Salubrità e comfort con il ricambio d'aria

News di Ristrutturazione
Aprire spesso porte e finestre cambiando frequentemente l'aria negli ambienti, contribuisce a mantenerne la salubrità e ad evitare la proliferazione delle muffe
Il ricambio d'aria per la salubrità degli ambienti
Arch. Elena Matteuzzi

Importanza di una corretta ventilazione


Per garantire un’ottimale salubrità e confort all'interno di un'abitazione è molto importante assicurare una ventilazione costante, e in particolare procedere a un regolare ricambio d’aria.
Frequentiricambi di aria garantiscono il comfort e la salubrità di un ambiente.
Infatti, questa operazione risulta fondamentale per:

- garantire il comfort olfattivo, eliminando i cattivi odori provenienti dal bagno o dalla cottura dei cibi; in quest’ultimo caso non sempre è sufficiente azionare la cappa aspiratrice sui fuochi della cucina.
- eliminare polvere e particelle inquinanti riducendo il rischio di asma e allergie, soprattutto se nell’abitazione vivono uno o più fumatori o si ha l’abitudine di utilizzare candele e fiamme libere.
- prevenire la formazione di muffe dovute all’umidità di condensa; quando a causa di un repentino cambiamento di temperatura, il vapore acqueo passa bruscamente dallo stato areiforme a quello liquido, si condensa sulle superfici di pareti e soffitti, formando un terreno di coltura ideale per la proliferazione di funghi e muffe.
- eliminare o quanto meno ridurre il pericolo di esalazioni di monossido di carbonio, talora mortali, provenienti da caminetti, stufe e caldaie con un tiraggio scorretto o insufficiente.


Snap di Elica: i modelli disponibili.

Snap di Elica: i modelli disponibili.

Snap di Elica: i modelli disponibili.
Snap di Elica: i componenti interni.

Snap di Elica: i componenti interni.

Snap di Elica: i componenti interni.
L'app per il comando da remoto di Snap by Elica.

L'app per il comando da remoto di Snap by Elica.

L'app per il comando da remoto di Snap by Elica.
Ventilazione-vortice

Ventilazione-vortice

Ventilazione-vortice
Ventilazione-bagno

Ventilazione-bagno

Ventilazione-bagno

Inoltre, l’esigenza di arieggiare periodicamente gli ambienti ha di recente assunto particolare importanza: per migliorare l’efficienza energetica degli edifici sono stati messi a punto sistemi di coibentazione e infissi ad alte prestazioni che, pur avendo eliminato il problema degli spifferi, riducendo enormemente le dispersioni termiche, non consentono tuttavia la normale traspirazione della muratura.


Arieggiare la stanza aprendo le finestre


Il metodo migliore per un corretto ricambio di aria è aprire regolarmente le finestre.Naturalmente, il metodo migliore per cambiare l’aria consiste semplicemente nell’aprire le finestre.

Tuttavia, per non vanificare i vantaggi della coibentazione termica e degli infissi ad alta efficienza occorre adottare alcune accortezza, come spegnere il riscaldamento mentre si arieggia la stanza e, anziché tenerle socchiuse per molto più tempo, spalancare le finestre per pochi minuti, non più di dieci.
In questo modo si impedisce alle murature di raffreddarsi in inverno e riscaldarsi in estate, riducendo le dispersioni termiche.

Se poi si dispone di porte e finestre posizionate su due pareti contrapposte, è possibile risparmiare sul condizionamento estivo adottando un semplice trucco, già conosciuto e praticato da secoli nei paesi mediterranei.

Infatti, tenendo semplicemente aperte le porte o finestre sui due diversi fronti di una stanza, meglio se opposti, si genera una piccola corrente d’aria in grado di raffrescare l’ambiente senza ricorrere al condizionamento artificiale. Questo effetto può essere ulteriormente amplificato disponendo un bacile colmo d’acqua fresca in corrispondenza della finestra sul fronte meno soleggiato, corrispondente solitamente al nord.

Questo espediente era già sfruttato in epoche molto antiche: il compluvium delle domus romane e le fontane e i ruscelletti d’acqua visibili in molti palazzi arabi di epoca medievale (tra cui ad esempio la celebre Alhambra di Granada) avevano anche lo scopo di mitigare il calore delle giornate estive.
Si può creare una corrente d'aria naturale grazie a due porte o finestre su pareti opposte.
Perciò, costruendo o ristrutturando la propria casa, soprattutto se abitiamo in una villetta a schiera o un’abitazione isolata, si può risparmiare sul condizionamento estivo con un’accurata disposizione delle finestre, oppure ricavando alcune piccole prese d’aria nella parte alta delle pareti: grazie all’effetto camino, l’aria calda tende a risalire verso l’alto e perciò a essere risucchiata verso l’esterno.

Le posizioni più idonee per le finestre sono invece il fronte sud e quello nord, avendo premura di installare un sistema di protezione dai raggi solari mediante tendaggi, pensiline aggettanti o elementi frangisole sul lato sud.  in questo caso, è però preferibile praticare aperture più piccole, così da ridurre le dispersioni della parete durante i mesi invernali.


Sistemi di ventilazione meccanica


Aspiratore Snap di Elica.Dove invece non è possibile avvalersi della ventilazione naturale, per garantire un corretto ricambio d’aria è ovviamente necessario installare apparecchi di ventilazione forzata.
Un tipico esempio di questa necessità è costituito dai bagni ciechi, spesso ricavati negli appartamenti frazionando una stanza più grande o sfruttando ambienti preesistenti come dispense e ripostigli.

In questi casi, la soluzione migliore consiste nell’installare una ventola collegata all’interruttore della luce, che si aziona automaticamente semplicemente entrando nel bagno.

Tuttavia, bisogna tenere conto di piccoli svantaggi, come la rumorosità di alcuni modelli che potrebbero provocare disagio se il bagno è attiguo o comunicante con una camera da letto; o ancora, la necessità di installare una canna di esalazione sfociante oltre la copertura dell’edificio di almeno 1,20 m, o almeno ricavare un’adeguata presa d’aria esternamente: in un condominio è quindi necessario chiedere preventivamente il permesso all’Amministratore o discuterne in assemblea.

Naturalmente, molti di questi vantaggi possono essere efficacemente ridotti (o addirittura azzerati) installando apparecchi di ultima generazione, dalle molteplici funzioni e prestazioni elevate.

Al riguardo, un prodotto decisamente innovativo è costituito da Snap dell'azienda Elica: dal design semplice ma elegante e raffinato, e perciò particolarmente adatto a bagni di gusto contemporaneo, questo dispositivo dispone di ben tre sensori, relativi rispettivamente alla qualità dell'aria, alla temperatura e all'umidità, in grado di valutare la presenza di cattivi odori o agenti inquinanti, attivando il motore automaticamente oppure secondo programmi predefiniti dall'utente.
Le funzioni sono quindi assolutamente personalizzabili con un'apposita app scaricabile sul proprio tablet o smathphone, collegata all'aspiratore con una connessione wi-fi.
Anche il motore è assai silenzioso: di tipo brushless, non contiene infatti ventole o altri elementi rotanti in grado di generare attrito e perciò richiede meno manutenzione e offre una durata maggiore rispetto ai modelli convenzionali.

Il terminale di una canna di ventilazione.Anche i prodotti di Vortice, offrono ugualmente ottime prestazioni; in particolare, il modello MFO 100/4", un aspiratore elicoidale da installare a parete, può muovere grandi volumi d'aria (fino a 85 metri cubi ogni ora) a bassa pressione e perciò risulta adatto anche per bagni molto grandi o che richiedono una ventilazione costante.

Tuttavia, prima dell'installazione è necessario considerare che questa tipologia di prodotti, per le sue caratteristiche intrinseche può perdere in efficienza se la canna di esalazione è molto lunga e presenta curve o deviazioni.

Generalmente, una canna di esalazione è infatti formata da una tubazione in metallo molto simile a una canna fumaria ma con una ventola in sommità, azionata elettricamente o dal vento atmosferico, mentre la presa d’aria è molto più semplice, e dall’esterno si presenta come una piccola bucatura protetta da una griglia.


Ventilazione per ambienti con apparecchi a fiamma libera


Negli ambienti in cui si trovano apparecchi a fiamma libera, e cioè stufe, caminetti, caldaie e scaldabagni a gas con fiamma pilota, è invece obbligatorio garantire una ventilazione permanente per evitare la formazione di pericolosissime esalazioni di monossido di carbonio.

Di solito la soluzione più semplice e meno costosa consiste nel praticare un foro nella parete perimetrale della stanza, possibilmente vicino al pavimento e in corrispondenza di un balcone o su un fronte interno, in modo da minimizzarne l’impatto visivo, che ovviamente non va ostruito (neppure parzialmente) con mobili o pannelli di alcun tipo.

Queste prese d’aria devono avere una superficie minima di 100 cm2 e perciò un foro circolare con un diametro di 10 cm risulta del tutto adeguato allo scopo. Inoltre, per prevenire l’ingresso di animali nocivi come ratti o piccioni, è decisamente consigliabile installare una griglia o una reticella di protezione.

Articolo: Il ricambio d'aria per la salubrità degli ambienti
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 4 voti.

Il ricambio d'aria per la salubrità degli ambienti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, ANCHE CON I SOCIAL
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Caratteri rimanenti
ATTENZIONE! LA REDAZIONE AVRA' CURA DI MODERARE I SINGOLI COMMENTI PRIMA DELLA
LORO EFFETTIVA PUBBLICAZIONE, COME DA REGOLAMENTO DEI SERVIZI DI LAVORINCASA.IT
  • 3
  • Condividi questo articolo
Notizie che trattano Il ricambio d'aria per la salubrità degli ambienti che potrebbero interessarti
Qualità dell'aria e ventilazione

Qualità dell'aria e ventilazione

Come avviene e come procedere per il ricambio d'aria e la ventilazione all'interno di un ambiente confinato e in particolare all'interno dell'ambiente domestico.
Aerazione in bagno

Aerazione in bagno

Il bagno è uno di quei locali nei quali bisogna garantire un adeguato ricambio di aria, con i giusti sistemi impiantistici, per motivi di natura igienico-sanitaria.
Il nuovo Regolamento europeo per il contenimento energetico degli impianti di ventilazione

Il nuovo Regolamento europeo per il contenimento energetico degli impianti di ventilazione

Da gennaio, in vigore nuovi requisiti minimi di efficienza energetica per le unità di ventilazione e nuove informazioni obbligatorie sulle etichette energetiche...
Ventilazione naturale degli edifici

Ventilazione naturale degli edifici

Ogni edificio deve essere opportunamente dotato di impianti di ventilazione, che assicurino il movimento dell'aria e il suo naturale ricambio con altra aria che abbia valori di temperatura, umidita'  e pulizia...
Ventilazione meccanica controllata

Ventilazione meccanica controllata

Gli impianti a doppio flusso con recupero di calore consentono la ventilazione meccanica controllata degli ambienti nel pieno rispetto della normativa sul risparmio energetico.
Registrati come Utente
252536 UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Howell termoventilatore da parete ceramico stufa elettrica potenza 2000 watt con telecomando e timer - scp2015
      Howell termoventilatore da parete...
      31.34
    • Splendid 8hp unico air - climatizzatore monoblocco, senza unità esterna, 8.00...
      Splendid 8hp unico air -...
      839.99
    • Argo wally - termoventilatore
      Argo wally - termoventilatore...
      57.76
    • Cuccia kenny 1 canile ferplast in plastica misure esterne cm 50 x 78 x h 50
      Cuccia kenny 1 canile ferplast in...
      48.00
    • Griglie di ventilazione
      Griglie di ventilazione...
      7.00
    • Ventilazione meccanizzata ambienti
      Ventilazione meccanizzata ambienti...
      338.00
    • Klover termostufa a pellet diva mid 22kw
      Klover termostufa a pellet diva...
      4080.00
    • Copriauto pvc
      Copriauto pvc...
      35.00
    • Zephir zmw-2041b zephir termoconvettore a parete con telecomando
      Zephir zmw-2041b zephir...
      43.99
    • Dyson am09 hot & cool termoventilatore bianco-argento
      Dyson am09 hot & cool...
      375.00
    • Ribitech prpc115 pompa centrifuga 370 w
      Ribitech prpc115 pompa centrifuga...
      46.69
    • Imetec termoventilatore stufa elettrica caldobagno ionizzante potenza 2200 watt con termostato - living air m2-200 - 4902
      Imetec termoventilatore stufa...
      31.85
    • Finestra cupolino velux
      Finestra cupolino velux...
      641.72
    • Aerazione bagno (cieco)
      Aerazione bagno (cieco)...
      500.00
    • Klover termostufa a pellet star 18
      Klover termostufa a pellet star 18...
      3420.00
    • Habitat kit rainforest small
      Habitat kit rainforest small...
      137.10
    • Cuccia kenny mini canile ferplast in plastica misure esterne cm 40 x 66 x h 40
      Cuccia kenny mini canile ferplast...
      38.00
    • Forno elettrico con ventilazione interna 1600w capienza 28 litri b...
      Forno elettrico con ventilazione...
      74.90
    • Mono split climatizzatore condizionatore inverter mono split 12000 btu daikin atxn35nb9 serie siesta dc eco plus classe a+-a+ pompa di calore deumidif
      Mono split climatizzatore...
      595.00
    • Daikin condizionatore climatizzatore daikin ftxb25c inverter serie siesta 9000 btu classe a+
      Daikin condizionatore...
      465.00
    • Life box bianco con luci
      Life box bianco con luci...
      79.30
    • Life box viola con luci
      Life box viola con luci...
      79.30
    • Habitat kit desert medium
      Habitat kit desert medium...
      227.25
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Protech-Balcony
  • Murprotec
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Immobiliare.it
  • Geosec
  • Vimec
  • Claber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.