Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Piante grasse in casa

News di Giardino
Le piante grasse portano una nota di colore e di vita in casa ed offrono il vantaggio di non aver bisogno di cure eccessive per essere ben conservate.
Piante grasse in casa
Arch. Carmen Granata

Anche le piante grasse possono portare una nota di colore e di vita in casa. In piu', rispetto alle altre piante, offrono un vantaggio: non necessitano di cure eccessive per essere ben conservate.

Cactacea in MessicoInfatti la natura carnosa dei loro tessuti e la capacità di trattenere l’umidità le rende particolarmente adatte a resistere alle condizioni difficili delle nostre abitazioni, visto che sono originarie di paesi dalle condizioni estreme, dove sopportano periodi di lunga siccità e terreni particolarmente aridi. Esse vivono infatti in quei paesi particolarmente ricchi di luce e di sole, le Cactacee in Messico, Colombia, Perù, Cile, Argentina, le Aizoacee e Crassulacee in Africa.

Ciò non vuol dire che la pianta grassa non abbia bisogno di acqua, ma che ha al suo interno una sorta di serbatoio che permette di conservarla più a lungo e di avere sempre una riserva nei periodi di assenza di umidità.
Per questo, anche quando la terra appare completamente asciutta, le radici carnose e la lanugine che ricopre le foglie permettono di assorbire e trattenere dall’atmosfera l’umidità necessaria.

In casa le piante grasse vanno collocate in zone molto illuminate e soleggiate, possibilmente vicino a una finestra. E’ importante, però, stare attenti all’inizio della primavera, quando, dopo il buio dei mesi invernali, le piante devono riabituarsi alla luce del sole e i raggi possono bruciarle. Quindi è importante riabituarle  poco a poco, riparandole con tende nelle ore più calde.

Pianta grassa in giardino rocciosoLe piante grasse in natura crescono sia in terreni ricchi di sabbia e ghiaia, dove l’acqua piovana viene filtrata, che su pendici rocciose, dove attecchisce un leggero strato di terra.
Quindi il terreno deve essere leggero e impermeabile, ricoperto di uno strato di terra di fiume e humus. Questo tipo di terreno impedisce all’acqua di ristagnare e quindi evita la putrefazione delle radici prima e dell’intera pianta poi.

L’annaffiatura è importante e per regolarsi sulla quantità si può partire dal principio che se la terra è ancora bagnata l’acqua non è stata ancora completamente assorbita. Comunque l’acqua deve essere distribuita in modo tale che, dopo l’annaffiatura mattutina, il terriccio deve risultare solo umido e non bagnato, inoltre una quantità eccesiva di acqua viene eliminata attraverso il foro di drenaggio, portandosi via anche tutti i suoi sali nutritivi.

Per annaffiare è bene usare un annaffiatoio a collo lungo, in modo da bagnare solo il terreno e non la pianta. E’ importante anche la temperatura dell’acqua che deve essere ambiente o superiore al massimo di un paio di gradi. Assolutamente da evitare l’acqua troppo fredda.
Il momento ideale per annaffiare varia a seconda delle stagioni: in estate bisogna annaffiare di sera, mentre in inverno è preferibile farlo di mattina, in modo che le piante abbiano la possibilità di smaltire l’acqua durante il giorno.

Cactus spolveratoOgni paio di anni va effettuato un rinvaso con un vaso leggermente più grande di quello vecchio, operazione che va eseguita a inizio primavera o a settembre. Sul fondo del vaso bisogna disporre molti cocci e un po’ di carbonella, mentre in superficie è indispensabile terriccio e un po’ di ghiaia per assicurare un perfetto drenaggio.

Per scegliere le piante grasse ed ambientarle bisogna tener conto del fatto che ne esistono infinite varietà in forme e dimensioni. Ci sono infatti piante dalle forme quasi geometriche per via delle foglie carnose che le rendono rigide ed altre che al posto delle foglie hanno peli e spine, altre ancora sono dette striscianti per la loro propensione a tendere verso il basso.
Visto che sono migliaia le specie diverse, la scelta, che cadrà su ciò che si può trovare in commercio, dovrà basarsi sul criterio estetico.

In un ambiente un po’ austero, ad esempio, si creerà un piacevole effetto collocando una coppia di due specie di Sanseveria, la trifasciata e la laurentii.
Per creare l’effetto di una scultura vegetale si possono scegliere, invece, esemplari di grandi dimensioni, come Euphorbia, o Trichocereus pasacana.

Acquistando piante di dimensioni diverse e disponendole su un vassoio in legno, con sassi di diverse dimensioni, si potrà creare l’effetto del cosiddetto giardino messicano, che sembrerà il paesaggio di un deserto costellato di enormi cactus.
In una ciotola più elegante, invece, con piccoli sassi si potranno disporre piante come Apuntia, Euphorbia, Trichocereus, Mammillaria, e si creerà l’effetto del giardino giapponese.
Le piante grasse crescono bene anche in contenitori di vetro, soprattutto se di piccole dimensioni come Aloe, Kalanchoe, Echinocereus, Apuntia, Cephalocereus.

Proteggere le maniE’ bene ricordarsi che, per trafficare con i cactus senza ferirsi con le loro spine, bisogna sempre usare un paio di robusti guanti. Per lo stesso motivo, per spolverarli, bisogna usare un pennellino.

Per gli appassionati di giardinaggio può essere una grande soddisfazione veder nascere le piante grasse dal seme. La semina va effettuata in tarda primavera e le apposite cassettine vanne tenute ad una temperatura di almeno 25° C. Dopo che i germogli hanno raggiunto le 4-5 settimane di vita le piantine vanno trapiantate e tenute un po’ all’umido per tutta l’estate. Anche ad inizio inverno devono essere tenute al caldo.
Un altro metodo può essere quello della talea che consiste nello staccare un frammento di pianta e dopo qualche giorno, quando è cicatrizzato, piantarlo per farlo riprodurre.

La più comune malattia che colpisce le piante grasse è la putredine, che le trasforma in un ammasso viscido e maleodorante, ed è dovuta ad un eccesso di annaffiatura, e quindi di acqua. Tuttavia non è impossibile salvarle, basta recidere tutta la parte marcita fino a raggiungere un punto sano.
Il marciume può colpire anche le radici che devono essere tagliate per tutta la parte malata, fatte seccare e cicatrizzare e poi ripiantate in terra con sabbia.

Altre malattie, di natura crittogamica, sono la Phytophore cactorum e la Botrytis cinerea, che portano anch’esse alla putredine. Si combattono con polverizzazioni cupriche, disinfettando i vasi, e sterilizzando il terreno.
I principali parassiti animali sono invece le cocciniglie bianche, che si curano in primavera (quando le larve si schiudono) con appositi insetticidi.
 


arch. Carmen Granata

Articolo: Piante grasse in casa
Valutazione: 5.10 / 6 basato su 10 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Piante grasse in casa
Caratteri rimanenti
  • Pegasoengineering
    Mercoledì 28 Novembre 2012, alle ore 11:53
    Per Leticia Mendez Ochoa: Il problema da lei segnalato sembra essere un marciume del colletto.
    Questa patologia è solitamente causata da ristagni d'acqua dovuti in genere ad irrigazioni dirette sulle parti basse della pianta e dalla carenza di luce.
    Per questo, come prevenzione le consiglio di evitare innaffiature troppo abbondanti e dirette e di inumidire soltanto il terreno mentre dovrebbe cercare di esporre maggiormente alla luce del sole la sua mammillaria.
    Per cercare di recuperare la pianta, può disinfettare la parte malata con un fungicida specifico e reimpiantare la mammillaria usando come talea le parti alte, dopo essersi accertata che siano completamente sane.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Piante grasse in casa che potrebbero interessarti
Mostra mercato del ciclamino

Mostra mercato del ciclamino

Il ciclamino è una delle piante da appartamento più diffuse ed amate, anche grazie al fatto che gode di una fioritura che si protrae dalla fine dell?estate
Piante a noleggio in ufficio

Piante a noleggio in ufficio

Quante volte abbiamo sentito amici e familiari dire: io ho il pollice verde?In teoria averlo è una caratteristica congenita o la si ha oppure è inutile
Piante vere senza manutenzione

Piante vere senza manutenzione

Avere delle belle piante in casa piacerebbe a tutti, ma non tutti hanno il pollice verde. Ma, soprattutto, non tutti hanno il tempo necessario da dedicare
Piante all'ombra

Piante all'ombra

Ci sono piante che non sopportano l'esposizione diretta ai raggi del sole, sia in estate che in inverno, soprattutto le piante coltivate in ambienti caldi e asciutti.
Coltivare le piante aromatiche

Coltivare le piante aromatiche

Le piante aromatiche sono state coltivate sin dall'antichita' , per diversi scopi: in cucina, a scopo medicinale o per profumare gli ambienti della casa.
IMMOBILIARE
prezzi giardino
costi giardino
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • WaterBarrier
  • Sicurezzapoint
  • Zaccaria Monguzzi
  • Uretek
  • Velux
  • Geosec
  • Murprotec
  • Officine Locati
  • Novatek
  • Casa.it
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Minigarden vasi esterni l 64 x p 14 x h 57 cm verde
      Minigarden vasi esterni l 64 x p...
      60.48
    • Xaqua leaf p day 80ml
      Xaqua leaf p day 80ml...
      2.18
    • Sera pond florenette tabs pz20
      Sera pond florenette tabs pz20...
      10.37
    • One microgranulare kg4
      One microgranulare kg4...
      19.50
    • Compo concime per cactacee 250
      Compo concime per cactacee 250...
      3.64
    • Osmocote ortensie rododendri azalee e
      Osmocote ortensie rododendri...
      12.48
    • Minigarden vasi esterni l 64 x p 14 x h 57 cm terra
      Minigarden vasi esterni l 64 x p...
      60.48
    • Minigarden vasi esterni l 64 x p 14 x h 57 cm bianco
      Minigarden vasi esterni l 64 x p...
      60.49
    • Xaqua k-potassium 80ml fertilizzante liquido
      Xaqua k-potassium 80ml...
      1.08
    • Sottovaso con ruote quadrato
      Sottovaso con ruote quadrato...
      8.90
    • Ferramenta tricarico cassetta per piante e fiori
      Ferramenta tricarico cassetta per...
      26.90
    • Prosperplast vaso per piante 2l tipo bonsai e cactus con sottovaso colore: terracotta
      Prosperplast vaso per piante 2l...
      1.40

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Preventivi
  • Casa.it
  • Progettazione
  • Facebook