Manutenzione Straordinaria

News di Ristrutturazione
Gli interventi di manutenzione straordinaria sono quelli necessari a rinnovare e sostituire parti anche strutturali o realizzare e integrare impianti e servizi igienici.
Manutenzione Straordinaria
Arch. Carmen Granata

Continuiamo il nostro excursus per entrare nel dettaglio degli interventi edilizi che si possono effettuare su edifici esistenti e per i quali è possibile usufruire di detrazioni fiscali.

Essi sono definiti nell'articolo 3 del Testo Unico dell'Edilizia (d.p.r. 380/01).

Gli interventi di manutenzione straordinaria sono definiti alla lettera b) del comma 3 come le opere e le modifiche necessarie per rinnovare e sostituire parti anche strutturali degli edifici, nonché per realizzare ed integrare i servizi igienico - sanitari e tecnologici, sempre che non alterino i volumi e le superfici delle singole unità immobiliari e non comportino modifiche delle destinazioni di uso.


Esempi di interventi di manutenzione straordinaria


manutenzione straordinariaDi seguito un elenco, comunque non esaustivo, di interventi di ristrutturazione che rientrano nella casistica di manutenzione straordinaria:

Opere esterne:
- rifacimento o nuova realizzazione di intonaci esterni;
- sostituzione di serramenti esterni, persiane, serrande, ecc., con altra tipologia di infissi differente per forma e materiali;
- realizzazione di  cancellate, ringhiere, muri di cinta e recinzioni;
- apertura di nuove porte o finestre verso l'esterno;
- interventi finalizzati alla formazione di cortili e giardini, anche con piantumazione di alberi;

Opere interne:
- consolidamento statico di strutture portanti dell'edificio, sia in fondazione che in elevazione;
- sostituzione di solai di copertura con altri aventi materiali e strutture differenti, senza modifica delle quote di colmo o gronda;
- rifacimento di scale e rampe;
- realizzazione, rifacimento integrale o integrazione di servizi igienico – sanitari;
- rifacimento o modifica integrale degli impianti anche con installazione di pannelli solari o fotovoltaici;
- sostituzione di tramezzi interni con modifica dello schema distributivo, ma senza alterare superfici, volumi e destinazione d'uso;
- frazionamenti o accorpamenti di unità immobiliari, purchè non comportino la modifica dell'assetto distributivo dell'intero fabbricato;

Sono compresi anche interventi di realizzazione di elementi accessori o pertinenziali che non comportino l'aumento di volumi o superfici utili, come  scale di sicurezza ed ascensori, volumi tecnici, centrali termiche, anche all'esterno dell'edifico.

Tra gli interventi di manutenzione straordinaria sono compresi anche quelli finalizzati al risparmio energetico, come la coibentazione o rifacimento del manto di copertura e la realizzazione di cappotti esterni.


Titoli abilitativi per interventi di manutenzione straordinaria


Come abbiamo visto, la manutenzione straordinaria comprende una serie di interventi possibili che possono portare anche ad una certa trasformazione dell'immobile, senza però mutarne destinazione d'uso, superfici e volumi, e che spesso richiedono un progetto a firma di tecnico abilitato.
Per questo è necessario presentare in comune, prima dell'inizio dei lavori, una Comunicazione di Inizio Lavori (C.I.L, C.I.A. o C.I.A.L.), asseverata dal tecnico ed accompagnata da tutti gli elaborati grafici e documenti necessari.

progetto per manutenzione straordinariaNel caso in cui i lavori prevedano interventi su parti strutturali, come l'apertura di un vano in un muro portante o la sostituzione di un solaio, si dovrà, invece, presentare una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (S.C.I.A.).
In questo caso sarà anche necessario, prima di iniziare i lavori, depositare il progetto e la verifica strutturale al Genio Civile.

Alcuni comuni prevedono per determinati interventi, come il frazionamento in due distinte unità immobiliari, ancora la vecchia D.I.A. o addirittura il Permesso di Costruire.

Anche in caso di manutenzione straordinaria bisogna ottemperare all'obbligo di rispetto delle prescrizioni in materia di sicurezza e presentare la notifica preliminare all'ASL nel caso ne ricorrano i presupposti, cioè nel caso in cui intervengano almeno due imprese anche non contemporaneamente.

Nel caso in cui ci sia necessità di installare su suolo pubblico opere provvisionali, come ponteggi, bisognerà  presentare preventivamente la richiesta di Occupazione di Suolo Pubblico (OSP) e pagare i relativi oneri.

Infine, quando i lavori comportino una modifica della distribuzione interna dell'edificio, o la presenza di nuove aperture, prima che i lavori siano terminati, bisognerà provvedere alla richiesta di variazione catastale ed allegare la relativa ricevuta alla comunicazione di fine lavori.


Detrazioni fiscali per interventi di manutenzione straordinaria


detrazioni per manutenzione straordinariaGli interventi di manutenzione straordinaria  possono usufruire di detrazione Irpef del 50% e, visto che tra di essi rientrano anche le opere per l'efficientamento energetico, di detrazione 65%.

Tuttavia le due agevolazioni non sono cumulabili per cui bisognerà distinguere nella contabilità le diverse lavorazioni, oppure, nel caso in cui gli interventi possano fruire dell'una o dell'altra, scegliere quella che si ritiene più conveniente in base alla propria situazione.

Un'altra distinzione importante va fatta in base alla tipologia dell'immobile: della detrazione 50%, infatti, possono godere solo gli edifici residenziali, di quella del 65%, invece, tutte gli edifici, di qualunque categoria catastale.


Iva agevolata per interventi di manutenzione straordinaria


Come accade per la manutenzione ordinaria, anche  gli interventi di manutenzione straordinaria sono tra quelli che possono usufruire dell'iva agevolata al 10%, se eseguiti su edifici a prevalente destinazione abitativa.

iva per manutenzione straordinariaTale aliquota si può applicare alla prestazione di servizi, cioè ai lavori eseguiti dall'impresa e all'acquisto dei materiali, se effettuato dall'impresa stessa.
Se invece l'acquisto dei materiali viene fatto direttamente dal committente, l'aliquota Iva è quella ordinaria.

Se invece gli interventi sono finalizzati all'eliminazione delle barriere architettoniche, l'aliquota Iva agevolata è del 4%.

Per usufruire delle aliquote agevolate il committente deve presentare all'impresa una dichiarazione scritta in cui ne fa richiesta, assumendosi la responsabilità del tipo di interventi effettuati.

I costi delle prestazioni professionali del  tecnico incaricato (architetto, ingegnere o geometra), non sono invece soggetti ad Iva agevolata, ma ad aliquota ordinaria. E' possibile, comunque, portare anche questi onorari in detrazione.

Articolo: Manutenzione Straordinaria
Valutazione: 5.51 / 6 basato su 227 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 1
Commenta su Manutenzione Straordinaria
Caratteri rimanenti
  • Andreaacampora
    3 giorni fa
    Salveho eseguito una CILA per realizzazione di recinzione di area privata. Con la stessa posso usufruire dello sgravio per elettrodomestici?e per I mobili? Grazie in anticipo
    rispondi al commento
  • Massirock
    Sabato 15 Agosto 2015, alle ore 19:39
    Salve, ho acquisato da alcuni mesi la mia prima casa, ovvero un appartamento al piano terra di un condominio. Avendo a disposizione un giardino piuttosto grande stavo pensando all'installazione di una piccola piscina, la quale comporterebbe un nuovo piastrellamento e il rifacimento di quello esistente. Questo tipo di lavoro mi darebbe accesso al Bonus Mobili? Quale iva verrebbe applicata?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Massirock
      Lunedì 24 Agosto 2015, alle ore 11:09
      No, non dà diritto al bonus mobili. L'iva è quella ordinaria al 22%.
      rispondi al commento
  • Paldax
    Martedì 7 Luglio 2015, alle ore 11:54
    Con DIA per manutenzione straordinaria ho ristrutturato un fabbricato. Non sono riuscito a concludere i lavori entro la durata della DIA , quindi ho presentato una nuova SCIA per completamento lavori, di rifinitura ( serramenti, impianto elettrico etc.) in quanto quelli strutturali li avevo già eseguiti - chiedo : i lavori con la SCIA di completamento possono usufruire della detrazione fiscale e IVA 10%?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Paldax
      Martedì 7 Luglio 2015, alle ore 12:13
      Se sono interventi detraibili e se non ha ancora raggiunto il tetto massimo di spesa, sì. L'Iva al 10%, invece, è sempre applicabile.
      rispondi al commento
  • Falcall
    Sabato 4 Luglio 2015, alle ore 00:12
    Il secondo problema e' che il perito della crif mandato dalla banca vuole la scia presentata per concludere la perizia .la mia domanda e' questa: col decreto sblocca Italia , una volta consegnata la scia o cila e quindi perizia inviata alla banca , devo aspettare i 30gg per andare dal notaio??? (Col decreto nn dovrebbero più esserci i 30gg o sbaglio???) o una volta che la banca ha la perizia mi da appuntamento dal notaio ?spero di essermi esp
    rispondi al commento
    • Arch.granata Falcall
      Lunedì 6 Luglio 2015, alle ore 09:40
      La scia è una pratica che si presenta per manutenzione straordinaria e i lavori possono essere iniziati subito. Considerata la confusione in materia, le consiglio di rivolgersi a un architetto di fiducia che le indicherà tutta la procedura da seguire.
      rispondi al commento
  • Falcall
    Sabato 4 Luglio 2015, alle ore 00:07
    Buonasera, sto per effettuare una ristrutturazione di appartamento ereditato di 90mq , situato a Carrara (ms) toscana.ho due problemi che ora elencherò :l intervento che andrei a svolgere sarebbe il rifacimento impianti,pavimenti,qapertura in parete portante e frazionamento in 2 appartamenti u,monolocale 30m e trilocale 60.il primo quesito e' in quale casistica rientra l intervento? Manutenzione straordinaria o scia??il secondo problem
    rispondi al commento
  • Dona.dona
    Lunedì 1 Giugno 2015, alle ore 17:37
    Salve, rientra nella detrazione fiscale la sostituzione delle persiane in legno con delle persiane nuove in ferro? Grazie
    rispondi al commento
  • Lucaferrara
    Lunedì 1 Giugno 2015, alle ore 10:31
    Interventi in cucina quali lo spostamento dello scaldabagno da interno a esterno (sul balcone) e la modifica / aggiunta di punti acqua di scarico danno diritto al bonus mobili? Avevo in mente inoltre altri interventi quali sostituzione porta blindata, sostituzione parziale di serramenti e aggiunta di inferriate o sistemi di protezione alle finestre.
    rispondi al commento
    • Arch.granata Lucaferrara
      Lunedì 1 Giugno 2015, alle ore 11:18
      Tra quelli descritti solo lo spostamento scaldabagno e la sostituzione serramenti con altri di tipo diverso sono di m.s., quindi danno diritto al bonus mobili.
      rispondi al commento
      • Lucaferrara Arch.granata
        Martedì 2 Giugno 2015, alle ore 08:33
        Grazie. Chiedendo in comune (milano, sezione edilizia) mi hanno detto che lo spostamento e sostituzione dello scaldabagno rientra in manutenzione ordinaria, almeno per quanto li riguarda, e che quindi non richiede dia o scia o altro documento e autorizzazione da parte loro. Può essere in ogni caso considerato manutenzione straordinaria ai fini fiscali quindi?
        rispondi al commento
        • Arch.granata Lucaferrara
          Mercoledì 3 Giugno 2015, alle ore 09:47
          A questo punto consiglio di interpellare direttamente l'Agenzia delle Entrate.
          rispondi al commento
  • Clary
    Mercoledì 27 Maggio 2015, alle ore 23:02
    Rientra nella detrazione del 50% per manutenzione straordinaria l'instsllazione degli automatismi di apertura delle ante delle persiane?
    rispondi al commento
    • Arch.granata Clary
      Giovedì 28 Maggio 2015, alle ore 10:08
      No, a meno che non si sostituisca l'intera persiana con altra avente dispositivi di apertura automatica.
      rispondi al commento
  • 794347
    Lunedì 25 Maggio 2015, alle ore 14:55
    In una casa di nuova costruzione di cui ho la proprietà, desidero installare un termocamino legna e pellet per la produzione di acqua sanitaria e il riscaldamento. L?appartamento è dotato di caldaia, pompa di calore inverter e pannello solare per l?acqua calda sanitaria. Per le spese di acquisto e installazione del termocamino posso beneficiare della detrazione fiscale al 65% o al 50% (in regime di manutenzione ordinaria o straordinaria?)
    rispondi al commento
    • Arch.granata 794347
      Martedì 26 Maggio 2015, alle ore 10:15
      E' naturalmente m.s., altrimenti non potrebbe avere detrazioni. Può scegliere l'una o l'altra a seconda delle caratteristiche e degli adempimenti da ottemperare. Le consiglio di rivolgersi a un tecnico che la aiuti a valutare.
      rispondi al commento
      • 794347 Arch.granata
        Martedì 26 Maggio 2015, alle ore 10:37
        La ringrazio. anche in assenza di opere murarie e considerata m.s.? quindi scegliendo per 50% posso accedere anche al bonus mobili? grazie
        rispondi al commento
        • Arch.granata 794347
          Martedì 26 Maggio 2015, alle ore 10:43
          A mio avviso sì, visto che si tratta dell'installazione di un nuovo impianto. Poi non so se l'AdE ha una diversa interpretazione. Con la detrazione 50% si può avere anche bonus mobili.
          rispondi al commento
Notizie che trattano Manutenzione Straordinaria che potrebbero interessarti
Mutui per ristrutturazione casa

Mutui per ristrutturazione casa

Oltre che per l'acquisto, un mutuo puo' essere richiesto anche per finanziare lavori di ristrutturazione della propria casa.
Opere edili

Opere edili

La differenza tra opere da eseguirsi liberamente e altre che necessitano di autorizzazione, è che si tratti di manutenzione ordinaria o manutenzione straordinaria.
Manutenzione esterna

Manutenzione esterna

Per valorizzare nel tempo la nostra casa o il condominio dove risediamo, si deve prevedere un calendario di interventi, preventivando le spese condominiali tenendo conto delle scadenze dei tempi della manutenzione.
Ristrutturazione straordinaria

Ristrutturazione straordinaria

Con la proroga fino al 31 dicembre 2010 in molti potranno ancora beneficiare di tali privilegi.
Iva agevolata per edilizia diventa permanente

Iva agevolata per edilizia diventa permanente

L'aliquota Iva agevolata al 10% per interventi edilizi di recupero del patrimonio abitativo esistente è stata resa permanente con la Legge Finanziaria del 2010.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Tavolo in plastica da giardino cm79 x cm79 h=cm72 colore verde modello figaro tavoli sedie arredi in resina
      Tavolo in plastica da giardino...
      18.50
    • Systemplus depuratore acqua purificatore a ultrafiltrazione 6 stadi con lampada uv mod. 600
      Systemplus depuratore acqua...
      190.00
    • Dyson dc52 multifloor - aspirapolvere senza sacco
      Dyson dc52 multifloor -...
      349.85
    • Mcculloch soffiatore aspiratore a scoppio mcculloch mac gbv 345 - made in usa
      Mcculloch soffiatore aspiratore a...
      180.00
    • Contratti manutenzione
      Contratti manutenzione...
      110.00
    • Protettivo vinyl protectant
      Protettivo vinyl protectant...
      70.00
    • Manutenzione antifurto milano
      Manutenzione antifurto milano...
      50.00
    • Pulizia pavimento cotto
      Pulizia pavimento cotto...
      18.00
    • Mcculloch trattorino rasaerba mcculloch m115-77tc marce 6+1, con sacco di raccolta
      Mcculloch trattorino rasaerba...
      1.55
    • Systemplus depuratore acqua purificatore 7 stadi osmosi inversa a produzione diretta 700 a
      Systemplus depuratore acqua...
      320.00
    • Tavolo in plastica da giardino cm79 x cm79 h=cm72 colore bianco modello figaro tavoli sedie arredi in resina
      Tavolo in plastica da giardino...
      18.00
    • R.g.v. friggitrice elettrica da banco vasca singola da 8 litri con rubinetto e oblo'
      R.g.v. friggitrice elettrica da...
      121.00
    • Casetta in metallo
      Casetta in metallo...
      420.00
    • Casetta in metallo
      Casetta in metallo...
      320.00
    • Cartella linea due
      Cartella linea due...
      9.00
    • Sbloccante spray
      Sbloccante spray...
      8.00
    • Mcculloch soffiatore a scoppio mcculloch gb 320 per foglie (no aspiratore) - 320 km-h
      Mcculloch soffiatore a scoppio...
      135.00
    • Systemplus depuratore acqua purificatore 4 stadi osmosi inversa a produzione diretta 900 a
      Systemplus depuratore acqua...
      450.00
    • Compressore ad aria portatile autolubrificato 24l 1100w einhell th-ac 200-24 of
      Compressore ad aria portatile...
      86.90
    • Kit green kit solare termico 200l kgc200f
      Kit green kit solare termico 200l...
      1.90
    • Zincante spray
      Zincante spray...
      11.00
    • Silicone spray
      Silicone spray...
      8.00
    • Manutenzione parquet nuovo rovere iroko teak salvapavimenti su misura
      Manutenzione parquet nuovo rovere...
      48.00
    • Manutenzione giardini
      Manutenzione giardini...
      15.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Heasytech
  • Casa.it
  • Murprotec
  • Geosec
  • Mansarda.it
  • Metra
  • Officine Locati
  • Iperceramica
  • Casa.it
  • Marazzi
  • Claber
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.