È stato prorogato al 31 dicembre 2016 il Piano Casa Abruzzo.

News di Normative
Prorogato al 31 dicembre 2016 il termine per la presentazione in Abruzzo delle domande per ampliamenti o demolizione e ricostruzione di fabbricati già esistenti
Piano Casa Abruzzo: proroga al 31 dicembre 2016

Piano Casa Abruzzo: proroga al 31 dicembre 2016


Sebbene sembrassero oramai giunte al termine le numerose proroghe del Piano casa in Abruzzo, con la Legge Regionale n. 5 del 19 gennaio 2016, il termine per la presentazione delle istanze slitta dal 31 dicembre 2015 al 31 dicembre 2016.

La proroga è contenuta all'interno delle Disposizioni finanziarie per la redazione del Bilancio pluriennale 2016-2018 della Regione Abruzzo, ossia la Legge di Stabilità Regionale 2016; per la precisione, all'art 14 Proroga di termini previsti da disposizioni legislative, comma 2, si riporta: Al comma 4 dell'articolo 11 della legge regionale 19 agosto 2009, n. 16 (Intervento regionale a sostegno del settore edilizio) le parole "31 dicembre 2015" sono sostituite con le parole: "31 dicembre 2016".

Proroga Piano Casa Abruzzo
Insomma un intervento che, in extremis, punta ad un costante rilancio dell'edilizia, usufruendo del patrimonio edilizio esistente, senza ulteriore sfruttamento del territorio.

Ma vediamo nello specifico cosa prevede la Legge Regionale n.16/2009 che, indipendentemente dalle scadenze, rimane sostanzialmente invariata.


Contenuti del Piano Casa Abruzzo


La norma, denominata in seguito a livello nazionale Piano Casa, persegue sostanzialmente l'obiettivo di rilanciare l'economia attraverso il sostegno all'edilizia, con interventi che migliorino la qualità architettonica, energetica e abitativa, preservando e riqualificando il patrimonio edilizio esistente, senza un ulteriore consumo di territorio.
Il tutto nel rispetto della normativa in materia di beni storici, culturali e paesaggistici e della normativa sismica.

In deroga, quindi, alle previsioni dei singoli regolamenti e degli strumenti urbanistici comunali, provinciali e regionali, sono consentiti interventi di ampliamento o demolizione e successiva ricostruzione degli edifici aventi una superficie a destinazione d'uso residenziale pari o superiore al 50%, purchè siano stati realizzati anteriormente alla data del 31 marzo 2009.

Tali modifiche non possono essere apportate su manufatti sprovvisti di titolo abilitativo o difformi da esso, quindi abusivi, oppure collocati su aree inedificabili, su edifici con valore storico, culturale ed architettonico, immobili vincolati dal Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio o collocati nei territori dei parchi e delle riserve nazionali o regionali.

Due sono, quindi, gli interventi previsti dalla norma regionale: ampliamento o demolizione e ricostruzione. Vediamo nello specifico quali sono i parametri da rispettare, sia nel primo che nel secondo caso.


Interventi di ampliamento nel Piano Casa Abruzzo


Ampliamenti nel Piano Casa AbruzzoIn caso si scelga di procedere con un ampliamento dell'edificio, esso deve essere realizzato in coerenza architettonica e progettuale e in contiguità rispetto al fabbricato esistente; tutto ciò per garantire una corretta progettazione e il perseguimento di uno degli obiettivi della norma, ossia la riqualificazione del patrimonio esistente.

A livello dimensionale, il limite massimo imposto dalla norma e contenuto all'art.4, è del 20% della superficie esistente e non oltre i 200 mc. Per edifici di modesta entità è previsto un ampliamento di almeno 9 mq.

In caso di edifici situati in zone a rischio sismico 1 e 2, essi devono essere necessariamente dotati di certificazione antisismica; in caso contrario l'intero edificio deve essere adeguato alla normativa.


Interventi di demolizione e ricostruzione nel Piano Casa Abruzzo


Perseguendo gli obiettivi di riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, unitamente al miglioramento della qualità architettonica e al raggiungimento di elevati standard energetici, il piano casa Abruzzo prevede la demolizione integrale di un manufatto e la sua successiva ricostruzione, con un ampliamento massimo del 35% della superficie esistente. Il tutto a patto che vengano usati criteri di progettazione bioclimatica e che l'edificio risulti appartenere almeno alla classe energetica B.

Come per l'ampliamento, anche in questo caso deve trattarsi di un immobile con superficie a destinazione residenziale non inferiore al 50% e, inoltre, realizzato anteriormente alla data del 31 marzo 2009; in sostanza, la fine lavori, acquisita al protocollo del Comune, deve riportare una data non successiva a questa.

Per quanto riguarda l'area di sedime della nuova costruzione, che può essere anche diversa dalla precedente, le distanze dai confini e le altezze, si rimanda alle norme statali in materia e alle Norme Tecniche di Attuazione dei singoli Comuni.

Ricostruzione con il Piano Casa Abruzzo

Sempre nell'ottica della riqualificazione del patrimonio e del miglioramento energetico degli edifici, i Comuni possono individuare aree occupate da edifici oggetto di demolizione e ricostruzione, e che possono essere cedute gratuitamente al patrimonio comunale, prevedendone una sistemazione a verde pubblico attrezzato, parcheggi o altra opera di urbanizzazione primaria o secondaria.
In questo caso, il proprietario che cede l'area potrà usufruire di una ulteriore premialità, pari al 30% della superficie utile dell’edificio demolito, con la condizione, però, che il nuovo edificio risulti almeno di classe energetica B.


Iter procedurale del Piano Casa Abruzzo


Progettazione Piano Casa AbruzzoGli interventi sono soggetti a oneri di urbanizzazione, corrisposti in misura doppia, e al versamento di contributi di costruzione commisurati agli incrementi realizzati e ridotti del 50%, se si tratta di prima casa; è a discrezione dei singoli Comuni una ulteriore riduzione, in caso di utilizzo di tecniche di bioedilizia o di riqualificazione di aree fortemente degradate.

Tutti i Comuni recepiscono la norma con deliberazioni di Consiglio, stabilendo modalità e limiti nell'applicabilità, in relazione allo stato di fatto del proprio territorio.

Per quanto riguarda l'iter burocratico, gli interventi sopra descritti sono disciplinati dal D.P.R. 380/2001 che prevede una Denuncia di inizio attività per l'ampliamento e il rilascio del Permesso di costruire, per demolizione e successiva ricostruzione, da richiedere allo Sportello Unico del proprio Comune.

Articolo: Piano Casa Abruzzo: proroga al 31 dicembre 2016
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.

Piano Casa Abruzzo: proroga al 31 dicembre 2016: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Caratteri rimanenti
Alert Commenti
  • Barbara08
    Barbara08
    Mercoledì 11 Febbraio 2015, alle ore 13:04
    3 sorelle abruzzesi ricevono, per succ. ereditaria, un edificio di 3 piani fuori terra composto da: (PT) un miniapp.to di 50 mq + locale magazzino di 50mq; (P1) un app.to di 100 mq; (P2) un app.to di 100 mq. Possono ricorrere al PC per accorpare al miniapp.to il loc. magazzino variandone, in deroga agli Strum. Urb., la destinazione d'uso,? Tutto ciò in modo da facilitare una equa divisione con assegnazione di un app.to da 100 mq a sorella.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
  • 3
  • Condividi questo articolo
Notizie che trattano Piano Casa Abruzzo: proroga al 31 dicembre 2016 che potrebbero interessarti
Piano citta'

Piano citta'

Il primo appuntamento del prossimo Consiglio dei Ministri sara' la discussione del Piano per le citta'.
Ricostruzione in Abruzzo

Ricostruzione in Abruzzo

Anche grazie alla sinergia tra due aziende come Wood Beton Spa, specializzata in strutture in legno per l?edilizia e Faliselli, che produce serramenti...
Attestato di prestazione energetica, novità in Abruzzo

Attestato di prestazione energetica, novità in Abruzzo

In attesa di normative locali che disciplinino a pieno la materia energetica, l'Abruzzo introduce l'Attestato di Prestazione Energetica con invio telematico.
Misure antisismiche per l'edilizia

Misure antisismiche per l'edilizia

Il catastrofico terremoto in Abruzzo ha, ancora una volta, messo in evidenza le carenze strutturali degli edifici italiani.
Piano C.A.S.E. per l'Abruzzo

Piano C.A.S.E. per l'Abruzzo

Approvato in Consiglio dei Ministri un pacchetto di provvedimenti che prevede anche misure per l'edilizia colpita dal sisma.
Registrati come Utente
257739 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20626 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Hisense inverter serie easy as-12ur4svedda-as-12ur4sydte 12000 btu a+-a modello 2016
      Hisense inverter serie easy...
      358.00
    • Solarcom pannello solare termico solarcom sc 220-2,5 tetto piano lt 220
      Solarcom pannello solare termico...
      920.00
    • Bizzotto homemotion scrivania piano in vetro mod. world
      Bizzotto homemotion scrivania...
      79.00
    • Smeg si5741d - piano cottura a induzione, 75 cm
      Smeg si5741d - piano cottura a...
      418.84
    • Consolle radice con piano in vetro indonesiana
      Consolle radice con piano in vetro...
      483.00
    • Tavolino francese con piano in onice art
      Tavolino francese con piano in...
      483.00
    • Ridea piano plain 90x60 8 bianco
      Ridea piano plain 90x60 8 bianco...
      473.00
    • Console in ferro dorato con piano in
      Console in ferro dorato con piano...
      550.00
    • Bpc living piastra multifunzione bosco (verde) - bpc living
      Bpc living piastra multifunzione...
      22.99
    • Kindle 8th gen (2016) nero
      Kindle 8th gen (2016) nero...
      69.99
    • Kindle e-book kindle 6 (8th generazione 2016)
      Kindle e-book kindle 6 (8th...
      78.02
    • Playstation ps vita 2016 + mega pack hits
      Playstation ps vita 2016 + mega...
      163.95
    • Comodino inglese con piano in marmo della
      Comodino inglese con piano in...
      483.00
    • Tavolino veneziano laccato con piano in marmo
      Tavolino veneziano laccato con...
      385.00
    • Piccolo tavolino in ferro del nord europa
      Piccolo tavolino in ferro del nord...
      273.00
    • Isolamento fibre di cellulosa
      Isolamento fibre di cellulosa...
      1100.00
    • Solarcom pannello solare termico solarcom sc 150-2 tetto piano lt 150
      Solarcom pannello solare termico...
      870.00
    • Gas scaldabagno scaldino a gas hermann saunier duval 11 lt gpl tiraggio naturale camera aperta opalia c 11e c11 accensione elettronica offertissima
      Gas scaldabagno scaldino a gas...
      149.00
    • Franke fhlm 604 4g tc gf e - piano cottura a gas, grafite
      Franke fhlm 604 4g tc gf e - piano...
      172.97
    • Gas scaldabagno scaldino a gas hermann saunier duval 11 lt metano tiraggio naturale o camera aperta opalia c 11e c11 accensione elettronica offertissi
      Gas scaldabagno scaldino a gas...
      149.00
    • Comò francese intarsiato con piano in marmo
      Comò francese intarsiato...
      850.00
    • Traslocare casa a milano
      Traslocare casa a milano...
      200.00
    • Tavolo in ferro con piano vetro del
      Tavolo in ferro con piano vetro del...
      595.00
    • Tavolino italiano in legno con piano in
      Tavolino italiano in legno con...
      343.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Murprotec
  • Vimec
  • Protech-Balcony
  • Geosec
  • Claber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO

Lanterne a muro

€ 150.00
foto 5 Pistoia
30 Settembre 2016 ore 00:00

Cucina con penisola

€ 4 000.00
foto 3 Viterbo
31 Ottobre 2016 ore 00:00

Ricami punto croce

€ 50.00
foto 5 Pistoia
30 Settembre 2016 ore 00:00

Lampione da esterno

€ 50.00
foto 4 Pistoia
30 Settembre 2016 ore 00:00
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.