Scarico a tetto e scarico a parete

News di Impianti
La realizzazione di uno scarico fumi per le caldaie installate nelle abitazioni è un obbligo normativo che attiene al raggiungimento di condizioni di sicurezza.
Scarico a tetto e scarico a parete
Ing. Vincenzo Granato

La maggior parte delle caldaie installate nelle nostre case è dotata dello scarico dei fumi della combustione a parete.

Premesso che lo scarico dei fumi della combustione di una caldaia è Scarico fumi caldaiaregolamentato dalle norme sugli impianti gas, in genere si parla di scarichi singoli o scarichi in canne fumarie collettive.
Per gli scarichi singoli, fino a pochi anni fa le norme ne permettevano la realizzazione a parete, ossia la terminazione del condotto fumi della caldaia immediatamente sopra di essa se posta all'esterno di un edificio, o sulla facciata esterna della parete se posta all'interno dell'edificio.

Le stesse norme davano precise indicazioni in termini di distanze da rispettare nei casi in cui, in prossimità degli scarichi, e precisamente al di sopra degli stessi c'erano dei balconi o delle sporgenze di altre abitazioni.

La norma di riferimento per gli impianti gas attualmente è la norma UNICIG 7129/08 che espressamente descrive come gli scarichi delle caldaie devono essere portati a tetto, nei casi di nuove installazioni o di sostituzioni, indicando anche alcuni casi particolari quali sono quelli dei centri storici o delle sostituzioni di caldaie a camera aperta.


Caso di sostituzione di vecchie caldaie


Le caldaie a camera aperta sono quelle nelle quali è possibile veder la fiamma che brucia il gas attualmente soppiantate dalle caldaie a camera stagna e tiraggio forzato, sinteticamente dette di tipo C.

Una situazione particolare che si può creare quando si sostituisce una vecchia caldaia, è quella nella quale lo scarico della vecchia caldaia è stato realizzato a parete, così come permettevano le norme vigenti in materia all'atto dell'installazione della caldaia, molto probabilmente più di una decina di anni fa. Certe condizioni non sono più realizzabili attualmente installando una nuova caldaia, perché è obbligo normativo la realizzazione dello scarico dei fumi della combustione a tetto.

La situazione può diventare ancora più complessa se si sta facendo riferimento ad una caldaia installata su di un balcone chiuso su cinque lati, ossia delimitato lateralmente e chiuso anche dal solaio di copertura oltre che dal pavimento.
Tale condizione può presentarsi in molte case appartenenti ad edifici di più piani. In tale caso la norma vieta lo scarico a parete, perché quest'ultimo produce un accumulo dei prodotti della combustione sotto il soffitto del balcone chiuso su cinque lati.

Caldaia modernaLa soluzione prospettata dal stessa UNICIG 7129/08 è quella che vede la realizzazione dello scarico oltre la soletta del balcone, nel rispetto delle misure previste dalla stessa norma e verificandole in casistiche particolari quali possono essere quelle dell'eventuale parapetto aperto o chiuso.
Il percorso dei fumi deve essere pari a 2 metri misurati dal punto finale del terminale di fumi al punto di sbocco del perimetro esterno del balcone.

La validità di tale soluzione indicata dalla norma è subordinata all'utilizzo di apparecchi dotati di ventilazione meccanica per i fumi della combustione.
Inoltre la distanza dei terminali dei sistemi di scarico delle caldaie deve essere non inferiore a 500 millimetri dai materiali sensibili all'azione dei prodotti della combustione.

Tali prodotti possono essere grondaie, pluviali, rivestimenti in legno o altri materiali.
L'impatto estetico di tale soluzione può risultare drammatico e come è facilmente immaginabile, nei casi di un condominio, mettere a repentaglio la tranquillità dei rapporti tra i condomini.

L'unica alternativa nel rispetto delle norme e leggi vigenti in materia è la realizzazione di una canna fumaria collettiva che farà parte dell'impianto gas condominiale.

Articolo: Scarico a tetto e scarico a parete
Valutazione: 3.82 / 6 basato su 119 voti.

Scarico a tetto e scarico a parete: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
  • Andrea
    Andrea
    Venerdì 11 Novembre 2016, alle ore 00:04
    Ho un attico e in balcone ho la vecchia caldaia a camera aperta (in un apposito armadietto metallico) che ha un tubo verticale di circa 60cm con sopra il camino.
    Arriva circa 1m sotto l'altezza del tetto al pari della colonna dei fumi di scarico condominiale che però è a circa 1,5-2m di distanza. Tutto in regola, ha il suo libretto, manutenzione sempre fatta, ecc.
    Purtroppo si è rotta e tutti vogliono propinarmi la caldaia a condensazione, che abitando al sud vicino al mare, accenderò per 15-20gg/anno e che costa il doppio
    A complicare il tutto c'è il fatto he non ho un posto dove scaricare l'acqua (acida) di condensa.
    Posso montare una nuova caldaia a camera aperta al posto della vecchia ?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Andrea
      Venerdì 11 Novembre 2016, alle ore 11:54
      Premesso che dal 26 settembre 2015 vige l?obbligo da parte dei produttori di caldaie di immettere sul mercato solo modelli condensazione. Se il Suo impianto è buone condizioni, può installare ancora caldaie di tipo tradizionale costruite antecedentemente al 26/09/2015, preferibilmente a tenuta stagna, sempre nel rispetto dei requisiti minimi di rendimento della caldaia e nel rispetto della normativa vigente per quanto concerne le modalità di installazione, scarico fumi ecc. Sui costi di acquisto ormai sono quasi alla pari. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Hsh2009
    Hsh2009
    Martedì 25 Ottobre 2016, alle ore 11:44
    Salve,in condominio, nel terrazzo di proprietà è installata attualmente una caldaia a camera aperta (2004).Prossimamente sullo stesso terrazzo verrà realizzata una pergotenda con telo retrattile di copertura e chiusure perimetrali retrattili sempre di materiale pvc.In base alla normativa UNI 7129/08 è possibile continuare ad utilizzare la stessa caldaia che si verrebbe a trovare all'interno dello spazio tenda? In che modo è possibile?Se sostituita con una a condensazione (classe 5) è possibile scaricare a parete? Il tubo scarico fumi può rimanere all'interno dell'ambiente "chiuso" (deroga scarichi a tetto)?Ringrazio per l'attenzione.Cordialmente
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Hsh2009
      Mercoledì 26 Ottobre 2016, alle ore 11:00
      Il dlgs del 4 luglio 2014 n. 102 ha modificato e ampliato le regole per lo scarico a parete dei generatori di calore a gas sotto i 35 kw previste dalla legge n. 90/2013. In sostanza una caldaia, di qualsiasi tipo, che già scaricava a parete può essere sostituita da un'altra a camera stagna il cui rendimento sia superiore a quello previsto dal D.P.R. 2 aprile 2009 n. 59, art. 4, comma 6, lettera a) (90 + 2 log Pn). Quindi, per stare tranquillo e nel rispetto delle normative vigenti in materia di sicurezza, può montare una caldaia a camera stagna ad alto rendimento, meglio ancora se a condensazione per beneficiare anche delle detrazioni fiscali. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Gerardo
    Gerardo
    Mercoledì 12 Ottobre 2016, alle ore 20:04
    Abito in un condominio di propietà dell'istituto, sono al primo piano e vorrei chiedere se vi siano dispositivi da balcone per purificare sia i fumi che l'aria provenienti dalla stufa a pellets che vorrei ( se posso ) istallare nel salone.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Gerardo
      Giovedì 13 Ottobre 2016, alle ore 09:50
      Purtroppo non esistono sistemi di abbattimento o di riciclo dei fumi da combustione. La normativa prevede che tutti gli scarichi devono essere convogliati e portati al tetto della costruzione. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Antonio
    Antonio
    Domenica 2 Ottobre 2016, alle ore 20:32
    I'inqulino al 3° piano ( io sono al 4°) ha montato una caldaia a tenuta stagna A+ nella veranda chiusa nei 5 lati e lo scarico a parete è distante dalla mia finestra della cucina mt 1,50 e sento odore di gas, non so se sia ossido di carbonio o ossido di azoto cosa bisogna fare per eliminare l'odore e a chi mi devo rivolgere?
    Grazie Antonio
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Antonio
      Martedì 4 Ottobre 2016, alle ore 08:55
      Le esalazioni della combustione o quelle dei gas incombusti, devono essere convogliati e scaricati sul tetto. Ove non è possibile, lo scarico a parete deve essere lontano da affacci o vedute altrui. Le Asl sono tenute alla verifica dei requisiti minimi. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Ernestospadoni
    Ernestospadoni
    Lunedì 25 Gennaio 2016, alle ore 14:14
    Buon giorno, abito al secondo piano di un condominio di tre.Voglio cambiare lo scaldabagno elettrico con un Ariston next outdoor installazione esterna a gas istantaneo a camera aperta a tiraggio forzato che fra le caratteristiche non necessita di scarico a tetto e non è soggetto alle limitazioni previste dal D. Lgs 192/05.E' vero che non serve apparato scarico fumi per questo tipo di scaldabagno? Ancora non sono riuscito Grazie
    rispondi al commento
    • Enzo
      Enzo Ernestospadoni
      Martedì 15 Novembre 2016, alle ore 00:33
      Ciao Ernesto, io ho lo stesso problema, vorrei installare una caldaia come la tua, che non necessita di canna fumaria, la distanza dalle finestre dei vicini è di almeno 2mt.
      Sei riuscito a metterla?
      A me dicono che se al vicino gli sei antipatico, chiama l'asl e dice che sente odore di scarico, loro te la fanno togliere.
      rispondi al commento
  • Capitantremo
    Capitantremo
    Giovedì 6 Marzo 2014, alle ore 11:56
    Ing. Granato buongiorno, sono proprietario di una villetta a schiera condominiale. Ho una caldaia a tiraggio forzato installata sul terrazzo con scarico in facciata. Caldaia installata nel 2002. L'assemblea condominiale ha deliberato l'adeguamento degli scarichi a tetto con installazione di canne singole. Posso mantenere il mio impianto attuale visto che l'ho installato prima del 31/08/2013 ? La ringrazio per la risposta se vorrà darmela.
    rispondi al commento
  • Nicola.nigri.10
    Nicola.nigri.10
    Sabato 8 Febbraio 2014, alle ore 11:56
    Salve. Nella casa che ho acquistato nel 2007, ho trovato una caldaia che ormai ha 20 anni e scarica a parete. I vicini si lamentano dell'odore di gas, ma il tecnico quando è venuto a fare il controllo annuale, mi ha detto che lo scarico è alla giusta distanza e che non dovevo prepoccuparmi. Oggi il vicino mi ha ricorda che è uscita una nuova normativa e che dovrei sobbarcarmi l'impresa di fare uno scarico sul tetto. Come mi comporto? Grazie
    rispondi al commento
  • Antonio
    Antonio
    Domenica 29 Dicembre 2013, alle ore 08:56
    Alla famiglia che abita sopra di me al primo piano, e stata installata una caldaia a condensazione sul balcone all'interno della veranda che scarica sotto la parte sporgente del tetto.
    Domanda: e lecito che scarichi il vapore in tale modo?
    rispondi al commento
    • Ing.granato
      Ing.granato Antonio
      Venerdì 3 Gennaio 2014, alle ore 15:19
      E' possibile scaricare a tetto, gli ultimi riferimenti normativi in merito li trova qui: http://www.lavorincasa.it/articoli/in/normative/conversione-d-l-ecobonus-nuove-definizioni/
      rispondi al commento
      • Antonio
        Antonio Ing.granato
        Sabato 4 Gennaio 2014, alle ore 14:30
        Caro ing. Granato, la ringrazio per la preziosa informazione, il mio problema è che lo scarico è posto a 20 cm. dai travi del tetto e il rischio che possano marcire prematuramente mi preoccupa.
        Comunque grazie per la sua attenzione.
        rispondi al commento
  • Roky1957
    Roky1957
    Giovedì 28 Novembre 2013, alle ore 10:32
    Salve, abito al 3° piano di una palazzina di 7 piani.
    Attualmente ho una caldaia a tiraggio naturale che scarica in una canna fumaria collettiva (non ramificata).
    Ed ecco la domanda: posso installare una caldaia a condensazione a basso emissione di NOx (4 stelle) scaricando i fumi nella canna fumaria collettiva, oppure devo installare una caldaia come quella preesistente (a tiraggio naturale)?
    Grazie.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Scarico a tetto e scarico a parete che potrebbero interessarti
Temperatura Fumo Caldaia

Temperatura Fumo Caldaia

Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.
Scarico a parete caldaia

Scarico a parete caldaia

Per una nuova caldaia è possibile realizzare lo scarico dei fumi a parete e non a tetto, la caldaia deve essere a condensazione con basse emissioni di ossidi di azoto.
Caldaia Dentro o Caldaia Fuori Casa ?

Caldaia Dentro o Caldaia Fuori Casa ?

La scelta del posizionamento della caldaia in una casa è generalmente frutto di un mix di considerazioni tecniche ed emotive, oltre a quelle legate ai vincoli spaziali.
Messa in opera della caldaia

Messa in opera della caldaia

L'installazione della caldaia è un lavoro abbastanza complesso che deve essere fatto da personale qualificato che dovrà attenersi alle norme vigenti del territorio italiano.
Verifiche installazione caldaia

Verifiche installazione caldaia

L'installazione di una caldaia e la relativa messa in funzione, con la prima accensione, sono operazioni che devono essere svolte da personale tecnico abilitato.
Registrati come Utente
265845 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20805 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Vaillant caldaia a condensazione vaillant ecotec pro vmw 226/5-3 completa di kit scarico fumi - erp 2015
      Vaillant caldaia a condensazione...
      829.00
    • Caldaia a gas hermann saunier duval semiatek 3 e 24 24kw fino a 25 kw camera aperta
      Caldaia a gas hermann saunier...
      469.00
    • Chaffoteaux caldaia chaffoteaux alixia s 24 cf eu camera aperta a metano
      Chaffoteaux caldaia chaffoteaux...
      420.00
    • Ferroli divacondens f24 a condensazione completa di kit per scarico fumi - new erp
      Ferroli divacondens f24 a...
      637.00
    • Sostituzione caldaia a Roma
      Sostituzione caldaia a roma...
      1310.00
    • Caldaia junkers bosch
      Caldaia junkers bosch...
      1100.00
    • Junkers bosch caldaia a condensazione cerapur compact
      Junkers bosch caldaia a...
      1015.00
    • Caldaia policombustibile
      Caldaia policombustibile...
      3365.00
    • Ferroli divacondens f24 caldaia murale erp metano - gpl camera stagna condensazione (24 kw - 24 kw) + omaggio scarico fumi
      Ferroli divacondens f24 caldaia...
      652.00
    • Caldaia a condensazione a gas 24 kw fino 25kw hermann saunier duval semiatek 3 condensing (gruppo vaillant) - rendimento 109% classificazione energeti
      Caldaia a condensazione a gas 24...
      745.00
    • Vaillant caldaia vaillant ecotec pro a condensazione vmw 226/5-3 completa di kit scarico fumi - erp
      Vaillant caldaia vaillant ecotec...
      894.00
    • Caldaia a condensazione ferroli divacondens f24 new erp + kit scarico fumi originale
      Caldaia a condensazione ferroli...
      645.00
    • Junkers bosch kit fumi azb 916 per
      Junkers bosch kit fumi azb 916 per...
      57.34
    • Pucci cassetta da incasso per scarico wc
      Pucci cassetta da incasso per...
      78.00
    • Grohe canotto di collegamento per scarico wc
      Grohe canotto di collegamento per...
      11.00
    • Grohe piastra di azionameno scarico wc skate
      Grohe piastra di azionameno...
      33.00
    • Vaillant scaldabagno boiler scaldacqua gas vaillant outsidemag camera stagna metano 27,9 kw
      Vaillant scaldabagno boiler...
      544.00
    • Vaillant caldaia a condensazione vaillant ecotec pro vmw 286/5-3 28 kw metano con kit fumi omaggio nuovo modello!
      Vaillant caldaia a condensazione...
      985.00
    • Ferroli caldaia ferroli divacondens f24 kw a condensazione erp completa di kit scarico fumi
      Ferroli caldaia ferroli...
      637.00
    • Caldaia a gas a condensazione vaillant ecotec pro vmw 286/5-3 28,6 kw erp metano o gpl con kit fumi
      Caldaia a gas a condensazione...
      985.00
    • Pucci piastra di azionamento scarico wc eco
      Pucci piastra di azionamento...
      20.00
    • Biasi caldaia convenzionale a camera aperta basica
      Biasi caldaia convenzionale a...
      659.00
    • Caldaia immergas modello eolo
      Caldaia immergas modello eolo...
      840.00
    • Junkers bosch kit fumi az 361 &#216
      Junkers bosch kit fumi az 361 &...
      57.20
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Murprotec
  • Mansarda.it
  • Geosec
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO

Copritavolo rigido trasparente su misura

€ 68.00
foto 5 Roma
Scade il 31 Agosto 2017

Poltrona vera pelle comodissima +...

€ 550.00
foto 4 Roma
Scade il 30 Aprile 2017

Pouff letto singolo

€ 150.00
foto 0 Milano
Scade il 31 Dicembre 2016

Armadio color wengé con ante...

€ 280.00
foto 2 Milano
Scade il 05 Dicembre 2016
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
71257

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.