IVA per lavori edili

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali
Per eseguire alcuni interventi edilizi è possibile usufruire di aliquote IVA agevolate, cioè inferiori all'aliquota ordinaria del 22%, pari al 4% o al 10%.
09 Maggio 2014 ore 11:40
Arch. Carmen Granata

Aliquota IVA per lavori edili


IVA 10% ristrutturazionePer eseguire alcuni interventi edilizi è possibile usufruire di aliquote IVA agevolate, cioè inferiori all'aliquota ordinaria del 22%.

Il valore di tali aliquote agevolate può essere del 4% o del 10% a seconda del tipo di intervento, per cui è opportuno fare una distinzione per tipologie.

Una prima differenza da fare, ad esempio, è tra i lavori eseguiti su edifici esistenti e quelli di nuova costruzione, o tra l'esecuzione dei lavori e l'acquisto dei cosiddetti beni finiti.

Invece il beneficio non può essere mai applicato alle prestazioni professionali dei tecnici che intervengono nella progettazione ed esecuzioni dei lavori, nè all'acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Allo stesso modo non può essere applicato alle lavorazioni eseguite da ditte in subappalto.
In tal caso le ditte dovranno fatturare all'appaltatore principale al 22%, ed egli dovrà successivamente fatturare al committente solo al 10%.


IVA 10% per ristrutturazioni e interventi su edifici esistenti


Per gli interventi finalizzati al recupero del patrimonio edilizio esistente è previsto un regime agevolato di applicazione dell'IVA al 10% per ristrutturazione, che è diventato permanente a seguito della Finanziaria 2010, pertanto non è più soggetto a scadenza.

Tuttavia bisogna distinguere il caso in cui si effettuano interventi di manutenzione ordinaria o straordinaria da quello in cui si eseguono lavori di ristrutturazione, restauro o risanamento conservativo.

Nel primo caso, infatti, è prevista l'agevolazione solo per il patrimonio edilizio a destinazione residenziale e in quest'accezione vanno ricomprese anche le pertinenze (ad esempio cantine, garage e sottotetti).

L'IVA al 10% si può applicare inoltre anche alla manutenzione delle parti comuni di un edificio condominiale, purché esso sia a prevalente destinazione abitativa.

Nel secondo caso, invece, non c'è alcuna distinzione e l'agevolazione può essere applicata anche per interventi su negozi, uffici, laboratori, ecc.

Nei casi di ristrutturazione rientrano anche gli interventi di recupero abitativo dei sottotetti esistenti, ai quali, quindi, si può applicare l' IVA agevolata sia per i lavori che per l'acquisto di beni finiti.

IVA agevolata ristrutturazioniAltra distinzione va fatta per l'acquisto dei cosiddetti beni finiti: nel caso di manutenzione ordinaria e straordinaria l'aliquota agevolata si può applicare solo se ad acquistare tali beni è l'impresa che esegue i lavori nell'ambito del contratto d'appalto.

Nel caso di restauro, ristrutturazione o risanamento conservativo, invece, l'aliquota agevolata si può applicare non solo se l'acquisto è fatto dal prestatore d'opera, ma anche nel caso in cui l'acquisto sia fatto direttamente dal committente, e ciò vale sia per i beni finiti che per i materiali (i cosiddetti beni merce), ad esclusione delle materie prime e dei semilavorati.

Per capire cosa si intende per beni finiti o di valore significativo e conoscere la definizione dei vari tipi di interventi edilizi, vi rimando alla lettura degli articoli linkati.


IVA agevolata al 4% per eliminazione barriere architettoniche


barriere architettonicheTra gli interventi edilizi sul patrimonio immobiliare esistente, ci sono quelli necessari per adeguare gli edifici in modo che non siano più presenti barriere architettoniche e che quindi possano essere accessibili anche alle persone con difficoltà motorie.

Tra questi rientrano, ad esempio, la costruzione di un ascensore o la sostituzione di gradini con rampe.

Per questo tipo di interventi è possibile usufruire, sia per le prestazioni d'opera che per l'acquisto di beni finiti, di un'aliquota IVA agevolata del 4%.


IVA 4% per nuove costruzioni e interventi di nuova costruzione


IVA sulla prima casaIn alcuni casi è possibile usufruire dell'IVA agevolata al 4% per l'acquisto di beni finiti e per le prestazioni d'opera anche in caso di costruzione di nuovi immobili. È quanto prevede, infatti, il Dpr n. 633/1972.

È necessario, però, che l'immobile ricada in uno dei seguenti casi:

- abbia i requisiti di prima casa;

- sia un fabbricato rurale a destinazione abitativa;

- ricada nell'ambito dei cosiddetti edifici Tupini, fabbricati non di lusso, nei quali si trovino contemporaneamente abitazioni, negozi ed uffici, nel rispetto di determinate proporzioni.

Sottolineiamo che, parlando di interventi di nuova costruzione, l'ambito di applicazione si estende anche agli ampliamenti, limitatamente alla parte, appunto, ampliata.


Come usufruire dell'IVA agevolata


Ovviamente il venditore di beni finiti o materiali non può conoscere la finalità per cui l'acquirente utilizzerà quei determinati prodotti, quindi non può saper quale aliquota IVA applicare, se quella ordinaria o una delle aliquote agevolate.


Modulo IVA agevolata 10%


IVA agevolata ristrutturazionePer questo, quindi, è necessario che l'acquirente predisponga un'apposita dichiarazione, nella quale inserisca le proprie generalità, specifichi le finalità dell'acquisto e richieda l'applicazione dell'aliquota agevolata.

Una dichiarazione dello stesso genere va presentata anche all'impresa edile che effettua lavori per i quali si richiede l'agevolazione fiscale.

Infine, l'IVA agevolata può essere richiesta non solo dal proprietario, ma anche dall'inquilino che paghi i lavori, purché li effettui con il consenso del proprietario ed anche se il titolo edilizio è intestato a quest'ultimo.

riproduzione riservata
Articolo: IVA per lavori edili
Valutazione: 5.47 / 6 basato su 320 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

IVA per lavori edili: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Luigi
    Luigi
    Lunedì 26 Giugno 2017, alle ore 11:29
    Come mai nel modello "DICHIARAZIONE PER L’APPLICAZIONE DELLA ALIQUOTA AGEVOLATA IVA" si fa riferimento alla Legge n. 457/1978 anziché al Testo Unico "Art. 3 (L) - Definizioni degli interventi edilizi"??
    Non sarebbe meglio lasciar perdere le singole normative e attenersi al testo unico che viene di volta in volta aggiornato con le nuove modifiche?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Luigi
      Martedì 27 Giugno 2017, alle ore 18:57
      La Sua osservazione trova pieno fondamento. L'art. 3L del DPR n. 380/2001 ricalca pienamente l'ex art. 31 della legge n. 457/78, confermando ed ampliando le definizioni di ulteriori interventi edilizi. Sul semplificare la materia, di per sè molto complessa per le innumerevoli e costanti modifiche ed integrazioni a cui è sottoposta, sono pienamente d'accordo con Lei. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Alberto
    Alberto
    Venerdì 9 Giugno 2017, alle ore 00:32
    Ho acquistato casa a luglio 2016 come prima casa, acquisita residenza dal 01/09/2016, iniziata manutenzione straordinaria con cila.
    Chiedo se, io in qualità di proprietario, posso usufruire dell'IVA al 4% acquistando direttamente porte o pavimentazioni da un qualsiasi fornitore.
    Se si, dove posso trovare una lista completa dei beni che se acquistati direttamente da me con la cila in corso posso usufruire dell'iva al 4%?
    Desideroso di una vostra risposta, ringrazio anticipatamente per la vostra competenza e professionalità, in quanto geometra, commercialista e articoli sul web, in ognuno di questi casi ho trovato informazioni totalmente discordanti tra loro.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Alberto
      Lunedì 12 Giugno 2017, alle ore 23:01
      Se la Sua abitazione è stata ultimata con regolare presentazione al comune della dichiarazione di fine lavori(diversamente non avrebbe avuto la residenza), le opere a seguire sono assoggettate all'aliquota iva al 10%. Il regime agevolato di iva al 4% per prima casa, si applica solo in caso di nuova costruzione, compreso le opere extracontrattuali e  sulle forniture dei materiali a piè d'opera. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Romolopizzolo
    Romolopizzolo
    Mercoledì 7 Giugno 2017, alle ore 10:52
    Buongiorno,  Ho comprato casa in classe b dal costruttore ne 2016 e sto facendo richiesta del rimborso del 50% come da fattura e da rogito.Durante i lavori ho sostenuto Delle spese extrcapitolato anch'esse al 4% che però mi hanno fatturato ed ho effettivamente pagato direttamente a 3ditte diverse (parapetti, parquet, idraulico) a dire del costruttore per una questione di trasparenza e dimostrazione che lui non avrebbe applicato ricarico.Posso inserire queste1000 euro in più di iva nel totale da detrarre al 50%  o no?Grazie
    rispondi al commento
  • Romolopizzolo
    Romolopizzolo
    Mercoledì 7 Giugno 2017, alle ore 10:52
    Buongiorno,  Ho comprato casa in classe b dal costruttore ne 2016 e sto facendo richiesta del rimborso del 50% come da fattura e da rogito.Durante i lavori ho sostenuto Delle spese extrcapitolato anch'esse al 4% che però mi hanno fatturato ed ho effettivamente pagato direttamente a 3ditte diverse (parapetti, parquet, idraulico) a dire del costruttore per una questione di trasparenza e dimostrazione che lui non avrebbe applicato ricarico.Posso inserire queste1000 euro in più di iva nel totale da detrarre al 50%  o no?Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Romolopizzolo
      Mercoledì 7 Giugno 2017, alle ore 17:19
      Per beneficiare delle detrazioni del 50% sull'iva corrisposta in sede di acquisto di una abitazione, la stessa deve risultare dalla fattura emessa dal costruttore e riportata nel rogito notarile. Se le fatture per i lavori extracapitolato sono state saldate al di fuori del contratto di compravendita non possono godere delle agevolazioni di legge. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Alberto
    Alberto
    Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 16:09
    Sto acquistando una nuova casa e stiamo ultimando i lavori.
    Ho affidato i lavori di rivestimento del camino a una ditta diversa da quella costruttrice, può dirmi quale tipo di IVA, se agevolata o ordinaria dovrà applicare chi esegue i lavori?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Alberto
      Martedì 30 Maggio 2017, alle ore 19:14
      Se i lavori sono ancora in corso di completamento e Lei ha richiesto i requisiti della "prima casa", ha facoltà di richiedere alla ditta che Le sta facendo il rivestimento del camino, l'applicazione dell'iva agevolata al 4%. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Davide
    Davide
    Martedì 2 Maggio 2017, alle ore 20:36
    Sto acquistando una villetta a schiera facente parte di un piccolo complesso di 5 abitazioni in totale.
    Per la fatturazione delle opere extracapitolato interne all'abitazione il costruttore mi ha applicato l'iva al 4% mentre ora per fatturare le opere extracapitolato di completamento del cortile esterno cumune (illuminazione e cancello automatico) ha applicato dapprima l'iva al 4% ma successivamente ha emesso una nuova fattura sostitutiva con iva al 10% dicendo che era stata sbagliata l'aliquota e che il 4% non era applicabile.
    Non riesco a capire il motivo di questa decisione e sinceramente nemmeno il costruttore è riuscito a darmi una spiegazione plausibile, potreste cortesemente illuminarmi in merito?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Davide
      Giovedì 4 Maggio 2017, alle ore 09:37
      Nell'ambito di un unico contratto di appalto, le agevolazioni previste per la realizzazione della prima casa si estendono alle pertinenze e ai lavori di completamento di sistemazione esterna. Un esempio: l'acquisto di un immobile a destinazione residenziale fatto a lavori ultimati, l'impresa in sede di trasferimento emetterà un'unica fattura con iva al 4% se ricorrono i presupposti per la prima casa, senza distinzioni tra opere interne ed esterne. Nel Suo caso va analizzato l'oggetto del contratto ed eventuali limitazioni in esso contenute. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Marisa
    Marisa
    Martedì 11 Aprile 2017, alle ore 07:18
    Stiamo costruendo una unifamiliare economica e rientrante in un PEC... ci pare di capire che l'iva sulle opere di urbanizzazione è al 10% per la realizzazione di parcheggi, fognature, illuminazione.... che sarà poi tutto dismesso al comune. Se facciamo eseguire i lavori fino a chiavi in mano, il costruttore ci fatturerà tutta la casa al 4% essendo prima casa? Se invece ci fermiamo alla struttura il rimanente materiale di idraulica, sanitari, rubinetteria sarà fatturata a noi privati al 22%?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Marisa
      Martedì 11 Aprile 2017, alle ore 14:59
      Se Lei ha i requisiti "prina casa", per  l'abitazione in corso di costruzione, ha facoltà di chiedere all'impresa esecutrice dei lavori, l'applicazione dell'iva ridotta al 4%, previa apposita Sua autodichiarazione. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Francesco
    Francesco
    Giovedì 23 Marzo 2017, alle ore 19:06
    Quindi  (per ristrutturazione) iva al 10% su tutto tranne che materie prime e dei semilavorati, giusto ?
    Ma quali sono le materie prime e i semilavorati ?
    Pavimenti ,sanitari,materiale elettrico al 10 % ?
    Cemento, inerti, colle no al 10 % ?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Francesco
      Sabato 25 Marzo 2017, alle ore 09:55
      L'iva al 10% spetta sulle forniture dei beni finiti eseguite da Committente se, però, rientrano tra gli interventi di "ristrutturazione edilizia" di cui alla lettera d) dell'art. 31 della legge n. 457/78 rivolti a trasformare un organismo edilizio mediante un sistema organico di opere che possono portare a un organismo edilizioin tutto o in parte diverso dal precedente.  Sono compresi in questa categoria i seguenti beni, che rimangono tali conservando la propria individualità anche dopo il montaggio: 1) Apparecchi idrosanitari in vitreous china, fire clay e altri materiali; 2) Cabine doccia (comprensive di box-doccia e piatto doccia, purché il pro­dotto sia caratterizzato da un singolo codice articolo); 3) Caminetti; 4) Cassette di scarico esterne e/o da incasso; 5) Filtri; 6) Flessibili; 7) Impianti fotovoltaici; 8) Infissi; 9) Vaso, bidet, lavabo e relative apparecchiature; 10) Piatti doccia in ghisa, acciaio e altri materiali; 11) Radiatori a corpi scaldanti di tutti i tipi e materiali; 12) Rubinetteria cromata esterna o da incasso; 13) Scaldabagni elettrici, a gas o funzio­nanti con altri combustibili; 14) Scaldabagni solari; 15) Scale a chiocciola; 16) Sifoname, ecc.  Sulle le altre forniture come i pavimenti, rivestimenti, cemento, collanti, inerti, mattoni, ecc.,  si applica l'iva ordinaria al 22%. Cordiali saluti.    
      rispondi al commento
  • Paolo Bruno
    Paolo Bruno
    Giovedì 16 Marzo 2017, alle ore 18:30
    Dott.Pasquale, rifacendomi alla mia domanda di Domenica 5 Marzo 2017, alle ore 23:16 ossia acquisto diretto di materiali quali sanitari, caldaia, etc (la fattura viene fatta a me) e fornisco poi questi materiali alla ditta che esegue i lavori l'iva al 10% e la detrazione è sempre possibile oppure deve esser presentata una domanda particolare?
    Girovagando online ho trovato che non si può applicare l’Iva agevolata al 10% ai materiali o ai beni forniti da un soggetto diverso da quello che esegue i lavori ai materiali o ai beni acquistati direttamente dal committente alle prestazioni professionali, anche se effettuate nell’ambito degli interventi finalizzati al recupero edilizio § alle prestazioni di servizi resi in esecuzione di subappalti alla ditta esecutrice dei lavori.
    In tal caso, la ditta subappaltatrice deve fatturare con l’aliquota Iva ordinaria del 22% alla ditta principale che, successivamente, fatturerà la prestazione al committente con l’Iva al 10%, se ricorrono i presupposti per farlo. 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Paolo Bruno
      Sabato 18 Marzo 2017, alle ore 20:22
      Se Lei deve eseguire "lavori di ristrutturazione" come citati nella domanda del 5/3, che rientrano nella "ristrutturazione edilizia", ha facoltà di fornire i beni finiti all'impresa esecutrice (Risoluzione n. 71/E del 25/06/2012 dell'AdE). Se invece trattasi di opere di manutenzione ordinaria o straordinaria non ha titolo. In questo caso l'iva va al 10% solo se è la ditta a fornire e posare in opera i materiali, magari da Lei scelti, ma non acquistati direttamente. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Mau.angeletti
        Mau.angeletti Pasquale
        Giovedì 23 Marzo 2017, alle ore 12:58
        Salve Dott. Pasquale,vorrei avere delle conferme...A breve comincerò la costruzione della mia casa( 1^ casa) e la ditta costruttrice ci applicherà l'iva agevolata al 4%.Visto che la stessa ci concede la possibilità di scorporare qualcosina dalla soluzione "chiavi in mano" e vorrei acquistare dei materiali personalmente, ho riscontrato diverse correnti di pensiero da parte dei rivenditori e mi vado a spiegare: secondo alcuni, allegando una dichiarazione e il permesso per costruire posso usufruire dell'iva al 4% per acquisto dei cosiddetti beni finiti!( sanitari, rubinetterie, etc.....altri mi dicono che anche  pavimenti e rivestimenti si possono acquistare al 4%....altri ancora, forse per pigrizia e male informazione, applicano solo il 22%....L'Agenzia delle entrate di contro, sul vademecum ristrutturazioni, non è chiarissima in merito...Vorrei la sua opinione, grazie per la sua disponibilità.Saluti, Mauro
        rispondi al commento
        • Pasquale
          Pasquale Mau.angeletti
          Sabato 25 Marzo 2017, alle ore 09:17
          L'iva agevolata al 4% sulla costruzione della prima casa, si applica solo sulla fornitura dei cosiddetti "beni finiti" con l'apposita dichiarazione da presentare al fornitore prima dell'acquisto. Per beneficiare della stessa aliquota, è necessario che i materiali quali pavimenti, rivestimenti, ecc. siano fatturati in testa all'impresa esecutrice, con l'accordo preventivo, scelti da Lei.  Cordiali saluti.
          rispondi al commento
          • Gasparenovara
            Gasparenovara Pasquale
            Mercoledì 24 Maggio 2017, alle ore 05:00
            Buonasera Dott. Pasquale, volevo qualche chiarimento in merito a questo argomento. Quindi se io commissiono dei lavori extra capitolato e li pago personalmente non posso richiedere l'iva al 4%?Grazie per la sua disponibilità. Saluti.Gaspare
            rispondi al commento
            • Pasquale
              Pasquale Gasparenovara
              Mercoledì 24 Maggio 2017, alle ore 10:54
              Se Lei ha in corso di costruzione una abitazione destinata alla "prima casa" e commissiona opere extra capitolato, ha diritto all'applicazione dell'iva ridotta al 4%, sia sulle forniture che sulla manodopera. Diversamente se i lavori sono stati ultimati con regolare comunicazione al comune non potrà più beneficiare dell'iva al 4%, passa obbligatoriamente al 10% (se il tutto, però, viene fatturato direttamente dall'impresa). Cordiali saluti.
              rispondi al commento
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano IVA per lavori edili che potrebbero interessarti
Iva agevolata per edilizia diventa permanente

Iva agevolata per edilizia diventa permanente

L'aliquota Iva agevolata al 10% per interventi edilizi di recupero del patrimonio abitativo esistente è stata resa permanente con la Legge Finanziaria del 2010.
Iva agevolata per manutenzione caldaia

Iva agevolata per manutenzione caldaia

L'aliquota Iva agevolata del 10% si deve applicare anche agli interventi periodici ed obbligatori di manutenzione delle caldaie di fabbricati abitativi.
Iva agevolata per lavori extracapitolato

Iva agevolata per lavori extracapitolato

Con la Risoluzione n. 22/E del 22 febbraio 2011 l'Agenzia delle Entrate risponde ad un quesito in merito all'applicazione dell'Iva agevolata per la commissione di lavori extracapitolato.
Case in vendita a Roma: l'edilizia convenzionata

Case in vendita a Roma: l'edilizia convenzionata

Acquistare un immobile, scegliendo tra una serie di proposte di case in vendita a Roma e usufruendo quando è possibile dei vantaggi dell'edilizia convenzionata.
Agevolazione box di pertinenza

Agevolazione box di pertinenza

Il bonus prima casa vale anche per il garage. La normativa prevede alcune limitazioni da rispettare, affinché non decadano le agevolazioni per i box pertinenziali.
accedi al social
Registrati come Utente
276341 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21002 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Universo faretto led ad incasso 1 watt mini spot punto luce tondo luce bianca 6500k calda 3000k e blu 220v
      Universo faretto led ad incasso 1...
      4.50
    • Fac affettatrici affettatrice gravità in acciaio mod 195 uso domestico, affilatoio removibile colore argento
      Fac affettatrici affettatrice...
      241.07
    • Pro-form abs proform usa - + set di cavigliere con peso
      Pro-form abs proform usa - + set...
      27.92
    • Midea italia comfee hs129cn1wh libera installazione orizzontale 102l a+ bianco congelatore - garanzia italia
      Midea italia comfee hs129cn1wh...
      108.23
    • Vidaxl set 6 coprisedie elastiche beige tessuto poliestere a coste
      Vidaxl set 6 coprisedie elastiche...
      41.99
    • Smeg cx51sv - cucina a gas con forno elettrico, 60 x 50 cm, a
      Smeg cx51sv - cucina a gas con...
      423.99
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Cordivari radiatore scaldasalviette cordivari lisa 22 1160x45
      Cordivari radiatore...
      50.00
    • Turikan coppia reggilibri bianco in metallo art.7250
      Turikan coppia reggilibri bianco...
      4.45
    • Corsair cssd-n240gbxt neutron xt harddisk
      Corsair cssd-n240gbxt neutron xt...
      134.99
    • Ombrellone decentrato esagonale da giardino in acciaio ecrù 3x3m bertozzi
      Ombrellone decentrato esagonale da...
      70.90
    • Elica cappa a parete 60cm inox missy ix-a-60 - prf0004024a
      Elica cappa a parete 60cm inox...
      68.99
    • Outsunny set mobili da giardino in polyrattan 4pz tavolino, divano e 2 poltrone con cuscini, marrone chiaro
      Outsunny set mobili da giardino in...
      279.95
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
    • Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn
      Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn...
      3.19
    • Ricambi aspirapolvere necchi tubo aspirapolvere necchi
      Ricambi aspirapolvere necchi tubo...
      11.50
    • Dyson dc51 multifloor, aspirapolvere verticale
      Dyson dc51 multifloor,...
      438.49
    • Posseik - armadietto da bagno con specchio, grigio
      Posseik - armadietto da bagno con...
      227.89
    • Yuriko - termoarredo e scaldasalviette bianco elettrico altezza 77 cm con tubi diametro 2,2 cm
      Yuriko - termoarredo e...
      114.00
    • Tata linda set birreria in legno tavolo e 2 panche pieghevole richiudibile da giardino esterno - plus
      Tata linda set birreria in legno...
      94.34
    • Lavor aspiracenere lavor ashley 1.1
      Lavor aspiracenere lavor ashley 1.1...
      40.60
    • Pompa zaino super lt20
      Pompa zaino super lt20...
      79.30
    • Pompa a zaino energy plus
      Pompa a zaino energy plus...
      256.20
    • Pompa a zaino uni lt12
      Pompa a zaino uni lt12...
      52.22
    • Pompa a zaino uni lt15
      Pompa a zaino uni lt15...
      53.07
    • Pompa a pressione garden lt4
      Pompa a pressione garden lt4...
      26.84
    • Pompa a pressione garden lt6
      Pompa a pressione garden lt6...
      27.82
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Policarbonato online
  • Onlywood
  • Officine Locati
  • Vimec
  • Weber
  • Immobiliare.it
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 4 500.00
foto 4 geo Milano
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 900.00
foto 4 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 60.00
foto 3 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2017
€ 68.00
foto 5 geo Roma
Scade il 31 Agosto 2017
€ 180.00
foto 3 geo Parma
Scade il 31 Dicembre 2017
€ 800.00
foto 3 geo Taranto
Scade il 31 Dicembre 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
97470
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok