IVIE: IMU su case all'estero

News di Normative
Quanto c'è da sapere sull'IVIE, l'imposta sul valore degli immobili situati all'estero, introdotta nel 2011 dalla manovra salva Italia: cos'è, chi la paga e come
IVIE IMU su case all'estero
Cristiana Dei Conti

IVIE IMU su case all’estero


l’IVIE, introdotta con la manovra salva Italia (Decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214), è l’imposta sul valore degli immobili situati all’estero di proprietà di persone fisiche residenti nel territorio dello Stato o in relazione ai quali le stesse siano titolari di diritti reali.


IVIE IMU su case all’estero: i soggetti passivi


IVIESono tenuti al pagamento dell’IVIE le persone fisiche residenti in Italia che possiedono immobili all’estero, a qualsiasi uso destinati.
In particolare soggetti passivi sono:

il proprietario di fabbricati, aree fabbricabili e terreni a qualsiasi uso destinati, compresi quelli strumentali per natura o per destinazione, connessi ad attività di impresa o di lavoro autonomo

-  il titolare del diritto reale di usufrutto, uso o abitazione, enfiteusi e superficie sugli stessi (e non il titolare della nuda proprietà)

-  il concessionario nel caso di concessione di aree demaniali

il locatario per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria (il locatario è soggetto passivo a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto).


IVIE: la base imponibile


L ’Agenzia delle entrate con la circolare n. 28/E del 2 luglio 2012 ha fornito le istruzioni dettagliate in merito all’IVIE.

Per individuare la base imponibile dell’IVIE si prende a riferimento il valore dell’immobile che è costituito, nella generalità dei casi, dal costo che risulta dall’atto di acquisto o dai contratti da cui risulta il costo complessivamente sostenuto per l’acquisto di diritti reali diversi dalla proprietà.

Generalmente il valore dell’immobile cambia a seconda dello Stato in cui è situato l’immobile:

- per i Paesi appartenenti alla Unione europea o in Paesi aderenti allo Spazio economico europeo (Norvegia e Islanda) che garantiscono un adeguato scambio di informazioni, il valore dell’immobile da utilizzare è prioritariamente quello catastale, così come è determinato e rivalutato nel Paese in cui l’immobile è situato. In mancanza del valore catastale, si fa riferimento al costo che risulta dall’atto di acquisto e, in assenza, al valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l’immobile

- per gli altri Stati, il valore dell’immobile è costituito dal costo risultante dall'atto di acquisto o dai contratti e, in sua mancanza, dal valore di mercato rilevabile nel luogo in cui è situato l'immobile.

Ci sono poi dei casi particolari come quelli di immobili acquisti per usufrutto o ricevuti in eredità. Nel caso di immobile acquisito per usufrutto, il valore dello stesso è desumibile dai criteri dettati dalla legislazione del Paese in cui l’immobile è situato. Nel caso in cui l’immobile sia stato costruito, si fa riferimento al costo di costruzione sostenuto dal proprietario e risultante dalla relativa documentazione. In mancanza di tali valori o della relativa documentazione, si assume il valore di mercato rilevabile al termine di ciascun anno solare nel luogo in cui è situato l’immobile.

Per quanto riguarda gli immobili acquisiti per successione o donazione, il valore degli stessi è quello trasmesso nella dichiarazione di successione; altrimenti, si fa riferimento al costo di acquisto o di costruzione sostenuto dal de cuius o dal donante come risultante dalla relativa documentazione. In mancanza di quest'ultima si assume il valore di mercato dell’immobile.


IVIE IMU su case all’estero: le modalità di calcolo


IVIE IMU esteroL’IVIE è dovuta nella misura dello 0,76% del valore dell’immobile. Il versamento dell’imposta non è dovuto se l’importo della stessa non supera complessivamente euro 200.  L’imposta non è dovuta quindi per gli immobili il cui valore complessivo non superi euro 26.381 circa.

In tal caso, il contribuente non è tenuto neanche a indicare i dati relativi all’immobile nel quadro RM della dichiarazione dei redditi, fermo restando l’obbligo di compilazione del modulo RW2.
L’aliquota IVIE pari allo 0,76% del valore degli immobili, è calcolata in proporzione alla quota di possesso e ai mesi dell’anno nei quali il possesso c’è stato.

Si applica un’aliquota ridotta allo 0,4% sugli immobili adibiti ad abitazione principale e le relative pertinenze. Per essi, inoltre, è riconosciuta fino a concorrenza dell’imposta una detrazione pari a 200 euro, rapportata al periodo dell’anno durante il quale si protrae tale destinazione.
In relazione a tali immobili, tuttavia, non trova applicazione la predetta soglia di esenzione.

Dall’IVIE si può detrarre, fino a concorrenza del suo ammontare, un credito d’imposta pari all’importo dell’eventuale imposta patrimoniale versata nell’anno di riferimento nello Stato estero in cui è situato l’immobile.


Versamento IVIE


Per versare l’imposta sul valore degli immobili situati all’estero, trovano applicazione le stesse regole previste per l’IRPEF, pertanto l’imposta dovuta a titolo di saldo  deve essere versata entro il 16 giugno, insieme al primo acconto per l’anno corrente, mentre il secondo acconto deve essere eseguito entro il 30 novembre.

Il versamento dell’IVIE deve essere effettuato tramite il modello F24, utilizzando i codici tributo istituiti dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 27/E/2013 che sono:

- 4041 denominato Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011, conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif. - SALDO

- 4042 denominato Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011 conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif. - Società fiduciarie – SALDO

- 4044 denominato Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011, conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif. – ACCONTO PRIMA RATA

4045 denominato Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011, conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif. - ACCONTO SECONDA RATA O ACCONTO IN UNICA SOLUZIONE

- 4046 denominato “Imposta sul valore degli immobili situati all'estero, a qualsiasi uso destinati dalle persone fisiche residenti nel territorio dello Stato - art. 19, c. 13, DL. n. 201/2011 conv., con modif., dalla L. n. 214/2011, e succ. modif. - Società fiduciarie – ACCONTO.

Il versamento dell’IVIE non è dovuto se l’importo della singola imposta non supera i 12 euro.


Dichiarazione IVIE IMU su case all’estero


Al fine di dichiarare il valore degli immobili situati all’estero il contribuente deve compilare il quadro RW del modello UNICO, un obbligo che è scattato dal 2011 mentre in precedenza i dati andavano riportati nella la Sezione XV A del quadro RM.

Articolo: IVIE IMU su case all'estero
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 5 voti.

IVIE IMU su case all'estero: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, ANCHE CON I SOCIAL
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Caratteri rimanenti
ATTENZIONE! LA REDAZIONE AVRA' CURA DI MODERARE I SINGOLI COMMENTI PRIMA DELLA
LORO EFFETTIVA PUBBLICAZIONE, COME DA REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI LAVORINCASA.IT
  • Lenamwitthoff
    Lenamwitthoff
    Lunedì 6 Aprile 2015, alle ore 09:16
    Tra certi stati ci sono trattati bilaterali che danno chiarimento quale stato possa prendere imposte sugli immobili. In ogni occasione e il stato dove si trova l'immobile è niente altro. La legge è soltanto valido tra Stati senza trattato.
    rispondi al commento
  • Salvatorexxx
    Salvatorexxx
    Martedì 3 Febbraio 2015, alle ore 14:13
    Buongiorno, desidero avere un chiarimento in merito a questa tassa IVIE.LAvoro in Germania ma sono fiscalmente residente in Italia. Avrei intenzione di acquistare un immobile qui in Germania (prezzo tra 120 e 140mila euro). BIsogna pagare tasse anche in Italia? Secondo questa normativa sull'IVIE pare di si. Ma in che misura? e come verrebbe calcolata l'imposta?Grazie per il chiarimento
    rispondi al commento
  • Ermanna
    Ermanna
    Venerdì 6 Dicembre 2013, alle ore 18:28
    Residenti in Italia io e mio marito, abbiamo un piccolo appartamento in Francia e qui paghiamo taxe fonciere e taxe d'habitation.
    In Italia la casa è stata dichiarata sul mod.740 e paghiamo l'IVIE.
    Ora vorremmo affittare per brevi periodi attraverso internet.
    Come ci dobbiamo comportare per la dichiarazione dei redditi in Italia?
    E in Francia che cosa devo dichiarare?
    rispondi al commento
  • Tina Gerosa
    Tina Gerosa
    Venerdì 22 Novembre 2013, alle ore 18:29
    Mio figlio residente in Italia, ma titolare di una borsa di studio all'estero senza alcun reddito in Italia, ha deciso di comprasi una casa in Slovacchia dove in questo momento lavora.
    Non facendo la dichiarazione di redditi in Italia, deve comunque fare la dichiarazione dei redditi e pagare l'IVIE?
    rispondi al commento
  • Paul
    Paul
    Giovedì 21 Novembre 2013, alle ore 01:08
    Buongiorno, sono inglese e possiedo un appartamento in Inghilterra dal 1996.
    Da divers'anni ho vissuto e lavorato in italia, con la mia famiglia.
    Non ho preso la cittadinanza italiana.
    Da 7 mesi vivo e lavoro in Inghilterra.
    A questo punto non devo pagare IVIE, visto che sono a casa mia.
    rispondi al commento
  • Maria Morisi
    Maria Morisi
    Mercoledì 20 Novembre 2013, alle ore 12:49
    Buongiorno, posseggo un appartamento in Francia per il quale pago la taxe foncière e la taxe d'habitation.
    Vorrei sapere se entrambe le tasse si possono detrarre dall'Ivie.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • 6eleonoir6@tiscali.it
    6eleonoir6@tiscali.it
    Lunedì 18 Novembre 2013, alle ore 12:14
    Buongiorno, se compro una casa in spagna cointestandola a due persone non sposate, e all'IVIE detraggo la tassa spagnola, quello che resta da pagare se è inferiore a 200 euro non va pagato, giusto?
    Ma si intende 200 euro a testa o 200 totali?
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Claudio D.
    Claudio D.
    Lunedì 28 Ottobre 2013, alle ore 15:33
    Buongiorno, io e mia moglie (francese, ma residente in Italia con me), a titolo personale, abbiamo acquistato nel 2013 una casa a Parigi che stiamo per affittare a titolo oneroso ad una società italiana che lo utilizzerà come ufficio.
    Chi dovrà pagare l'IVIE?
    Noi proprietari, la società che lo prende in affitto o entrambi?
    Sarà tassato in Italia anche il reddito da locazione, sicuramente.
    Ma a che aliquota?
    Grazie infinite.
    rispondi al commento
  • Il Tuo Nome Sergio
    Il Tuo Nome Sergio
    Martedì 22 Ottobre 2013, alle ore 17:45
    Buon giorno.
    Comprando casa in COSTRUZIONE in Francia: prenotazione nov 2013.
    Il rogito(x tutelare acquirenti in Francia) è fatto a gennaio 2014(prima della costruzione).
    Consegna casa giugno 2015.
    IVIE si paga da genn 2014 (rogito) o da giugno 2015 (consegna casa)?
    Tax foncier mi risulta si paghi dalla consegna.
    Grazie.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
  • 3
  • Condividi questo articolo
Notizie che trattano IVIE IMU su case all'estero che potrebbero interessarti
Immobili, dal valore ICI all'IMU nel calcolo ISEE 2015

Immobili, dal valore ICI all'IMU nel calcolo ISEE 2015

In vigore dal 1 gennaio 2015 il nuovo ISEE, l'Indicatore della situazione economica equivalente delle famiglie: gli immobili sono valutati non più ai fini ICI, ma IMU.
Chiarimenti su bonus casa

Chiarimenti su bonus casa

La circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 13/E del 9 maggio 2013 chiarisce alcuni dubbi dei contribuenti su alcune agevolazioni fiscali previste per la casa.
Residenti all'estero: le regole per IMU, TASI e TARI

Residenti all'estero: le regole per IMU, TASI e TARI

Molti contribuenti italiani sono proprietari di immobili ubicati nel nostro paese, ma sono residenti all'estero. Ecco la disciplina fiscale dell'IMU, TASI e TARI...
ICI italiano all'estero

ICI italiano all'estero

La risoluzione n.1 del 4 marzo 2009 del Dipartimento del Ministero dell'Economia e Finanze italiano, invalida i Regolamenti comunali che avevano esteso, anche agli iscritti all'AIRE, l'esenzione anche ai concittadini...
Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Detrazioni 50% e 65% per casa, ditta o banca all'estero

Cosa prevede la normativa sulle detrazioni per case all'estero di proprietà di italiani, per opere eseguite da ditte estere o per bonifici eseguiti con banca estera?...
Registrati come Utente
252837 UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Synology ds214play diskstation harddisk
      Synology ds214play diskstation...
      328.76
    • Friggitrice elettrica da banco 4 lt hotclass dimensioni l25,5xp38xh31,5 modello frg4
      Friggitrice elettrica da banco 4...
      140.30
    • V-tac kit con striscia led 5050 multicolore rgb 5mt controller e alimentatore
      V-tac kit con striscia led 5050...
      44.21
    • Tecnospray p10 irroratore a pressione, serbatoio 10 litri, pompante nylon garden, lancia 618 nylon
      Tecnospray p10 irroratore a...
      25.75
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Songmics ufficio girevole poltrona sedia sportivo racing chair braccioli regolabile obg28g
      Songmics ufficio girevole poltrona...
      89.95
    • Swedlinghaus affettatrice a gravita' af250grl
      Swedlinghaus affettatrice a...
      459.94
    • Gli alberelli portacandela animaletti lumaca cm. 10x h. 7
      Gli alberelli portacandela...
      19.00
    • Didiesse frog didiesse + porta accessori
      Didiesse frog didiesse + porta...
      155.00
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Intel barebone intel nuc nuc6i5syh (i5-6260u, iris graphics 540) [boxnuc6i5syh]
      Intel barebone intel nuc nuc6i5syh...
      358.46
    • Medialinternational portaombrelli multi a 16 posti nero (unità vendita 1 pz.)
      Medialinternational portaombrelli...
      106.44
    • Faro faretto luce bianca proiettore led 10 20 30 50 100 w
      Faro faretto luce bianca...
      8.28
    • Ignis mini frigo frigobar minibar capacità in litri 100 classe energetica a+ - tt16ap
      Ignis mini frigo frigobar minibar...
      142.03
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
    • Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn
      Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn...
      3.19
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Murprotec
  • Protech-Balcony
  • Immobiliare.it
  • Vimec
  • Geosec
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Claber
  • Kone
  • Faidatebook
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.