Ristrutturare casa: rivestire il pavimento

News di Ristrutturazione
Grazie ai rivestimenti sottili si può avere un nuovo pavimento senza demolire il precedente riducendo costi, tempi e problemi.
Ristrutturare casa: rivestire il pavimento
Arch. Maria Chiara Piano
Arch. Maria Chiara Piano

Quando si ristruttura casa ci si trova sempre di fronte al problemarivestimento in ceramica Ariostea dei pavimenti, si hanno infatti due possibili soluzioni: la prima è demolire il pavimento esistente e rifarlo. In questo modo si ha sicuramente un lavoro ben fatto, si può scegliere qualsiasi tipo di nuova pavimentazione e fare tutte le tracce necessarie per l'impianto elettrico e idraulico.
 
La seconda possibilità è lasciare il pavimento preesistente e rivestirlo con un altro di spessore ridotto. I vantaggi sono ovviamente un grande risparmio di tempo, denaro e disagi che invece porterebbe la demolizione del pavimento.

Nel caso si decida di rivestire il pavimento esistente, oggi si hanno a disposizione diverse possibilità di scelta interessanti, bisognerà però tenere presente che gli impianti dovranno passare a parete.

I problemi di questa scelta potrebbero essere che, se il pavimento scelto non è sufficientemente sottile, si potrebbe dover rifilare le porte interne nella parte bassa; inoltre si dovrà fare attenzione all’altezza degli altri pavimenti della casa per non creare eccessivi dislivelli non piacevoli esteticamente.

Qualunque sia il rivestimento scelto, è bene ricordare che deve essere applicato su una superficie liscia e pulita, senza buchi o crepe e con il pavimento preesistente incollato perfettamente.


Pavimento in Ceramica


Nel caso si decida pBlack ardesia, Ariosteaer un pavimento in ceramica, molte ditte oggi realizzano piastrelle, anche di dimensioni notevoli, di spessore minimo, tali da poter essere sovrapposte al pavimento preesistente senza problemi.

Un esempio è Ariostea che propone pavimenti sottili effetto legno, pietra e Silk Limestone, che sono materiali ecologici per natura, completamente riciclabili. Le lastre high tech Ariostea sono disponibili anche in grande formato con spessore minimo di 4,7 mm che vengono posate tramite una colla sul rivestimento esistente.
Ceramiche Refin
Le ceramiche Refin propongono Skin, un grès porcellanato sottile di 4,8 mm, che ha le caratteristiche tecniche e di resistenza richieste al gres porcellanato, Casa dolce casama che è adatto nell'ambito delle ristrutturazioni in quanto può essere agevolmente posato senza la necessità di rimuovere le piastrelle preesistenti.

Skin è presente nella nuova collezione Tracce ed è proposto come ampliamento delle serie Artech e Velvet Ground, le due collezioni Refin di maggior successo.

Casa dolce casa produce lastre in gres porcellanato chiamate Slim/4, di spessore 4 mm e stile minimal, in 7 colori e nei formati 30x60, 60x60 e 60x120mm.


Pavimento in Kerlite


Un prodotto molto interessante è la Kerlite, una superficie di spessore 3 mm che è il risultato di un sistema produttivo estremamente innovativo, frutto di una tecnologia all'avanguardia e altamente performante che viene prodotto in lastre intere di pavimento in Kerlite300x100 cm senza l'impiego di stampi.

Kerlite Plus si posa sui vecchi pavimenti e rivestimenti in ceramica, marmo, pietra e cotto.

Viene realizzato rafforzando la parte inferiore delle lastre con una  stuoia in fibra di vetro; questo garantisce un’ottima resistenza al calpestio, facilita la presa delle lastre al collante di fondo senza incidere sullo spessore.

I formati standard sono 5: la lastra di cm 100x300, la lastra di cm 40x100, la lastra di 100x100, la lastra di 50x50 e il listello di cm. 4,9x100.


Pavimento in Resina


Un’altra soluzione molto piacevole esteticamente e pratica in casa è la resina.
Questa viene stesa o colata sopra il pavimento esistente con lo spessore desiderato e può essere di tantissimi tipi.
Resina art spatolato Gobbetto
Principalmente si differenzia in lucida o opaca e in uniforme o spatolata. La più facile da mantenere è quella lucida, che ha uno strato superficiale trasparente che si pulisce molto facilmente anche solo con acqua.

La mancanza di fughe di questo materiale fa sì che sia molto pratico e igienico, soprattutto in certi ambienti della casa come la cucina ed è anche visivamente d’impatto la superficie unica  senza divisioni che contribuisce ad allargare gli ambienti e renderli più luminosi.
Possiamo scegliere infiniti colori e finiture dando sfogo alla fantasia.

L’unico difetto è che col tempo questo materiale tende a graffiarsi e, se la casa ha degli assestamenti, potrebbe fessurarsi. E’ bene assicurarsi che venga posata su un pavimento preesistente solido e fermo.
Alcune ditte come Gobbetto, Pavitek a Antonio Liso propongono soluzioni in resina di tutti i tipi anche molto colorate e originali.


Pavimento in Cemento


Una pavimento in Cementodilunapossibilità anche originale è l’uso del cemento, materiale per anni utilizzato abbondantemente, poi denigrato e considerato povero, e ora ritornato anche in applicazioni decisamente moderne.

Questo materiale ha tonalità neutre che si adattano a ogni ambiente oppure può essere colorato in più di 25 modi diversi.

Il cemento è un materiale molto versatile ma semplice, adatto a rivestire ogni tipo di ambiente, si abbina bene anche a finiture ricercate, dando la possibilità di ottenere spazi con elevate caratteristiche di praticità; per questo motivo Cementodiluna trova facile utilizzo anche per ambienti come cucina e bagno.

Si può abbinare a fughe realizzate in legno, si possono realizzare dei giunti di dilatazione per piastrelle cementizie quadrate di grandi dimensioni (anche di 1 metro per 1 metro) per realizzare pavimentazioni di cemento bianco, ottenendo soluzioni molto particolari e originali, di impatto e caratterizzazione dell’ambiente.


Pavimento in carta da parati Rapoxy


Infine, una soluzione sicuramente unica è Rapoxy, una carta da parati per pavimenti!
Grazie al Rapoxy si può rivestire il pavimento anche con la carta da parati; si tratta di una finitura in resina che riveste la carta formando uno strato protettivo flessibile e resistente, una sorta di vetro liquido che può essere lucido o opposa del carta da parati per pavimento Rapoxyaco.

Realizzato in collaborazione con Markus Benesch, Rapoxy permette l’utilizzo dei rivestimenti, tradizionalmente impiegati sulle pareti, anche sul pavimento; contribuisce a valorizzare e caratterizzare qualsiasi tipo di ambiente e crea effetti suggestivi anche utilizzato insieme ad altri materiali.

Articolo: Ristrutturare casa: rivestire il pavimento
Valutazione: 4.35 / 6 basato su 26 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 3
  • 0
Commenta su Ristrutturare casa: rivestire il pavimento
Caratteri rimanenti
  • Francesco
    Mercoledì 27 Novembre 2013, alle ore 20:56
    Salve, vorrei un consiglio: dovrei posare un gres porcellanato effetto legno senza fuga su un vecchio pavimento in ceramica montato anni fa, mi hanno vociferato che col tempo in vecchio pavimento potrebbe gonfiarsi, potrebbe succedere?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Fabio
    Sabato 9 Novembre 2013, alle ore 00:17
    Salve, vorrei un consiglio.
    Sto ristrutturando casa degli anni 60 e i pavimenti di graniglia hanno seri problemi di avvallamento nella parte centrale.
    Rompendo una mattonella che è di circa 3 cm, ho constatato che il massetto è 5/6 cm circa.
    Ecco, volevo avere un consiglio, io vorrei rifare un minimassetto con pavimento sopra (devo rifare anche le porte nuove a prescindere), mentre il mio geometra mi pressa per sostituirlo completamente.
    Help me.
    rispondi al commento
  • Gabriele
    Mercoledì 23 Ottobre 2013, alle ore 22:14
    Buonasera, sto per rifare i pavimenti del mio appartamento, quello vecchio è in graniglia e l'appartamento è degli anni 60 alcune mattonelle ballano e altre sono rialzate, l'impresa che dovrebbe effettuare i lavori mi ha assicurato che è possibile incollare il gres porcellanato su quello preesistente, io ho dei dubbi, mi potete aiutare nella scelta?
    rispondi al commento
  • Margherita
    Sabato 12 Ottobre 2013, alle ore 15:46
    Buongiorno, abito in affitto, la casa è bella luminosa ma ha dei pavimenti rovinatissimi, anni 70 credo, in cemento.
    Vorrei ricoprirli senza una grossa spesa perchè non è casa mia.
    Volevo inoltre chiedere se è possibile farlo senza spostare i mobili, sono per forza fai da te o ci sono operai specializzati?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Vittoria
    Venerdì 9 Agosto 2013, alle ore 17:21
    Anche a me interessa questa possibilità di posare il gres sul vecchio pavimento.
    Un po' di prezzi indicativi li ho trovati qui, siamo sui 50 euro al mq www.slim4plus.it/it/prods-233-1.aspx.
    Questo è un sistema che prevede la posa su una guaina livellante, non sembra difficile.
    Qualcuno ha provato il fai da te?
    rispondi al commento
    • Kkarl Vittoria
      Venerdì 30 Agosto 2013, alle ore 16:22
      Per Vittoria: Ciao Vittoria, io ho installato questo pavimento in un piccolo bagno, il lavoro è venuto bene ed è stato veloce.
      Come dicevi le piastrelle vengono posate su una guaina che può aiutare a correggere dislivelli minimi di 1 o 2 mm, ma è fondamentale che il pavimento sotto non abbia dei dislivelli significativi.
      Infatti prima di posare bisogna fare la verifica della planarità!
      rispondi al commento
  • Gaspare
    Martedì 28 Maggio 2013, alle ore 10:05
    Vorrei sapere più o meno quanto può costare fare casa mia così composta: 2 camere da 18 mq, corridoio di 6mq, tinello di 20 mq e 2 bagni da 5/6 mq l'uno, utlizzando qualcosa di media qualità.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Sabina
    Mercoledì 8 Maggio 2013, alle ore 08:13
    Buongiorno, Arch., sto acquistando casa e volevo posare un pavimento su quello già esistente, mi sono chiesta però come faccio con le porte interne, le porte dei balconi, e sopratutto la porta blindata.
    Le devo rifare tutte oppure si possono tagliare?
    Se si possono tagliare sa indicativamente darmi i costi?
    Grazie
    rispondi al commento
  • Elena Parino
    Mercoledì 1 Maggio 2013, alle ore 21:57
    Per Arc. Chiara Piano: Buongiorno, dovrei trovare una soluzione poiché sto ristrutturando un appartamento del 1930 in cui sono presenti pavimenti alla veneziana, ma non in buono stato. Mi è stato proposto di mantenere il "tappeto" centrale delimitato dalla cornice in granito e sostituire il perimetro esterno a questa con materiale tipo parquet. Ha già visto questa soluzione? La consiglia? In alternativa cosa potrei fare? Grazie
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Elena Parino
      Giovedì 2 Maggio 2013, alle ore 11:14
      Per Elena Parino: Buongiorno, partendo dal fatto che dovrei vedere il pavimento per poterla consigliare, come alternativa potrebbe pensare di rivestirlo con una resina trasparente (dipende da quanto sono rovinati) o lasciare le parti meglio conservate e unirle a del cemento di un colore che si intoni. Con il legno bisogna fare un po' attenzione perché non è un materiale "fermo".
      rispondi al commento
  • Raffaele
    Giovedì 7 Marzo 2013, alle ore 23:18
    Salve, sto ristrutturando casa e sono orientato sullo Slimtech revolution della Lea ceramiche da sovrapporre al pavimento in marmo preesistente.
    Il pavimento non è' perfettamente livellato ma mi riferiscono che si risolve con un' autolivellante.
    Nel visionare una lastra da 50/100 mi si è' rotta in mano.
    Chiedendo informazioni mi sconsigliano e mi indirizzano su gres di spessore tradizionale.
    Mi consiglia se lo Slimtech e' veramente affidabile?
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Raffaele
      Lunedì 25 Marzo 2013, alle ore 14:07
      Per Raffaele: Buongiorno, non ho mai dovuto posare in particolare le piastrelle SLIMTECH, conosco le Kerlite che non hanno problemi. Sicuramente però le consiglio di non andare su formati troppo grandi per spessori minimi come nel suo caso, il mio consiglio è che se vuole lastre grandi le conviene un maggiore spessore altrimenti può scegliere spessore ridotto ma con formati più contenuti.
      rispondi al commento
      • Mauro Mao Arch. Chiara Piano
        Domenica 7 Aprile 2013, alle ore 13:13
        Per Arch. Chiara Piano: Buongiorno Architetto, vorrei sovrapporre sul pavimento esistente(in ceramica con strato lucido)un pavimento nuovo(sempre ceramica 30x60).
        Visto che ci sono dei avvallamenti(di 1/2mm)nel corridoio; avevo pensato di applicare un sottile strato di autolivellante su tutta la superfice.; 1° per livellare il pavimento e 2° per far si che la colla aderisca al meglio.
        Faccio bene? Grazie
        rispondi al commento
        • Arch. Chiara Piano Mauro Mao
          Lunedì 8 Aprile 2013, alle ore 15:43
          Per Mauro Mao: Buongiorno, sono asssolutamente d'accordo con la sua scelta, posare un nuovo pavimento in piastrelle su uno esistente non pefettamente piano le comporterebbe poi nel tempo dei problemi.
          rispondi al commento
        • Gaetano Mauro Mao
          Sabato 17 Agosto 2013, alle ore 22:21
          Per Mauro Mao: Purtroppo oggi si pensa solo a finire il lavoro al più presto possibile, l'alternative allo smantellamento del massetto di allettamento e quella di preparare la pavimentazione vecchia con raschiatura e pulizia della pavimentazione, per gli autollivellanti e colle per la sovrapposizione ti garantisco che l'ancoraggio non è mai al cento per cento.
          Per il dislivello ti conviene rompere e scendere di livello finchè puoi.
          Ciao.
          rispondi al commento
  • Alessio Esposito
    Domenica 24 Febbraio 2013, alle ore 01:16
    Buonasera, vorrei rivestire il pavimento del bagno ora di piastrelle con resina o ceento...per ovviare al dislivello di mezzo cm circa causa ricopertura del preesistente con il resto della casa, come posso fare?
    Vorrei evitare gli antiestetici profili livellanti di alluminio. Ringrazio.
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Alessio Esposito
      Lunedì 25 Febbraio 2013, alle ore 11:07
      Per Alessio Esposito: Buongiorno, purtroppo non ci sono molte alternative al profili in alluminio o in legno.
      L'altro pavimento com'è?
      L'alternativa è creare una piccola discesa con la resina per coprire il dislivello, piuttosto demolendo una striscia di piastrelle.
      rispondi al commento
  • Roberta
    Mercoledì 20 Febbraio 2013, alle ore 22:54
    Buonasera, sto ristrutturando casa e devo sostituire il pavimento.
    Non volendolo demolire, ho optato per il ricoprirlo.
    Sono orientata ad un pavimento in laminato, ma me lo hanno sconsigliato in quanto fragile e dopo la posa può creare delle bolle d'aria.
    E' davvero così? Grazie mille.
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Roberta
      Giovedì 21 Febbraio 2013, alle ore 13:32
      Per Roberta: Buongiorno, io sono dell'idea che un laminato vada bene per ricoprire un pavimento esistente, l'importante è che questo sia asciutto, fermo e piano, altrimenti è necessrio un piccolo massetto.
      Tenga anche conto eventualmente di un prefinito, molto migliore di un laminato sia per qualità di prestazioni che per estetica.
      rispondi al commento
  • Paola
    Lunedì 18 Febbraio 2013, alle ore 14:23
    Buon giorno.
    Dovrei ristrutturare un appartamento appena acquistato.
    L'appartamento si trova al piano rialzato al di sotto del quale c'è il corridoio per le auto e i box.
    Temo che possa essere un pò freddo.
    Vorrei isolare il pavimento e ricoprirlo con laminato o altro.
    Esistono isolanti termici come base per ricoprire poi il pavimento?
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Paola
      Giovedì 21 Febbraio 2013, alle ore 13:38
      Per Paola: Buongiorno, esistono molteplici soluzioni per l'isolamento del pavimento, alcune già nel massetto, oppure materassini, tappetini o pannelli da posizionare sopra il massetto e sotto la pavimentazione finale.
      Consiglio di orientarsi su un prefinito piuttosto che su un laminato perché di qualità molto migliore, anche per quanto riguarda l'isolamento.
      rispondi al commento
      • Moretto Max Arch. Chiara Piano
        Lunedì 18 Marzo 2013, alle ore 16:18
        Per Arch. Chiara Piano: gentile Architetto, volevo sapere quanto costa RAPOXY, ed se costa troppo per rivestire una pavimentazione rovinata, cosa posso utilizzare?
        Il cemento autolivellante mi piace ma si sporca. Distinti saluti.
        rispondi al commento
        • Arch. Chiara Piano Moretto Max
          Lunedì 25 Marzo 2013, alle ore 14:11
          Per Moretto Max: Rapoxy non è sicuramente una soluzione economica, per il prezzo deve contattare direttamente i produttori, ma ocmunque consideri che una resina posata non costa meno di 80-100?/mq. Potrebbe però utilizzare un cemento autolivellante come diceva e poi posare sopra solo della resina trsparente in modo che sia protetto e facilmente pulibile
          rispondi al commento
  • Andrea
    Giovedì 14 Febbraio 2013, alle ore 18:57
    Buongiorno, volevo chiederle un parere riguardo alla mia necessità.
    Abito in un appartamento al primo piano con sotto garage, i pavimenti sono in marmo e nelle camere legno, sono sempre freddi si sta bene solo in estate, vorrei rivestirli con delle piastre di materiale termo resistente ma non saprei.
    Saprebbe consigliarmi qualcosa. La ringrazio.
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Andrea
      Giovedì 21 Febbraio 2013, alle ore 13:40
      Per Andrea: come ho consigliato alla sig.ra Paola ci sono diverse possibilità di isolamento, nel suo caso però dovrebbe ricoprire i pavimenti esistenti con del materiale isolante (materassini, pannelli, tappetini) poi da rivestire con una nuova pavimentazione, magari in legno.
      rispondi al commento
  • Alessia
    Mercoledì 23 Gennaio 2013, alle ore 20:28
    Grazie della sua risposta avrei 1000 domande dato che devo decidere tante cose... Io abito a Como, non mi Sto arrivando! Dire per caso dei parametri di prezzo al mt? Solo per avere un'idea! Grazie mille Alessia
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Alessia
      Giovedì 24 Gennaio 2013, alle ore 11:35
      Per Alessia: buongiorno, capisco i mille dubbi! Se crede può scrivermi alla mail privata.
      I prezzi dipendono dal sottofondo e dalle scelte di materiale e colore ma possono andare dai 90 ai 150 € al mq.
      Credo che la ditta che le parlavo interverrebbero anche a Como, non so però i costi aggiuntivi.
      Se ha bisogno di maggiori informazioni mi contatti pure: mio contatto.
      rispondi al commento
    • Arch. Maria Chiara Piano Alessia
      Giovedì 14 Febbraio 2013, alle ore 12:34
      Per Alessia: mi può scrivere a questo indirizzo: arch.piano@lavorincasa.it, le fornirò anche il numero di telefono in privato.
      Grazie.
      rispondi al commento
  • Alessia
    Mercoledì 23 Gennaio 2013, alle ore 04:52
    Buongiorno, Complimenti per i suoi consigli.
    Sono affascinata dal cemento lucidato, stiamo costruendo una casa molto grande, vorrei un risultato particolare, un moderno chic, me lo consiglia?
    Come sono i costi? Non trovo le ditte specializzate, potrebbe aiutarmi?
    Grazie di cuore Alessia
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Alessia
      Mercoledì 23 Gennaio 2013, alle ore 12:58
      Per Alessia: Buongiorno, grazie. Il cemento lucidato è un bellissimo materiale, l'ho da poco fatto posare in un alloggio grande nella zona di ingresso e nei bagni, dialoga molto bene anche con altri pavimenti come parquet e piastrelle d'epoca, ma anche con materiali e arredi moderni.
      Io conosco una ditta specializzata a Torino, li consiglio perché affidabili e in gamba. Il nome è MADEINTO, non so di che città è lei però.
      rispondi al commento
  • Elisabetta Savino
    Mercoledì 21 Novembre 2012, alle ore 11:40
    Gent.ma arch. Maria Chiara Piano, ho un pavimento di pietra naturale Cotto d'Este gres porcellanato color nocciola m.40 x 40 non liscia con sopra dei rilievi ruvidi.
    È stato posato male, il problema principale sono le fughe fatte male, vuote dove facilmente si ferma lo sporco ed è fastidioso sia gurdarlo che pulirlo.
    Sono abituata alla ceramica. Vorrei risolvere il problema sovrapponendo il Rapoxy.
    Mi può dare un consiglio?
    Le sarei molto grata. Grazie ed ossequi.
    rispondi al commento
    • Arch. Maria Chiara Piano Elisabetta Savino
      Mercoledì 21 Novembre 2012, alle ore 12:59
      Per Elisabetta Savino: Buongiorno, potrebbe intervenire direttamente nelle fughe con uno stucco, facendo fare il lavoro da qualcuno di fidato.
      Il rapoxy è una resina, la superficie di partenza deve essere piana e liscia, per cui andrà fatto, molto bene, un battuto di base.
      Deve tenere conto quindi dello spessore del pavimento.
      Per la resina bisogna anche che il pavimento sottostante sia fermo per evitare antiestetiche fessurazioni negli anni.
      L'alternativa è usare del cemento, poi da lucidare e finire come si desidera.
      rispondi al commento
      • Elisabetta Arch. Maria Chiara Piano
        Martedì 27 Novembre 2012, alle ore 11:43
        Per Arch. Chiara Piano: scusi ma usare del cemento solo nelle fughe?
        Mi hanno poi consigliato di coprire con Kerlite.
        Cosa mi consiglia?
        Grazie della Sua gentilezza, ossequi.
        rispondi al commento
        • Arch. Maria Chiara Piano Elisabetta
          Martedì 27 Novembre 2012, alle ore 14:50
          Per Elisabetta: No, intendevo rivestire tutto il pavimento con del cemento, può vedere un esempio qui: l'effetto è simile a quello della resina ma il pavimento è più resistente.
          Può essere più o meno lucido e di diverse colorazioni.
          La kerlite sono grandi piastrelloni molto sottili dello spessore di 3mm, che possono essere sovrapposti a un pavimento esistente, vanno posati con molta cura, altrimenti avrà nuovamente problemi con le fughe.
          Come costo più o meno è uguale, la scelta dipende ovviamente dal tipo di alloggio e dalle caratteristiche estetiche.
          Sauti
          rispondi al commento
          • Elisabetta Arch. Maria Chiara Piano
            Giovedì 29 Novembre 2012, alle ore 14:07
            Per Arch. Maria Chiara Piano: mi può indicare qualcuno di fiducia per il cemento?
            Abito a Cassano d'Adda grazie.
            rispondi al commento
            • Arch. Chiara Piano Elisabetta
              Venerdì 30 Novembre 2012, alle ore 12:48
              Per Elisabetta: Nella zona di Milano conosco solo la ditta Gobbetto che fa resine, non so se realizza anche pavimenti in cemento. Ho una ditta fidata di Torino che può venire anche a Milano, dia mio riferimento: MADEINTO http://madeinto.it/ rif. Giovanni Quaglino distinti saluti
              rispondi al commento
  • Ilario
    Giovedì 8 Novembre 2012, alle ore 19:38
    Vorrei realizzare un battuto di cemento bianco in casa su riscaldamento a pavimento.
    A chi potrei rivolgermi?
    rispondi al commento
  • Lino
    Sabato 6 Ottobre 2012, alle ore 12:09
    Casa nuova con riscaldamento irradiante a pavimento (ceramica).
    La soluzione di sovrapporre una nuova pavimentazione è idonea considerando il riscaldamento a pavimento ?
    La funzionalità viene ridotta ?
    Qual'è il miglior materiale da usare ?
    rispondi al commento
    • Arch. Chiara Piano Lino
      Lunedì 8 Ottobre 2012, alle ore 14:50
      Per Lino: Buongiorno, dovrei sapere com'è stato fatto l'impianto di riscaldamento radiante, comunque in linea generale posso dirle che sicuramente sovrapporre un ulteriore materiale può ridurre un po' l'efficienza dell'impianto. In ogni caso meglio preferire materiali non isolanti, per cui pietra, marmo, ceramica piuttosto che usare legno, moquette ecc. che isolano ulteriormente.
       Spero di esserle stata di aiuto, cordiali saluti
      rispondi al commento
Notizie che trattano Ristrutturare casa: rivestire il pavimento che potrebbero interessarti
Copertura in ardesia ceramica

Copertura in ardesia ceramica

Nel campo dei rivestimenti si stanno facendo sempre più strada le nuove tecnologie, le tegole in ardesia ceramica sono una di queste: ecco qualche notizia in più.
Ristrutturare il bagno

Ristrutturare il bagno

Tutti gli aspetti da valutare nella ristrutturazione di un bagno: dall'impianto idraulico alle finiture, dai rivestimenti alle rubinetterie e ai sanitari.
Arredamento Fashion

Arredamento Fashion

All?interno dello spazio che Abitare il Tempo mette a disposizione per l?Architettura d?Interni dal 18 al 22 settembre, il progetto The Face House
Rivestimento in ceramica ultrasottile

Rivestimento in ceramica ultrasottile

I nuovi prodotti ceramici ultrasottili sono la soluzione ottimale per chi vuole ristrutturare casa e rinnovare il pavimento posandolo direttamente su quello esistente.
Lavabi da appoggio

Lavabi da appoggio

I lavabi che solitamente si usano nelle case sono quelli a colonna o quelli da incasso, soprapiano o sottopiano, da inserire in mobili contenitore con
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Tv das original 02515 - set bratmaxx, 3 pentole e 1 padella per cottura a induzione, in ceramica, con coperchi, colore: verde
      Tv das original 02515 - set...
      69.99
    • Ideal standard bidet sospeso dea
      Ideal standard bidet sospeso dea...
      245.00
    • Ideal standard bidet sospeso dea
      Ideal standard bidet sospeso dea...
      320.00
    • Europrimo applique da parete classico in ferro battuto e paralume ceramica
      Europrimo applique da parete...
      28.99
    • Ciotola in ceramica football ssc
      Ciotola in ceramica football ssc...
      13.54
    • Edilkamin termostufa a pellet idroflexa
      Edilkamin termostufa a pellet...
      2622.00
    • Ideal standard lavabo da appoggio
      Ideal standard lavabo da appoggio...
      232.00
    • Globo piatto doccia ceramica bianca
      Globo piatto doccia ceramica bianca...
      112.00
    • Ciotola in ceramica fc internazionale
      Ciotola in ceramica fc...
      13.54
    • Ciotola in ceramica juventus
      Ciotola in ceramica juventus...
      13.54
    • Ciotola in ceramica milan
      Ciotola in ceramica milan...
      13.54
    • Globo piatto doccia ceramica bianca
      Globo piatto doccia ceramica bianca...
      52.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE