Manutenzione della lavatrice

News di Fai da te
Una corretta manutenzione della lavatrice consente di mantenere un buon funzionamento di questo elettrodomestico ormai fondamentale nella vita quotidiana.
Manutenzione della lavatrice
Tiziana Loprete
Tiziana Loprete

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più utilizzati all’interno della casa. Ai nostri giorni infatti sarebbe impensabile poter gestire il bucato senza l’aiuto di questo importante strumento.

Allo stesso tempo, però, la lavatrice è soggetta ad usura per l’utilizzo frequente e può subire danni anche rilevanti a causa dei prodotti chimici impiegati per lavare gli indumenti e per il calcare che, presente nell’acqua spesso in quantità elevate, si deposita su alcune parti funzionali dell'apparecchio.

Per questo motivo, una buona manutenzione della lavatrice è necessaria per conservarne il corretto funzionamento.

Manutenzione ordinaria della lavatrice


Come già accennato, la lavatrice può guastarsi o comunque non funzionare correttamente a causa del calcare che va a depositarsi su alcuni degli elementi interni come la pompa, la resistenza ed i tubi, provocando malfunzionamento o corrosioni. Anche i detergenti utilizzati per lavare gli indumenti possono lasciare dei residui che danneggiano, col tempo, alcune parti funzionali dell’elettrodomestico.

I problemi relativi al deposito di calcare possono essere prevenuti applicando, per esempio, dei dispositivi anticalcare direttamente al rubinetto della lavatrice.
Lavatrice classica
Questi dispositivi agiscono trasformando o tenendo sospesi i cristalli di carbonato di calcio, impedendone così il deposito e di conseguenza le incrostazioni all’interno della lavatrice. La Maic offre ad esempio un sistema di trattamento del calcare che trasforma il carbonato di calcio in cristalli amorfi, impedendone così il deposito.

Esistono poi dispositivi a base di magneti che, grazie al campo magnetico creato, riescono a rompere i cristalli di carbonato di calcio trasformandoli in aragonite che si disperde poi con il flusso dell'acqua. La Electrolux produce e vende dispositivi anticalcare magnetici, completamente ecologici e all'insegna del risparmio energetico.

La Sinergroup offre invece un filtro anticalcare a base di sali di polifosfato, economico e facile da installare, che garantisce un'alta protezione dalle incrostazioni di calcare. Un buon metodo naturale per evitare che si formino incrostazioni, è quello di aggiungere ai lavaggi, insieme al detersivo direttamente nella vaschetta, un cucchiaio di una sostanza anticalcare come ad esempio l’aceto bianco il bicarbonato di sodio oppure, in alternativa, dell’acido citrico. Tutte e tre le sostanze, oltre a costituire degli anticalcare molto efficaci, contribuiscono ad igienizzare e a disinfettare il bucato. Inoltre, molto utile per disincrostare e allo stesso tempo igienizzare l’intera lavatrice è eseguire un ciclo igienizzante.
Resistenza della lavatrice
Questo, si effettua facendo compiere alla lavatrice un  lavaggio a vuoto a novanta gradi, ovvero senza biancheria all’interno dell’apparecchio, versando nella vaschetta o nel cestello usando la pallina da lavaggio, due bicchieri di aceto bianco o in alternativa centocinquanta grammi di acido citrico o di varecchina, a seconda dell’efficacia desiderata. La varecchina ovviamente sarà da preferire per un’azione igienizzante molto più profonda. Per una manutenzione completa della lavatrice, bisognerà poi provvedere alla pulizia periodica di alcuni suoi componenti molto importanti.

La vaschetta del detersivo, ad esempio, andrà pulita con bicarbonato di sodio disciolto in acqua, aiutandosi con un vecchio spazzolino da denti per grattare via residui di detersivo e di sporco. Anche la pulizia del filtro è molto importante in quanto eventuali depositi possono compromettere il corretto funzionamento della lavatrice. Nell’estrarre il filtro, è ovviamente consigliato mettere sotto un secchio capiente per evitare allagamenti. Per evitare la formazione di muffe all’interno del cestello, è poi consigliato non chiudere mai del tutto l’oblò al termine del lavaggio, lasciando così arieggiare per un po’ l’interno della lavatrice.
Bicarbonato di sodio
Infine, attenzione alla temperatura del lavaggio. I cicli a basse temperature, che non superano i quaranta gradi, favoriscono infatti la formazione di incrostazioni ed il proliferare di microrganismi dannosi. Questo perché i lavaggi a basse temperature hanno una durata molto breve che spesso non supera la mezz’ora, per cui detersivi e ammorbidenti hanno poco tempo per sciogliersi del tutto favorendo le incrostazioni.

I microrganismi che vengono liberati durante i lavaggi, poi, vengono eliminati solitamente ad una temperatura media di novanta gradi. Per questo, durante i lavaggi a basse temperature, i batteri riescono ad annidarsi all’interno della lavatrice, e una volta raggiunta una certa stratificazione vengono rilasciati durante durante il lavaggio e si depositano sugli indumenti sotto forma di piccole macchie nere.


Manutenzione straordinaria della lavatrice


Accanto a problematiche di carattere, per così dire, chimico, ne esistono però anche altre di tipo meccanico. Queste ultime si presentano più sporadicamente e riguardano alcuni elementi della lavatrice quali la guarnizione, la cinghia di trasmissione e la resistenza. Se a non funzionare più come si deve è la guarnizione, i principali segnali saranno frequenti e fastidiose perdite d’acqua durante il bucato. La guarnizione è soggetta soprattutto ad usura per il costante utilizzo e solitamente, quando danneggiata, presenta dei tagli sulla sua superficie. In questo caso, sarà senza dubbio necessario provvedere alla sua sostituzione, che può essere eseguita in modo abbastanza semplice.
Fette di limone
Per prima cosa, bisognerà togliere la ghiera anteriore di protezione svitando le viti che la bloccano per poi estrarre la guarnizione. A questo punto, basterà inserire la nuova guarnizione bloccandola nuovamente con la ghiera e le apposite viti.

Se la lavatrice durante l’utilizzo produce invece dei rumori strani, probabilmente sarà la cinghia di trasmissione a non funzionare correttamente. Anche in questo caso, sarà opportuno provvedere alla sua sostituzione che si presenterà invece un po’ complessa.

Per rimuovere la cinghia ed installarne una nuova bisognerà infatti intervenire sulla parte esterna posteriore della lavatrice da smontare togliendo le viti. Una volta aperto questo lato, con l’aiuto di una chiave inglese, bisognerà allentare i bulloni che bloccano il motore, per estrarre delicatamente la cinghia danneggiata ed inserire quella nuova, facendo attenzione che aderisca perbene sia alle pulegge del motore che a quelle del cestello.

Bottiglia di acetoPer questo, la cinghia dovrà essere messa in tensione facendo leva sul motore per poi stringere i dadi. Un cattivo funzionamento della resistenza può invece provocare un riscaldamento insufficiente dell’acqua durante i lavaggi.

La resistenza andrà controllata periodicamente dopo averla estratta delicatamente dalla lavatrice. Per fare questo, andranno scollegati i morsetti dai conduttori sempre con l’aiuto di una chiave inglese per allentare la candela alla base.

Una volta estratta la resistenza, se questa si presenterà soltanto un po’ incrostata, si potrà semplicemente pulirla utilizzando un po’ di bicarbonato di sodio diluito in acqua. Se invece la resistenza risulterà bruciata, sarà necessario sostituirla con una nuova seguendo la stessa procedura effettuata per smontarla, eseguendo il procedimento all’inverso.

Infine, affinché la lavatrice non subisca danni durante il suo funzionamento, bisognerà assicurarsi che si trovi posizionata in piano. Questa posizione infatti evita che l’elettrodomestico sobbalzi durante il lavaggio e si danneggi al suo interno.

Articolo: Manutenzione della lavatrice
Valutazione: 4.20 / 6 basato su 20 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Manutenzione della lavatrice
Caratteri rimanenti
Notizie che trattano Manutenzione della lavatrice che potrebbero interessarti
Pulire la casa in modo ecologico

Pulire la casa in modo ecologico

Pulire la casa in modo ecologico, ora si può. Bastano pochi piccoli passi per creare dei detersivi fai da te, che sono efficaci e rispettano l'ambiente.
Anticalcare naturali

Anticalcare naturali

Il calcare è il principale nemico di superfici lavabili ed elettrodomestici. Per combatterlo, sono disponibili molti rimedi naturali da preparare direttamente a casa.
Detersivi fatti in casa

Detersivi fatti in casa

Utilizzare detersivi fatti in casa con prodotti naturali, non solo fa bene all'ambiente, ma anche al portafogli: permette infatti un discreto risparmio economico.
Decorare il vetro

Decorare il vetro

Decorare il vetro con la tecnica dell?acidatura è alla portata di tutti, potrete decorare ogni tipo di vetro, come i vetri delle finestre oppure specchi e bicchieri, con poche attrezzature.
Alternativa ai vetri acidati in arredamento

Alternativa ai vetri acidati in arredamento

Nuove tecniche di lavorazione per ottenere vetri acidati stabili all'usura.
QUANTO COSTA?
Prezzi prodotti e servizi per FAI DA TE
COSTI DI RISTRUTTURAZIONE?
Costi di ristrutturazione per FAI DA TE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Compressore fini amico mk2400 lt 50 hp 2
      Compressore fini amico mk2400 lt...
      124.00
    • Compressore fini amico mk2400 lt 24 hp 2
      Compressore fini amico mk2400 lt...
      95.00
    • Ani aerografo serie grifo con serbatoio superiore
      Ani aerografo serie grifo con...
      26.20
    • Allarme senza fili watchguard
      Allarme senza fili watchguard...
      229.00
    • Ani aerografo corpo in alluminio nichelato. serbatoio
      Ani aerografo corpo in alluminio...
      56.70
    • Scaffale in legno abete faidate
      Scaffale in legno abete faidate...
      20.00
    • Ani aerografo serie grifo con serbatoio superiore
      Ani aerografo serie grifo con...
      26.20
    • Kit antifurto faidate
      Kit antifurto faidate...
      299.00
    • Sverniciatore bosch phg 600-3 watt 1800
      Sverniciatore bosch phg 600-3 watt...
      80.40
    • Casetta garage in legno fai-da-te
      Casetta garage in legno fai-da-te...
      2399.00
    • Ani aerografo corpo in alluminio nichelato. serbatoio
      Ani aerografo corpo in alluminio...
      56.70
    • Set di 12 cacciaviti torx per cellulare
      Set di 12 cacciaviti torx per...
      2.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE