Il contratto di comodato d'uso

News di Immobiliare
Nel comodato d'uso una parte consegna all'altra una cosa affinché questa se ne serva per un uso e un tempo stabilito, con l'obbligo di restituirla al comodante.
Il comodato d'uso

Il comodato d'uso in generale


consegna immobileUno dei contratti più in uso nella nostra pratica quotidiana è il comodato.

Vediamone insieme gli aspetti salienti.

Innanzitutto premettiamo che il contratto di comodato è definito dall'art. 1803 CC come il contratto col quale una parte consegna all'altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l'obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è essenzialmente gratuito.


Il contratto di comodato dunque può riguardare tanto beni mobili quanto immobili; ed è evidente che l'applicazione pratica che di gran lunga desta maggiore interesse è quella riguardante i contratti di comodato per i beni immobili.

Le parti prendono rispettivamente il nome di comodante (chi consegna il bene) e comodatario (chi ne usufruisce).

L'esistenza del contratto di comodato è soggetta all'obbligo di comunicazione all'amministratore del condominio in relazione alla tenuta del così detto registro di anagrafe condominiale.

Il contratto di comodato dev'essere registrato e tale operazione comporta il pagamento di un'imposta pari a € 200,00 (v. d.p.r. n. 131/86).


Contratto di comodato e detenzione


Un elemento fondamentale del contratto è dunque la consegna di un bene, cui segue la detenzione dello stesso bene da parte di chi lo riceve.

Detenzione, si badi, e non possesso.

Da un punto di vista giuridico i due termini sono ben diversi: è infatti possesso "il potere sulla cosa che si manifesta in un'attività corrispondente all'esercizio della proprietà o di altro diritto reale" (v. art. 1140 CC); mentre, la detenzione permette di godere di un bene altrui nella consapevolezza dell'altruità di tale bene.

Una conseguenza pratica di tale distinzione è che la detenzione non può portare all'acquisto di un bene per ususcapione, cosa che si verifica invece solo quando vi è un possesso.

Ed infatti, quanto al comodato, in particolare, la Cassazione ha avuto modo di specificare che il "comodatario, quale detentore della cosa comodata, non può acquistare il possesso ad usucapionem senza aver dimostrato la sussistenza di una interversio possessionis, dovuta a provvedimento di un terzo o in forza di opposizione da lui fatta contro il possessore" (Cass. n. 24222/2009).


Gratuità del comodato


contratto Come sancito dal secondo comma dell'art. 1803 CC, il comodato è essenzialmente gratuito; non è possibile che esista un comodato oneroso; sarebbe un'altra cosa, sarebbe una locazione, definita appunto dall'art. 1571 CC come "il contratto col quale una parte si obbliga a far godere all'altra una cosa mobile o immobile per un dato tempo, verso un determinato corrispettivo."

Il comodato è infatti un contratto molto simile a quello di locazione e, come ci ricorda la Cassazione, "la distinzione tra le figure del comodato e della locazione poggia fondamentalmente sul carattere di essenziale gratuità del comodato laddove si realizzano gli estremi costitutivi del contratto di locazione quando per il godimento di un bene sia pattuita una controprestazione, in qualsiasi misura e sotto qualsiasi forma" (Cass. n. 18660/2013).

L'espressione gratuità non equivale ad assenza totale di pagamenti di somme: è stato ad esempio stabilito che il requisito detta gratuità permane anche in caso di pagamenti, purchè questi, per la consistenza, non equivalgano al corrispettivo per il godimento della cosa, ma ad es. a rimborso spese (v. tra tante Cass. n. 4976/1997).


Durata nel comodato


Che funzione svolge il fattore tempo nel contratto di comodato?

Con il contratto di comodato una parte viene immessa nella detenzione di un bene mobile o immobile per un determinato periodo di tempo (così detto comodato tipico) o a tempo indeterminato (così detto comodato precario).

La durata dunque può anche non essere pattuita.

In tal caso però la legge consente al comodante di richiedere indietro la cosa in qualsiasi momento; precisamente, è previsto che Se non è stato convenuto un termine né questo risulta dall'uso a cui la cosa doveva essere destinata, il comodatario è tenuto a restituirla non appena il comodante la richiede (art. 1810 CC); mentre in caso di comodato a tempo il comodante può richiedere la restituzione prima del termine o prima che il comodatario abbia cessato di servirsi della cosa solo in caso di urgente e impreveduto bisogno (v. art. 1809 CC).

Si pensi alla concessione in comodato di un locale commerciale da adibire a comitato elettorale.

È chiaro che in mancanza di determinazione della durata, la stessa dovrà intendersi coincidente con tutto il periodo elettorale e non per più tempo.

In assenza di pattuizioni espresse o di utili riferimenti, invece, il comodante può chiedere la restituzione in qualsiasi momento.

Succede poi spesso che le parti pattuiscano che il contratto di comodato durerà per tutta la vita del comodatario: ciò significa dare al contratto una determinazione di tempo ben precisa anche se incerta: per dirla fuori dal linguaggio giuridico, siccome tutti dobbiamo morire, ma non sappiamo quando, questo basta per affermare che il contratto ha una durata predeterminata.

A confermare questa presa di posizione è stata la Cassazione, la quale ad es. con la sentenza n. 6203, resa il 18 marzo 2014 ha specificato che la concessione in comodato di un immobile per tutta la vita del comodatario... costituisce un contratto a termine, di cui è certo l'an ed è incerto il quando (in questo senso Cass. n. 8548 del 2008).


Diritti e doveri delle parti nel comodato


firma di un contrattoQuali sono i diritti e i doveri delle parti nel comodato?

Il codice civile non disciplina direttamente gli obblighi di chi concede la cosa in comodato.

Quanto a chi riceve la cosa in comodato, l'art. 1804 CC specifica che: "Il comodatario è tenuto a custodire e a conservare la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia.

Egli non può servirsene che per l'uso determinato dal contratto o dalla natura della cosa. Non può concedere a un terzo il godimento della cosa senza il consenso del comodante.

Se il comodatario non adempie gli obblighi suddetti, il comodante può chiedere l'immediata restituzione della cosa, oltre al risarcimento del danno."


Per fare un esempio: Tizio riceve in comodato da Caio un'unità immobiliare al fine di destinarla esclusivamente a studio professionale.

Il comodatario, passato un certo periodo di tempo, così come anche immediatamente, decide di usarla quale abitazione per sé e la propria famiglia.

In tal caso Caio avrebbe il diritto di chiedere l'immediata restituzione del bene.

Infine, il comodatario deve restituire il bene alla scadneza del termine pattuito oppure, in mancancìza deltermine pattuito, quando ha cessato di servirsene secondo quanto pattuito a contratto (ciò, fatti salvi i casi di restituizone anticipata di cui sopra) (art. 1809 CC).


Comodato e responsabilità


Il comodatario risponde anche del perimento della cosa per caso fortuito, se a tale caso poteva sottrarla sostituendola con la cosa propria, o se, potendo salvare una delle due cose, ha preferito la propria (v. art. 1805, co.1, CC).

Inoltre, ai sensi del co.2, dell'art. 1805, CC "il comodatario che impiega la cosa per un uso diverso o per un tempo più lungo di quello a lui consentito, è responsabile della perdita avvenuta per causa a lui non imputabile, qualora non provi che la cosa sarebbe perita anche se non l'avesse impiegata per l'uso diverso o l'avesse restituita a tempo debito."

Il comodatario può rispondere anche per il perimento della cosa dovuto all'uso, se tale uso non è quello per cui la cosa è stata consegnata, oppure per sua colpa (v. art. 1807 CC).

E, comunque, il comodatario risponde anche del perimento dovuto a causa non a lui imputabile se a contratto è stata fatta la stima del bene (v. art. 1806 CC).

A sua volta il comodatario può pretendere il risarcimento dei danni prodotti dai vizi della cosa, se il comodante, pur sapendo della presenza di tali vizi, non ne abbia avvertito il comodatario (v. art. 1812 CC).


Comodato, spese e riparazioni


casaIl contratto di comodato, è essenzialmente gratuito, ma non esonera il comodatario dal pagamento di alcune spese.

In correlazione con gli obblighi di custodia, conservazione, di uso concordato di cui all'art. 1804 c.c., l'art. 1808 c.c. prevede che il comodatario deve anche sostenere le spese necessarie per servirsi della cosa, mentre ha diritto al rimborso delle spese straordinarie sostenute per la conservazione della cosa, se queste erano necessarie e urgenti.

Tra le spese sostenute per servirsi della cosa troviamo ad es. i costi per l'erogazioni dell'acqua, della luce e del gas, o le spese condominiali ordinarie.

Mentre, le spese per la conservazione sono quelle necessarie a mantenere il bene nel suo stato di fatto e quindi necessarie a salvaguardarne integrità e valore.

Di conseguenza non sono da ritenersi spese di conservazione rimborsabili quelle sostenute dal comodatario per migliorare il bene concessogli (cfr. in tal senso Trib. Modena 6 luglio 2012).

È evidente che le spese straordinarie ma non urgenti sono da porsi in capo al proprietario, ma se il comodatario le anticipa non avrà diritto al rimborso.


Spese e responsabilità nel comodato


La presenza di un comodatario, infine, non elimina le responsabilità del proprietario in relazione ai danni prodotti dalla cosa.

In tal senso s'è espressa la Suprema Corte di Cassazione, la quale ad esempio ha affermato, proprio di recente, che "La custodia può essere esercitata sia da una persona sola, sia da più persone, anche in virtù di titoli diversi: e si parla in tal caso di cocustodia.

Una ipotesi di cocustodia si verifica nel caso giustappunto di locazione o comodato, quando il danno sia derivato da parti della cosa rispetto alle quali non possa dirsi che il locatore od il comodatario si siano completamente spogliati di ogni potere di vigilanza e controllo."
(Cass. n. 13363/2015).

Insomma: se il comodatario è responsabile in quanto detentore del bene, il proprietario resta pur sempre custode dello stesso e la misura della sua responsabilità andrà individuata caso per caso.


Scioglimento del contratto di comodato


Infine, nel caso di comodato con determinazione di durata, il comodante ed i suoi eredi possono recedere dal contratto, ma solamente se:

a) il comodatario non custodisce e conserva la cosa con la diligenza del buon padre di famiglia facendone l'uso determinato dal contratto o dalla natura del bene stesso; o se cil comodatatrio concede a terzi il bene senza il consenso del comodante (v. art. 1804 c.c.);

b) per bisogno urgente del comodante medesimo (v. art. 1809 c.c.);

c) per morte del comodatario (v. art. 1811 c.c.).

In questo contesto, a proposito del comodato fissato per tutta la vita, secondo la citata sentenza della Cassazione n. 6203, "con l'inserimento di un elemento accidentale quale l'individuazione di una precisa durata (in questo caso, la massima durata possibile, coincidente con la vita della beneficiaria), il comodante sceglie liberamente, d'accordo con il comodatario, di inserire nel contratto un elemento accidentale — il termine appunto - che limita la sua possibilità di recuperare quando lo ritiene opportuno la disponibilità materiale dell'immobile e al contempo rafforza la posizione del comodatario, garantendogli il godimento di quell'immobile per tutto il tempo individuato con la fissazione del termine, e sottraendolo al rischio di subire il recesso ad nutum."

Dunque la restituzione potrà essere richiesta prima della morte del comodatario solo nei casi previsti per il comodato a termine, suindicati.

Articolo: Il comodato d'uso
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 6 voti.

Il comodato d'uso: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Caratteri rimanenti
Alert Commenti
  • Fabio
    Fabio
    Giovedì 26 Maggio 2016, alle ore 22:34
    Si può fare ad una compagna con una figlia avuta insieme fare contratto comodato uso gratuito registrato regolarmente e lei autorizzata da me affittarlo a terzi?
    Grazie per la risposta.
    rispondi al commento
  • Lino2307
    Lino2307
    Domenica 28 Giugno 2015, alle ore 16:52
    L posta della proprietaria e del marito arrivavano sempre nella mia cassetta postale in quanto hanno sempre mantenuto lo stesso indirizzo di residenza dove abito io via......................n°19 avendo la casa prima della mia con tanto di entrata personale con citofono, cassetta postale e contatore gas?Chiesto al geometra dell' ufficio catastale il quale mi ha risposto che loro dovrebbero avere il n°17 che non hanno in quanto mai richiesto.
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Lino2307
      Lunedì 29 Giugno 2015, alle ore 18:38
      Segnala il fatto alla polizia locale per i dovuti accertamenti e le conseguenti intimazioni.
      rispondi al commento
      • Lino2307
        Lino2307 Lucag1979
        Lunedì 29 Giugno 2015, alle ore 22:47
        Buonasera Lucag1979,non so come ringraziarla per le risposte che mi sta dando di cui provvederò a segnalarlo alla polizia locale. Per quanto riguarda invece il contratto di comodato d'uso il mio legale pur sapendo che ho ricevuto copia solo dopo 18 mi ha detto che non la inoltrata all' ADE perchè avrei pagato pure io le sanzioni.
        rispondi al commento
      • Lino2307
        Lino2307 Lucag1979
        Lunedì 29 Giugno 2015, alle ore 23:11
        Ho chiesto per email al mio Avvocato a chi allora aveva fatto tale esposto/segnalazione?Sa cosa mi ha risposto sempre per email (sicuramente penso che Lei si metterà le mani sui capelli) ognuno fa il suo mestiere non lo sa che le segnalazioni/esposti si possono fare anche verbalmente. Glielo dico con sincerità, mi dispiace che è una donna ma se fosse stato un' uomo gli avrei ribaltato la scrivania. Secondo Lei è normale la risposta?Grazie
        rispondi al commento
  • Lino2307
    Lino2307
    Domenica 21 Giugno 2015, alle ore 01:47
    Chiedo cortesemente a Voi se potete dirmi cosa posso fare io adesso? Visto anche che il mio legale non ha inoltrato tale contratto all? ADE pur sapendo che tale contratto lo ricevuto solo dopo 18 anni?Se vado io all?ADE a denunciare il tutto a cosa vado incontro io come sanzioni visto che non sapevo il tutto?Grazie anticipatamente per eventuale risposta da parte vostra.Lino
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Lino2307
      Martedì 23 Giugno 2015, alle ore 18:59
      Vai incontro alle sanzioni per l'omessa registrazione al tempo dovuto, salvo eventuali prescrizioni.
      rispondi al commento
      • Lino2307
        Lino2307 Lucag1979
        Domenica 28 Giugno 2015, alle ore 16:35
        Grazie Lucag1979 per la risposta. Volevo chiederti se è normale che il mio avvocato non ha inoltrato lui il contratto comodato art.1803 (ricevuto grazie al mio legale) all' Agenzia delle Entrate visto che mi aveva detto che lei aveva il pin di accesso? Contratto comodato d'uso stipulato il 6 Dicembre 1996.
        rispondi al commento
        • Lucag1979
          Lucag1979 Lino2307
          Lunedì 29 Giugno 2015, alle ore 18:38
          Se c'era un espresso accordo in tal senso l'avvocato non ha adempiuto, ma l'obbligazione tributaria è tua, al massimo potrai agire in rivalsa, se puoi dimostrare che il tuo legale non ha fatto quanto doveva.
          rispondi al commento
  • Lino2307
    Lino2307
    Domenica 21 Giugno 2015, alle ore 01:43
    Di cui io non ho mai avuto in quanto il proprietario non ha mai voluto darmi.Il mio legale ha scritto al loro legale di mandargli la copia del contratto in quanto io mai ricevuto in 18 anni.Il loro legale ha mandato la copia del contratto comodato d?uso.Vedendo il contratto il mio legale mi disse di non pagare più l?affitto perchè l? art. 1803 significava ad (uso gratuito) e inoltre non era mai stato registrato.
    rispondi al commento
  • Ruggerogabriele
    Ruggerogabriele
    Mercoledì 25 Febbraio 2015, alle ore 15:51
    Vorrei ristrutturare un appartamento di proprietà dei miei genitori. E' possibile averlo in comodato d'uso pur non avendo li la residenza perché risiedo in un altro appartamento, per poter usufruire delle detrazioni del 50% sulla ristrutturazione?
    rispondi al commento
  • Angelostanzione
    Angelostanzione
    Domenica 15 Febbraio 2015, alle ore 21:40
    Salve, avrei bisogno di sapere se e' possibile avere in comodato d'uso gratuito (padre che da alla figlia) una parte di casa (garage e taverna) per poterla ristrutturare cambiando destinazione d'uso e chiedere poi le detrazioni del caso da comodatario.Grazie mille per l'attenzione.Distinti salutiAngelo
    rispondi al commento
  • Ferox
    Ferox
    Sabato 5 Aprile 2014, alle ore 09:49
    Buongiorno,da anni io e la mia ragazza conviviamo a casa del padre di leiAbbiamo entrambi la residenza in questa abitazioneA suo tempo per pagare l'IMU ridotta in quanto prima casa della figlia è stata fatta una autocertificazione in comuneNel 2013 abbiamo fatto dei lavori per cui speravamo di utilizzare la detrazione, ma il CAF ci dice che dobbiamo avere un contratto di locazione gratuita e non basta l'autocertificazione. Ci sono soluzioni?
    rispondi al commento
  • Matteo1125
    Matteo1125
    Giovedì 3 Aprile 2014, alle ore 12:44
    Ho dimenticato di precisare che all'Agenzia delle Entrate mi han detto che basterebbe la firma della sig.ra Maria più quella delle altre 3 quote, senza quella di giuseppe. Io per comodità lo vorrei fare con la sola firma della proprietaria effettiva. grazie
    rispondi al commento
  • Matteo1125
    Matteo1125
    Giovedì 3 Aprile 2014, alle ore 10:48
    La ringrazio anticipatamente e mi scuso per tutti i messaggi inoltrati ma non riuscivo a contenere le mie problematiche in 450 caratteri. Grazie
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
  • 2
  • Condividi questo articolo
Notizie che trattano Il comodato d'uso che potrebbero interessarti
Comodato e spese condominiali

Comodato e spese condominiali

Il comodato d'uso è un contratto da cui deriva un diritto personale di godimento. La relazione tra comodato e spese condominiali e i vantaggi per il comodante.
Destinazione d'uso del comodato e casa familiare

Destinazione d'uso del comodato e casa familiare

La destinazione d'uso del comodato alla casa familiare deve risultare senza dubbi fin dall'inizio dalla volontà delle parti coinvolte nel contratto di comodato.
Comodato d'uso gratuito: sconto IMU e TASI

Comodato d'uso gratuito: sconto IMU e TASI

Introdotta dalla Legge di Stabilità 2016 l'agevolazione per IMU e TASI sugli immobili concessi in comodato d'uso gratuito ai parenti in linea retta di primo grado...
Detrazioni fiscali per conviventi non sposati

Detrazioni fiscali per conviventi non sposati

Se una coppia di conviventi vive nella casa di proprietà di uno solo, l'altro convivente può beneficiare delle detrazioni, ma solo rispettando alcune condizioni.
Detrazioni fiscali in caso di cambio di proprietà

Detrazioni fiscali in caso di cambio di proprietà

In caso di variazione di proprietà di un immobile, le detrazioni fiscali per ristrutturazione o risparmio energetico restano, ma può cambiare il beneficiario.
Registrati come Utente
256200 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20609 AZIENDE REGISTRATE
  • Scheda azienda visibile nel servizio "CERCA AZIENDE"
  • 26 schede prodotti visibili nel servizio "CERCA PREZZI"
  • Illimitate richieste di preventivi con numeri cellulari certificati
  • Assegnazione bollino di azienda certificata
  • Visibilità nella sezione "CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE"
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Kit pompa 12v acqua camper shurflo trail king 7 + filtro
      Kit pompa 12v acqua camper shurflo...
      61.90
    • Bonsaischule wenddorf vaso bonsai 22x18x7.5cm pesca rettangolare in grès smaltato
      Bonsaischule wenddorf vaso bonsai...
      12.90
    • Ufengke décor ufengke® uccelli di amore romantico photo frame adesivi murali, camera da letto soggiorno adesivi da parete removibili-sticke
      Ufengke décor ufengke®...
      14.10
    • Ufengke décor ufengke® fiore nero di vite belle farfalle adesivi murali, camera da letto soggiorno adesivi da parete removibili-stickers mu
      Ufengke décor ufengke®...
      14.55
    • Perizie tecniche su perdite e infiltrazioni acqua
      Perizie tecniche su perdite e...
      350.00
    • Crest audio cpx 1500 amplificatore
      Crest audio cpx 1500 amplificatore...
      574.90
    • Vetri autopulenti pilkington active
      Vetri autopulenti pilkington active...
      55.00
    • Spaventapasseri aquila in plastica resistente
      Spaventapasseri aquila in plastica...
      32.33
    • Daikin climatizzatore daikin atxn25nb 9000 btu classe a+-a+ garanzia italia
      Daikin climatizzatore daikin...
      418.22
    • Ufengke décor ufengke® vista finestra colline verdi e acque limpide adesivi murali, fiore della vite e cestini, camera da letto soggiorno a
      Ufengke décor ufengke®...
      16.08
    • Bsq bench 490 panca con supporto bilanciere + bracci butterfly + manubri caricabili + ghisa gommata per un totale di 12 kg
      Bsq bench 490 panca con supporto...
      99.99
    • Synology ds214play diskstation harddisk
      Synology ds214play diskstation...
      333.89
    • Via di qui prati giardini
      Via di qui prati giardini...
      8.66
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Kitchen aid 5k45ssewh kitchenaid robot da cucina classic bianco
      Kitchen aid 5k45ssewh kitchenaid...
      379.00
    • V-tac kit con striscia led 5050 multicolore rgb 5mt controller e alimentatore
      V-tac kit con striscia led 5050...
      42.90
    • Pirondini orologio da parete cronofilla pirondini colore primavera colore verde
      Pirondini orologio da parete...
      42.55
    • Löwe 70050 - troncarami a battente profi - 50cm - taglia rami fino a 45mm
      Lã¶we 70050 -...
      60.40
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Geosec
  • Murprotec
  • Protech-Balcony
  • Vimec
  • Faidatebook
  • Kone
  • Black & Decker
  • Claber
MERCATINO DELL'USATO

Collezione bambole ceramica

€ 150.00
foto 5 Pistoia
30 Settembre 2016 ore 00:00

2 portefinestre legno massello

€ 30.00
foto 1 Perugia
31 Agosto 2016 ore 00:00

Cornice in legno oro inciso

€ 20.00
foto 2 Catania
30 Settembre 2016 ore 00:00

Mobili

€ 500.00
foto 6 Milano
30 Settembre 2016 ore 00:00
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.