Fattura per detrazioni fiscali

News di Normative
A chi vanno intestate le fatture relative a lavori che possono beneficiare delle detrazioni fiscali sulla casa, quando vanno emesse e cosa devono riportare?
Fattura per detrazioni fiscali

Come devono essere redatte le fatture per lavori che possono beneficiare delle detrazioni fiscali per ristrutturazione o per risparmio energetico?


Numero di fatture emesse


redazione fattureInnanzitutto specifichiamo che ai fini delle detrazioni fiscali il numero di fatture emesse è indifferente. Quindi, se si eseguono lavori di ristrutturazione che implicano la presenza in cantiere di più imprese (muratore, elettricista, idraulico, falegname, pittore…) ogni ditta potrà fatturare i lavori che le competono. Ci sarà quindi una fattura per il muratore, una per l'elettricista e così via.

Il numero di fatture è indifferente anche quando si parla di lavori relativi ad un'unica ditta. Ad esempio, per i medesimi lavori di ristrutturazione prima citati, potranno esserci anche più fatture della stessa ditta, come le fatture di acconto e saldo del muratore o di qualsiasi altra impresa.


Intestatario della fattura


La fattura dovrà essere intestata alla persona che pagherà i lavori e che beneficerà della detrazione fiscale. Parliamo quindi del proprietario o del detentore dell'immobile. Il detentore può essere un familiare convivente del proprietario (deve sussistere un legame ufficiale), l'affittuario, l'usufruttuario, il comodatario ecc.
Poiché il semplice convivente del proprietario non è considerato detentore (nemmeno se risulta residente nell'immobile ristrutturato), consiglio di stipulare un contratto di comodato gratuito qualora il convivente voglia beneficiare dell'agevolazione.

L'indirizzo dell'intestatario della fattura sarà quello in cui è residente al momento dell'emissione del documento. Ciò anche quando si ristruttura un immobile dove successivamente l'intestatario della fattura andrà a risiedere: l'indirizzo da riportare è sempre quello della residenza al momento della fattura.


Data della fattura


La data della fattura è indifferente ai fini della detrazione fiscale, poiché ciò che fa fede per l'agevolazione è la data del pagamento. Non è quindi necessario, come qualcuno ogni tanto chiede, emettere tutte le fatture prima della consegna in Comune della fine lavori.
Tuttavia, nonostante non vi siano particolari prescrizioni sulle date della fattura, è consuetudine emetterle in un tempo che si relazioni in modo logico alle pratiche comunali e all'effettiva esecuzione delle opere.

Ci sono poi casi in cui la fattura e il pagamento possono avvenire a cavallo di cambiamenti sulle detrazioni fiscali. Ad esempio, dal 6 giugno 2013 la detrazione per il risparmio energetico è passata da una percentuale di detrazione del 55% al 65%.
Se prima del 6 giugno è stata emessa una fattura e questa viene pagata dopo tale data, non c'è alcun problema. Poiché la detrazione utilizza come riferimento la data del bonifico, in questo caso si potrà beneficiare della detrazione del 65%, anche se la fattura è stata emessa nel periodo in cui vigeva il 55%.


Contenuto della fattura


fattureIn passato vi era l'obbligo di indicare il costo della manodopera in maniera distinta nella fattura emessa dall'impresa che esegue i lavori. Dal 14 maggio 2011 tale obbligo è stato abolito. Non è nemmeno necessario indicare in fattura riferimenti alle detrazioni fiscali, come ad esempio estremi di leggi e decreti.

Tuttavia ritengo opportuno che in fattura sia specificata ogni opera eseguita, in modo che in occasione di eventuali controlli si abbia chiaro che i lavori effettuati possono beneficiare delle detrazioni. Nel caso in cui la descrizione dei lavori dovesse risultare molto lunga, consiglio di fare riferimento in fattura ad un sal (stato avanzamento lavori) o a un consuntivo dove compariranno tutte le voci di lavorazione ed i loro prezzi.

Mi è stato chiesto più volte come comportarsi in occasione di fatture di acconto e di saldo. Non ci sono particolari regole, è però importante che tutto risulti chiaro.

Una modalità che mi pare abbastanza comoda sia per chi redige la fattura che per chi dovrà esaminarla in caso di controlli è emettere dapprima una fattura di acconto, anche con indicazione generica (es. sostituzione di serramenti presso l'immobile in via….), e poi una fattura di saldo, in cui si riporteranno in modo preciso tutti i lavori eseguiti (ad esempio per i serramenti si metterà quanti sono e che caratteristiche hanno) dalla quale si dedurrà il precedente acconto, facendo specifico riferimento alla fattura ad esso relativo.

C'è poi la questione relativa a più lavori eseguiti dalla medesima ditta, ma di cui solo una parte può beneficiare delle detrazioni fiscali. È allora utile emettere fatture differenziate: una con le voci di opere non detraibili, una con le voci che possono beneficiare della detrazione per le ristrutturazioni edilizie e una per le voci che possono beneficiare della detrazione sul risparmio energetico. Questo argomento è stato approfondito in un precedente articolo, di cui consiglio la lettura.

Articolo: Fattura per detrazioni fiscali
Valutazione: 4.18 / 6 basato su 163 voti.

Fattura per detrazioni fiscali: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
  • Antonio Cioccoloni
    Antonio Cioccoloni
    2 giorni fa
    Avrei la necessita' si scaricare sul 730 del 2017. le fatture per lavori eseguiti di ristrutturazione immobile devono essere emesse e quietanzate entro dicembre o basta che siano solo emesse e poi pagate anche a gennaio? 
    rispondi al commento
  • Serena
    Serena
    Martedì 8 Novembre 2016, alle ore 17:44
    Sto effettuando dei lavori di ristrutturazione, volevo sapere visto che devo comprare delle porta per usufruire dell'iva al 10% le deve comprare l'impresa o posso comprarle io?
    rispondi al commento
  • Elisabetta
    Elisabetta
    Giovedì 27 Ottobre 2016, alle ore 12:30
    Nel caso in cui si paghi con bonifico una fattura di acconto a dicembre 2015 e con bonifico una fattura a saldo a marzo 2016, posso portare in detrazione con le spese del 2016 anche il bonifico fatto nel 2015 oppure no?

    La percentuale della detrazione è calcolata sul totale valore del bene, se però ho un bonifico effettuato in un diverso periodo d'imposta, detraggo il totale meno quello che ho versato nel 2015?
    Elisabetta
    rispondi al commento
    • Francesco
      Francesco Elisabetta
      Sabato 29 Ottobre 2016, alle ore 09:38
      La fattura del 2015 andrà a scalare dall'irpef del 2016 in avanti.
      La fattura di marzo del 2016 andrà a scalare dall'irpef del 2017.
      Quindi quest'anno porterà in detrazione 1/10 della prima, il prossimo anno 1/10 della prima e 1/10 della seconda e così via.
      rispondi al commento
  • Alfonso
    Alfonso
    Sabato 8 Ottobre 2016, alle ore 07:55
    Buongiorno, sulle fatture possono essere specificati entrambi i coniugi per poter beneficiare della detrazione?
    Poiché i pagamenti avverranno alcuni da un conto ed altri da un altro conto corrente.
    rispondi al commento
  • Daniele
    Daniele
    Mercoledì 24 Agosto 2016, alle ore 14:10
    Per poter usufruire del bonus mobili, posso pagare una parte dell'anticipo con carta di credito un'altra parte dell'acconto con bonifico (normale) e il saldo a mobili consegnati con bonifico?
    rispondi al commento
  • Roberto
    Roberto
    Giovedì 28 Luglio 2016, alle ore 07:51
    Mi sembra chiara la vostra spiegazione, ma a maggior conforto vi chiedo se il prestatore d'opera deve riportare sulla fattura qualche riferimento normativo ( siamo in presenza di CILA ).

    Ad esempio al muratore è stato suggerito di riportare i dati della Legge sulle ristrutturazioni edilizie, mentre il fornitore di sanitari, rubinetterie ha riportato "fattura emessa su richiesta del cliente per agevolazioni fiscali ristrutturazione edilizia art. 16 bis D.P.R. 917-1986 .

    E' corretto ?

    Roberto - Genova
    rispondi al commento
  • Aldo
    Aldo
    Giovedì 7 Luglio 2016, alle ore 20:01
    L'impresa che mi sta ristrutturando la prima casa, sottoposta a detrazione fiscale, sta anche comprando alcuni mobili anch'essi sottoposti a diversa detrazione fiscale.

    Può fatturare l'acquisto di tali mobili insieme ai lavori di ristrutturazione ? Questo può creare problemi di incompatibilità tra le due tipologie di detrazione ? Dal punto di vista dell'IVA è corretta questa operazione ?
    rispondi al commento
  • Michela
    Michela
    Giovedì 7 Luglio 2016, alle ore 10:19
    Abbiamo ricostruito e sanato un muretto esterno, l'azienda che ha effettuato i lavori ha emesso due fatture, una alla sottoscritta e una al mio compagno (la casa è cointestata ed usufruiremo della detrazione a metà), apponendo la dicitura 50% dei lavori da contratto di appalto tal dei tali.

    É corretto ?
    rispondi al commento
  • Luca
    Luca
    Giovedì 30 Giugno 2016, alle ore 15:10
    Sto effettuando lavori di ristrutturazione per i quali sono coinvolti muratore e idraulico.

    Le due fatture devono essere distinte ed entrambe intestate a me oppure l'idraulico può fare la fattura al muratore che a sua volta mi addebiterà il totale nella sua fattura insieme alle sue prestazioni ?

    In quest'ultimo caso potrei scaricare l'intera fattura del muratore (comprensiva della quota idraulica) ?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Fattura per detrazioni fiscali che potrebbero interessarti
Cumulabilità incentivi sugli interventi edilizi

Cumulabilità incentivi sugli interventi edilizi

Chiarimenti sulla possibilità o meno di poter beneficiare di più detrazioni e contributi relativamente a interventi realizzati su edifici residenziali esistenti.
Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Contabilità e fatture per detrazioni 50% e 65%

Quando si eseguono lavori che possono beneficiare di detrazioni fiscali è utile stilare contabilità e fatture distinte per agevolare pagamenti e archiviazione.
Cosa succede con le detrazioni 50% e 65% quando si eseguono lavori a cavallo di due anni

Cosa succede con le detrazioni 50% e 65% quando si eseguono lavori a cavallo di due anni

Quando si eseguono lavori che durano per più anni, le date di pagamento sono fondamentali per l'inserimento delle detrazioni nella dichiarazione dei redditi.
Sostituzione serramenti e detrazioni fiscali

Sostituzione serramenti e detrazioni fiscali

Quando la sostituzione dei serramenti può beneficiare delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico (65%) o per quelle sulle ristrutturazioni edilizie (50%)?...
Detrazione 50% o 65%: quale scegliere quando un lavoro può beneficiare di entrambe?

Detrazione 50% o 65%: quale scegliere quando un lavoro può beneficiare di entrambe?

Optare per la detrazione più idonea verificando i requisiti tecnici, calcolando i vantaggi economici nel lungo termine e rispettando i limiti massimi di spesa.
Registrati come Utente
265885 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20805 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Kindle b00qjdo0qc e-book 6"300poi paperwhite wifi 4gb e-ink
      Kindle b00qjdo0qc e-book 6"...
      126.57
    • Asus zenpad 10 z300cx-1l001a tablet 10 hd, processore intel quad core, 16 gb, ram 1 gb, wi-fi, android 5.0, metal
      Asus zenpad 10 z300cx-1l001a...
      154.49
    • Phon asciuga capelli professionale 2000 w emissione ioni con diffusore gm-1716
      Phon asciuga capelli professionale...
      16.90
    • Mood03 arm curl - cuscino imbottito regolabile per panca ginnica
      Mood03 arm curl - cuscino...
      10.99
    • Pratiche detrazioni fiscali
      Pratiche detrazioni fiscali...
      500.00
    • Edilkamin termostufa a pellet ande 18kw
      Edilkamin termostufa a pellet ande...
      2895.00
    • Sostituzione infissi prezzi per Roma
      Sostituzione infissi prezzi per...
      295.00
    • 3285441598 ristrutturazione bagno e cucine - crema milano lodi e prov.
      3285441598 ristrutturazione bagno...
      35.00
    • V-tac vt-7677 portalampada da interramento per lampadine gu10 - sku 7515
      V-tac vt-7677 portalampada da...
      16.90
    • Tagliasiepi a scoppio gc-ph 2155 einhell
      Tagliasiepi a scoppio gc-ph 2155...
      130.00
    • Dyson purificatore termoventilatore e ventilatore pure hot+cool
      Dyson purificatore...
      589.99
    • Lucci air ventilatore da soffitto beacon 210337 airfusion quest ii lucci air diametro 132 cm con regolatore a parete 4 pale reversibili in legno color
      Lucci air ventilatore da soffitto...
      150.64
    • Trasformazione da vasca in doccia monoblocco
      Trasformazione da vasca in doccia...
      3000.00
    • Trappola per talpa a tubo
      Trappola per talpa a tubo...
      8.78
    • Pappylait cane 250 gr
      Pappylait cane 250 gr...
      13.42
    • Compo floranid prato con diserbante
      Compo floranid prato con diserbante...
      24.97
    • Pompa acqua camper fiamma aqua 8 12v 10 litri minuto
      Pompa acqua camper fiamma aqua 8...
      99.90
    • Crearreda 24805 - adesivo in schiuma eva, con minnie disney 3d, 31 x 31 x 0,5 cm, colore: giallo
      Crearreda 24805 - adesivo in...
      16.78
    • Campingaz barbecue a gas da giardino con fornello laterale e ruote piastra in ghisa con coperchio - adelaide 4 classic l deluxe extra
      Campingaz barbecue a gas da...
      374.96
    • Seagate technology seagate stcr3000200 harddisk
      Seagate technology seagate...
      190.99
    • Legatrice
      Legatrice...
      34.77
    • Palla grasso piccola pz 6
      Palla grasso piccola pz 6...
      2.97
    • Pompa xl 300 electric pro
      Pompa xl 300 electric pro...
      330.38
    • Pompa libertis 5 l multi
      Pompa libertis 5 l multi...
      110.90
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Murprotec
  • Mansarda.it
  • Geosec
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO

Quadro olio su tela

€ 1 100.00
foto 1 Modena
Scade il 31 Dicembre 2016

Copritavolo rigido trasparente su misura

€ 68.00
foto 5 Roma
Scade il 31 Agosto 2017

Mobile a parete

€ 160.00
foto 2 Torino
Scade il 31 Dicembre 2016

Armadio color wengé con ante...

€ 280.00
foto 2 Milano
Scade il 05 Dicembre 2016
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
71327

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.