire della detrazione del 50%, intendendo la sostituzione della caldaia come intervento di ristrutturazione? Se SI, quali documentazione occorre gestire? Ringrazio in anticipo.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Claudio
      Venerdì 19 Aprile 2013, alle ore 12:39
      Per Claudio: per agevolarsi del 50% occorre una ristrutturazione (anche piccola) con relativa documentazione del Comune (dia scia o altro) poi tutto al commercialista.
      rispondi al commento
  • Angelo Cocchi
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 19:28
    Buona sera. Ho appena sostituito nel mio appartamento una vecchia caldaia stagna con una caldaia nuova stagna.
    Vorrei sapere se ho diritto per il prossimo anno alla detrazione fiscale ed in quale percentuale.
    Se mi spettano quali documenti debbo produrre?
    Grazie anticipatamente.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Angelo Cocchi
      Venerdì 19 Aprile 2013, alle ore 10:28
      Per Angelo Cocchi: la caldaia deve essere a camera stagna tiraggio forzato (tipo C) con rendimenti descritti negli articoli, può usufruire del 50% o del 55%.
      rispondi al commento
  • Carmelo
    Sabato 13 Aprile 2013, alle ore 21:38
    Gentile Ing. Granato, il mio condominio è composto da 2 stabili separati, A e B, serviti da 1 sola caldaia posta nello stabile A. L'abbiamo sostituita con 2 caldaie a condensazione, una collocata nello stabile A (dove c'era quella vecchia) a servizio del solo stabile A, e l'altra collocata nello stabile B a servizio del solo stabile B.
    Quale detrazione spetta ai condomini dello stabile A (50% o 55%) e quale a quelli dello stabile B (50% o 55%)?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Carmelo
      Lunedì 15 Aprile 2013, alle ore 19:23
      Per Carmelo: possono avvalersi dell'una o dell'altra. Il 50% è più semplice.
      rispondi al commento
  • Mario 77
    Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 22:46
    Se sostituisco la vecchia caldaia a gasolio con una a pellet ho diritto alla detrazione del 50%?
    rispondi al commento
  • Antonio Bientinesi
    Mercoledì 6 Marzo 2013, alle ore 16:31
    Per inserto a pellet da installare nel mese di marzo 2013, quali comunicazioni e documenti sono necessari per la sua installazione, sapendo che non occorrono opere murarie, ma solo messa in opera?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Antonio Bientinesi
      Giovedì 7 Marzo 2013, alle ore 09:41
      Per Antonio Bientinesi: si attenga alle istruzioni, semplicemente.
      rispondi al commento
  • Angelo
    Lunedì 18 Febbraio 2013, alle ore 16:53
    Gentili amici, ho sostituito una caldaia a gasolio con una caldaia a gas a camera stagna, volevo chiedervi se posso avvalermi dell'IVA al 10% e se si che documentazione serve.
    Grazie per l'attenzione.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Angelo
      Mercoledì 20 Febbraio 2013, alle ore 17:32
      Per Angelo: se è una ristrutturazione, basta la fattura al commercialista, se un detrazione al 55% occorre l'asseverazione di un tecnico.
      rispondi al commento
  • Gloria
    Martedì 12 Febbraio 2013, alle ore 19:13
    Gentili amici, ho appena provveduto alla sostituzione della caldaia e ne ho presa una a condensazione, mi hanno detto che posso usufruire della detrazione fiscale per ristrutturazione edilizia al 50% (o riqualificazione energetica al 55%, ma mi hanno detto che alla fine costa di più), volevo quindi chiedervi se l'intervento rientra tra quelli della ristrutturazione edilizia e se posso avvalermi dell'IVA al 10%.
    Vi ringrazio per l'attenzione, saluti.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Gloria
      Mercoledì 13 Febbraio 2013, alle ore 16:59
      Per Gloria: l'intervento rientra nella sostituzione di caldaia, l'Iva ' al 10%
      rispondi al commento
  • Roberto
    Mercoledì 6 Febbraio 2013, alle ore 15:50
    Buongiorno devo sostituire una caldaia con una a camera aperta, qualli sono le agevolazioni a cui ho diritto?
    Acquisto caldaia al 10% piu montaggio al 10%, e se posso avere la detrazione del 50%, vorrei dei chiarimenti.
    Grazie
    rispondi al commento
  • Claudia
    Mercoledì 6 Febbraio 2013, alle ore 10:53
    Devo sostituire la vecchia caldaia, trattandosi di manutenzione straordinaria e acquistando una caldaia a condensazione debbo fare comunicazione ad ENEA?
    Posso inoltre usufruire per la totalità del lavoro di IVA agevolata?
    Grazie mille
    rispondi al commento
    • Ing.granato Claudia
      Mercoledì 6 Febbraio 2013, alle ore 12:55
      Per Claudia: ok, verifichi inoltre i requisiti richiesti da ENEA.
      rispondi al commento
  • Lia
    Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 12:27
    Buongiorno, volevo sapere se nell'ambito di una ristrutturazione edilizia, posso portare in detrazione del 50% oltre all'acquisto di una caldaia tradizionale anche l'acquisto di tutti radiatori pur non montando le valvole termostatiche.
    Grazie
    rispondi al commento
  • Gino
    Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 11:23
    Sono proprietario di un piccolo condominio, i condomini mi chiedono di staccare la caldaia centralizzata e mettere caldaie (non a condensa) ad ogni singolo appartamento.
    Acquisterò le caldaia con bonifico presso un rivenditore, un idraulico effettuerà il montaggio - sostituzione e collegamento a ciascuna centralina, chiederò fattura ed effettuerò pagamento con bonifico.
    Potrò usufruire della detrazione 50%?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Gino
      Giovedì 31 Gennaio 2013, alle ore 12:47
      Per Gino: le norme suggeriscono impianti centralizzati per i condomini, volendo installare delle caldaie singole deve prenderle a condensazione.
      Con la sostituzione può agevolarsi delle detrazioni del 55%, il 50 % solo in caso di ristrutturazioni.
      rispondi al commento
      • Ing.granato Ing.granato
        Venerdì 1 Febbraio 2013, alle ore 10:41
        Per Ing. Vincenzo Granato: potrebbe costituire un problema essendo le valvole un miglioramento dell'impianto, infatti con esse si ottiene un consistente risparmio.
        rispondi al commento
  • Davide
    Giovedì 24 Gennaio 2013, alle ore 18:02
    Buongiorno, Sto facendo una ristrutturazione per un appartamento.
    Devo installare un kit di solare termico per l'acqua sanitaria domestica. Pagando con bonifico posso usare le detrazioni al 50%(ex 36%) sfruttando la voce "opere finalizzate al risparmio energetico"?
    In questo modo non dovrei produrre nessuna documentazione da inviare all'ENEA.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Davide
      Venerdì 25 Gennaio 2013, alle ore 20:22
      Per Davide: ok, ne deve tenere traccia nella prossima dichiarazione dei redditi.
      rispondi al commento
  • Sergio
    Giovedì 24 Gennaio 2013, alle ore 10:44
    Buon giorno. Volevo sapere se sostituisco il mio vecchio addolcitore con uno nuovo, posso usufruire delle agevolazioni fiscali del 50-55% ed iva al 10%?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Sergio
      Giovedì 24 Gennaio 2013, alle ore 15:09
      Per Sergio: non rientra nelle attività detraibili.
      rispondi al commento
  • Francesco
    Giovedì 17 Gennaio 2013, alle ore 13:40
    Grazie ingegnere è stato chiarissimo!
    rispondi al commento
    • Roberto Francesco
      Domenica 5 Maggio 2013, alle ore 22:04
      Buonasera.
      Vorrei comprare una termostufa a pellet e allacciarla in parallelo con la caldaia a gas gpl di ultima generazione.
      Posso usufruire delle agevolazioni fiscali, e quali, vigenti entro il 30 di Giugno?
      Grazie per la cortese risposta.
      rispondi al commento
      • Ing.granato Roberto
        Lunedì 6 Maggio 2013, alle ore 21:43
        Per Roberto: per usufruire delle detrazioni o installa l'una o l'altra.
        rispondi al commento
  • Francesco
    Mercoledì 16 Gennaio 2013, alle ore 19:02
    Voglio comprare una termostufa che mi sostituisca la caldaia a gpl per il riscaldamento, lasciando la seconda sempre per l'acqua sanitaria.
    Per l'ingegnere: posso usufruire delle agevolazioni?
    E se ancora non ho la concessione edilizia, ma c'è una pratica già al termine si può fare lo stesso?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Francesco
      Giovedì 17 Gennaio 2013, alle ore 11:52
      Per Francesco: in primis l'edificio deve essere esistente, accatastato o con richiesta di accatastamento in corso.
      Può detrarre, poi, la termo-stufa se classificata come caldaia a biomassa.
      rispondi al commento
  • Salvatore
    Martedì 15 Gennaio 2013, alle ore 17:36
    Salve, sono in procinto di sostituire la caldaia 3 stelle non a condensazione.
    Posso detrarre sul 730 e IVA al 10%?
    Grazie e saluti
    rispondi al commento
    • Ing.granato Salvatore
      Mercoledì 16 Gennaio 2013, alle ore 11:39
      Per Salvatore: può detrarre dall'IRPEF il 55% delle spese per installare una caldaia a condensazione.
      rispondi al commento
  • Luca
    Giovedì 3 Gennaio 2013, alle ore 22:15
    Salve, ho necessità di sostituire l'attuale caldaia (non più funzionante) con una gemella 3 stelle tradizionale (non a condensazione).
    Per usufruire della detrazione fiscale del 50% dovrò:
     - pagare con bonifico la caldaia;
     - pagare con bonifico l'installatore.
    Domanda: quale aliquota IVA verrà applicata alle singole ricevute?
    (10 o 4 %) Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Ing.granato Luca
      Mercoledì 16 Gennaio 2013, alle ore 11:42
      Per Luca: può effettuare la detrazione delle spese (al 50%) in caso di ristrutturazione, con l'IVA AL 10%
      rispondi al commento
      • Luca Ing.granato
        Mercoledì 16 Gennaio 2013, alle ore 14:34
        Per Ing. Vincenzo Granato: La ringrazio per la risposta e scusandomi per l'ignoranza in materia Le chiedo: cosa intende dire con "in caso di ristrutturazione"?
        Devo solo sostituire la caldaia, effettuerò l'acquisto con bonifico presso un rivenditore e chiederò ad un idraulico di effettuare il montaggio-sostituzione chiedendo fattura ed effettuando pagamento con bonifico.
        Posso usufruire della detrazione 50%?
        Grazie mille.
        rispondi al commento
        • Ing.granato Luca
          Giovedì 17 Gennaio 2013, alle ore 11:43
          Per Luca: È possibile beneficiare della detrazione per le sostituzioni di caldaie standard (non a condensazione) solo in caso di 'ristrutturazioni' (interventi edili) degli edifici.
          Verifichi su Agenzia delle Entrate.
          rispondi al commento
          • Luca Ing.granato
            Lunedì 28 Gennaio 2013, alle ore 10:14
            RingraziandoLa, e non volendo incorrere in errori Le chiedo: a pag 23 della pubblicazione dell'Agenzia delle Entrate "RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: LE AGEVOLAZIONI FISCALI" leggo: 5. I PRINCIPALI TIPI DI INTERVENTI AMMESSI ALLA DETRAZIONE IRPEF A
            Sulle singole unità abitative Caldaia Sostituzione o riparazione con innovazioni Posso stare quindi tranquillo e portare in detrazione le due fatture di acquisto e istallazione ? Grazie
            rispondi al commento
            • Ing.granato Luca
              Lunedì 28 Gennaio 2013, alle ore 18:44
              Per Luca: sia tranquillo nel ripetto dell'articolo descritto.
              rispondi al commento
  • Dario Testa
    Domenica 30 Dicembre 2012, alle ore 08:00
    Nei primi giorni del 2013 dovrei sostituire la mia caldaia, ormai mal funzionante, con una Riello di cui non conosco bene le caratteristiche, ma che mi risulta costi circa 950 euro e che, per il rapporto qualità-prezzo, risulta la più venduta ed installata della azienda in questione.
    Mi hanno detto che fino al 30 giugno 2013 si può usuifruire della detrazione fiscale del 36% sulle spese relative al miglioramento energetico.
    Chiedo conferma sulla cosa e, inoltre, chiedo di sapere se il tipo di caldaia che andrò ad installare prevede la detrazione suddetta.
    So di non aver dato le caratteristiche tecniche della caldaia, che ancora non conosco, ma si tratta di una caldaia tra le più installate della Riello e credo che voi esperti del settore abbiate capito di cosa si tratta.
    Aspetto una risposta al più presto...grazie! Dario Testa
    rispondi al commento
    • Ing.granato Dario Testa
      Mercoledì 16 Gennaio 2013, alle ore 11:45
      Per Dario Testa: può fare la detrazione del 50% (ex 36%) in caso di ristrutturazione e miglioramento energetico dell'edificio.
      Migliorando solo l'impianto, per agevolarsi della detrazione (55%), deve installare una caldaia a condensazione.
      rispondi al commento
  • Nadia
    Giovedì 13 Dicembre 2012, alle ore 19:04
    Scusate non ho capito, posso chiedere l'agevolazione del 50% per la sostituzione di una caldaia per riscaldamento e sanitaria, no a cogenerazione è una seconda casa?
    Che documentazione occorre?
    Grazie a chi mi risponderà.
    rispondi al commento
  • Maria Rosaria Sirigu
    Sabato 8 Dicembre 2012, alle ore 17:24
    Vorrei sapere qual'è la documentazione da presentare per usufruire di agevolazioni fiscali per la sostituzione della caldaia.
    A quale percentuale ammontano le agevolazioni fiscali?
    rispondi al commento
  • Gaido Maurizio
    Venerdì 30 Novembre 2012, alle ore 23:37
    Avrei bisogno dei moduli da compilare per applicare l'iva al 10% sulla fattura della caldaia nuova.
    Dove posso prenderli? Grazie
    rispondi al commento
  • Prospero
    Giovedì 29 Novembre 2012, alle ore 19:28
    Posso scaricare il costo della sostituzione di una caldaia tradizionale, di qualità tre stelle, specificando che si tratta di una ristrutturazione termica dell'appartamento?
    Si usufruisce del 50%?
    Cosa bisogna fare lo stesso bonifico? Grazie
    rispondi al commento
  • Iole Catalano
    Lunedì 26 Novembre 2012, alle ore 22:33
    Salve ho appena comprato una caldaia in casa in affitto con fattura di 1,100 euro, come faccio a scaricarla entro il 31.12.2012 sono impiegata statale, faccio il 730.
    rispondi al commento
  • Giorgio
    Lunedì 26 Novembre 2012, alle ore 13:05
    Buongiorno, se compro su internet una caldaia a condensazione e la faccio installare da un idraulico, posso chiedere al venditore di applicarmi l'IVA al 10% e richiedere questa aliquota anche all'idraulico?. Grazie
    rispondi al commento
  • Piergiorgio
    Domenica 25 Novembre 2012, alle ore 12:10
    La mia caldaia a condensazione non funziona più allora l'ho sostituita con un'altra sempre a condensazione, volevo sapere se posso usufruire delle detrazioni.
    Grazie distinti saluti
    rispondi al commento
  • Gaetano
    Giovedì 22 Novembre 2012, alle ore 18:43
    Posso usufruire della detrazione del 55% se acquisto la caldaia a condensazione usufruendo di un finanziamento?
    Non posso pagare in unica soluzione e il venditore mi propone un prezzo vantaggioso soltanto se usufruisco del "prestito".
    La ringrazio anticipatamente. Buon pomeriggio
    rispondi al commento
  • Bruno Carinci
    Giovedì 22 Novembre 2012, alle ore 14:00
    Buongiorno Ing. Granato, sono a chiederLe informazioni riguardo la prassi da seguire per la sostituzione della caldaia a gasolio con una a biomasse.
    Devo effettuare il pagamento con bonifico bancario ma sono in uno stato di empasse perché nessuno sa darmi informazioni chiare e precise in merito.
    Gentilmente Le chiedo la prassi da seguire e se ho i requisiti per chiedere detrazione fiscale 50% (ex 36%) e IVA agevolata al 10%.
    In attesa porgo cordiali saluti Bruno Carinci
    rispondi al commento
  • Gino
    Mercoledì 21 Novembre 2012, alle ore 13:10
    Spetta una detrazione su nuova caldaia VAILLANT VMW IT 282/4-5 ? Se si, di quanto e cosa si deve fare?
    rispondi al commento
  • Rosvig
    Domenica 18 Novembre 2012, alle ore 09:37
    Per Ing. Vincenzo Granato: se ho ben capito da quello che scrive Luca, vado in un negozio :
    1) acquisto la caldaia (risparmio energetico);
    2) pago tramite bonifico.
    Sono a posto!! Non devo avvalermi di tecnici e/o invio certficazione ma ha già per default fatto il produttore della Caldaia?
    Grazie per il suo tempo
    rispondi al commento
  • Marzio
    Giovedì 15 Novembre 2012, alle ore 17:10
    Buonasera, riepilogo per vedere se ho capito bene.
    Se sostituisco la vecchia caldaia tradizionale con una a condensazione è conveniente usufruire delle detrazioni per ristrutturazione edilizia al 50% (ex36) perchè basta soltanto effettuare il bonifico in modo corretto e non occorre nessun'altra prescrizione (vavole termostatiche, certificazione della ditta produttrice, invio all'Enea del mod E ecc.).
    In compenso non posso chiedere al rivenditore l'Iva al 10% ma devo pagare il 21%.
    Un altro dubbio: se l'installatore è una ditta diversa del rivenditore posso portare in detrazione anche la mano d'opera?
    Ringrazio e saluto
    rispondi al commento
  • Maurizio
    Lunedì 12 Novembre 2012, alle ore 11:38
    Ho sotituito una caldaia di tipo tradizionale con una dello stesso tipo.
    Ho diritto a detrazioni fiscali di qualsiasi genere? Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Maurizio
      Lunedì 12 Novembre 2012, alle ore 12:03
      Per Maurizio: nessuna detrazione per caldaia "tradizionale".
      rispondi al commento
  • Franco Perossini
    Sabato 10 Novembre 2012, alle ore 12:10
    Salve, vorrei sapere se la sostituzione di un camino con un inserto a pellet rientra nella detrazione fiscale e di quale, del 36 o 55?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Franco Perossini
      Lunedì 12 Novembre 2012, alle ore 12:01
      Per Franco Perossini: può essere portato in detrazione al 50% ( ex 36 % ) in caso di ristrutturazione.
      rispondi al commento
  • Omar
    Lunedì 5 Novembre 2012, alle ore 16:20
    Posso beneficiare della detrazione fiscale del 50% per sostituire la vecchia caldaia con una a condensazione? E quale aliquota beneficio?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Omar
      Lunedì 12 Novembre 2012, alle ore 13:11
      Per Omar: in tale caso può beneficiarne al 55%.
      rispondi al commento
      • Luca Dg Ing.granato
        Mercoledì 14 Novembre 2012, alle ore 21:17
        Per Ing. Vincenzo Granato: Ho deciso di sostituire la vecchia caldaia con una condensazione, sostituendo anche tutte le valvole con quelle termostatiche a bassa inerzia termica.
        L'iva per questo intervento è al 10%? Ho letto che basta la certificazione del produttore per l'Enea anzichè l'asseverazione di un tecnico ...è corretto?
        rispondi al commento
        • Ing.granato Luca Dg
          Giovedì 15 Novembre 2012, alle ore 10:43
          Per Luca Dg: corretto per caldaie con potenza inferiore a 100 kW.
          rispondi al commento
  • Felipe
    Venerdì 26 Ottobre 2012, alle ore 15:10
    Gradirei qualche suggerimento per il mio impianto di riscaldamento (210 mc) al fine di migliorarne l'efficienza e il minor consumo energetico SENZA STRAVOLGERE la situazione esistente.
    L'impianto è costituito da una serie di batterie radianti in alluminio (5), collegate da un unico circuito in rame sottotraccia del diametro di 12 mm.
    La caldaia è del tipo tradizionale (Beretta 24KW- super esclusive).
    Alla posa di quest'ultima, si è reso subito necessario intervenire con la sostituita della pompa di circolazione a prevalenza maggiorata (15-70), perché, quella di serie non riusciva a fornire una sufficiente temperatura ambiente in tempi ragionevoli.
    Ora, mi sono posto l'obiettivo di cambiare i serramenti secondo le nuove normative e mettere anche le valvole termostatiche ma, vorrei cambiare anche la caldaia con una a condensazione da 24KW che però, NON esclude il rischio di trovarmi ancora con una pompa a prevalenza insufficiente che nella media delle caldaie è di 1-50.
    Quindi nel quadro di avere il max con questa situazione, mi sarebbe utile avere dei consigli in merito e la domanda può essere riassunta così:
    -Acquistare direttamente una caldaia da 35KW che è dotata da subito di una pompa a maggior prevalenza (1-70 ) e mantenere le cose come stanno senza ulteriori spese OPPURE,
    -Acquistare ancora una caldaia da 24KW con normale pompa di serie ma, favorendo il riciclo dell'acqua previo la divisione in due dell'attuale circuito del riscaldamento?
    Quest'ultima soluzione mi sembra più deontologica ma, certamente più onerosa e, non ho idea di quanto possa essere utile nel rapporto costi/benefici, tenendo conto che per quanto attiene allo sdoppiamento del circuito, oltre alle nuove tubazioni da mettere in vista, ho anche da prevedere che la nuova caldaia sia dotata di due circuiti di riscaldamento altrimenti, dovrei posizionare, in aggiunta, anche uno scatolotto che riceva e distribuisca il riscaldamento sui due circuiti.
    Può essere che esistano altre soluzione ma le mie elementari competenze non me le suggeriscono e sono aperto a qualsiasi suggerimento vorrete darmi. Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Felipe
      Sabato 27 Ottobre 2012, alle ore 15:20
      Per Felipe: sono per la seconda soluzione che non è detto sia più costosa della prima avvalendosi delle detrazioni installando le valvole dovute.
      rispondi al commento
  • Licia
    Venerdì 26 Ottobre 2012, alle ore 11:08
    Buongiorno Ing. Granato, grazie per la sua risposta,
    Avrei però necessità di un'ulteriore conferma. Per poter usufruire della detrazione al 55%, l'asseverazione può farla anche l'impresa di termoidraulia che mi effettua l'installazione della caldaia ?
    O può farla solo un ing. o arch. ?
    Le valvole termostatiche per i termosifoni sono obbligatorie?
    L'IVA viene applicata al 10% o al 21%?
    Grazie mille, saluti. Licia
    rispondi al commento
    • Ing.granato Licia
      Venerdì 26 Ottobre 2012, alle ore 11:59
      Per Licia: l'asseverazione la deve fare un ingegnere o un architetto.
      Le valvole termostatiche sono obbligatorie a meno che l'ingegnere (o l'architetto) non dimostri e asseveri il contrario.
      L'IVA è al 10%.
      rispondi al commento
  • Lisa
    Giovedì 25 Ottobre 2012, alle ore 12:21
    Buongiorno Ing. Granato, mi riferisco alla sua risposta a Manuela: non ho compreso bene se la sola sostituzione di caldaia normale con caldaia a condensazione può essere considerata miglioramento dell'impianto esistente dando diritto alla detrazione del 55%.
    Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Lisa
      Giovedì 25 Ottobre 2012, alle ore 15:09
      Per Lisa: la sola sostituzione non può non essere sufficiente.
      Occorre migliorare l'impianto dove necessario, ad esempio se ci sono radiatori senza valvole termostatiche a bassa inerzia termica, occorre installarle.
      rispondi al commento
    • Ing.granato Lisa
      Venerdì 26 Ottobre 2012, alle ore 10:23
      Per Lisa: la sola sostituzione può non essere sufficiente.
      Occorre migliorare l'impianto dove necessario, se ci sono radiatori senza valvole termostatiche a bassa inerzia termica occorre installarle.
      rispondi al commento
  • Manuela
    Martedì 23 Ottobre 2012, alle ore 20:19
    Buonasera, vorrei sapere se cambiando la caldaia da atmosferica con una a condensazione senza aplicare le valvole termostatiche, posso usufrurire della detrazione fiscale del 50% ex 36?
    Se si quale documentazione devo produrre? Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Manuela
      Mercoledì 24 Ottobre 2012, alle ore 10:41
      Per Manuela: la detrazione 50% ex 36% è per le ristrutturazioni edifici ed include solo in tal senso anche la sostituzione caldaia o impianti o parti di esse, senza i vincoli imposti dal 55% che richiede un miglioramento dell'impianto esistente (ad es. con le valvole a bassa inerzia).
      rispondi al commento
  • Licia
    Giovedì 18 Ottobre 2012, alle ore 15:26
    Buongiorno, dovrei sostituire la mia caldaia esterna con una nuova a tenuta stagna o a condensazione, avrei però necessità di alcune indicazioni per fare le corrette valutazioni:
    In cosa consiste l'asseverazione ?
    La effettua chi installa la caldaia? È obligatoria?
    Detrazione è al 50% o al 55% e occorre inviare all'ENEA la comunicazione a fine lavori ?
    L'IVA al 10% in ogni caso o solo se il cambio caldaia è all'interno della riqualificazione del documento?
    Nella fattura occorre indicare il costo di manodopera separatamente?
    Grazie mille per il supporto. Saluti, Licia Licia
    rispondi al commento
    • Ing.granato Licia
      Martedì 23 Ottobre 2012, alle ore 10:11
      Per Licia: un tecnico abilitato (ingegnere o architetto) assevera le prestazioni della caldaia e la corretta posa in opera necessaria per detrazione al 55%.
      In caso di ristrutturazione edificio, non è necessaria l'asseverazione e può detrarre al 50% (ex 36%).
      Il tecnico compila tutta la doc.ne necessaria per ENEA.
      rispondi al commento
  • Giorgioanedda
    Martedì 16 Ottobre 2012, alle ore 00:33
    Buonasera, devo cambiare la vecchia caldaia, la sostitusco con una a condensazione, se chiedo il rimborso per ristrutturazione del 50% basta solo specificare sul bonifico bancario e non spedire all'ENEA.
    L'aliquota IVA da applicare quant'è?
    Sulla fattura bisogna specificare il costo della caldaia, del materiale e della manodopera?
    Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Giorgioanedda
      Martedì 16 Ottobre 2012, alle ore 22:24
      Per Giorgioanedda: può fare in tal modo se ha in corso una ristrutturazione, per le quali l'IVA è al 10%.
      E' opportuno, anche se non più obbligatorio, specificare tutte le voci.
      rispondi al commento
  • Angelo Baldovin
    Venerdì 5 Ottobre 2012, alle ore 15:30
    Buongiorno, per favore vorrei sapere se è possibile sostituire una caldaia a gasolio con una caldaia a gasolio a condensazione.
    Se si che caratteristiche deve avere la caldaia e che moduli è necessario compilare.
    Ho provato a collegarmi al sito dell'Enea ma non funziona.
    Grazie e buona giornata
    rispondi al commento
    • Ing.granato Angelo Baldovin
      Venerdì 5 Ottobre 2012, alle ore 17:46
      Per Angelo Baldovin: è possibile, le caratteristiche sono sul rendimento e le assevera un tecnico abilitato.
      rispondi al commento
  • Luigi
    Giovedì 4 Ottobre 2012, alle ore 22:29
    Buonasera vorrei sapere se la detrazione è in base alla quota di possesso della abitazione o no, visto che dove abito io ho il 75% di mio possesso e il 25% d mia madre.Grazie
    rispondi al commento
  • Bernardi Tatiana
    Giovedì 4 Ottobre 2012, alle ore 15:11
    Vorrei conoscere i documenti che necessitano per ususfruire della detrazione fiscale per la sostituzione della caldaia.
    Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Bernardi Tatiana
      Giovedì 4 Ottobre 2012, alle ore 17:37
      Per Bernardi Tatiana: asseverazione di un tecnico abilitato e pagamenti delle fatture con bonifici.
      rispondi al commento
  • Ing.granato
    Mercoledì 26 Settembre 2012, alle ore 11:47
    Per Andrea: entro il 30 Giugno 2013 deve tenerne traccia nel 730.
    rispondi al commento
    • Enzo Renzi Ing.granato
      Sabato 29 Settembre 2012, alle ore 23:23
      Per Ing. Vincenzo Granato: Chiedo se anche per la sostituzione della caldaia di solo produzione acqua calda (quindi non per uso riscaldamento) è prevista la detrazione fiscale del 50 per cento. Grazie.
      rispondi al commento
      • Ing.granato Enzo Renzi
        Domenica 30 Settembre 2012, alle ore 18:49
        Per Enzo Renzi: detrazione 50% (ex 36%) va bene per gli interventi inclusi in ristrutturazioni dell'edificio.
        rispondi al commento
  • Andrea
    Mercoledì 26 Settembre 2012, alle ore 00:39
    Buongiorno, da quel che ho letto nelle domande mi sembra di aver capito che la detrazione del 36% per le caldaie è passata al 50% fino a...Luglio 2013(?), ma quel che più vorrei avere come certezza è che per ottenere la detrazione non serve che io faccia alcuna richiesta, se non presentare la documentazione all'atto di compilazione del 730. Grazie per l'eventuale chiarimento in merito.
    rispondi al commento
  • Annamaria
    Mercoledì 19 Settembre 2012, alle ore 14:09
    Buongiorno, è possibile usufruire della detrazione del 36 o 55% acquistanto una caldaia da un fornitore e poi farsela installare da un tecnico?
    Cosa bisogna fare? Grazie
    rispondi al commento
    • Ing.granato Annamaria
      Mercoledì 19 Settembre 2012, alle ore 17:37
      Per Annamaria: deve pagare con bonifico l'acquisto, poi l'installazione e l'asseverazione di un tecnico per il 55% . L'asseverazione non occorre per il 50% (ex 36%).
      rispondi al commento
  • Monica Fabbri
    Domenica 16 Settembre 2012, alle ore 07:52
    Devo sostituire la vecchia caldaia del mio appartamento con una nuova non stagna ma a camera aperta. Posso farmi applicare l'IVA al 10%? La detrazione di quanto sarà?
    rispondi al commento
    • Ing.granato Monica Fabbri
      Domenica 30 Settembre 2012, alle ore 18:55
      Per Monica Fabbri: L'iva al 10% solo se l'intervento rientra in una ristrutturazione (detraz. 50% ex 36%). Per altre detrazioni (55%) la caldaia deve essere a condensazione e occorre asseverazione tecnico.
      rispondi al commento
  • Andrea
    Sabato 18 Agosto 2012, alle ore 18:37
    Buongiorno, sono un lavoratore dipendente. A settembre dovrò sostituire la caldaia (acqua calda) della mia abitazione indipendente. Volevo chiedere se per la spesa della caldaia, opere murarie ed accessorie al lavoro è possibile ottenere la detrazione al 55% o al 36%, cosa dovrei richiedere all'idraulico installatore e se la detrazione si puo' inserire nel 730. grazie mille. Andrea
    rispondi al commento
    • Ing.granato Andrea
      Domenica 16 Settembre 2012, alle ore 16:38
      Per Andrea: l'installatore deve sempre fornire il certificato di installazione a regola d'arte. Per il 55% occorre l'asseverazione di un tecnico abilitato circa le caratteristiche della caldaia a condensazione.
      Il 35% è diventato 50% e non richiede l'asseverazione del tecnico. Possono essere detratte dall'IRPEF anche le opere accessorie, tutto tracciato nel 730.
      rispondi al commento
      • Angelo Ing.granato
        Sabato 29 Settembre 2012, alle ore 18:30
        Per Ing. Vincenzo Granato: io sto cambiando la caldaia, metterò tutte le valvole termostatiche.
        Oltre a pagare con il bonifico, sia la caldaia che il tecnico che mi monta la stessa, che altro devo fare per richiedere il rimborso irpef del 36%.
        Grazie
        rispondi al commento
        • Ing.granato Angelo
          Domenica 30 Settembre 2012, alle ore 18:42
          Per Angelo: il rimborso del 36% è diventato del 50% è deve essere descritto nella dichiarazione dei redditi.
          Con l'asseverazione di un tecnico abilitato (ing. o arch.) può richiedere la detrazione del 55%.
          P.S. valvole termostatiche a bassa inerzia termica.
          rispondi al commento
          • Anna Lanzetta Ing.granato
            Venerdì 13 Dicembre 2013, alle ore 06:42
            Buongiorno, devo sostituire la mia caldaia tradizionale con un altra tradizionale.
            Al momento nel mio condominio stiamo facendo lavori di ristrutturazioni che personalmente porterò in detrazione.
            A questa detrazione posso aggiungere anche quello della caldaia?
            rispondi al commento
  • Ing.granato
    Giovedì 2 Agosto 2012, alle ore 11:29
    Il 55% delle spese sostenute per sostitutire la caldaia con una a condensazione, ultimo aggiornamento Maggio 2012. Comprese le spese necessarie per opere murarie, idrauliche, etc. Saluti.
    rispondi al commento
  • Giuseppe
    Mercoledì 1 Agosto 2012, alle ore 21:24
    Ho sostuito da poco la caldaia di casa, vorrei sapere: si potrebbe ottenere la detrazione fiscale e con che percentuale? grazie..
    rispondi al commento
Notizie che trattano Sostituzione Caldaia: Detrazioni Fiscali che potrebbero interessarti
Dubbi sulle Detrazioni 55%

Dubbi sulle Detrazioni 55%

I dubbi più comuni circa le detrazioni del 55% per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici vanno dall'IVA alle norme di riferimento per i prodotti.
Pompe di calore e detrazioni fiscali

Pompe di calore e detrazioni fiscali

Quando l'installazione di una pompa di calore può beneficiare delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico (55%) o per le ristrutturazioni edilizie (50%)?
Incentivi per rinnovabili, caldaie e pompe di calore

Incentivi per rinnovabili, caldaie e pompe di calore

Attualmente ci sono diverse incentivazioni per le rinnovabili e le riqualificazioni energetiche, novità anche per caldaie standard, pompe di calore e pannelli solari.
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Recupero di sottotetto e detrazioni 65% e 50%

Recupero di sottotetto e detrazioni 65% e 50%

Quali lavori eseguiti per il recupero di un sottotetto possono beneficiare della detrazione sul risparmio energetico (65%) o per le ristrutturazioni edilizie (50%)?
COSTI DI RISTRUTTURAZIONE?
Costi di ristrutturazione per IMPIANTI
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Barbecue a carbonella napoleon
      Barbecue a carbonella napoleon...
      270.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Barbeque napoleon serie triumph - 410sb
      Barbeque napoleon serie triumph -...
      712.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Posa cartongesso, pitture e pavimentazioni
      Posa cartongesso, pitture e...
      36.00
    • Abbonamento base di www.casando.it
      Abbonamento base di www.casando.it...
      96.80
    • Ristrutturazione bagno
      Ristrutturazione bagno...
      6500.00
    • Ristrutturazione cucina
      Ristrutturazione cucina...
      4000.00
    • Lechuza - bacino
      Lechuza - bacino...
      27.00
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame
      Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame...
      15.00
    • Lechuza - cubico cottage 30
      Lechuza - cubico cottage 30...
      52.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE