Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Gocciolatoio per terrazzo

News di Ristrutturazione
Come ridurre ed elimnare il problema del percolamento dell'acqua piovana su terrazzi e balconi, grazie all'utilizzo di un gocciolatoio, strutturale o prefabbricato.
Gocciolatoio per terrazzo
Arch. Valentina Caiazzo
Arch. Valentina Caiazzo

Acqua e strutture edilizie esterne: il gocciolatoio


L’acqua è uno dei nemici più terribili delle strutture edilizie.
Silenziosa e apparentemente innocua, è in grado di creare grossi problemi, non solo per infiltrazione, ma anche per stagnazione e percolamento.

Il gocciolatoio è un elemento strutturale che può essere di molto aiuto per impedire all’acqua di stagnare su componenti edilizie come balconi, terrazzi e aggetti.

Il gocciolatoio infatti, incanalando l’acqua e spingendola a poco a poco all’esterno, permette così di evitare infiltrazioni, umidità e ristagni, che spesso vanno ad inficiare non solo sulla resa estetica, ma anche quella strutturale del manufatto.
L’azione di scorrimento dell’ acqua piovana, a lungo andare può portare a macchie di umidità, visibili specialmente nella parte sotto il terrazzo o il balcone stesso, con manifestazioni e tratti di intonaco bagnati e ricadenti.

Ciò accade soprattutto nei balconi dotati di ringhiera in ferro o in altri metalli, poiché lo scorrimento delle acque piovane avviene sempre verso il perimetro dei balconi o dei terrazzi.

Quindi in fase di costruzione è  bene provvedere alla realizzazione di un idoneo gocciolatoio che permetta di interrompere il percolamento e lo scivolamento dell’acqua sulle superfici di balconi  e terrazzo, evitando ammaloramenti e imbibimenti di intonaco e rivestimento.


Tipi di gocciolatoio


Il gocciolatoio più  comune è quello realizzato nel corpo del terrazzo stesso.
Si trovano gocciolatoi nella parte finale della pavimentazione, a coronamento del rivestimento.
Se la cimasa è fatta in marmo, è compito del marmista effettuare i tagli idonei sul bordo.

Se invece viene scelto un gocciolatoio nella parte muraria, allora può  essere ricavato dal sistema in cemento armato, sistemando un listello apposito, inchiodato all’armatura lignea, prima ancora del getto.
Questo verrà rimosso alla fine del disarmo, lasciando lo spazio idoneo per il gocciolatoio, che potrà anche essere rifinito in fase di intonacatura delle facciate.

Un altro tipo di gocciolatoio molto usato è quello sporgente. Un profilo sporgente di circa 6 – 8 cm, agganciato direttamente all’armatura della soletta del terrazzo, mediante ferri appositi. Utile per allontanare maggiormente l’acqua dal perimetro del terrazzo, spesso, con il passare del tempo, può creare qualche problema di sporco e umidità, alla cimasa in marmo, poiché  aumenta lo spessore frontale del terrazzo o del balcone e ne trascina, insieme all’acqua, lo sporco.

Infine, vi sono in commercio molte soluzioni prefabbricate di gocciolatoio per terrazzo, studiate appositamente per aiutare lo scorrimento dell’acqua e limitare  o evitare del tutto i ristagni.

I materiali sono diversi; ci sono soluzioni in plastica, in PVC o in alluminio anche colorato.
Tra i  materiali utilizzati per i gocciolatoi c’è anche la marmoresina, ovvero un composto ottenuto da  miscelazioni di marmi con resine e collanti specifici, dalle grandi qualità.
Il materiale infatti è impermeabile, inattaccabile dagli agenti atmosferici e con alta resistenza agli urti. Perfetto per situazioni e forme particolari, soprattutto se si cerca la bassa manutenzione.

Alcuni hanno un rete attaccata che permette un aggancio saldo al perimetro del terrazzo. In molti casi, soprattutto nelle versioni prefabbricate, è possibile anche collegare il tutto ad un pluviale discendente, predisposto per far defluire l’acqua, qualora l’ambiente non consenta la fuoriuscita all’esterno.


Caratteristiche del gocciolatoio


Il gocciolatoio viene generalmente scelto in base alla dimensione dell’elemento edilizio.
Ovvero viene selezionato in base alla profondità dei muri.
La dimensione del gocciolatoio è importante in quanto più  questo è  grande,  maggiore quantità d’acqua viene fatta defluire.
Inoltre spesso il gocciolatoio viene dotato di beccuccio, in modo da aumentare ulteriormente la spinta dell’acqua lontano dal muro.

Ci sono due grandi tipi di gocciolatoio:
- il gocciolatoio aperto, che generalmente viene utilizzato su  terrazzi e balconi dotati di muri intervallati, in modo da evitare crepe e fessurazioni, in casi di assestamento dell’edificio in questione.
- Il gocciolatoio chiuso, preferito per terrazzi e balconi che hanno muri continui.


Rompigoccia e gocciolatoio


Spesso abbinato al gocciolatoio troviamo anche il rompigoccia.
Questo è un sistema che permette l’interruzione dello scorrimento delle acque in corrispondenza di angoli e spigoli e nel contempo evita le infiltrazioni.

I più comuni sono dei profili angolari in PVC, spesso dotati di rete termosaldata e di trattamenti per aumentare resistenza agli alcali e ai raggi U.V. Il rompi goccia viene applicato anche in corrispondenza di architravi e finestre.
Per l’applicazione, i prodotti sono già pronti all’uso: basta stendere una base di rasante e applicare il prodotto sull’elemento edilizio, passando una spatola, aspettando che si attacchi e anneghi la rete abbinata.


Per maggiori informazioni:

SAS sa
Plastimur
Itafix

Articolo: Gocciolatoio per terrazzo
Valutazione: 2.79 / 6 basato su 14 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 1
  • 0
  • 0
Commenta su Gocciolatoio per terrazzo
Caratteri rimanenti
  • Ciro Rossi
    Mercoledì 11 Dicembre 2013, alle ore 13:13
    Salve, vorrei sapere in termini di legge, qual'è l'altezza massima cui si possono porre i gocciolatoi, balcone o terrazzo che sia, e la dimensione massima degli stessi da un'altezza dal suolo pari a 12/15 metri.
    Grazie.
    rispondi al commento
  • Gerardo
    Venerdì 20 Settembre 2013, alle ore 13:36
    Salve, volevo porvi una domanda in merito ai gocciolatoi ad incavo nella parte sottostane dello stesso, poichè è considerato elemento strutturale dello stesso balcone, essendo il balcone di tipo aggettante, anche il gocciolatoio e di proprietà esclusiva del condomino del relativo balcone?
    Grazie per l'eventuale risposta!
    rispondi al commento
  • R.ferrara
    Martedì 19 Marzo 2013, alle ore 16:58
    Salve, Ho problemi di infiltrazioni al balcone, vorrei sapere se esistono gocciolatoi da apporre a balconi già costruiti con ringhiera di ferro e piastrelle. Grazie
    rispondi al commento
  • Elio
    Lunedì 22 Ottobre 2012, alle ore 13:28
    Oltre al gocciolatoio per terrazzo sono interessato ad un gocciolatoio in pvc da incollare al marmo dei balconi. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch.caiazzo Elio
      Martedì 23 Ottobre 2012, alle ore 14:28
      Per Elio: Buongiorno Elio, per quanto riguarda i gocciolatoi per il marmo del balcone, esistono dei prodotti specifici idonei, caratterizzati da profili di finitura sagomati, da applicare sul perimetro delle piastrelle o della superficie in esame. Per maggiori informazioni può visitare il sito di http://www.profilpas.com/it alla sezione Profili per balconi e terrazze. Saluti
      rispondi al commento
Notizie che trattano Gocciolatoio per terrazzo che potrebbero interessarti
Sbalzi e gocciolatoi

Sbalzi e gocciolatoi

Nell'edilizia corrente, l'aspetto formale più diffuso dei gocciolatoi è rintracciabile in una piccola scanalatura nell'intradosso dei balconi, in pratica un solco.
Sostituzione dei davanzali dei parapetti

Sostituzione dei davanzali dei parapetti

Qualora non siano ben progettati, l'azione delle acque meteoriche può provocare, nel tempo, il distacco dei davanzali posti a coronamento dei parapetti.
Sbalzo

Sbalzo

Come decorare il metallo
Funzione dei gocciolatoi in edilizia

Funzione dei gocciolatoi in edilizia

Per prevenire gli effetti del dilavamento sui prospetti, in genere si adottano i gocciolatoi, elementi solitamente applicati sulle strutture o realizzati in opera.
Cucina in linea

Cucina in linea

La cucina in linea rappresenta la soluzione ideale per arredare non solo un locale lungo e stretto, ma anche stanze dove si vuole lasciare spazio ad una zona living.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE







SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Ristrutturazione bagno
      Ristrutturazione bagno...
      6500.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Dakota tortora 40x170
      Dakota tortora 40x170...
      115.00
    • Posa cartongesso, pitture e pavimentazioni
      Posa cartongesso, pitture e...
      36.00
    • Auna et01 c02 staffa da
      Auna et01 c02 staffa da...
      69.90
    • Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame
      Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame...
      15.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Ristrutturazione cucina
      Ristrutturazione cucina...
      4000.00
    • Portland325 dove grey 60x60
      Portland325 dove grey 60x60...
      51.00
    • Larix fume' 20x170
      Larix fume' 20x170...
      90.00
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Urban concrete rett 30x60
      Urban concrete rett 30x60...
      59.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE