L'autorimessa

News di Normative
Profili tecnico-giuridici e prinicipali aspetti pratici relativi alle autorimesse
L'autorimessa
Avv. Alessandro Gallucci
Avv. Alessandro Gallucci

Edificio per il ricovero e per il servizio di manutenzione degli autoveicoli.

 L'autorimessa

Questa è la definizione di autorimessa che i trova sul dizionario della lingua italiana (Grande dizionario di Italiano, Garzanti, 2003).

 

Il significato comune del termine si discosta leggermente da quello tecnico-giuridico che è presente al punto 0 dell’allegato al decreto ministeriale 1 febbraio 1986.
 

 

Secondo tale norma l’autorimessa è quell’area coperta destinata esclusivamente al ricovero, alla sosta e alla manovra degli autoveicoli con i servizi annessi. Non sono considerate autorimesse le tettoie aperte almeno su due lati.

 

In pratica lo spazio sosta, lo spazio di manovra e tutto ciò che è utile a consentire il ricovero degli autoveicoli.

 

Nello stesso decreto ministeriale è stata evidenziata la differenza tra vari tipi di autorimessa in ragione della conformazione loro strutturale.

 

Si parla di autorimesse:

 

a) isolate, ossia quelle situate in edifici esclusivamente destinati a tale uso ed eventualmente adiacenti ad edifici destinati ad altri usi, strutturalmente e funzionalmente separati da questi;

 

b)miste, ossia tutte le altre;

 

e poi ancora in relazione all’ubicazione di autorimesse

 

c) aperte, cioè munite di aperture perimetrali su spazio a cielo libero che realizzano una percentuale di aerazione permanente non inferiore al 60% della superficie delle pareti stesse e comunque superiore al 15% della superficie in pianta;

 

b) chiuse, vale a dire tutte le altre.

 

L'autorimessaLa differenziazione continua specificando il concetto di autorimesse interrate o fuori terra, quello di autorimesse a box o a spazio aperto ed infine quello di autorimesse incustodite e sorvegliate.

 

In quest’ultimo caso, il parcheggio custodito per intendersi, oltre alle norme che vedremo di seguito troverà applicazione la disciplina del contratto di deposito (artt. 1766 e ss. c.c.), con le annesse responsabilità del custode nel caso di danno all’autovettura parcheggiata.

 

E’ chiaro, allora, che per il legislatore l’autorimessa non è, anche, il luogo in cui espletare il servizio di manutenzione degli autoveicoli.

 

In sostanza se nel linguaggio comune il termine autorimessa può essere utilizzato, in senso lato, per indicare un’autofficina, a livello giuridico non è così.

 

Due sono gli aspetti fondamentali che vengono in mente quando si parla di autorimesse:

 

a) assetti proprietari in relazione alle facoltà d’uso;

 

b) gli obblighi di conservazione e manutenzione del bene in relazione alle tematiche della sicurezza.

 

Per ciò che concerne il punto a), è evidente che qualora il bene sia di proprietà di un’unica persona la risposta sarà molto semplice; questo soggetto avrà il diritto di disporne come meglio crede (es. destinandola a parcheggio a pagamento aperto al pubblico, oppure ancora dando in locazione i singoli posti auto ecc.).

 

Nel caso di autorimessa di proprietà di più persone, in caso emblematico è il parcheggio condominiale, tutti i comproprietari avranno diritto di utilizzare lo spazio comune per il ricovero delle proprie vetture.

 

Se nel primo caso l’individuazione del soggetto responsabile della manutenzione e conservazione coincide con quella del proprietario dell’immobile, in quest’ultimo le responsabilità andranno ripartite tra amministratore e condomini.

 

In relazione al punto b) va detto che le autorimesse, soprattutto quelle con una determinata capienza, sono sottoposte alla normativa di prevenzione incendi (d.lgs n. 139/06, d.p.r. n. 37/98, d.m. 1 febbraio 1986 e d.m. 16 febbraio 1982) e quindi all’obbligo di attivarsi per ottenere il certificato di prevenzione incendi.

 

CL'autorimessahe cosa significa ciò?

 

La normativa di prevenzione incendi ha una duplice funzione:

 

a) prevenire l’insorgenza d’incendi;

 

b) limitarne la propagazione nei casi in cui gli stessi si siano sviluppati.

 
 

Le varie disposizioni normative contengono delle misure c.d. di prevenzione e di protezione, al fine di rendere effettivi gli intenti propugnati.

 

Oltre alle misure utili alla sicurezza, le norme individuano attività e locali soggetti al loro rispetto.

 

Tra queste, ai sensi del d.m. 16 febbraio 1982, le autorimesse private con più di nove autoveicoli e, indipendentemente dalla capienza, le autorimesse pubbliche.

 

Come si quantifica la loro capienza?

 

A norma del già citato d.m. 1 febbraio 1986, tale capienza, definita capacità di parcamento è data dal rapporto tra la superficie netta del locale e la superficie specifica di parcamento” laddove per quest’ultima s’intende l'area necessaria alla manovra e al parcamento di ogni autoveicolo

 

Per questo tipo di autorimesse sono previste una serie di norme disciplinati la costruzione e l’esercizio delle stesse finalizzate, per l’appunto, al perseguimento delle finalità preventive e di protezione. 

 

L’omesso adeguamento alla normativa antincendio comporta per i responsabili l’applicazione di sanzioni penali quali l’arresto fino ad un anno o l'ammenda da 258 euro a 2.582 euro (art. 20 d.lgs n. 139/06).


 

 


 

avv. Alessandro Gallucci

Articolo: L'autorimessa
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 2 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su L'autorimessa
Caratteri rimanenti
Notizie che trattano L'autorimessa che potrebbero interessarti
Delimitazione del parcheggio condominiale

Delimitazione del parcheggio condominiale

Se un condominio è dotato di area a parcheggio comune, l?assemblea, legittimamente ed al fine di disciplinarne l?uso, può decidere di delimitarla
Parcheggio, servitù e condominio

Parcheggio, servitù e condominio

Il parcheggio rende più comodo l'uso della proprietà ma non rappresenta mai un'utilità nel senso richiesto dalla legge per la costituzione di una servitù.
Uso del parcheggio condominiale, i turni sono legittimi

Uso del parcheggio condominiale, i turni sono legittimi

L'uso del parcheggio condominiale insufficiente ad accogliere le auto dei condomini può essere disciplinato dall'assemblea con i turni
Divieto di sosta in condominio

Divieto di sosta in condominio

Non è raro che i condomini lamentino la scorrettezza dei propri vicini che parcheggiano l?autovettura in modo tale da rendere difficoltoso il passaggio
Parcheggi spagnoli

Parcheggi spagnoli

Un'architetta di origini italiane, ma madrilena d'adozione, reinventa degli spazi che fino ad allora non erano mai stati presi in considerazione dalla pratica architettonica.
QUANTO COSTA?
Prezzi prodotti e servizi per NORMATIVE
COSTI DI RISTRUTTURAZIONE?
Costi di ristrutturazione per NORMATIVE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Hotpoint/ariston hs-b18 aa1 hotpoint ariston scopa elettrica 1800 w
      Hotpoint/ariston hs-b18 aa1...
      106.50
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Portatarga universale telecamera retromarcia aiutoparcheggio
      Portatarga universale telecamera...
      65.90
    • Posa cartongesso, pitture e pavimentazioni
      Posa cartongesso, pitture e...
      36.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Black&decker black & decker fsm1600 - scopa elettrica
      Black&decker black &...
      74.33
    • Hoover atn18bg athen
      Hoover atn18bg athen...
      119.00
    • Kit 4 sensori di parcheggio con display e cicalino acustico
      Kit 4 sensori di parcheggio con...
      32.99
    • Hoover atn252li athen maximum cordless power
      Hoover atn252li athen maximum...
      209.00
    • Kit 4 sensori di parcheggio con cicalino acustico
      Kit 4 sensori di parcheggio con...
      24.50
    • Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame
      Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame...
      15.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE