Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Intonaco termico

News di Ristrutturazione
Intonaci naturali e termoisolanti, per rifinire al meglio le pareti interne ed esterne di un edificio, permettendo la regolazione interna di temperatura e umidità.
Intonaco termico
Arch. Valentina Caiazzo

Materiali e bioedilizia



Il risparmio energetico e una progettazione intelligente ed ecosostenibile sono, oggi, due aspetti cruciali nel mondo dell’edilizia.
Non solo le tecniche che vengono utilizzate, ma anche i prodotti, assumono perciò ruoli determinanti, per ottenere elevate performance sia in fatto di qualità che di estetica.

Tra le caratteristiche più  richieste ci sono il costruire naturale e il benessere degli abitanti, in linea con i canoni ormai molto diffusi della bioedilizia moderna.

Intonaco con capacità termoisolanti



Tra gli intonaci, ci sono prodotti innovativi in grado di conciliare più caratteristiche e proprietà, nel rispetto completo dell’ambiente. Ad esempio l’intonaco termico consente di eliminare ponti termici, sia all’interno che all’esterno di un manufatto, garantendo anche una forte opposizione al passaggio di calore attraverso la muratura che va a ricoprire, senza inficiare sulla traspirabilità e quindi di conseguenza sulla stessa salubrità ambientale.

L’intonaco termico infatti permette la realizzazione di soluzioni isolanti all’interno di edifici, favorendo il risanamento delle murature, senza il rischio di avere accumuli di condensa interstiziale.

Le marche in commercio di intonaco termico sono ormai molte. Tutte però sono caratterizzate da un’estrema facilità applicativa, anche in situazioni complicate e in presenza di diversi tipi di supporto murario.

Inoltre, la composizione stessa dell’intonaco termico, unita alla consistenza stessa del preparato, favorisce la durata nel tempo dell’applicazione, che può sostituirsi tranquillamente, con posa a regola d’arte, alle soluzioni di rivestimento a lastra, diventando oltretutto un tutt’uno con il supporto murario.

Qualità ecologiche dell’intonaco termico



Tra le tipologie di intonaco termico in commercio troviamo Termo – Bi, un innovativo intonaco termoisolante, creato da Tassullo, da sempre attenta al risparmio energetico. Questo tipo di intonaco termico è caratterizzato da una composizione particolare, che utilizza,  come legante, una calce idraulica naturale, che, insieme alla totale assenza di cemento ma il solo utilizzo di inerti leggeri di natura minerale, come perliti e silici, rendono il prodotto totalmente naturale ed ecologicamente corretto per applicazione di bioedilizia.

Non solo però nuove costruzioni. L’applicazione di intonaco termico può  spingersi tranquillamente anche a ristrutturazioni e adeguamenti di edifici esistenti, senza compromettere gli standard edilizi, ma anzi, andando a migliorare molto spesso la salubrità  degli ambienti.

L’intonaco termico infatti consente di rispettare i valori base di riferimento sia in fatto di protezione termica, che di interzia termica delle pareti e delle strutture su cui viene applicato.

La definizione di questi parametri di salubrità e vivibilità degli ambienti spesso sono inversamente proporzionali alle condizioni reali canoniche, perciò la protezione termica nelle ristrutturazioni, assume quindi un’importanza estremamente rilevante per la diminuzione e il contenimento del consumo energetico dell’edificio.

Miglioramento microclima interno



La casa è l’edificio confortevole per eccellenza. Il suo microclima interno deve perciò  essere adeguato e rappresenta un elemento fondamentale per il benessere di chi vi abita. Ciò dipende essenzialmente da diversi parametri, legati a temperatura e umidità  dell’aria.

Generalmente la temperatura ideale è  compresa fra 19 e 22 gradi, mentre l’umidità  relativa, tra i  40 e i  60%. Da qui ne consegue l’importanza che assumono le murature e di rimbalzo le rifiniture delle murature stesse. L’intonaco termico, isolante, naturale ed ecologico è la scelta giusta per mantenere attivo questo benessere nel tempo, senza che si formino condense, ristagni o ammaloramenti, per troppa umidità.

E’ questo il punto di forza di Sanawarme, di Azichem: un intonaco termico, isolante, naturale e traspirante, in grado di svolgere un ruolo di anticondensa e nel contempo garantire anche un ottimo benessere termoacustico all’interno degli ambienti.
Definito essenzialmente come una sorta di involucro, questo intonaco termico è in grado di intervenire positivamente sugli scambi fra i due sistemi stessi, che l’involucro va a separare, ovvero, luce, suoni e vapore.

Avvolgendo le murature quasi come un film invisibile, Sanawarme consente di migliorare la struttura e le qualità  della struttura sia in fatto di resistenza termica, che di inerzia termica, ma anche di equilibrio igrometrico e salubrità ambientale.
Anche qui l’intonaco termico è un composto, formato da materiali tutti naturali: calce idraulica, caolino, perlite espansa, farine di sughero, agenti stabilizzanti e antisalini, e fibre di rinforzo per la stesura e il miglior aggrappaggio.

Sanawarme consente di avere le caratteristiche termoisolanti, riunite con quelle deumidificanti e termoregolatrici; inoltre, nella variante per esterni, avvolge, proprio come un cappotto, le murature esterne mantenendole più calde d’inverno e più fresche d’estate, e garantendo, anche una diminuzione degli sfasamenti d’onda e degli sbalzi termici.


Articolo: Intonaco termico
Valutazione: 4.90 / 6 basato su 20 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 1
  • 0
Commenta su Intonaco termico
Caratteri rimanenti
Notizie che trattano Intonaco termico che potrebbero interessarti
Intonaci macroporosi

Intonaci macroporosi

Intonaci macroporosi contro l'umidita': rimedi che pescano dal passato, rivisti in chiave moderna, per bloccare l'azione di agenti atmosferici e umidita' dal terreno.
Intonaci termoisolanti

Intonaci termoisolanti

Soluzioni alternative al problema dell'isolamento termico
Intonaci per finiture

Intonaci per finiture

Gli intonaci rientrano nella categoria delle finiture, prodotti ed operazioni che completano la ristrutturazione: ecco una selezione dei tipi più utilizzati.
Applicazione intonaco macroporoso

Applicazione intonaco macroporoso

Contribuisce in maniera veloce all'evaporazione dell'acqua presente nelle murature sottoposte al degrado da umidità già trattate con altri sistemi di prosciugamento.
Umidità negli edifici

Umidità negli edifici

Prima di intervenire sugli edifici che presentano problematiche derivanti da umidità, è bene riconoscere le cause e quale tipologia di umidità, vediamo una breve descrizione dei diversi tipi.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Zaccaria Monguzzi
  • Sicurezzapoint
  • Novatek
  • Velux
  • Uretek
  • Geosec
  • Murprotec
  • Officine Locati
  • Casa.it
  • WaterBarrier
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Carotaggio
      Carotaggio...
      2.00
    • Risanamento muratura
      Risanamento muratura...
      3190.00
    • Demolizione muratura
      Demolizione muratura...
      30.00
    • Canna fumaria
      Canna fumaria...
      150.00
    • Scale in muratura
      Scale in muratura...
      1650.00
    • Demolizione muratura al mq roma
      Demolizione muratura al mq roma...
      20.00
    • Casa in legno o muratura classe a
      Casa in legno o muratura classe a...
      280000.00
    • Cucine in muratura
      Cucine in muratura...
      1200.00
    • Palazzetti ariel cucina muratura
      Palazzetti ariel cucina muratura...
      1.20
    • Lavabo in muratura
      Lavabo in muratura...
      300.00
    • Antisale con regolatore-idrosalino
      Antisale con regolatore-idrosalino...
      6.00
    • Cucina in muratura roma
      Cucina in muratura roma...
      1300.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Faidatebook
  • Casa.it
  • Facebook
  • Progettazione