Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Progettare un camino

News di Progettazione
Nato con la funzione primaria di permettere la cottura dei cibi, il camino ha assunto nel tempo quelle di riscaldare gli ambienti e di creare atmosfera in casa.
Progettare un camino
Arch. Raffaella Pierri

Il camino: da mezzo per la cottura dei cibi a elemento architettonico



Camino:per la cottura dei cibiNato con la funzione primaria di permettere la cottura dei cibi, il camino ha assunto pian piano nel tempo quelle di riscaldare gli ambienti e di creare atmosfera in casa. Non più quindi solo funzione pratica, ma anche estetica, grazie soprattutto all’apporto degli architetti del movimento moderno che ne hanno decretato l’importanza come segno architettonicamente caratterizzante, a volte, un intero ambiente.  

A cominciare da Frank LloIl camino influenza lo spazio.yd Wright, che nelle Prairie Houses  vi costruiva intorno un intero living, sottolineando  così del camino la funzione di fulcro per il nucleo familiare, e quindi  passaggio da puro segno estetico a elemento con chiara funzione sociale. Per  Le Corbusier  è il camino stesso, in alcuni progetti, a determinare dimensioni e distribuzione degli spazi nella progettazione di una casa.

Va da sé che, anche considerando le attuali soluzioni tecniche, necessarie a volte a risolvere problemi strutturali che impedirebbero altrimenti la costruzione di un angolo camino, ma che spesso sembrano falsare l’idea stessa del camino come angolo caldo della casa, prevederne uno è sempre un segnale forte che si sceglie di dare ad uno spazio abitato.

Siamo quasi in piena estate, parlare di camini sembra fuori luogo, oltre che fuori stagione, ma è proprio in questo periodo che ci si avvia per affrontare i nuovi lavori per non trovarsi impreparati alla stagione fredda. Tralasciando il lato estetico, che dipenderà dal tipo di arredamento e dalla disposizione planimetrica della casa, vediamo le problematiche basilari più comuni nella progettazione di un classico camino a legna, a focolare aperto.  

Forma e dimensioni della canna fumaria



Altezza comignolo oltre il colmo.Partiamo dalle misure della canna fumaria, che rappresenta in questo senso l’elemento principale di tutta la struttura camino, in quanto da essa dipende un buon tiraggio dei fumi e quindi un buon funzionamento. Attenzione alle misure dell’altezza, che non dovrebbe mai essere meno di 3-4 m, e in funzione di questa si calcola la sezione della canna stessa,  inversamente proporzionale alla sua lunghezza  (vedi  legge 615/66). Il comignolo andrà, come altezza, oltre il colmo del tetto, per almeno 50 cm.

La forma della sezione della canna può essere circolare, quadrata o rettangolare, anche se è tecnicamente preferibile quella circolare. Evitate, se possibile, deviazioni della canna fumaria, anche a costo di sacrificare qualche soluzione  estetica un po’ troppo articolata, a tutto vantaggio, però, di un buon tiraggio. In ogni caso non andare oltre un’angolazione di 45°, considerata già come limite massimo.
Canna fumaria inox, sezione circolare.
Tra i materiali utilizzati per la canna fumaria ci sono l’acciaio inox e il conglomerato cementizio, entrambi validi, a patto che si preveda un corretto isolamento termico, che impedisca al calore di disperdersi e di conseguenza ai fumi di risalire in maniera ottimale.

Una volta determinata la dimensione della sezione della canna fumaria, che tiene conto anche delle dimensioni dell’ambiente da riscaldare, saranno di conseguenza determinate anche le dimensioni della bocca del camino. Questa ha normalmente forma rettangolare, con un’area pari a circa 12 volte la sezione della canna fumaria.

Focolare e cappa


Focolare a forma trapezoidale.
Il focolare deve avere una forma quanto più possibile trapezoidale, con la parete fondale inclinata, possibilmente fatta di classici mattoni refrattari o altri materiali resistenti alle alte temperature, come calcestruzzo alleggerito o particolari elementi ceramici. Si aumenta, inoltre, la funzione radiante della parete rivestendola di metalli come ghisa o acciaio.

E’ bene provvedere il focolare di una cassetta di lamiera con griglia superiore in ferro,  per raccogliere la cenere. E’ necessario prevedere anche delle bocchette di immissioneFocolare: SCM SRL, schema immissione aria. regolabili supplementari, per permettere un maggiore afflusso di aria dall’esterno, in modo che non si creino depressioni all’interno del locale, né circolazione di aria fredda con conseguente disagio fisico (la cosiddetta sensazione dei piedi e della schiena freddi), nonché di impoverimento di ossigeno.

L’aria immessa tramite queste bocchette, riscaldata eventualmente nello spazio tra parete fondale del focolare e piastra radiante, potrebbe essere reimmessa nel locale, contribuendo a riscaldare l’ambiente.
Per quanto riguarda la cappa, questa può essere in metallo, il che aiuterebbe, con la sua azione radiante, a far risalire l’aria calda con conseguente miglioramento dell’azione di tiraggio.

Nel caso di muri di particolare spessore, la cappa potrebbe essere realizzata con lastra refrattaria ovviamente inclinata e rivestita di lastra radiante.
Altezza da terra del piano del focolare: 50 cm circa.Evitate di posizionare il camino dove esistono condizioni favorevoli alla formazione di correnti d’aria, mentre l’ideale sarebbe appoggiarlo a pareti perimetrali, in modo da rendere agevole ricavare le prese d’aria.

L’altezza del piano del focolare da terra dipende, oltre che dall’estetica, dall’uso previsto del camino.
L’altezza media è di circa 50 cm, con misure più estreme che vanno dai 20 cm per i camini a parete, ai 90 cm per camini in tavernette o comunque per funzioni anche di cottura dei cibi.


Caminetti prefabbricati



Queste sono, ovviamente delle regole basilari, dedicate a chi si accinge a costruire un caminetto classico, e sono da mediare in base al tipo di caminetto che si intende realizzare, tenendo in considerazione il fatto che avrà prevalentemente una funzione estetica, o anche pratica, per riscaldare in maniera corretta un ambiente. Piazzetta: focolare struttura in cemento alleggerito e interno in ghisa

Nel caso quindi di caminetti prefabbricati, queste regole sono già rispettate, dal momento che tutte le proporzioni metriche, le tipologie di materiali, e tutto quanto serve ad un buon funzionamento, sono garantite intrinsecamente dalla serialità della produzione.

Questo garantisce anche un ottimale rendimento termico, oltre ad una semplicità di montaggio ed, eventualmente, anche un sistema di riscaldamento canalizzato, che riguarda anche locali adiacenti, o, addirittura, la fornitura di acqua calda sanitaria. Ma questa è un’altra storia…

I caminetti prefabbricati sono consigliati soprattutto per l’esterno, quando sono usati per la prevalente funzione di cottura, tipo barbecue.

Per ulteriori informazioni su articoli e prezzi:

Link utile lavorincasa

Articolo: Progettare un camino
Valutazione: 4.40 / 6 basato su 63 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 2
  • 0
Commenta su Progettare un camino
Caratteri rimanenti
  • Arch.pierri
    Mercoledì 18 Dicembre 2013, alle ore 16:05
    Dovrebbe far controllare la canna fumaria nella parte esterna, vedere di quanto è posta più in alto rispetto al colmo del tetto o rispetto ad eventuali ostacoli ad un normale tiraggio, che potrebbe comunque potenziare con un sistema di tiraggio forzato.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Martedì 3 Dicembre 2013, alle ore 19:03
    Non mi risulta che attualmente ci siano controindicazioni per installare tale tipo di camino, purché sia previsto un impianto a norma dello smaltimento dei fumi.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 18:22
    Può farlo solo a patto che la canna fumaria non sia inclinata di oltre 45°, per cui consideri l'altezza della camera e del camino.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Sabato 5 Ottobre 2013, alle ore 16:59
    Una buona proporzione potrebbe essere 70 cm L x 50/54 cm H x 36 cm P.
    La lunghezza della canna fumaria, che suppongo priva di strozzature o cambi bruschi di inclinazione, mi sembra giusta e proporzionata per un buon tiraggio, per cui se è prevista un'apertura nel muro vicino al camino per l'aria esterna, non dovrebbero esserci problemi di tiraggio.
    Attenzione, a questo proposito, anche alla conformazione del comignolo.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Martedì 2 Luglio 2013, alle ore 12:22
    Per Fernando: E' consigliabile lasciare una distanza di ca. 5 mm tra caminetto e rivestimento che deve consistere in materiali non infiammabili della classe d'incendio A1.
    Anche il rivestimento della cappa deve poggiare su un telaio portante separato, in genere da fissare alla parete.
    Se è prevista una trave, questa sarà da posizionare ad 1 cm ca. dal rivestimento, e soprattutto protetta dall'irradiazione del camino stesso.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Giovedì 27 Giugno 2013, alle ore 11:35
    Per Simonella Jury: E' difficile dare indicazioni dettagliate senza avere a disposizione le misure dell'ambiente e altre caratteristiche relative all'immobile, visto anche che si tratta di una tavernetta, (quindi a piano terra o seminterrata, immagino).
    Anche sapere su quale parete andrà il camino risulta importante, ai fini delle proporzioni di bocca e canna fumaria.
    Un sopralluogo di un tecnico sarebbe utile.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Venerdì 22 Marzo 2013, alle ore 12:59
    Per Jenny: Secondo le normative generali vigenti le bocche dei camini dovrebbero risultare più alte di almeno un metro rispetto al colmo dei tetti, ai parapetti ed a qualunque altro ostacolo o struttura distante meno di 10 metri. Il problema è proprio la distanza tra le due strutture.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Giovedì 7 Febbraio 2013, alle ore 10:23
    Per Roberto: Non mi risulta che, in casi analoghi, ci siano stati problemi di tenuta della cornice in acciaio, anche perchè, come credo, la struttura della cornice stessa dovrebbe essere un elemento scatolare con anima di altro materiale. Con 8 mm dovrebbe stare tranquillo.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Mercoledì 6 Febbraio 2013, alle ore 10:25
    Per Roberto: Dipende dall'effetto finale che vuole ottenere e quindi anche dal colore che adotterà per il rivestimento del camino, rispetto a tutto il resto dell'ambiente.
    Come sempre consiglio di valutare l'effetto d'insieme.
    Comunque, immaginando una tendenza di gusto verso il moderno-tech, vista la scelta dell'acciaio, con colori neutri (bianco/panna?) mi sento di consigliare di osare un po' di più in quanto a spessore, almeno il doppio. Saluti.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Mercoledì 23 Gennaio 2013, alle ore 16:46
    Per Manuel: Mi sembra che stia procedendo bene, ha pensato proprio a tutto! Occhio anche alle misure e alla posizione della canna fumaria  e corretto funzionamento.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Mercoledì 23 Gennaio 2013, alle ore 11:03
    Per Manuel: Per quanto riguarda la cappa, il consiglio è, più che in relazione all'inclinazione, quello di realizzarla in metallo, in modo da agevolare la risalita dell'aria calda, con conseguente migliore tiraggio.
    Può rivestirla esternamente come più le piace per renderla rustica.
    Dovrebbe risolvere così anche problemi di cattivi odori. Eventualmente può aggiungere un ventilatore.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Mercoledì 9 Gennaio 2013, alle ore 11:16
    Per Franco: Sembrerebbe un problema di canna fumaria, i caminetti prefabbricati sono progettati già per rispettare le giuste misure.
    Immagino che il fatto che l'appoggio sia su una parete divisoria interna possa aver reso necessario un andamento della canna fumaria con eventuali strozzature o inclinazioni troppo accentuate.
    Oppure è troppo bassa rispetto al colmo del tetto.
    Servirebbe far verificare sul posto, e magari aggiungere un ventilatore.
    rispondi al commento
  • Arch.pierri
    Lunedì 7 Gennaio 2013, alle ore 10:28
    Per Sandro: Dovrebbe far controllare da un tecnico sul posto: potrebbe dipendere dall'altezza della canna fumaria, anche considerata rispetto al colmo del tetto, oppure dall'ampiezza della sua sezione rispetto alla bocca del camino. Potrebbe essere necessario prevedere l'applicazione di un elemento per il tiraggio forzato.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Progettare un camino che potrebbero interessarti
Per un buon tiraggio della canna fumaria

Per un buon tiraggio della canna fumaria

Consigli per uso e manutenzione.
Il tiracamino

Il tiracamino

Eliminare il fumo del camino.
Il termocamino

Il termocamino

Un modo alternativo per riscaldare tutta la casa.
Camini tecnologici

Camini tecnologici

L'evoluzione dell'antico focolare.
Il caminetto bifacciale

Il caminetto bifacciale

Il camino costituisce all'interno della casa un elemento capace di creare un?atmosfera particolarmente intima e confortevole, e contemporaneamente è
IMMOBILIARE
prezzi progettazione
costi progettazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Novatek
  • Officine Locati
  • WaterBarrier
  • Casa.it
  • Uretek
  • Murprotec
  • Zaccaria Monguzzi
  • Geosec
  • Velux
  • Sicurezzapoint
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Ferroli caldaia a gas domiproject 24f d ferroli stagna forzato omaggio kit fumi metano
      Ferroli caldaia a gas domiproject...
      407.68
    • Junkers bosch kit fumi az
      Junkers bosch kit fumi az...
      59.00
    • Immergas kit fumi orizzontale excentrico
      Immergas kit fumi orizzontale...
      72.00
    • Vaillant caldaia a gas a condensazione vaillant ecoblock plus vm 256-5-5 + kit fumi
      Vaillant caldaia a gas a...
      1.41
    • Junkers bosch kit fumi azb
      Junkers bosch kit fumi azb...
      57.34
    • Baxi caldaia a gas baxi eco 3 240 fi camera stagna kit fumi+kit raccordi metano gpl
      Baxi caldaia a gas baxi eco 3 240...
      469.42
    • Baxi caldaia a gas a condensazione baxi duo tec compact ht 24 kw +kit fumi metano gpl
      Baxi caldaia a gas a condensazione...
      818.30
    • Vaillant caldaia a gas a condensazione vaillant ecoblock pro vmw 226-5-3 + kit fumi
      Vaillant caldaia a gas a...
      968.24
    • Vaillant caldaia a gas a condensazione vaillant ecoblock pro vmw 286-5-3 + kit fumi
      Vaillant caldaia a gas a...
      1.02
    • Rinnai kit fumi scarico a
      Rinnai kit fumi scarico a...
      40.99
    • Vaillant caldaia a gas a condensazione vaillant ecoblock plus vmw 306-5-5 + kit fumi
      Vaillant caldaia a gas a...
      1.53
    • Ferroli caldaia a gas domiproject 24f ferroli camera stagna omaggio kit fumi metano gpl
      Ferroli caldaia a gas domiproject...
      391.02

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Preventivi
  • Faidatebook
  • Progettazione
  • Casa.it