Infissi esterni a perfetta tenuta

News di Infissi
L'importanza degli infissi esterni nel contenimento dei consumi energetici, accorgimenti e criteri di adeguamento strutturale per il recupero dei vecchi infissi
Infissi esterni ed efficienza energetica

Infissi esterni per non sprecare energia


Il contenimento dei consumi energetici relativamente alle abitazioni, comporta lo studio di diversi aspetti progettuali, finalizzati a rendere i volumi costruiti capaci di contenere al massimo la spesa energetica, grazie all’impiego di materiali e soluzioni tecnologiche innovative.

Superficie vetrata molto disperdenteIsolare pareti e strutture orizzontali, contribuisce notevolmente allo scopo, ma ciò non basta; infatti, le superfici più sensibili alla dispersione sono rappresentate dagli infissi esterni in genere, con maggior incidenza in quelli che presentano grandi superfici vetrate.

Si considera che in una abitazione dotata di infissi esterni di qualità media, la dispersione verso l’esterno del calore prodotto all’interno nel periodo invernale raggiunge punte del 25%.

Come si può ben notare, tale dispersione incide in termini economici sensibilmente sulle spese di riscaldamento, oltre a rendere gli ambienti abitati non confortevoli, molte volte l’aver voluto a tutti i costi realizzare una grande superficie vetrata, senza impiegare infissi adatti, ha vanificato il sogno di chi immaginava di contemplare una bella nevicata dall’interno della sua abitazione, nel tepore domestico.

Fenomeni di condensa sui vetriIn una giornata invernale, si riscontrano minime tali da far abbassare la temperatura sulla superficie delle lastre di vetro; esse diventano di colpo dei convettori di aria fredda, a causa dell’aria calda interna, la quale, a contatto con la superficie dei vetri provoca una corrente di aria che provoca il raffreddamento interno.

L’evidenza del fenomeno, oltre a sentirsi nelle ossa, è rappresentato visivamente dai fenomeni di appannamento e condensa presenti su vetri e profili metallici non isolati adeguatamente.


Un esempio di doppio infisso

Un esempio di doppio infisso

Un esempio di doppio infisso
Infisso in legno in muratura di grande spessore che consente l'inserimento di altro infisso all'interno

Infisso in legno in muratura di grande spessore che consente l'inserimento di altro infisso all'interno

Infisso in legno in muratura di grande spessore che consente l'inserimento di altro infisso all'interno
Cattiva posa del telaio di un infisso con spazio lasciato tra muratura e telaio

Cattiva posa del telaio di un infisso con spazio lasciato tra muratura e telaio

Cattiva posa del telaio di un infisso con spazio lasciato tra muratura e telaio
Infisso deteriorato per cattiva manutenzione

Infisso deteriorato per cattiva manutenzione

Infisso deteriorato per cattiva manutenzione
Particolare chiusura infisso deteriorato

Particolare chiusura infisso deteriorato

Particolare chiusura infisso deteriorato
Un ottimo infisso termico della Ditta Metra

Un ottimo infisso termico della Ditta Metra

Un ottimo infisso termico della Ditta Metra

Il calore interno, quindi, sfugge via grazie alla scarsa capacità isolante dell’infisso costituito da profili ordinari e semplici vetri semidoppi. Per rimediare a tali dispersioni, un passo nella direzione giusta è costituito dall’impiego di vetrocamere, più comunemente note come doppi vetri, costituite da un sandwich di due lastre di vetro distanti tra loro normalmente 6-12 mm, con interposta camera d'aria.

All'interno di questa intercapedine possiamo trovare solo aria e sali deumidificanti per evitare fenomeni di condensa, mentre, volendo ottenere un miglior isolamento termico è possibile introdurre dei gas particolari come l'Argon e il Krypton
Quest'ultimo a fronte di costi elevati, permette il massimo isolamento termico.


Infissi a tenuta con la scelta di vetri adeguati


La capacità di contenere la dispersione del calore è direttamente proporzionale alla dimensione dell’intercapedine, a parità di struttura portante dell’infisso.
Infatti, nei Paesi a clima più rigido vengono impiegate vetrocamere con intercapedini che raggiungono i 25 mm di larghezza e soluzioni con  doppio vetrocamera.

Infisso non a tenuta termicaPossiamo dire che in genere 15-16 mm rappresentano un buon compromesso al fine di ottenere un isolamento adeguato.

Oltre alla superficie vetrata, la dispersione avviene anche attraverso la struttura dell’infisso, così si può appurare notando come le superfici metalliche degli infissi siano più fredde di quelle in legno.

Oltre a disperdere calore nel modo sopradescritto, gli infissi esterni, se mal posati in opera, contribuiscono a disperdere calore attraverso microfessure e sconnessioni, cassonetti non isolati, mancanza di adeguata gigillatura ecc.

Nei casi più gravi, è consigliabile lo smontaggio dell’infisso e successivo riposizionamento curando le sigillature tra le varie parti del telaio e del controtelaio  mediante l’impiego di prodotti adeguati.  
 
Infisso esterno su parete non integraAlla luce di quanto esposto, si comprende quanto sia importante l’impiego di infissi adeguati, al fine di evitare dannose dispersioni. Per queste ragioni, volendo iniziare a migliorare il confort abitativo, non potendo intervenire con altre forme di isolamento che coinvolgerebbero altri elementi dell’involcro edilizio, la sostituzione degli infissi rappresenta un buon modo per iniziare a ridurre le dispersioni.

A questo punto la domanda più frequente è: che tipo di infisso occorre scegliere ?

La risposta a tale quesito non può essere unica; occorre valutare diversi aspetti, caso per caso, oltre a impegnare risorse economiche direttamente proporzionali al miglioramento termico che si intende ottenere.

Il mercato offre una vasta gamma di prodotti capaci di affrontare qualsiasi situazione termica senza problemi, aziende come Metra, Schuco, Internorm  offrono ottime garanzie in tal senso.

Particolare vetrocamera sempliceNumero di vetrocamere, tipo di vetri, tipo di materiale del telaio, posa in opera, rappresentano gli elementi a cui porre attenzione.
 
Infissi in legno di idoneo spessore, provvisti di triplo vetro a bassa emissione, posti in opera a perfetta regola d’arte, rappresentano a mio avviso una garanzia di ottimo isolamento, oltre a rappresentare un elegante elemento di arredo.

In alternativa al legno, per l’intera sezione dei profili dell’infisso, possono adottarsi soluzioni a taglio termico costituite da legno all’interno e allumino o PVC all’esterno.

Per chi vive in zone caratterizzate da inverni molto freddi, sarebbe meglio richiedere la realizzazione di vetrocamere realizzate con modalità diverse rispetto a quelle tradizionali; mi riferisco in particolare a una serie di accorgimenti utili per eliminare al massimo i ponti termici.

Capita infatti anche con gli infissi più performanti dal punto di vista termico, di notare fenomeni di condensa sui vetri. Tale situazione è prodotta dal materiale di cui sono costituiti i distanziatori tra le lastre, generalmente di alluminio, il quale raffreddando a contatto la lastra interna produce i fastidiosi fenomeni di condensa.


Infissi efficienti recuperando l'esistente


Quando non è possibile sostituire i vecchi infissi, occorre valutare la possibilità di intervenire su quelli esistenti, cosa che può essere realizzata in diverse modalità in rapporto al tipo, alle dimensioni, e ai materiali con cui tali infissi sono realizzati.

Per quanto riguarda la tenuta in generale, gli infissi in legno si prestano a essere dotati di guarnizioni e altri dispositivi di facile applicazione, senza impegnare troppe risorse economiche.

Per completare l’isolamento di tali infissi, si può applicare un secondo vetro in aggiunta a quello esistente.
L'aggiunta può essere realizzata all’interno come all’esterno, in relazione alla tipologia di infisso.

Per quelle situazioni, in cui  occorre rispettare regolamenti comunali a tutela dei beni architettonici, quando non è possibile intervenire dall’esterno, si può prendere in considerazione il posizionamento dall’interno di un secondo infisso, con caratteristiche termiche adeguate.

Doppio infissoQuest’ultima operazione è favorita negli edifici datati, grazie allo spessore rilevante delle pareti perimetrali che consentono una profondità notevole del vano infisso, all’interno del quale risulta più agevole l’inserimento di un secondo infisso.

Le condizioni generali  dell’infisso da recuperare determinano il limite di convenienza entro il quale risulta vantaggioso o meno riparate e adeguare, piuttosto che sostituire.
In pratica, se l’intervento di adeguamento dovesse riguardare anche la sostituzione di parti lignee e altri interventi più invasivi, tali da far lievitare i costi d’intervento, fino a raggiungere circa il 70% del costo a nuovo dell’infisso, risulta più conveniente sostituire il vecchio infisso con uno nuovo.

Infine, voglio sottolineare l’importanza della corretta manutenzione degli infissi, a garanzia di un buon isolamento termico: guarnizioni deteriorate, chiusure non adeguate, contribuiscono non poco a sciupare energia .

Articolo: Infissi esterni ed efficienza energetica
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Infissi esterni ed efficienza energetica: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Caratteri rimanenti
Alert Commenti
  • 5
  • Condividi questo articolo
Notizie che trattano Infissi esterni ed efficienza energetica che potrebbero interessarti
Sicurezza nei serramenti di vetro

Sicurezza nei serramenti di vetro

L'importanza del cristallo nel serramento...
Vetrocamere per ogni esigenza

Vetrocamere per ogni esigenza

Differenziare l'impiego di vetrocamere, all'interno degli stessi infissi esterni, in ragione della differente esposizione delle facciate, per ottimizzare i consumi.
Consigli per risparmiare energia termica

Consigli per risparmiare energia termica

Durante la stagione invernale accorgimenti semplici e piccole ristrutturazioni contribuiscono sensibilmente al risparmio energetico.
Rendimento Impianto Termico

Rendimento Impianto Termico

Il rendimento di un impianto termico è espresso dal rendimento globale medio stagionale, costituito dal prodotto di quattro fattori.
Relazione termica Legge 10

Relazione termica Legge 10

La relazione termica legge 10 è un elaborato che va presentato in caso di nuove costruzioni, ampliamenti volumetrici o interventi sugli impianti di riscaldamento.
Registrati come Utente
257985 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20633 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Cancelleria colla poster removibile instant 50gr 75 pz 53131
      Cancelleria colla poster...
      1.27
    • Kitchenaid 5kmt2204eca tostapane
      Kitchenaid 5kmt2204eca tostapane...
      188.75
    • Jocca compressore aria jocca
      Jocca compressore aria jocca...
      18.00
    • Annaffiatoio
      Annaffiatoio...
      7.00
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Arblu appendino cm. 10 x 3,5 h 5,5 aqua art. 15200
      Arblu appendino cm. 10 x 3,5 h 5,5...
      42.77
    • Electrolux forni eob6840bax
      Electrolux forni eob6840bax...
      496.91
    • Bonsaischule wenddorf vaso bonsai 6.8x6.8x4.5cm oliva quadrato in grès smaltato
      Bonsaischule wenddorf vaso bonsai...
      5.20
    • Dcg yogurtiera elettrica dcg con 7 vasetti 150 ml yogurteria macchina yogurt maker cucina
      Dcg yogurtiera elettrica dcg con 7...
      18.90
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
    • Wonderweed 300 canna da diserbo
      Wonderweed 300 canna da diserbo...
      24.34
    • Pignatti armadietti spogliatoio serie"miss": modello ad 1 posto singolo verticale dim.cm.38x35xh180.
      Pignatti armadietti spogliatoio...
      134.20
    • Gigaset as120 duo
      Gigaset as120 duo...
      22.00
    • Chicco 6079065260000 - seggiolone new polly 2 in 1, colore: happy land
      Chicco 6079065260000 - seggiolone...
      98.00
    • Claber avvolgitubo per giardino esterno carrello in alluminio con ruote portata mt.60-Ø tubo 1-2'' - mt. 50-Ø tubo 5-8 - aquaviva 60 - 8
      Claber avvolgitubo per giardino...
      12.24
    • Detergente per polverizzatori 100 bio
      Detergente per polverizzatori 100...
      12.14
    • Grasso per polverizzatori
      Grasso per polverizzatori...
      11.22
    • Pond wizard
      Pond wizard...
      121.98
    • Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn
      Pomodoro ibrido alto beefmaster vfn...
      3.19
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Protech-Balcony
  • Murprotec
  • Geosec
  • Officine Locati
  • Vimec
  • Claber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO

Set attrezzi

€ 50.00
foto 5 Pistoia
30 Settembre 2016 ore 00:00

Bilocale a torino da ristrutturare...

€ 49 000.00
foto 5 Torino
31 Agosto 2016 ore 00:00

Quadro olio su tela

€ 200.00
foto 1 Modena
31 Dicembre 2016 ore 00:00

Tavolozza pittura olio

€ 400.00
foto 1 Modena
31 Dicembre 2016 ore 00:00
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.