Maison et Objet

News di Progettazione
La fiera Maison & Objet a Parigi uno sguardo alle recenti edizioni, visti come appuntamenti imperdibili per tutti gli appassionati della casa, del decor e moda.
25 Novembre 2015 ore 13:00

Maison et Objet 2016


Maison et Objet è uno degli eventi più attesi per le aziende produttrici di mobili e complementi d'arredo ma anche dai numerosi appassionati della casa e dal design: la prossima edizione si svolgerà a Parigi dal 22 al 26 gennaio 2016.

In questo articolo abbiamo raccolto le varie edizioni di Maison et Objet seguite da Lavorincasa.it nel corso degli ultimi cinque anni.




Maison et Objet 2014


Maison et Objet 2014 si è svolto a Parigi dal 24 al 28 gennaio.

Vediamo alcune delle più interessanti novità che sono state presentate in anteprima in questa fiera internazionale, da sempre punto di riferimento immancabile per gli esperti del settore.


2014 - Nuova collezione di complementi d'arredo


Gueridon di Meissen CoutureIn occasione dell'annuale appuntamento di Maison et Objet, l'azienda Meissen Couture ha presentato una nuovissima collezione di complementi d'arredo, che vanno ad espandere la già ricca Home Collection.
Le nuove creazioni della famosa manifattura sono un omaggio al Mid Century Style, movimento artistico nato nel secolo scorso.

Le pregiate superfici nei vari materiali sono contraddistinte da fantasie e decorazioni geometriche, oltre che da forme plastiche e linee sinuose.
Le lavorazioni ad intarsio presentano elementi in porcellana, eseguite rigorosamente a mano: queste raffinate decorazioni in porcellana smaltata impreziosiscono ogni esemplare della Home Collection, contribuendo così a renderlo una vera opera d'arte.

L'originalità ispira l'intera collezione: ogni complemento d'arredo è un esemplare unico, studiato per favorire l'accostamento tra i diversi pezzi e per adattarsi a qualsiasi ambiente.
Ogni oggetto può essere personalizzato in base ai gusti di ogni cliente, dando vita ad una concezione del design d'interni estremamente individuale.

Gli elementi chiave dell'azienda sono i simboli grafici e il colore, evidenti su tavoli, sedie, poltrone, tappeti, lampade e gli altri componenti d'arredo.
Seguendo questo principio, il tappeto in seta e il tessuto in pendant Royal Palace sono caratterizzati da un motivo grafico ispirato ad uno storico mosaico.
Allo stesso modo, il tessuto Chinese Stripes è la reinterpretazione accurata dello stile Chinoiserie, e si contraddistingue per uno stile allo stesso tempo classico e moderno.

Fiore all'occhiello della collezione è il tavolo Gueridon, realizzato in due diversi design e in due dimensioni: l'abilità artigianale e la creatività artistica nella lavorazione del legno, con intarsi in fine porcellana smaltata, raggiungono qui la massima espressione, trasformando ogni elemento in un esemplare unico.
Le sedie abbinate sono in tessuto finemente ricamato con l'iconico motivo a spade incrociate. Infine le lampade con il medesimo motivo a spade forgiato a mano si ispirano alla George Lantern e sono impreziosite da una filigrana dorata.


2014 - Sedia innovativa adatta a ogni ambiente


Dragonfly di SegisSegis partecipa a questa edizione di Maison et Objet presentando l'innovativa sedia Dragonfly, ideata da Odo Fioravanti.
Questa originale seduta si ispira alla struttura delle libellule, caratterizzata da uno sbilanciamento di peso tra le gambe e la coda, quasi a sfidare la forza di gravità.

Da questa suggestione è nata l'idea di realizzare una sedia in cantilever, con quattro gambe montate nella parte anteriore della sedia, con la seduta quasi sospesa. Il progetto ha comportato uno sforzo notevole nel realizzare una struttura in acciaio che avvolgesse il bordo anteriore del sedile restando comunque resistente; questa ricerca ha consentito di realizzare un elemento a forma di U nascosto sotto la seduta, aumentando così la resistenza.

Il dinamismo della sedia è stato sottolineato inserendo nella parte posteriore della scocca alcune nervature che assomigliano alle superfici radianti.
La scocca è realizzata in polipropilene stampato; la collezione è completata da versioni con le quattro gambe in tubo o con il pattino in tondino.


2014 - Nuova linea di lampade esclusive


Pipistrello di Martinelli LuceCome ogni anno si rinnova anche l'appuntamento di Martinelli Luce con Maison et Objet che dal 24 al 28 gennaio 2014 trasforma la città di Parigi; un appuntamento fondamentale per presentare le novità dell'azienda, sempre più impegnata nella definizione di un design caratterizzato da un'estetica essenziale.
Tra le novità, ecco la nuova serie Circular Pol XXL e le rinnovate versioni di Pipistrello e Minipipistrello.

Circular Pol XXL si compone di una serie di apparecchi a luce diffusa, a soffitto e a sospensione.
La struttura è stampata in polietilene, predisposta per lampade fluorescenti.
Circular Pol XXL è componibile, con 8 settori curvi collegati da un giunto, così da formare un unico elemento circolare.

Pipistrello è una lampada da tavolo o da terra, a luce diffusa con lampadine fluorescenti, regolabile in altezza; è dotata di diffusore in metacrilato opal bianco, telescopio in acciaio, base e pomello in metallo verniciato, disponibile nei colori bianco, rosso porpora, testa di moro, alluminio satinato.

Disegnata nel 1965 da Gae Aulenti, la lampada è realizzata con tecniche di stampaggio assolutamente innovative per l'epoca in cui è stata progettata.
La forma della base conica si sviluppa verso l'alto nelle nervature del diffusore creando una immagine simile alle ali di un pipistrello. Minipipistrello è la sua variante con dimensioni ridotte.


Maison et Objet 2013


Maison et Objet 2013Si è conclusa il 10 settembre 2013, la grande kermesse di Maison et Objet, nel contesto fieristico della città di Parigi.

Uno spazio di oltre 135 mila mq che ha visto come ospiti aziende e marchi internazionali, con un buon successo di pubblico e di risonanza anche al di fuori del contesto europeo.

Maison et Objet è un appuntamento biennale impedibile per chi si occupa di interior design, in quanto segna l'iter e le tendenze dei prossimi mesi, anticipando novità e lanci proprio alle porte dell'autunno.

Quest'anno il tema conduttore della manifestazione è stato l'energia. Un'energia positiva in grado di incoraggiare i nuovi designer e i nuovi talenti anche nel panorama internazionale, ma anche l'energia necessaria per introdurre queste nuove idee presso aziende e realtà in grado di aiutare nello sviluppo e nella promozione.

All'interno del Paris Nord Villepinte Exhibition Centre, ecco allora prodotti di qualità per rinnovare e decorare gli interni, sia in ambito domestico che di retail.

Ma anche una serie di appuntamenti, incentrati su dibattiti e conferenze apposite, per discutere di nuovi business o di rivalutazione di quella nicchia di mercato che sta tornando notevolmente: l'artigianato.

2013 - Novità dall'Italia


Ma andiamo da vicino a vedere qualche nuova proposta presentata a Parigi.
Iniziamo con un marchio italiano noto, Seletti.Hybrid, Seletti
Il brand nella Ville Lumiere ha portato alcune nuove collezioni, interessanti e al solito molto originali.
Hybrid ad esempio è una collezione di piatti e di stoviglie per l'ambiente domestico che ha, proprio come suggerisce il nome, un animo ibrido.

Creati da CRTLZAK, questi prodotti sono l'unione di due elementi contrapposti, l'oriente e l'occidente, che si uniscono, nonostante linee ben definite di separazione, in un piatto o in una tazza di porcellana, decorata con stili così diversi.


Ne esce un risultato davvero eclettico e anche un po' eccentrico, che si presta benissimo ad una cena tra amici o come piatti anticonvenzionali per pranzi ed eventi formali.

seletti, HexagonetMa a Maison et Objet il marchio Seletti ha portato anche Hexagonet, un curioso tavolino o pouf realizzato con semplice rete metallica ricoperta in PVC, che può fungere sia outdoor come piccolo appoggio in giardino, sia da porta riviste in soggiorno o in qualche angolo della casa.

Restando però in tema domestico e con marchi italiani, anche IVV, ovvero Industria Vetraria Valdarnese, storico brand legato al mondo della decorazione della casa, ci propone una nuova collezione di vasi, di bicchieri e di stoviglie, dalle forme originali e insolite, impreziosite da lavorazioni floreali o semplice trasparenza leggera, che arricchisce la tavola, anche se è quella di tutti i giorni.

2013 - Novità dall'estero


Lampe GrasSpostiamoci dall'Italia, ma restiamo in Francia, con un marchio storico come DCW Edition, conosciuto per i suoi prodotti soprattutto di illuminazione, che contano anche rivisitazioni famose.

Come accade con Lampe Gras, una lampada la cui forma ricorda i tubi in acciaio e che è nata come lampada da ufficio e per l'ambiente industriale.
Ci sono numerosi modelli, tutti numerati, che corrispondono a forme insolite e soprattutto studiate per adattarsi a luoghi e soluzioni davvero diversi.

Spostiamoci a Nord, andando a scoprire quali novità ha presentato il marchio scandinavo Muuto, molto amato per le linee sobrie, i colori soft e gli arredi piacevoli e facilmente adattabili.


Oslo, MuutoMuuto a Parigi ha lanciato Oslo, una nuova serie di divani, creata dalla studio norvegese Anderssen & Voll, che comprende sia complementi a due che a tre posti, ma anche pouf e poltrone.

La caratteristica comune è data dall'uso di cuscini integrati, che permettono una seduta più comoda e pratica.
Il tutto è reso esteticamente piacevole, grazie a forme arrotondate sia dello schienale che della seduta stessa, e dall'uso di un rivestimento in tessuto della nota azienda Kvadrat, sinonimo ormai di qualità.

I complementi così studiati, declinati in colori sempre tenui e insoliti, si adattano bene sia in ambiente domestico soprattutto in caso di stili piuttosto moderni, ma anche come pratiche e originali sedute per sale d'aspetto e in ambiente contract.


2013 - Raffinati vasi in vetro

Helios di IVVIl fuoco e il vetro: IVV è protagonista di una storia che si ripete da sempre, mantenendo intatto il fascino della materia che si forgia e si plasma, assumendo le forme che l'uomo ha pensato per lei.

Il vetro, materiale di elezione e da sempre forgiato e lavorato con sapiente manualità, per decorare ed arricchire le case e le tavole con grande cura delle regole, ma anche curiosità e attitudine per tendenze e soluzioni innovative.

Per questo oggi i vetri IVV, sintesi di grande know how tecnologico e pregiate lavorazioni manuali, rappresentano la massima espressione in fatto di decorazione e tendenza.

La nuovissima collezione Helios è rappresentata da raffinate colonne di vetro; si tratta di vasi da terra, di grandi dimensioni, che arredano con carattere ed eleganza, inserendosi con facilità sia in ambienti di gusto contemporaneo che in quelli più classici.

Sono pensati non solo per contenere fiori, ma anche come elementi di arredo: sono, nella loro essenzialità, dei veri oggetti artistici. Sono realizzati in vetro sonoro superiore trasparente, soffiati a bocca, e la loro bocca è tagliata a freddo. Sono disponibili nelle dimensioni con altezza da cm 85 e 105.


2013 - Vasi in ceramica veramente originali

Fibonacci di Bitossi
Brian Sironi
disegna per Bitossi Ceramiche la serie Fibonacci: la nota sequenza numerica del matematico pisano si materializza in proporzioni essenziali su una ceramica molto contemporanea.

Ogni elemento della collezione Fibonacci è formato da anelli che crescono in altezza rispettando il modello evolutivo della sequenza, nella quale il numero seguente è dato dalla somma dei due numeri precedenti. Il rapporto fra un numero e il suo predecessore è inoltre uguale alla sezione aurea, che è stata utilizzata per il dimensionamento della collezione.

Il contenitore-vaso e i contenuti-fiori sono generati dunque seguendo lo stesso principio: il design ambisce alla stessa dimensione armonica della natura, che nei vasi Fibonacci si materializza in un'assoluta essenzialità. Gli anelli generati dalla sequenza costituiscono l'evidenza del processo produttivo: le linee orizzontali che li separano sono infatti il risultato di un processo di tornitura artigianale.

La collezione include 3 oggetti: due vasi cilindrici ed un bolo, anch'esso cilindrico.
Tutti torniti ed incisi a mano, sono disponibili in due varianti di colore, un grigio ed un marrone ottenuti tramite engobbi (il pigmento colorato è mescolato all'argilla), applicati a pennello e successivamente spugnati ad acqua per dare un effetto striato e variamente sfumato.
Vengono poi spruzzati con cristallina trasparente matt che conferisce il corpo e l'aspetto semi-lucido alla superficie degli oggetti.


2013 - Armadio e tavolo d'altri tempi

Camilia di KoketKoket ci porta a scoprire il suo mondo, presentandoci le novità che verranno mostrate in occasione dell'edizione di Maison et Objet 2013, il salone dell'arredamento in scena a Parigi.
Alcune gustose anteprime per un brand che vuole regalare eleganza e raffinatezza alla casa.

Al Maison et Objet saranno infatti presentate le creazioni più belle della nuova collezione, realizzata dalle mani di artigiani, gioiellieri e product designer che hanno realizzato dei veri e propri gioielli da far indossare alla propria casa.
Per un arredamento decisamente sofisticato.
Uno dei prodotti più interessanti è l'armadio Camilia, caratterizzato da linee perfette, in grado di dare eleganza e raffinatezza ad ogni sala da pranzo.
Sembra proprio un pezzo di arredamento che arriva da un nobile palazzo, grazie anche ai dettagli in oro che ne percorrono tutta la sagoma.
Altra novità è Allure, un tavolo da pranzo davvero molto glamour, con una silhouette elegante, con elementi molto suggestivi che si intrecciano all'ottone interlacciato e ad un ripiano realizzato in pietra esotica.
Un tavolo importante, per cene e pranzi altrettanto prestigiosi, ma anche per accogliere semplicemente gli amici con stile.


Maison et Objet 2012

2012 - Maison et Objet vs Salone del Mobile


Perché andare fino a Parigi per Maison et Objet quando a Milano abbiamo l'appuntamento internazionale più prestigioso del settore arredamento?

Confrontando i numeri, sembra che a Milano ci siano più marchi leader di mercato, mentre Parigi comprende anche espositori molto piccoli: nell'edizione 2011 del Salone del Mobile erano presenti 1283 aziende su 143.000 mq.
A Maison et Objet di gennaio 2012 abbiamo visto più del doppio degli espositori (3157) concentrati su una superficie minore (135.000 mq).

Locandina Maison & Objet 2012I numeri dicono qualcosa anche sulla diversa provenienza delle aziende.
Ad aprile 2011 l'80% dei partecipanti al Salone erano italiani, mentre a Maison et Objet la percentuale degli espositori francesi (52%) è stata quasi uguale a quella degli espositori esteri.

A conferma della sua vocazione internazionalista, Maison et Objet ha dedicato l'intero padiglione Ethnic Chic.
MIC
all'arredamento extraoccidentale, seppure senza rinunciare all'aggettivo etnico, tanto inflazionato quanto inappropriato a descrivere qualsiasi prodotto.
Se un oggetto si qualifica perché chi lo disegna o realizza appartiene ad una razza, allora tutto è etnico: anche l'arredamento europeo, che viene prodotto da persone di etnia caucasica.

Linguaggio a parte, la partecipazione di aziende africane, asiatiche, sudamericane e di importazione è risultato senz'altro un valore distintivo del salone parigino, che ha permesso di scoprire la diversità del nuovo design esotico nella sua qualità virtuosamente meticcia, capace di mescolare con risultati sorprendenti culture lontane, modernità, tradizione.
E di riciclare oggetti industriali e materiali naturali anche fino agli estremi limiti.
Non solo i legni esausti delle vecchie barche, ma anche quelli trovati in riva al mare, ad un passo dal diventare polvere, rinascono in oggetti di grande poesia e romanticismo.


2012 - Design esotico ed etnico

Stand Lodsh a Maison&Objet 2012Lo slogan think global, act local sembra realizzarsi più spontaneamente in questi paesi che da noi.
Qui il nuovo design attinge con libertà tanto alla tradizione artigianale locale quanto alle suggestioni del design occidentale, e trasforma in risorsa creativa la scarsità di mezzi e materiali, dando vita a quel design emergenziale promosso e nobilitato dai famosi designer brasiliani Fernando e Humberto Campana.
Tornando agli espositori del padiglione Ethnic Chic, e per citare alcuni tra i tanti, Zenza ha presentato lampade di produzione egiziana che reinterpretano con disegno contemporaneo le lavorazione antiche.

Stand Zenza a Maison&Objet 2012La turca – e altamente mediatica - Gaia&Gino ha chiesto ai suoi designer-star (Andrée Putman, Karim Rashid, Arik Levy…) di incorporare forme e pattern tradizionali nelle loro creazioni.

La brasiliana Szalay ha proposto le sue collezioni di sedute dalle linee vintage con rivestimenti tradizionali e materiali antichi importati da Iran, Pakistan, India, Turchia e Nepal.
Anche le poltrone di Philippe Xerri Rock The Casbah nascono dal felice incontro tra il nostro design dal '40 al '70 e i kilim tunisini.
Philippe Xerri, creativo parigino, dal 2001 si è stabilito a Tunisi, con la volontà dichiarata di affermare uno stile glam'rock in grado di integrare gli interni metropolitani con quelli di vacanza, il suo stile con la passione e l'abilità degli artigiani tunisini.

Stand Szalay a Maison&Objet 2012Tra gli importatori europei è risultata molto interessante la neonata olandese Lodsh, che compra principalmente in Asia e si è presentata al salone di Parigi con un grande spazio scenografico e storie narrate da vecchi o nuovi oggetti derivati da sapienti riutilizzi.

Il loro pay-off therès a story in everything, d'altra parte, sembra essere il leitmotiv di tutto il Salone.


Anche l'importatore francese Atmosphère d'Ailleurs insiste sul fascino del legno recuperato attraverso lavorazioni semplici, oltre a proporre prodotti autentici di artigiani tibetani o la sobrietà minimalista di lavorazioni conformi all'estetica Ming.

Gaia & GinoTra le produzioni occidentali ispirate al design esotico, l'italiana Lisa Corti, che ha trasposto nei suoi tessuti e mobili i colori e le forme della tradizione etiope, dove ha vissuto fino a 19 anni, e le suggestioni dei suoi numerosi viaggi in India.

Anche la francese Asiatides, oltre ad importare, produce direttamente oggetti ispirati al design asiatico, in omaggio alla sua cultura ed al suo genio creativo, ed i suoi design vengono rigorosamente realizzati con le tecniche antiche degli artigiani asiatici.

Infine, se il Salone di Milano è imperdibile perché ci mostra le novità dell'eccellenza italiana, attese da noi come dal resto del mondo, a Maison et Objet è il resto del mondo a presentarci la sua varietà creativa, ad allargare l'orizzonte delle nostre scelte, e rispondere al sempre più diffuso bisogno di eclettismo e personalizzazione degli interni che abitiamo.


Maison et Objet 2011


Maison et Objet 2011Appuntamento imperdibile dal 9 al 13 settembre 2011 a Parigi, per tutti gli appassionati di casa, decor e moda.
La fiera Maison et Objet è un'occasione unica per ammirare tutto ciò che rientra nello stile dell'abitare contemporaneo.

Protagonista assoluta la creatività, declinata in stili decorativi differenti, che coinvolge comparti artistici e artigianali internazionali.
Presso il Parco Esposizioni Paris Nord Villepinte prenderà il via una rassegna importante sull'evoluzione delle tendenze dell'abitare, nata ormai nel 1995 e che puntualmente, a scadenza semestrale, torna con le novità in fatto di tessuti, accessori e complementi d'arredo.

Suddivisa in comparti selettivi, vi saranno differenti aree di interesse, come La Table, (Hall 3), dedicata ai prodotti per la tavola, o la Cotà Decò, più orientata ai prodotti artigianali e al decor.

Fra eventi mirati alla scoperta di nuovi talenti e ultime tendenze in fatto di Home e servizi concepiti per ottimizzare la presenza degli espositori e dei visitatori, Maison et Objet conferma ancora una volta la propria vocazione di appuntamento leader per la moda-casa a livello mondiale.


Paris Design WeekPer quanto riguarda la presenza italiana, l'ICE, Istituto nazionale per il Commercio Estero, organizza per l'appuntamento settembrino, una collettiva elegante, orientata ad una valorizzazione della qualità e dell'eccellenza del Made in Italy, molto diffuso in Francia, soprattutto per quanto riguarda la cristalleria, la porcellana e il mondo della ceramica.

L'appuntamento di Maison et Objet sarà inoltre affiancato e completato dall'evento Paris Design Week, che permetterà al grande pubblico un approccio più facile e immediato al mondo del design e della creatività.

La Ville Lumiere, sede di scuole prestigiose, mecca della creatività europea, polo fieristico calamitico nonché campo d'azione di circa 8000 designer, dà il via quest'anno alla prima edizione di un evento rivolto agli operatori e al pubblico.
Una settimana, al rientro dalla ferie estive, che introdurrà le novità e le tendenze dell'anno.
L'appuntamento col design d'interni e dell'art de vivre prenderà vita dal 12 al 18 settembre 2011, coinvolgendo, ormai come avviene in molte altre città europee, anche altri settori, dall'arte, al cibo al turismo, fino ad arrivare alla moda.


Maison et Objet 2010


Ha chiuso i battenti la prima edizione 2010 della fiera parigina Maison et Objet.

Anche questa edizione è stata molto ricca di novità e spunti interessanti, anche grazie alla partecipazione di note aziende e designers.
Maison et Objet 2010: esempio sedia Ming Mi
Primo fra tutti, l'architetto e designer francese Philippe Starck, che ha progettato per XO la sedia ming mi, presentata al grande pubblico proprio in quest'occasione.

Philippe Starck è considerato, a livello mondiale, uno dei principali esponenti del design:
esordisce nel 1968, a soli 19 anni, con la progettazione di alcuni mobili gonfiabili, immediatamente dopo diventa direttore artistico di Pierre Cardin, per poi fondare la sua azienda personale, l'impresa Starck Product.

Collabora con aziende del calibro di Alessi, Flos, Kartell, Driade, Cassina.
È professore alla Domus Academy di Milano e alla Ecole Nationale des Arts Décoratifs di Parigi, dove vive e lavora.

Dichiara, in più di un'intervista, di avere l'ambizione di voler avvicinare il design al grande pubblico; mette in pratica, con successo, questa sua ambizione studiando e progettando oggetti di design poi divenuti oggetti di culto, come il famosoMaison&Objet 2010: esempio sedia Ming Mi spremiagrumi Juicy Salif, prodotto nel 1991 da Alessi.

Si occupa anche di packaging, volgendo il proprio sguardo ed il proprio interesse a tutto tondo sul mondo del design.

Ed eccolo presente alla Maison et Object 2010 con la sedia ming mi.
Moderna, essenziale, elegante, leggera, la sedia ming mi sposa elementi classici e rivoluzionari nella linea e nei materiali; è realizzata in policarbonato trasparente con particolari colorati.
Frutto di maestria e di notevole sensibilità artistica, ha già attirato su di sé l'attenzione, la curiosità e l'ammirazione del grande pubblico e non solo.


Affianco a Philippe Starck troviamo il nome di Inga Sempè che, giovanissima, è anch'essa uno dei nomi di spicco nel panorama mondiale del design.
Maison et Objet 2010: divano Ruché
Amo gli oggetti, ecco perché ne creo, dichiara candidamente questa affascinante e giovane donna d'oltralpe, vincitrice del prestigioso premio Grand Prix de la Création in design della Città di Parigi nel 2003.

Collabora con Cappellini, Edra, Ligne Roset, Magis, Baccarat, Pallucco, David Design.
Vive e lavora a Parigi dove, in occasione dell'ultima fiera della Maison, ha presentato il nuovo divano Ruché progettato per Ligne Roset.

Ispirandosi alle sedute da esterni, il divano presenta un profilo essenziale e pulito, caratterizzato da una struttura portante in legno esile e lineare, ricoperta da un'imbottitura trapuntata che ne addolcisce le forme e lo rende particolarmente comodo.

Proposto nelle versioni da 2 e 3 posti, esiste anche in versione pouf, meridienne classico o con una mensola posta all'estremità della seduta, utilizzabile come appoggio per vassoi e libri. Versione, quest'ultima, che integra elementi diversi in un solo corpo.

Maison&Objet 2010: Radiation Collection
Niente a confronto della Radiaction Collection, composta da una sedia e un tavolino dai geni mutati, proposti dallo studio parigino NOCC.

Lo studio, che prende il nome dallo slogan NOCC is here to serve you, fondato dai designers Juan Pablo Naranjo e Jean-Christophe Orthlieb, si è cimentato in una sperimentazione molto particolare che si basa sull'ipotesi di contagio da radiazioni nucleari.

La Radiation Collection è formata al momento da solo due oggetti, una sedia ed un tavolino, rivoluzionati e mutati nella forma in base alle esigenze quotidiane del fruitore.

La sedia hypertrophy ha un bracciolo dalla forma molto allungata, ideale come porta abiti o per appoggiare il giornale; il tavolino outgrowth coffee table presenta una struttura caratterizzata da una sorta di protuberanza cava, ideale per archiviare piccoli oggetti.

L'idea di Nocc è interessante perché non inventa nuove tipologie di complementi d'arredo ma modifica quelle esistenti, come in una sorta di vera e propria evoluzione naturale, con risultati decisamente stravaganti.

Articolo: Maison et Objet
Valutazione: 4.55 / 6 basato su 11 voti.

Maison et Objet: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Maison et Objet che potrebbero interessarti
Weekend di design e home decor

Weekend di design e home decor

Design e arredo per la casa protagonisti in molte città europee questo weekend: dal Macef di Milano, al Maison e Objet parigino.
Automobili e arredamento

Automobili e arredamento

Formitalia Luxury Group, in sinergia con alcune case automobilistiche e aziende produttrici, lancia collezioni d'arredo ispirate al mondo delle auto sportive.
Paris design week

Paris design week

Dal 12 al 18 settembre 2011, Parigi ospita la prima edizione del Paris design week, con un fitto calendario di eventi sparsi per tutta la citta'.
Rivestimenti visionari

Rivestimenti visionari

Viaggio nella fiabesca realtà di Novoceram a Parigi.
Fiera della casa 2007

Fiera della casa 2007

Dal 15 al 24 giugno si terrà presso la Mostra d'Oltremare di Napoli l'appuntamento annuale con la Fiera della Casa, che quest'anno festeggia il suo cinquantennale.
Registrati come Utente
270634 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20914 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Moet & chandon moËt & chandon ice impérial champagne 75cl
      Moet & chandon moët &...
      36.38
    • Pali armadio smart maison bebe bianco beige
      Pali armadio smart maison bebe...
      345.32
    • Argo wally - termoventilatore
      Argo wally - termoventilatore...
      54.27
    • Panton chair design - sedia simil panton policarbonato da esterno ed interno
      Panton chair design - sedia simil...
      89.00
    • Casetta in metallo
      Casetta in metallo...
      420.00
    • Sedia etnica maison
      Sedia etnica maison...
      110.00
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Kit allarme antifurto casa gsm wireless 2500 combinatore telefonico gestibile da app
      Kit allarme antifurto casa gsm...
      123.00
    • Oregon scientific stazione meteo meteorologica barometro termometro orologio meteo sveglia colore bianco - bar292_wh
      Oregon scientific stazione meteo...
      63.95
    • Albert leuchten albert 6003 lampada per numero civico acciaio inox, 1-luce - moderno - esterno - 6003 - tempo di consegna: 8-12 giorni lavorativi
      Albert leuchten albert 6003...
      346.78
    • Letto ferro battuto sabrina matrimoniale
      Letto ferro battuto sabrina...
      159.00
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Tom tom start 40 navigatore satellitare 4 pollici con mappe a vita
      Tom tom start 40 navigatore...
      110.90
    • Numero civico e lettere 8 cm ottone trattato non scurisce - morelli
      Numero civico e lettere 8 cm...
      21.00
    • Beghelli 3330 - purificatore acqua e gasatore macchina dell'acqua
      Beghelli 3330 - purificatore acqua...
      68.90
    • Ticaa kindermöbel ticaa cassetto per letto singolo lupo in faggio naturale
      Ticaa kindermöbel ticaa...
      95.55
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Onlywood
  • Tapparelle
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Vimec
  • Officine Locati
  • Immobiliare.it
  • Black & Decker
  • Ceramica Rondine
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 180.00
foto 3 Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 599.00
foto 0 Messina
Scade il 01 Agosto 2017
€ 600.00
foto 1 Firenze
Scade il 15 Maggio 2017
€ 260.00
foto 4 Viterbo
Scade il 30 Ottobre 2020
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
89561

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.