Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.

Risistemare lo smalto della vasca da bagno

News di Fai da te
Qualche indicazione su come procedere facilmente al rinnovamento dello smatlo della vasca da bagno, danneggiata nel tempo, da scheggiature, umidità e vapore
Risistemare lo smalto della vasca da bagno
Arch. Valentina Caiazzo

La vasca da bagno è uno degli elementi d'arredo chiave nella valutazione di una casa; un prezioso elemento che diventa anche cartina tornasole in certi casi, se si pensa alla cura con cui è tenuta da parte degli occupanti.

Questo perché, sia in fase di nuovo acquisto, sia in fase di ricerca di altro immobile, la sala da bagno è uno dei fattori determinanti.

L'occhio dell'acquirente cade sulla manutenzione di questa stanza ed è per questo che spesso le cifre più alte nell'ambito delle ristrutturazioni ricadono proprio nell'ambiente bagno.

Ed è proprio qui che, a causa di umidità e vapore acqueo, nonché di agenti aggressivi utilizzati nei prodotti per la pulizia e l'igiene, con il passare degli anni lo smalto e la finitura superficiale della vasca diventano opachi, scoloriti e magari anche scheggiati.

Il deterioramento però non ci deve abbattere. Esistono in commercio una serie di rimedi, anche faidate, per risolvere il problema a seconda del grado di danno, arrivando anche a rinnovare completamente, nei casi più gravi, l'effetto superficiale.

Se non è necessario l'intervento radicale, che comporta la totale sostituzione della vasca, con impossibilità di utilizzo per qualche tempo e i classici disagi da cantiere, si può procedere con un'operazione di restauro dello smalto, con piccoli ritocchi ad hoc.

Per prima cosa conviene sgrassare la parte in questione con straccio imbevuto di acquaragia; poi, una volta asciugato il tutto, si può procedere levigando la zona con abrasivo a grana fine per facilitare l'aggrappaggio e applicare il nuovo strato di vernice/smalto con un pennello medio, facendo in modo che aderisca bene, anche con 2 o 3 mani.


Esistono in commercio anche kit specifici, con all'interno già rullo, pennello, carta vetrata, detergenti e anticalcare, oltre allo smalto vero e proprio indurente.

Se poi il danno ha causato anche la diminuzione di lucentezza e ha opacizzato alcune zone della vasca, è possibile effettuare la lucidatura, anche del metacrilato o acrilico sanitario che le costituisce, facendo intervenire ditte specializzate per il ripristino.

Per approfondimenti e maggiori info:


www.harpogroup.it
www.m2vasche.it

www.simas.it

www.devon-devon.com




Articolo: Risistemare lo smalto della vasca da bagno
Valutazione: 4.28 / 6 basato su 46 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
Commenta su Risistemare lo smalto della vasca da bagno
Caratteri rimanenti
  • Francesca Proni
    Giovedì 29 Agosto 2013, alle ore 11:37
    Mi interesserebbe, a chi potrei rivolgermi?
    rispondi al commento
  • Ing. Michele Spagnoli
    Martedì 7 Maggio 2013, alle ore 18:07
    Salve, sono d'accordo, non buttare la vecchia vasca in ghisa perché è di valore e vale piú di quelle in resina.
    Inoltre posare una vasca dentro la vasca diminuisce il volume disponibile.
    Nonostante si dica il contrario si può effettuare una smaltatura efficace e duratura.
    Ne ho illustrato tutto il processo in questo sito: http://www.ilsitodelfaidate.it/FDTForum/viewtopic.php?t=6850&highlight=
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Risistemare lo smalto della vasca da bagno che potrebbero interessarti
Cura e pulizia dei pennelli

Cura e pulizia dei pennelli

La scelta di pennelli adeguati al tipo di lavoro è importante quanto la loro corretta manutenzione nel tempo: ecco come prendersi cura dei propri strumenti di lavoro.
Tinteggiare il ferro

Tinteggiare il ferro

Uno dei tipici lavori primaverili è la tinteggiatura dei manufatti in ferro, come ringhiere, recinzioni, termosifoni o finestre ed infissi con telai metallici.
Rinnovare il bagno

Rinnovare il bagno

Recuperare il bagno in economia.
La scelta del tipo di pittura

La scelta del tipo di pittura

Se è arrivato il momento di imbiancare casa, è bene porre attenzione non solo alla scelta dei colori e della finitura, ma anche del prodotto per la pittura.
Smalti ad acqua

Smalti ad acqua

Gli smalti ad acqua presentano numerosi vantaggi: infatti, oltre a non necessitare di solventi e ad essere diluibili in acqua, si stendono facilmente.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Intreeo dpf-h100 - cornice digitale 10'', video
      Intreeo dpf-h100 - cornice...
      98.25
    • Tecnostyl reggilibri acrylic tecnostyl - trasparente - acr003 (conf.2)
      Tecnostyl reggilibri acrylic...
      6.16
    • Pittura ad acrilico
      Pittura ad acrilico...
      600.00
    • Acrilico su tela
      Acrilico su tela...
      420.00
    • Barigo stazione meteo di mogano - ottone
      Barigo stazione meteo di mogano -...
      199.00
    • Guzzini set 24 posate da tavola verde muschio
      Guzzini set 24 posate da tavola...
      33.90
    • Tenda 307 palmam
      Tenda 307 palmam...
      430.00
    • Tenda a capottina
      Tenda a capottina...
      205.00
    • Sepoint sedia operativa allegra colore nero senza braccioli
      Sepoint sedia operativa allegra...
      51.64
    • Tecnostyl coppia di reggilibri trasparente tecnostyl mr acrylic
      Tecnostyl coppia di reggilibri...
      5.93
    • Tenda orizzonte caduta
      Tenda orizzonte caduta...
      399.00
    • Sovrapposizione vasche acrilico rinforzato
      Sovrapposizione vasche acrilico...
      450.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Officine Locati
  • Murprotec
  • Mansarda.it
  • Casa.it
  • Geosec
  • Antifurto Casa Sicurezzapoint
  • Casa.it
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI