Orto sinergico

News di Giardino
Simbiosi allargata, varia e produttiva, che permette una gestione di un orto senza fatica, praticando uno stile di vita ecologico.
Orto sinergico
Arch. Valentina Caiazzo
Arch. Valentina Caiazzo
orto , ,

Esistono chimiche inesauribili in natura. Sfruttarle e' il concetto base dell'agricoltura sinergica.

agricoltura sinergicaSulle basi della permacoltura, permanente, eterna, equilibrata ed inesauribile, sviluppata negli ultimi anni per contrastare l'uso-abuso del suolo agricolo meccanico e chimico, l'orto sinergico si pone con un approccio piu' olistico, fondato sul concetto di rispetto della sinergia tra piante e suolo: energie collaboranti, concettualmente unibili, per un unico scopo collettivo.

E’ un metodo di coltivazione elaborato intorno agli anni ’80 dall’agricoltrice Emilia Hazelip, che ha essenzialmente adattato al clima mediterraneo i principi dell’agricoltura naturale dell’agronomo giapponese Masomobu Fukuoka.

E’ la forma di agricoltura più naturale tra quelle conosciute e si basa sulle dinamiche di fertilità del terreno: questo infatti migliora e mantiene le sue peculiarità, se un certo numero di piante vengono piantate in modo denso in esso.

Non sono necessari fertilizzanti e polveri di roccia, in quanto il terreno, se viene trattato nel modo corretto, si comporta spontaneamente come il suolo naturale incolto. Inoltre si usa la pacciamatura, per imitare lo strato di foglie e compost, che si forma spontaneamente in natura.

orto sinergico SienaIn linea con il diffuso sentire ecosostenibile, questo tipo di agricoltura evita l’utilizzo di combustibili fossili, e quindi non produce inquinamento: infatti non comporta nessuna lavorazione, nessun concime chimico, nessun diserbo, nessuna dipendenza da prodotti chimici.

Fondamentale è il non sradicare le piante al momento della raccolta, (salvo carote, patate e cipolle), nemmeno quelle spontanee. Lasciando le radici infatti, queste si decompongono spontaneamente nel terreno.

Anche se parassiti e malattie sono cosa rara, soprattutto nei primi anni è possibile aiutare le piante con accorgimenti biologici: cattura delle lumache, con assi di legno umide, allontanamento dei topolini e talpe con ciuffi di pelo di cane o macerato di artica per rafforzare la resistenza delle piante e tenere lontani gli insetti (afidi  e ragni gialli), nebulizzando direttamente su foglie e germogli.

Gli attuali metodi di coltivazione si basano sull’isolamento delle piante in monocolture qualitative e in filari massimizzati, con l’utilizzo di diserbanti e prodotti artificiali. Invece l’agricoltura sinergica si caratterizza sull’idea che le piante, crescendo e vivendo nel suolo, creano spontaneamente un terreno più fertile di prima, grazie a residui organici ed attività chimiche che avvengono all’interno.

orto sinergico FirenzeLa terra infatti, oltre che dalle piante, è resa fertile anche dai vari microrganismi, batteri, lombrichi e funghi che si sviluppano all’interno. Nell’orto sinergico le piante perenni convivono con quelle stagionali e frutta e verdura sono contemporaneamente presenti  a diversi stadi (acerba, matura, in decomposizione).
E’ importante dividere la zona dove si passa per lavorare, da quella invece dove crescono le piante, così infatti si evita che il suolo venga compattato, calpestandolo coi piedi.

La zona coltivata va tenuta sempre ricoperta da un ricco strato di pacciamatura, che trattiene spontaneamente l’umidità basilare del suolo e combatte la crescita di troppe erbe spontanee.

La copertura è organica e permanente, messa per promuovere meccanismi naturali di autofertilizzazione e aerazione. A parte quelle di eucalipto, che inibiscono lo sviluppo di microrganismi, vanno bene tutte le foglie e anche la paglia, che, in particolare, decomponendosi, produce miceti (filamenti vegetali, agglomerati filiformi di funghi) che proteggono le piante coltivate da vari aggressori microbiologici.

I materiali da usare per i bordi dei campi/aiuole devono essere naturali, come legno, muretti a secco e senza calce o cemento, mentre vanno bene salici e ginestre, al posto dei laccetti in plastica, per la legatura.
I principi dell’agricoltura sinergica sono essenzialmente 4:
1.    Non arare/non zappare
2.    Non concimare
3.    Non compattare il suolo
4.    Piantare o seminare insieme almeno 3 specie di piante diverse

orti naturaliIl periodo migliore per semine e trapianti e’ indubbiamente la primavera, ma anche l’autunno può andare bene. Per ottenere una sinergia ottimale è bene piantare almeno una leguminosa, che ha la capacità di fissare nel terreno l’azoto atmosferico; almeno una liliacea, che tiene lontani i batteri e almeno una verdura al centro della zona coltivata, unitamente a dei fiori, tipo Calendula o Tropeolo, che hanno attività antibatterica e tengono lontane le formiche.

Per ottenere un buon orto sinergico, bisogna saper osservare ed interagire con i ritmi della natura per collaborare con essa: vivere senza distruggere, cercando una sinergia e un equilibrio tra l’ambiente naturale e quello antropizzato.

Per approfondire:


www.agricolturasinergica.it


www.agricolturanaturale.info


arch. Valentina Caiazzo

Articolo: Orto sinergico
Valutazione: 5.33 / 6 basato su 12 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 1
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Orto sinergico
Caratteri rimanenti
  • Marianna
    Mercoledì 17 Aprile 2013, alle ore 15:30
    Ho iniziato a preparare il terreno, premetto che sono alle prime armi, vorrei sapere quando si dice che bisogna piantare almeno una leguminosa, una liliaceea... ma come mi devo comportare?
    Cioè devo piantare una pianta di cipolla e poi una di pomodoro e poi una di fagioli?
    rispondi al commento
  • Aurelio
    Venerdì 28 Settembre 2012, alle ore 16:36
    Vorrei sapere se si puo sostituire la pacciamatura in foglie o paglia, con la crescita di trifoglio sul terreno da coltivare.
    rispondi al commento
    • Arch.caiazzo Aurelio
      Venerdì 28 Settembre 2012, alle ore 16:44
      Per Aurelio: Buongiorno Aurelio, si, esiste una particolare fomra di pacciamatura, detta pacciamatura vivente, che viene effettuata utilizzando la semina molto fitta di piante tipo leguminose, come appunto il trifoglio subeterraneo, o anche tipo spinaci, che sono in grado da un lato di ostacolare la crescita di malerbe e infastanti, e dall'altro di arricchire anche il terreno di azoto, soprattutto se messe a dimora poco prima della fioritura.
      rispondi al commento
Notizie che trattano Orto sinergico che potrebbero interessarti
Orto su ruote

Orto su ruote

Di soluzioni originali per il proprio orto ne abbiamo viste parecchie. Ma forse questa ci mancava. Parliamo spesso di prodotti a km zero, ma sembra
Orto da terrazzo in scatola

Orto da terrazzo in scatola

La schiera degli orticoli urbani è sempre più in aumento. Persone che vogliono ritrovare il contatto con la terra e i suoi prodotti, anche abitando in
Orto in un tavolo

Orto in un tavolo

Portare l?orto in tavola è desiderio di molti, nel senso che tutti vorrebbero avere sulla propria tavola prodotti freschi di stagione e coltivati senza
L'Orto delle Donne

L'Orto delle Donne

L?Orto delle Donne è un?interessante iniziativa promossa dall?associazione di volontariato Donne del Sud, realizzata con il patrocinio dell?Ufficio
Ristorante con l'orto

Ristorante con l'orto

E? l?ultima moda in fatto di locali e cucina. Non più prodotti a km zero, ma addirittura a metri zero. Già diffusi in Europa e negli stati
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Multiplanter attrezzo
      Multiplanter attrezzo...
      35.38
    • Seminatrice multi star seed master
      Seminatrice multi star seed master...
      35.14
    • Cifo asso di fiori kg1
      Cifo asso di fiori kg1...
      9.36
    • Contenitore per lorto in terrazzo
      Contenitore per lorto in terrazzo...
      101.57
    • Semenzaio in fibra di torba
      Semenzaio in fibra di torba...
      3.54
    • Orto urbano contenitore antracite
      Orto urbano contenitore antracite...
      101.57
    • Piantatore regolabile
      Piantatore regolabile...
      5.00
    • Trebon up ml 50
      Trebon up ml 50...
      8.42
    • Orto frutta piu concime kg5
      Orto frutta piu concime kg5...
      11.44
    • Actara 25 wg insetticida sistemico
      Actara 25 wg insetticida sistemico...
      18.26
    • Seminatrice di precisione mod1001b
      Seminatrice di precisione mod1001b...
      208.62
    • Vasetto in fibra di torba
      Vasetto in fibra di torba...
      2.56

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE