Distanze da rispettare

News di Normative
Una delle cause più frequenti delle liti tra vicini riguarda le distanze da rispettare tra le singole proprietà: vediamo come sono regolate dal codice civile.
06 Giugno 2012 ore 15:29
Arch. Carmen Granata

Distanze tra fabbricati


distanze da rispettareUna delle cause più frequenti delle liti tra vicini riguarda le distanze da rispettare tra le singole proprietà.

Le distanze tra i fabbricati e i confini delle proprietà sono regolati dal Codice Civile, ed è proprio il mancato rispetto di queste norme che provoca queste liti.
Per quanto riguarda il condominio, invece, la Corte di Cassazione ha ribadito che le norme condominiali hanno il sopravvento su quelle del Codice Civile.

Prima di costruire sul proprio suolo, bisognerebbe porsi alcuni interrogativi, come:

- Quale distanza devo rispettare dalla casa del mio vicino?
- A che distanza posso piantare gli alberi?
- Posso sempre recintare il giardino?

Infatti se si realizzano opere o piantano alberi che infrangono le norme che regolano queste distanze, si può essere chiamati a risarcire il danno o ad abbattere il manufatto.


Distanze da rispettare e codice civile


il codice civileGli articoli del Codice Civile che stabiliscono le distanze minime da rispettare e regolano in maniera precisa i confini tra le proprietà, sono quelli che vanno dal numero 873 al numero 907, con qualche eccezione che vedremo più avanti.

I piani regolatori, i vincoli ambientali, i Regolamenti edilizi locali, le norme di sicurezza sugli impianti e anche il codice della strada, possono aumentare le distanze minime imposte dalla Legge, ma non diminuirle.

Se due costruzioni non sono aderenti, la distanza minima tra di esse in linea d'aria deve essere di almeno 3 metri.


Eccezioni alle distanze minime dai confini


Esistono, però, delle eccezioni anche alle distanze minime fissate dal codice civile.


Prima eccezione


La Cassazione, con la sentenza numero 2331 del 1983 ha riconosciuto ai proprietari di terreni confinanti la possibilità di stabilire tra loro un accordo per ridurre la distanza minima.

Questo vale solo però nel caso in cui il regolamento edilizio locale non abbia fissato le distanze minime.


Seconda eccezione


le eccezioni
Se due fabbricati costruiti da oltre venti anni, hanno una distanza inferiore a quella fissata dalla legge e i proprietari non hanno mai opposto alcuna obiezione, può scattare il diritto all'usucapione cioè il diritto o il possesso protratto per un lungo periodo di tempo si trasforma in diritto o proprietà vera.

Tale diritto è regolato dagli articoli 1158 e seguenti del codice civile e deve essere fatto valere in giudizio con una sentenza.


Cosa si intende per costruzione?


È bene precisare che il concetto di costruzione non si esaurisce semplicemente in quello di edificio, manufatto costituito da muri perimetrali, ma per la giurisprudenza essa è costituita da qualsiasi opera stabilmente infissa al suolo.

balconeCon sentenze succedutesi nel corso degli anni la Cassazione ha stabilito che devono intendersi come costruzioni manufatti quali la tettoia che avanzi rispetto all'edificio già esistente, i balconi, una pensilina costruita su un terrazzo con materiali metallici, una scala esterna in muratura, un manufatto, con finestra, coperto da tettoia formata da travi con soprastanti lamiere, destinata a fienile, magazzino e pollaio, un barbacane quale elemento costruttivo di completamento dell'edificio.

Allo stesso modo ha stabilito che non rientrano in tale concetto le condutture elettriche ed i pali che le sostengono, uno zoccolo basso in muratura con rete metallica infissa, i manufatti realizzati all'interno di preesistenti costruzioni eseguite in appoggio o in aderenza ad un muro comune sul confine, un campo da tennis ad uso privato, dato che la rete metallica che di solito circonda simili campi, non può formare un'intercapedine e come tale non rientra nella previsione dell'art. 873, il muro di contenimento di una scarpata o di un terrapieno, il muro di cinta con altezza non superiore ai tre metri.

In generale, quando in un edificio sono presenti sporti o aggetti, essi non devono essere considerati costruzione quando hanno una funzione meramente decorativa e non hanno alcun compito strutturale.


Muri di confine


Il Codice Civile all'articolo 841 afferma che in qualsiasi momento si ha il diritto di recintare la propria proprietà.

muri di confineSe il muro è alto meno di tre metri l'edificio dovrà essere costruito a più di tre metri di distanza dalla costruzione del vicino, altrimenti i tre metri minimi vanno considerati dal muro di recinzione.

Se un muro è costruito su confine anche da uno solo dei proprietari, l'altro confinante può chiederne la comunione, a patto che divida le spese di costruzione e manutenzione.

Se una costruzione sorge a ridosso di un muro di confine, anche l'altro confinante potrà appoggiare la sua costruzione al muro comune.

Se un muro è a meno di un metro e mezzo dal confine è possibile chiedere la comunione al vicino che dovrà comunque acconsentire e richiedere a sua volta la costruzione del nuovo muro sul confine.

Il Codice Civile stabilisce alcune prove che si possono portare a sostegno del fatto di essere l'unico proprietario del muro, come per esempio la presenza da un lato del muro di cornicioni, mensole, ecc.


Alberi e piante


alberi e pianteIl Codice Civile stabilisce che i confini possono essere segnati anche da siepi o alberi che sono considerati in questo caso comuni.

Piantando nuovi alberi bisogna rispettare una distanza che va da 1 metro a 3 metri a seconda delle dimensioni delle piante, se cioè queste sono di alto, medio fusto o di altezza inferiore a 2,50 mt.
Se le piante sono più basse di un muro di recinzione nessuna distanza deve essere rispettata. (art. 892 c.c.)

Anche per le piante si può applicare il diritto di usucapione. Se muoiono però non è possibile rimpiazzarli.

È possibile pretendere il taglio delle radici o dei rami che invadono il terreno o lo spazio dell'altro confinante.

Articolo: Distanze da rispettare
Valutazione: 4.54 / 6 basato su 424 voti.

Distanze da rispettare: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Giovanni Luzzini
    Giovanni Luzzini
    Sabato 22 Aprile 2017, alle ore 23:00
    Abito ad un piano rialzato alto dal lato cortile c'è un box di un condomine di proprietà ,mi sapete gentilmente dire se esiste una  distanza di legge che un box deve avere  dalle finestre condominiali?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giovanni Luzzini
      5 giorni fa
      Qualsiasi struttura in pianta stabile deve essere posta ad almeno 3 metri dal confine/luce  più vicino, salvo diversa regolamentazione locale. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Eduardo Cecchini
    Eduardo Cecchini
    Venerdì 21 Aprile 2017, alle ore 21:16
    Ho acquistato una casa con prospicente un piccolo giardino avente un lato in aderenza con il giardino di un'altra proprietà; sul confine in oggetto vi è un muretto basso con recinzione a rete metallica presumibilmente di mia proprietà (visto che lo stile di messa in opera è lo stesso anche per gli altri lati del mio giardino ed il filo del muretto sotto la recinzione è con il muro della mia abitazione).
    Al momento dell' acquisto la proprietà aderente era sfitta e oltre il muretto con recinzione sopra citato vi era una bella siepe, piantata sull' altra proprietà a creare una barriera- privacy che mi soddisfaceva.
    I nuovi proprietari della casa adiacente però hanno tagliato la siepe e io mi ritrovo senza alcuna privacy.
    Posso mettere un bello steccato insistente sul muretto basso (eventualmente appoggiato alla rete dalla "mia parte", anche se presumo il muro sia totalmente mio)?
    Preciso che a distanza di 3,5 m dal confine in oggetto vi è il loro fabbricato con porte e finestre al piano terreno. 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Eduardo Cecchini
      5 giorni fa
      Sì, ne ha facoltà.  Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Riccardo
    Riccardo
    Mercoledì 12 Aprile 2017, alle ore 10:44
    Com'è possibile che un comune possa condonare una tettoia alta 6 mt costruita in aderenza ad un muro di confine alto 3 mt che delimita due proprietà?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Riccardo
      Martedì 18 Aprile 2017, alle ore 09:38
      Il rilascio di un provvedimento edilizio è sempre "contestabile" se viola le norme del codice civile. Si accerTi se effettivamente è stato rilasciato il permesso in sanatoria, spesso non risponde al vero, ed in caso affermativo invii una raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al sindaco, lamentando le violazioni perpetrate ai Suoi danni, chiedendo la revoca del provvedimento e, contestualmente, i danni. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Sery
    Sery
    Sabato 1 Aprile 2017, alle ore 11:06
    Ho comprato casa 10 mesi fa, con pertinenza esterna esclusiva, per motivi pratici al mio vicino ha rimosso la rete di recinzione, ora io vorrei chiudere definitivamente il mio giardino confinate con un rio( chiuso in maniera abusiva).
    Posso chiudere la mia proprietà per quello che ho comprato?  
    Poi se sul piano regolatore hanno fatto una strada che passa nel mio giardino d'Enza comunicarlo nè  al vecchio proprietario e ne a me ho la possibilità di oppormi?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Sery
      Lunedì 3 Aprile 2017, alle ore 16:42
      E' possibile recintare la corte esterna di Sua proprietà seguendo le prescrizioni tecniche dettate dalle norme vigenti nel Suo comune. Discorso diverso riguardo alla mancata notifica dell'atto di esporopriazione per motivi di pubblica utilità ed alla sua opposizione nei tempi. Innanzitutto va accertata presso il Suo comune tale ipotesi e, poi, valutare se ci sono gli estremi di atto di diffida. Cordiali saluti.  
      rispondi al commento
  • Adrian Lazar
    Adrian Lazar
    Venerdì 31 Marzo 2017, alle ore 15:16
    Abito in un condominio, la mia casa è al primo piano e mi è stato riferito che non posso tenere lo scooter accanto al muro.
    Volevo sapere se esistono  delle misure (metriche )da rispettare o da prendere come riferimento .
    Io poi metto la moto davanti al muro dove c'è la finestrina della mia cantina 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Adrian Lazar
      Lunedì 3 Aprile 2017, alle ore 16:30
      La distanza minima non deve essere inferiore a 1,5 metri lungo i lati ove affacciano le aperture di finestre, balconi a filo, ecc. di fabbricati perimetrali. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Carmela
    Carmela
    Domenica 26 Marzo 2017, alle ore 00:04
    Una strada pubblica, inserita in un condominio dal 1971 come galleria con negozi e senza limitazioni al passaggio pedonale, gestita dallo stesso condominio(pulizia, illuminazione etc.)può'essere indicata nel regolamento di condominio come privata?
    Nel caso ciò non fosse possibile, le delibere condimiali potrebbero essere nulle?
    Quali azioni bisognerebbe intraprendere  perché' tale strada (galleria) diventi privata?
             
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Carmela
      Martedì 28 Marzo 2017, alle ore 12:45
      Innanzitutto sono necessari acquisire tutti gli atti o convenzioni stipulati tra il comune ed il condominio per conoscere i rispettivi oneri ed obblighi tra le parti. Il contenuto e le pattuizioni renderà chiaro ogni aspetto della vicenda per poter intraprendere qualsiasi tipo di azione. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Carmela
    Carmela
    Domenica 19 Marzo 2017, alle ore 00:08
    Sono proprietario di un locale ad uso commerciale posto in una galleria in pieno centro storico. 
    Dopo alcune riunioni condominiali, alle quali io non ho partecipato, si è deciso di installare un cancello che  chiude il passaggio ai pedoni dalle ore 22:00 alle 7:00.
    L'installazione di tale cancello ostruisce la vetrina del mio negozio quindi vorrei fosse impiantato il più lontano possibile.
    Il mio quesito a questo punto è il seguente:
    quale distanza deve intercorrere tra la mia vetrina  la struttura fissa (cancello)?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Carmela
      Lunedì 20 Marzo 2017, alle ore 08:48
      Il Suo quesito non trova una applicazione diretta ed immediata della legge. I regolamenti edilizi comunali si limitano alle norme di attuazione di insegne, grandezze, forme e colori, mentre il codice civile in tal senso non detta distanze. In questo discorso deve prevalere il buon senso ed il giusto compromesso tra differenti esigenze non facilmente conciliabili senza arrecare danno. Le consiglio innanzitutto di opporsi alla delibera assembleare e di presentare formalmente una diffida all'amministratore all'esecuzione della stessa, riservandosi di quantificare il danno cagionato, chiudendo la missiva di non ottemperare azioni in tal senso senza la Sua chiamata in causa. Nel frattempo di consigliarsi con un legale di Sua fiducia. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Raimondo
    Raimondo
    Venerdì 17 Marzo 2017, alle ore 10:07
    Il mio vicino ha installato a pochi centimetri dal muretto con rete divisoria in totale alta 130 cm ( tra l'altro di mia proprietà) una struttura per fare asciugare i panni  che supera in altezza di circa 50 cm la rete divisoria.
    Premetto che non sono contento quando entrando in giardino mi trovo di fronte ad una simile stenderia ma prima di adottare soluzioni alternative vorrei chiedere a che distanza dal confine devono essere installate queste strutture.   
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Raimondo
      Sabato 18 Marzo 2017, alle ore 08:32
      Qualsiasi struttura in pianta stabile che limita la vista, deve essere posta ad almeno 3 metri dal confine più vicino.  Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Diego
    Diego
    Mercoledì 15 Marzo 2017, alle ore 18:21
    Vorrei posizionare una casetta da giardino per ricovero attrezzi di 6mq circa.
    Devo rispettare qualche distanza dal confine del giardino del mio vicino?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Diego
      Giovedì 16 Marzo 2017, alle ore 11:36
      Sì, deve tenersi distante almeno 3 metri dal confine più vicino. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Distanze da rispettare che potrebbero interessarti
Distanze tra fabbricati

Distanze tra fabbricati

Una delle cause più frequenti di lite tra vicini è costituita dalle distanze tra le proprietà o dai muri di confine, regolamentate dal c.c. e dalle norme locali.
Deroga distanze minime e barriere architettoniche

Deroga distanze minime e barriere architettoniche

Una sentenza della Corte di Cassazione ribadisce che gli impianti necessari al superamento delle barriere architettoniche possono derogare alle distanze minime.
Componenti igienici

Componenti igienici

Distanze minime tra i componenti igienici.
Ascensori esterni e distanze minime tra le costruzioni

Ascensori esterni e distanze minime tra le costruzioni

Una sentenza del Consiglio di Stato esclude dal concetto di costruzione gli ascensori esterni ritenendo non applicabili le disposizioni sulle distanze tra immobili.
Approvati bonus volumetrici

Approvati bonus volumetrici

Previsti dalla normativa nazionale premi di cubatura per incentivare l'isolamento termoacustico.
Registrati come Utente
270553 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
20913 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Evolution levigatrice portatile 225 mm per muri e cartongesso
      Evolution levigatrice portatile...
      197.03
    • Evolution levigatrice telescopica (giraffa) 225 mm per muri e cartongesso
      Evolution levigatrice telescopica...
      227.70
    • Ehc - zerbino in fibra di cocco e gomma, motivo artistico con scritta welcome, xl, finitura colore bronzo
      Ehc - zerbino in fibra di cocco e...
      25.38
    • Hg detergente anti alghe e muschio per il giardino
      Hg detergente anti alghe e muschio...
      7.99
    • Copertine protezione muri
      Copertine protezione muri...
      25.23
    • Muri contenimento in tufo
      Muri contenimento in tufo...
      150.00
    • Muri pietra naturale
      Muri pietra naturale...
      220.00
    • Dispositivo prosciugamento muri
      Dispositivo prosciugamento muri...
      100.00
    • Oikos s.r.l. drywall paint oikos pittura per cartongesso bianca
      Oikos s.r.l. drywall paint oikos...
      26.30
    • Argo wally - termoventilatore
      Argo wally - termoventilatore...
      54.27
    • Panton chair design - sedia simil panton policarbonato da esterno ed interno
      Panton chair design - sedia simil...
      89.00
    • Elica naked naked is ix-f-25
      Elica naked naked is ix-f-25...
      395.46
    • Deumidificare muri cartuccia speedy
      Deumidificare muri cartuccia speedy...
      19.00
    • Stucco antico, spatolato veneziano Roma e provincia
      Stucco antico, spatolato veneziano...
      45.00
    • Asciugatura locali bagnati da perdite acqua
      Asciugatura locali bagnati da...
      12.00
    • Insufflaggio fibra-di-cellulosa
      Insufflaggio fibra-di-cellulosa...
      145.00
    • Kit allarme antifurto casa gsm wireless 2500 combinatore telefonico gestibile da app
      Kit allarme antifurto casa gsm...
      123.00
    • Oregon scientific stazione meteo meteorologica barometro termometro orologio meteo sveglia colore bianco - bar292_wh
      Oregon scientific stazione meteo...
      63.95
    • Albert leuchten albert 6003 lampada per numero civico acciaio inox, 1-luce - moderno - esterno - 6003 - tempo di consegna: 8-12 giorni lavorativi
      Albert leuchten albert 6003...
      346.78
    • Tom tom start 40 navigatore satellitare 4 pollici con mappe a vita
      Tom tom start 40 navigatore...
      110.90
    • Raschiatura di vecchie tinte Roma e provincia
      Raschiatura di vecchie tinte roma...
      8.50
    • Realizzazione di pareti in forati Roma e dintorni
      Realizzazione di pareti in forati...
      120.00
    • Frangivento ELEGANT di pino a onda
      Frangivento elegant di pino a onda...
      119.00
    • Intonaco stampato Roma e dintorni
      Intonaco stampato roma e dintorni...
      55.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Vimec
  • Onlywood
  • Weber
  • Immobiliare.it
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Ceramica Rondine
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 260 000.00
foto 6 Milano
Scade il 30 Luglio 2017
€ 260.00
foto 4 Viterbo
Scade il 30 Ottobre 2020
€ 68.00
foto 1 Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 50.00
foto 2 Cuneo
Scade il 30 Giugno 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
89509

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.