Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.

Ristrutturare casa: rivestire il pavimento

News di Ristrutturazione
Grazie ai rivestimenti sottili si può avere un nuovo pavimento senza demolire il precedente riducendo costi, tempi e problemi.
Ristrutturare casa: rivestire il pavimento
Arch. Maria Chiara Piano

Quando si ristruttura casa ci si trova sempre di fronte al problemarivestimento in ceramica Ariostea dei pavimenti, si hanno infatti due possibili soluzioni: la prima è demolire il pavimento esistente e rifarlo. In questo modo si ha sicuramente un lavoro ben fatto, si può scegliere qualsiasi tipo di nuova pavimentazione e fare tutte le tracce necessarie per l'impianto elettrico e idraulico.
 
La seconda possibilità è lasciare il pavimento preesistente e rivestirlo con un altro di spessore ridotto. I vantaggi sono ovviamente un grande risparmio di tempo, denaro e disagi che invece porterebbe la demolizione del pavimento.

Nel caso si decida di rivestire il pavimento esistente, oggi si hanno a disposizione diverse possibilità di scelta interessanti, bisognerà però tenere presente che gli impianti dovranno passare a parete.

I problemi di questa scelta potrebbero essere che, se il pavimento scelto non è sufficientemente sottile, si potrebbe dover rifilare le porte interne nella parte bassa; inoltre si dovrà fare attenzione all’altezza degli altri pavimenti della casa per non creare eccessivi dislivelli non piacevoli esteticamente.

Qualunque sia il rivestimento scelto, è bene ricordare che deve essere applicato su una superficie liscia e pulita, senza buchi o crepe e con il pavimento preesistente incollato perfettamente.


Pavimento in Ceramica


Nel caso si decida pBlack ardesia, Ariosteaer un pavimento in ceramica, molte ditte oggi realizzano piastrelle, anche di dimensioni notevoli, di spessore minimo, tali da poter essere sovrapposte al pavimento preesistente senza problemi.

Un esempio è Ariostea che propone pavimenti sottili effetto legno, pietra e Silk Limestone, che sono materiali ecologici per natura, completamente riciclabili. Le lastre high tech Ariostea sono disponibili anche in grande formato con spessore minimo di 4,7 mm che vengono posate tramite una colla sul rivestimento esistente.
Ceramiche Refin
Le ceramiche Refin propongono Skin, un grès porcellanato sottile di 4,8 mm, che ha le caratteristiche tecniche e di resistenza richieste al gres porcellanato, Casa dolce casama che è adatto nell'ambito delle ristrutturazioni in quanto può essere agevolmente posato senza la necessità di rimuovere le piastrelle preesistenti.

Skin è presente nella nuova collezione Tracce ed è proposto come ampliamento delle serie Artech e Velvet Ground, le due collezioni Refin di maggior successo.

Casa dolce casa produce lastre in gres porcellanato chiamate Slim/4, di spessore 4 mm e stile minimal, in 7 colori e nei formati 30x60, 60x60 e 60x120mm.


Pavimento in Kerlite


Un prodotto molto interessante è la Kerlite, una superficie di spessore 3 mm che è il risultato di un sistema produttivo estremamente innovativo, frutto di una tecnologia all'avanguardia e altamente performante che viene prodotto in lastre intere di pavimento in Kerlite300x100 cm senza l'impiego di stampi.

Kerlite Plus si posa sui vecchi pavimenti e rivestimenti in ceramica, marmo, pietra e cotto.

Viene realizzato rafforzando la parte inferiore delle lastre con una  stuoia in fibra di vetro; questo garantisce un’ottima resistenza al calpestio, facilita la presa delle lastre al collante di fondo senza incidere sullo spessore.

I formati standard sono 5: la lastra di cm 100x300, la lastra di cm 40x100, la lastra di 100x100, la lastra di 50x50 e il listello di cm. 4,9x100.


Pavimento in Resina


Un’altra soluzione molto piacevole esteticamente e pratica in casa è la resina.
Questa viene stesa o colata sopra il pavimento esistente con lo spessore desiderato e può essere di tantissimi tipi.
Resina art spatolato Gobbetto
Principalmente si differenzia in lucida o opaca e in uniforme o spatolata. La più facile da mantenere è quella lucida, che ha uno strato superficiale trasparente che si pulisce molto facilmente anche solo con acqua.

La mancanza di fughe di questo materiale fa sì che sia molto pratico e igienico, soprattutto in certi ambienti della casa come la cucina ed è anche visivamente d’impatto la superficie unica  senza divisioni che contribuisce ad allargare gli ambienti e renderli più luminosi.
Possiamo scegliere infiniti colori e finiture dando sfogo alla fantasia.

L’unico difetto è che col tempo questo materiale tende a graffiarsi e, se la casa ha degli assestamenti, potrebbe fessurarsi. E’ bene assicurarsi che venga posata su un pavimento preesistente solido e fermo.
Alcune ditte come Gobbetto, Pavitek a Antonio Liso propongono soluzioni in resina di tutti i tipi anche molto colorate e originali.


Pavimento in Cemento


Una pavimento in Cementodilunapossibilità anche originale è l’uso del cemento, materiale per anni utilizzato abbondantemente, poi denigrato e considerato povero, e ora ritornato anche in applicazioni decisamente moderne.

Questo materiale ha tonalità neutre che si adattano a ogni ambiente oppure può essere colorato in più di 25 modi diversi.

Il cemento è un materiale molto versatile ma semplice, adatto a rivestire ogni tipo di ambiente, si abbina bene anche a finiture ricercate, dando la possibilità di ottenere spazi con elevate caratteristiche di praticità; per questo motivo Cementodiluna trova facile utilizzo anche per ambienti come cucina e bagno.

Si può abbinare a fughe realizzate in legno, si possono realizzare dei giunti di dilatazione per piastrelle cementizie quadrate di grandi dimensioni (anche di 1 metro per 1 metro) per realizzare pavimentazioni di cemento bianco, ottenendo soluzioni molto particolari e originali, di impatto e caratterizzazione dell’ambiente.


Pavimento in carta da parati Rapoxy


Infine, una soluzione sicuramente unica è Rapoxy, una carta da parati per pavimenti!
Grazie al Rapoxy si può rivestire il pavimento anche con la carta da parati; si tratta di una finitura in resina che riveste la carta formando uno strato protettivo flessibile e resistente, una sorta di vetro liquido che può essere lucido o opposa del carta da parati per pavimento Rapoxyaco.

Realizzato in collaborazione con Markus Benesch, Rapoxy permette l’utilizzo dei rivestimenti, tradizionalmente impiegati sulle pareti, anche sul pavimento; contribuisce a valorizzare e caratterizzare qualsiasi tipo di ambiente e crea effetti suggestivi anche utilizzato insieme ad altri materiali.

Articolo: Ristrutturare casa: rivestire il pavimento
Valutazione: 4.21 / 6 basato su 43 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 2
Commenta su Ristrutturare casa: rivestire il pavimento
Caratteri rimanenti
  • Ligabue82
    Giovedì 15 Gennaio 2015, alle ore 18:38
    In caso di pavimento radiante per riscaldamento ambienti, la Kerlite è consigliabile o potrebbe aver problemi? Purtroppo, nella zona notte da ristrutturare, ho solo 7 cm per tutto il pacchetto pavimento, massetto e radiante, quindi sto valutando la kerlite che offre spessori minimi, mentre nella zona giorno gres porcellanato...saluti
    rispondi al commento
  • Francesco
    Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 20:56
    Salve, vorrei un consiglio: dovrei posare un gres porcellanato effetto legno senza fuga su un vecchio pavimento in ceramica montato anni fa, mi hanno vociferato che col tempo in vecchio pavimento potrebbe gonfiarsi, potrebbe succedere?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Fabio
    Sabato 9 Novembre 2013, alle ore 00:17
    Salve, vorrei un consiglio.
    Sto ristrutturando casa degli anni 60 e i pavimenti di graniglia hanno seri problemi di avvallamento nella parte centrale.
    Rompendo una mattonella che è di circa 3 cm, ho constatato che il massetto è 5/6 cm circa.
    Ecco, volevo avere un consiglio, io vorrei rifare un minimassetto con pavimento sopra (devo rifare anche le porte nuove a prescindere), mentre il mio geometra mi pressa per sostituirlo completamente.
    Help me.
    rispondi al commento
  • Gabriele
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 22:14
    Buonasera, sto per rifare i pavimenti del mio appartamento, quello vecchio è in graniglia e l'appartamento è degli anni 60 alcune mattonelle ballano e altre sono rialzate, l'impresa che dovrebbe effettuare i lavori mi ha assicurato che è possibile incollare il gres porcellanato su quello preesistente, io ho dei dubbi, mi potete aiutare nella scelta?
    rispondi al commento
  • Margherita
    Sabato 12 Ottobre 2013, alle ore 15:46
    Buongiorno, abito in affitto, la casa è bella luminosa ma ha dei pavimenti rovinatissimi, anni 70 credo, in cemento.
    Vorrei ricoprirli senza una grossa spesa perchè non è casa mia.
    Volevo inoltre chiedere se è possibile farlo senza spostare i mobili, sono per forza fai da te o ci sono operai specializzati?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Vittoria
    Venerdì 9 Agosto 2013, alle ore 17:21
    Anche a me interessa questa possibilità di posare il gres sul vecchio pavimento.
    Un po' di prezzi indicativi li ho trovati qui, siamo sui 50 euro al mq www.slim4plus.it/it/prods-233-1.aspx.
    Questo è un sistema che prevede la posa su una guaina livellante, non sembra difficile.
    Qualcuno ha provato il fai da te?
    rispondi al commento
    • Kkarl Vittoria
      Venerdì 30 Agosto 2013, alle ore 16:22
      Per Vittoria: Ciao Vittoria, io ho installato questo pavimento in un piccolo bagno, il lavoro è venuto bene ed è stato veloce.
      Come dicevi le piastrelle vengono posate su una guaina che può aiutare a correggere dislivelli minimi di 1 o 2 mm, ma è fondamentale che il pavimento sotto non abbia dei dislivelli significativi.
      Infatti prima di posare bisogna fare la verifica della planarità!
      rispondi al commento
  • Gaspare
    Martedì 28 Maggio 2013, alle ore 10:05
    Vorrei sapere più o meno quanto può costare fare casa mia così composta: 2 camere da 18 mq, corridoio di 6mq, tinello di 20 mq e 2 bagni da 5/6 mq l'uno, utlizzando qualcosa di media qualità.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Sabina
    Mercoledì 8 Maggio 2013, alle ore 08:13
    Buongiorno, Arch., sto acquistando casa e volevo posare un pavimento su quello già esistente, mi sono chiesta però come faccio con le porte interne, le porte dei balconi, e sopratutto la porta blindata.
    Le devo rifare tutte oppure si possono tagliare?
    Se si possono tagliare sa indicativamente darmi i costi?
    Grazie
    rispondi al commento
  • Elena Parino
    Mercoledì 1 Maggio 2013, alle ore 21:57
    Per Arc. Chiara Piano: Buongiorno, dovrei trovare una soluzione poiché sto ristrutturando un appartamento del 1930 in cui sono presenti pavimenti alla veneziana, ma non in buono stato. Mi è stato proposto di mantenere il "tappeto" centrale delimitato dalla cornice in granito e sostituire il perimetro esterno a questa con materiale tipo parquet. Ha già visto questa soluzione? La consiglia? In alternativa cosa potrei fare? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Elena Parino
      Giovedì 2 Maggio 2013, alle ore 11:14
      Per Elena Parino: Buongiorno, partendo dal fatto che dovrei vedere il pavimento per poterla consigliare, come alternativa potrebbe pensare di rivestirlo con una resina trasparente (dipende da quanto sono rovinati) o lasciare le parti meglio conservate e unirle a del cemento di un colore che si intoni. Con il legno bisogna fare un po' attenzione perché non è un materiale "fermo".
      rispondi al commento
Notizie che trattano Ristrutturare casa: rivestire il pavimento che potrebbero interessarti
Pavimenti e rivestimenti

Pavimenti e rivestimenti

I materiali che si possono usare.
Parquet a prova di camino

Parquet a prova di camino

Come installare correttamente un camino sul parquet.
Rinnovare senza demolire

Rinnovare senza demolire

A volte il desiderio di rinnovare l'aspetto della propria abitazione viene frenato dai contrattempi che possono essere creati da fastidiosi e costosi...
Igiene in bagno

Igiene in bagno

Come garantire l'igiene nel bagno impiegando materiali idonei.
Come scegliere un pavimento

Come scegliere un pavimento

I criteri di scelta da seguire per acquistare con competenza un pavimento.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Officina del gusto portaombrelli in ceramica maiolica, serie rustica
      Officina del gusto portaombrelli...
      94.00
    • Termoconvettore split ceramico termoventilatore 2000w con telecomando beper
      Termoconvettore split ceramico...
      32.90
    • Ideal standard bidet sospeso dea
      Ideal standard bidet sospeso dea...
      253.00
    • Globo piatto doccia ceramica bianca
      Globo piatto doccia ceramica bianca...
      52.00
    • Delonghi termoventilatore caldobagno dch1030 delonghi
      Delonghi termoventilatore...
      27.50
    • Fiskars xsharp 120740 - accessorio
      Fiskars xsharp 120740 - accessorio...
      7.27
    • Ideal standard lavabo da appoggio
      Ideal standard lavabo da appoggio...
      235.00
    • Ideal standard bidet sospeso dea
      Ideal standard bidet sospeso dea...
      330.00
    • Dremel engraver + 1 punta per incisione (290-1) - incisore a 350w !!! offerta speciale !!!
      Dremel engraver + 1 punta per...
      27.10
    • Gli alberelli sfera nastri di colore colore verde con portacandela in vetro e candela altezza cm. 31 diametro cm. 20
      Gli alberelli sfera nastri di...
      146.40
    • Posa in opera piastrelle in ceramica roma
      Posa in opera piastrelle in...
      24.00
    • Ideal standard bidet a terra
      Ideal standard bidet a terra...
      227.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Casa.it
  • Casa.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Geosec
  • Murprotec
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI