Diritti dell'affittuario

News di Immobiliare
Il contratto per la locazione di un immobile a uso abitativo comporta per l'affittuario l'assunzione di alcuni diritti legati al godimento e all'uso convenuto del bene.
21 Aprile 2015 ore 00:05

Godimento dell'immobile


descrizione degli interni di una casaPremettiamo che in questo caso per affittuario intendiamo atecnicamente colui che gode dell'immobile ad uso abitativo, mentre il contratto di affitto, a rigore, riguarda la locazione di beni mobili o immobili produttivi.

Utilizziamo dunque qui l'espressione con il significato che le viene dato nella lingua parlata, cioè senza distinzione tra bene produttivo o bene ad uso abitativo.

La locazione è un contratto di godimento: è cioè un contratto con il quale una parte si impegna a far godere ad un'altra un bene mobile o immobile per un certo tempo, dietro il pagamento di un corrispettivo.

Da un lato il locatore metterà a disposizione il bene e ne trarrà arricchimento con la riscossione del canone, mentre dall'altro l'affittuario godrà del bene, nel limite dell'uso pattuito o dato dalle circostanze.

Conseguentemente, accanto ai doveri, l'affittuario avrà certamente dei diritti, tra cui abbiamo innanzitutto quello al godimento dell'immobile.

Innanzitutto, l'affittuario avrà diritto a che il bene gli venga consegnato dal locatore in buon stato di manutenzione: in assenza di una descrizione al momento della consegna, il bene si presumerà essere stato consegnato in buono stato (v. art. 1590 c.c.).

Inoltre, perchè il godimento possa avvenire sia alla consegna, che successivamente, l'affittuario ha diritto che il locatore mantenga l'immobile in stato tale da servire all'uso convenuto dalle parti; specificazione di tale dovere del locatore sono le norme che regolano i rapporti in caso di riparazioni.

Infatti, il locatore dovrà eseguire durante la durata del contratto tutte le riparazioni necessarie, eccettuate quelle di piccola manutenzione, che spetteranno all'affittuario, e anche quelle di piccola manutenzione, se derivanti da vetustà o da caso fortuito (v. artt. 1576 e 1609 c.c.); si vedano ad esempio sul punto le decisioni della Corte di Cassazione n. 8191/1995 e n. 6896/1991 in materia di infissi. Se le riparazioni saranno urgenti, l'affittuario potrà provvedere direttamente, salvo rimborso (ricordandosi comunque di avvertire il locatore, se le riparazioni spettavano a lui) (v. art. 1577 c.c.).

La legge tutela l'affittuario anche dai vizi, prevedendo che se la cosa locata è affetta da vizi che ne diminuiscono in modo apprezzabile l'idoneità all'uso convenuto, l'affittuario avrà diritto a domandare la risoluzione del contratto o a una riduzione del canone, salvo che si tratti di vizi di cui sin dall'inizio egli era al corrente o avrebbe potuto esserlo (v. art. 1578 c.c.). L'affittuario avrà anche diritto a ricevere dal locatore il risarcimento del danno provocato dai vizi, a meno che il locatore non dimostri che al momento della consegna ne ignorasse la presenza senza colpa (v. art. 1579 c.c.).

L'affittuario avrà diritto al risarcimento, anche in presenza di un patto che esclude o limita la responsabilità del locatore, se il locatore ne ha nascosto la presenza in mala fede o se i vizi sono tali da rendere impossibile il godimento della cosa (v. art. 1579 c.c.).

Però, se i vizi sono dannosi della salute il diritto alla risoluzione gli spetta comunque, anche se i vizi gli erano già noti e non vale alcuna rinuncia (v. art. 1580 c.c.).

Le norme riguardo ai vizi valgono sia se i vizi sono presenti alla consegna, sia anche se i vizi sopravvegnono nel corso del contratto (v. artt. 1578 e 1581 c.c.).

I vizi cui si riferiscono le norme del codice civile sono stati definiti come quelli che incidono sulla struttura materiale della cosa, alterandone la integrità in modo tale da impedirne o ridurne notevolmente il godimento secondo la destinazione contrattuale; e ancora, come un'alterazione dell'equilibrio delle prestazioni reciproche delle parti, che incide sull'idoneità all'uso del bene (Cass. n. 11198/2007).

L'affittuario ha diritto a che il locatore non effettui sul bene innovazioni che riducano il godimento dell'immobile (v. art. 1582 c.c.).

Se, invece, il godimento è ridotto per effetto di riparazioni urgenti, che cioè non possono essere rinviate alla scadenza del contratto, l'affittuario è tenuto a tollerarle, anche se ciò comporta la privazione del godimento di una parte della cosa locata; ma se tali riparazioni hanno una durata che supera il sesto della durata del contratto o, comunque, i venti giorni, l'affittuario ha diritto ad una riduzione del canone, proporzionata all'intera durata delle riparazioni e all'entità del mancato godimento (v. artt. 1583 e 1584 c.c.).

Infine, se però le riparazioni rendono inabitabile quella parte della cosa necessaria per l'alloggio del conduttore e della sua famiglia, questi ha diritto a chiedere, comunque, la risoluzione del contratto (v. art. 1584 c.c.).


Pacifico godimento


pacifico godimentoInoltre il locatore dovrà garantire all'affittuario il pacifico godimento durante tutto il tempo del contratto (v. art. 1585 c.c.).

Sostanzialmente, tale obbligazione trova una specificazione nelle norme sulle garanzie dalle molestie altrui: l'affittuario ha diritto di essere garantito dal locatore dalle molestie che diminuiscono l'uso o il godimento, provenienti da terzi che pretendono di avere diritti sulla cosa (c.d. molestie di diritto): sostanzialmente è il caso del terzo che reclama sul bene un diritto incompatibile con il godimento del bene da parte dell'affittuario (v. Cass. n. 2531/2006).

Nel caso di molestie di diritto, l'affittuario è però anche tenuto ad informare il locatore se terzi pretendono di avere diritti sulla cosa e se non lo fa rischia di essere chiamato a risarcire i danni derivanti dalla sua omissione (v. art. 1586 c.c.).

Se le molestie non riguardano la pretesa di diritti (c.d. molestie di fatto), l'affittuario non ha diritti verso il locatore ma può agire direttamente nei confronti dei terzi.


Miglioramenti


In caso di miglioramenti l'affittuario non ha diritto all'indennità per le spese sostenute, a meno che non avesse il consenso del locatore. Ma anche nel caso in cui non ha diritto ad indennità, le spese dei miglioramenti possono compensare le spese dovute a deterioramenti causati dal conduttore senza colpa grave (v. art. 1592 c.c.).


Addizioni


Nel caso in cui abbia eseguito addizioni, cioè delle aggiunte (come ad es. tende veneziane e controfinestre, v. Cass. n. 14871/2000), l'affittuario ha diritto a toglierle alla a fine del contratto, purchè ciò avvenga senza danno per il bene locato, a meno che il locatore non preferisca che rimangano e sia disposto a pagare un'indennità. Se però le addizioni non sono separabili, varranno le norme sui miglioramenti.


Recesso


Al di là di quanto pattuito a contratto, l'affittuario può recedere sempre, in presenza di gravi motivi, con preavviso di almeno sei mesi, da comunicare mediante raccomandata (v. art. 4, L. 392/1978).


Partecipazione all'assemblea condominiale


In alcuni casi l'affittuario ha diritto di voto, al posto del proprietario nelle delibere dell'assemblea condominiale.

In particolare, tale diritto vale per le delibere relative alle spese e alle modalità di gestione dei servizi di riscaldamento e di condizionamento d'aria.

Tale previsione si applica anche in caso edificio non in condominio.

L'affittuario ha inoltre diritto di intervenire, senza diritto di voto, sulle delibere relative alla modificazione degli altri servizi comuni (v. art. 10, L.392/1978).

Articolo: Locazioni: i diritti dell'affittuario
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.

Locazioni: i diritti dell'affittuario: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
  • Salvatore
    Salvatore
    Venerdì 15 Luglio 2016, alle ore 17:18
    Nel caso dopo aver firmato un contratto ed avuto i certificati del buon funzionamento della caldaia e dello stato dei tubi dell'impianto, precisamente dopo 15 gg dal trasloco c onfermato dal chi ha fatto il certificato dicendo che la caldaia e' da buttare e i tubi sono anni 70 arrugginiti, come devo comportarmi al riguardo?
    rispondi al commento
    • Svevavolo
      Svevavolo Salvatore
      Sabato 10 Settembre 2016, alle ore 12:09
      Da un punto di vista civile, tutto dipende se si tratta di vizi non facilmente riconoscibili e se effettivamente riducono l'idoneità dell'immobile alla locazione. Se sì, è possibile risolvere il contratto o ridurre il corrispettivo concordato, oltre che chiedere il risarcimento dei danni eventualmente causati. Se vuoi una risposta più dettagliata ed approfondita sull'argomento, prova il nostro servizio di consulenza su aspetti, legali, fiscali, condominiali riguardanti la casa Consulenza Legale, Fiscale e Condominiale.
      rispondi al commento
  • Tati-tatoo22
    Tati-tatoo22
    Giovedì 17 Marzo 2016, alle ore 14:44
    Salve,siamo una famiglia con due bambini e siamo in affitto in una casa che sarà messa in vendita alla scadenza del contratto alla fine di aprile. Mi è chiaro che il proprietario ha fatto tutto in modo molto regolare, ma quali sono i nostri diritti, comme affittuari? che cosa succede se alla scadenza del contratto non abbiamo la possibilità di lasciare l'immobile perche non abbiamo trovato un'altra sistemazione?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Locazioni: i diritti dell'affittuario che potrebbero interessarti
Doveri dell'affittuario nel contratto di locazione di un'abitazione

Doveri dell'affittuario nel contratto di locazione di un'abitazione

La sottoscrizione di un contratto di affitto di un'abitazione comporta per l'affittuario l'assunzione di una serie di diritti e doveri. Vediamo quali sono i doveri.
Guida ai contratti di locazione

Guida ai contratti di locazione

Guida completa sui contratti di locazione di immobili, da quello ordinario alle tipologie specifiche come a uso transitorio, a canone concordato e per studenti.
Locazione, infiltrazioni e recesso

Locazione, infiltrazioni e recesso

Le infiltrazioni non possono essere sempre considerate alla stregua di gravi motivi utili a eserictare il diritto di recesso dal contratto di locazione.
Locazione e cambio di proprietà

Locazione e cambio di proprietà

In caso di vendita dell'immobile locato il conduttore può opporre il contratto di locazione al nuovo proprietario solo se vi sono elementi oggettivi indicati dalla legge.
Cosa fare prima di affittare un immobile

Cosa fare prima di affittare un immobile

In questo articolo vedremo quali sono tutti i documenti e gli altri aspetti che il proprietario deve controllare prima di concedere un immobile in affitto.
Registrati come Utente
274787 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21009 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Argo wally - termoventilatore
      Argo wally - termoventilatore...
      54.53
    • Arredo giardino salotto da esterno giardino completo divano poltrone tavolino mod. duet set colore bianco
      Arredo giardino salotto da esterno...
      335.00
    • Dolphin maytronics dolphin cosmos 30 digital con telecomando - robot elettrico pulitore per piscina fino a 15 mt
      Dolphin maytronics dolphin cosmos...
      999.00
    • Meliconi stendibiancheria in alluminio 22mt di stendibilita
      Meliconi stendibiancheria in...
      15.90
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Vivida luce joyo classic: lampada tavolo vivida luce
      Vivida luce joyo classic: lampada...
      85.40
    • Beghelli 3330 - purificatore acqua e gasatore macchina dell'acqua
      Beghelli 3330 - purificatore acqua...
      68.90
    • Barbecue a gas e pietra lavica lambada 3
      Barbecue a gas e pietra lavica...
      199.00
    • Saldatore a gas dremel versatip completo di accessori
      Saldatore a gas dremel versatip...
      72.50
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Deodorante granulare per aspirapolvere menta-citronella
      Deodorante granulare per...
      5.90
    • Gardena troncarami bl 780 premium - modello 8711-20
      Gardena troncarami bl 780 premium...
      72.92
    • Einhell pistola termocollante bkp 200 einhell
      Einhell pistola termocollante bkp...
      6.90
    • Argo miscelatore cucina con doccetta estraibile rubinetto monocomando colore cromo - 2580-01
      Argo miscelatore cucina con...
      42.95
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
    • Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn
      Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn...
      3.19
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Faidacasa.com
  • Immobiliare.it
  • Onlywood
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO

Copritavolo rigido trasparente su misura

€ 68.00
foto 5 Roma
Scade il 31 Agosto 2017

Affitasi libero , 5 locali, bagni,...

€ 700.00
foto 3 Milano
Scade il 02 Maggio 2017

Appartamento 55 mq. ingresso...

€ 110 000.00
foto 0 Forli Cesena
Scade il 31 Maggio 2017

San giuliano milanese, sesto ulteriano,

€ 260 000.00
foto 6 Milano
Scade il 30 Luglio 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
86552

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.