Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Casa sull'albero

News di Fai da te
Costruire una casa sull'albero per i bambini richiede un'attenta progettazione preliminare ma per gli appassionati del fai da te può essere un'impresa divertente.
Casa sull'albero
Arch. Donatella Cavallaro
Arch. Donatella Cavallaro

casa sull'alberoChi da bambino non ha sognato almeno una volta una casa sull'albero, un luogo tutto suo dove giocare, volare con la fantasia e fuggire dalla realtà?

Non tutti i bambini però hanno la fortuna di possedere un giardino, un albero adatto allo scopo e dei genitori particolarmente preparati e disponibili.
Aiutarli a costruire una casa su un albero effettivamente è tutt'altro che semplice e richiede una progettazione preliminare piuttosto attenta, materiali idonei e una certa manualità.
Non a caso alcuni architetti si sono cimentati in questa vera e propria esperienza progettuale, ideando soluzioni di grande interesse e veri oggetti di design dall'indiscutibile fascino.


La prima regola che deve guidare le nostre scelte è il rispetto dell'ambiente.
Il processo costruttivo deve essere poco invasivo, non deve minare l'incolumità dell'albero e deve essere reversibile.
Legata a questa logica è la scelta dei materiali che dovranno essere ecocompatibili.
Naturalmente le soluzioni adottate devono rispondere a severi criteri di sicurezza immediata e a lungo periodo, poiché un albero è un essere vivente mutevole, stagione dopo stagione, anno dopo anno.


Esattamente come per la costruzione di un edifico, è necessario partire dalle fondazioni che devono essere robuste e adatte a sostenere l'edificio costruendo.
L'albero rappresenta un enorme pilastro naturale le cui radici diffondono il carico a terra come un plinto di fondazione. Una casa può  fondarsi anche su più alberi, ossia su più pilastri che creano una struttura portante più articolata.
Da questo momento si apre un ampio ventaglio di possibilità dimensionali, formali, distributive e le relative conseguenze in termini di stabilità, durabilità, accessibilità e fruibilità.


In questo articolo si descrive come realizzare una casetta di circa 5 mq costruita su un unico albero che deve essere sufficientemente robusto.
Alle nostre latitudini i più adatti sono le più comuni latifoglie quali tigli, frassini, faggi, querce, ma anche alberi da frutta adulti quali castagni e ciliegi, nonché le grandi conifere come cedri, pini o abeti.
Per non compromettere la stabilità, l’integrità e la salute dell’albero è auspicabile costruire una struttura portante stabile ma anche flessibile, eventualmente rimovibile attraverso l'uso di viti, gerarchie tra i singoli componenti e sistemi di cavi in tensione che non strozzino l'albero.


Occorre decidere a che quota costruire la casa, partendo dalla morfologia dell'albero nonché dalle necessità di accessibilità. L'ingresso può avvenire attraverso scale a pioli, scale elicoidali, piuttosto che con sistemi a carrucola.


fase 1La fase cruciale è la costruzione del primo solaio galleggiante.
Occorrono a tal proposito delle viti tirafondi con  relative rondelle quadrate di lunghezze variabili (10/20 cm circa), necessarie per ancorare all'albero la struttura costruita a sua volta da travi in legno di sezioni diverse a seconda delle gerarchie e dei carichi (15 x 5 cm circa).

Andranno benissimo i travetti utilizzati per il sostegno dei tavolati per il getto in opera dei solai in C.A.
Saranno indispensabili quindi dei travetti per l'intelaiatura secondaria di pavimenti, pareti e coperture di sezione minore (5x10 cm) e infine degli assi in pino per formare l'assito di questi ultimi elementi.


fase 2Come strumenti saranno sufficienti seghetto alternativo, sega circolare, trapano elettrico, cacciaviti, scalpello, livella a bolla, corde, cardini per botole e finestre, scala a pioli.

Si inizia fissando le due travi principali all'albero, praticando un foro nell'albero con il trapano ed inserendo quindi le viti tirafondi.
Fissate queste, si procede col fissaggio di altre due travi analoghe incrociate a 90° sopra quelle precedenti, per proseguire fino a creare una sorta di cornice, un vero cordolo perimetrale che controventa e irrobustisce la struttura.


fase 3Per irrigidire ulteriormente la struttura, soprattutto in caso di piani di calpestio ampi e dunque di grandi sbalzi, occorre collocare delle saette diagonali fissate all'albero mediante viti tirafondi e alla cornice della piattaforma.
Il grosso del carico verrà scaricato proprio su questi elementi.


Fissata la piattaforma si può procedere a realizzare il tavolato facendo attenzione a lasciare una fascia tra assito e tronco, onde permettere all'albero di crescere e muoversi liberamente. Occorre anche predisporre un vano per la botola di ingresso.


fase 4Si prosegue con le pareti che si ottengo tramite l'incrocio di travetti che formano il telaio portante ancorato con viti tirafondi. I tamponamenti possono essere ottenuti con assi di legno ma anche altri materiali, magari trasparenti per le finestre, o addirittura isolanti.


A questo punto si prosegue col tetto eseguibile secondo i più svariati schemi compositivi, ma comunque tale da essere un tutt'uno con la restante struttura a tale da garantire la tenuta all'acqua, senza però soffocare l'albero attorno al quel si sviluppa.


fase finaleIn queste ultime fasi si può dunque dar spazio alla libertà espressiva dei bambini, tinteggiando la casa con vernici impregnati tinta legno o colorate.

Si possono ad esempio anche personalizzare le finestre, pavimenti, creare terrazzi, addirittura più livelli e piani intermedi o addirittura realizzare degli ampliamenti successivi per accrescere e modificare di anno in anno la nostra casa sospesa nel verde.

Articolo: Casa sull'albero
Valutazione: 5.10 / 6 basato su 42 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 11
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Casa sull'albero
Caratteri rimanenti
  • Giampiero Pieri
    Mercoledì 21 Agosto 2013, alle ore 22:29
    Tutto molto bello, ma disapprovo l'uso del trapano e dei "tirafondi" nel tronco vivo dell'albero.
    Esistono altri metodi per non arrecare danno alla pianta.
    Non è un bell'insegnamento per i bambini.
    rispondi al commento
  • Roberto
    Domenica 14 Ottobre 2012, alle ore 20:18
    Bella ma non riesco a costruirla.
    rispondi al commento
  • Vittoria
    Giovedì 6 Settembre 2012, alle ore 14:13
    Su quale albero si dovrebbe costruire per farla come nel primo esempio?
    rispondi al commento
  • Mauro
    Mercoledì 5 Settembre 2012, alle ore 13:33
    Dovrei costruire da zero una casa su di una magnolia grande, avete qualche progetto e/o consiglio?
    Grazie Mauro
    rispondi al commento
Notizie che trattano Casa sull'albero che potrebbero interessarti
Il giardino e le sue origini

Il giardino e le sue origini

Dal francese jardin, derivato dal franco gart o gard, ovvero recinto, il giardino nacque nella antica Roma in età  imperiale.
Giardini d'Autore 2011

Giardini d'Autore 2011

Torna anche quest'anno la manifestazione florovivaistica Giardini d'Autore, che si svolge a Riccione dal 18 al 20 marzo, nella splendida cornice di...
Giardino pensile

Giardino pensile

L'opportunita' di attrezzare il terrazzo esterno con un'area a verde consente di beneficiare di tutti gli aspetti positivi della natura.
Festival dei Giardini

Festival dei Giardini

Ortogiardino è il più importante Salone del Nord Est d?Italia dedicato ai settori della floricultura e del giardinaggio, la cui 33esima edizione si
Muro di cinta

Muro di cinta

Il muro di cinta, se presenta determinate caratteristiche strutturali, non dev'essere considerato nel calcolo delle distanze delle costruzioni di cui all'art.873 c.c.
IMMOBILIARE
prezzi faidate
costi faidate
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Vetrocemento con vetromattoni
      Vetrocemento con vetromattoni...
      0.10
    • Urban concrete rett 30x60
      Urban concrete rett 30x60...
      59.00
    • Pratiche comunali d.i.a.
      Pratiche comunali d.i.a.
      600.00
    • Progetto giallo
      Progetto giallo...
      140.00
    • Progetto blu
      Progetto blu...
      240.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Skytec 100 020 coppia altoparlanti
      Skytec 100 020 coppia altoparlanti...
      74.90
    • Larix fume' 20x170
      Larix fume' 20x170...
      90.00
    • One by seg ap123 registratore
      One by seg ap123 registratore...
      79.90
    • Dakota tortora 40x170
      Dakota tortora 40x170...
      115.00
    • Portland325 dove grey 60x60
      Portland325 dove grey 60x60...
      51.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE